Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Come forzare Aggiornamenti automatici 2.2 a eseguire un ciclo di rilevamento

Sommario
Per impostazione predefinita, il client Aggiornamenti automatici 2.2 effettua un ciclo di rilevamento ogni 17-22 ore. In questo articolo viene descritto come forzarlo a eseguire un ciclo di rilevamento ogni volta che è necessario.
Informazioni
Per forzare il client Aggiornamenti automatici a eseguire un ciclo di rilevamento, attenersi alla seguente procedura:
  1. Eseguire Gpedit.msc per configurare il percorso del server che esegue Software Update Services utilizzando i criteri di gruppo locali. Configurare solo il criterio "Specificare la posizione del servizio di aggiornamento Microsoft nella rete Intranet". Non configurare invece il criterio "Configura Aggiornamenti automatici". Questo consente di attivare o disattivare il servizio utilizzando il Pannello di controllo.

    NOTA: se le impostazioni dei criteri vengono applicate dal livello di dominio, non potranno essere sovrascritte dai criteri di gruppo locali.
  2. Se il client è basato su Microsoft Windows 2000, avviare lo strumento Aggiornamenti automatici nel Pannello di controllo. Se il client è basato su Microsoft Windows XP, fare clic con il pulsante destro del mouse su Risorse del computer, scegliere Proprietà, quindi scegliere la scheda Aggiornamenti automatici.
  3. Impostare le opzioni come desiderato. Deselezionare la casella di controllo Abilita aggiornamenti automatici, quindi scegliere Applica.
  4. Attendere alcuni secondi, selezionare la casella di controllo Abilita aggiornamenti automatici, quindi scegliere OK. Questo consentirà di forzare un ciclo di rilevamento.
Una volta svolta questa procedura, un ciclo di rilevamento dovrebbe essere svolto in 5-10 minuti. Per verificare che venga effettuato un ciclo di rilevamento, attenersi alla seguente procedura:
  1. Avviare Regedit.exe. Individuare e fare clic sulla seguente chiave di registro:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\WindowsUpdate\Auto Update
  2. Verificare che il valore di AUState sia 2.
  3. Visualizzare il valore di DetectionStartTime. L'indicatore orario dovrebbe corrispondere all'incirca all'ora in cui la funzione di aggiornamento automatico è stata eseguita l'ultima volta.
  4. Il valore di DetectionStartTime verrà eliminato dopo l'esecuzione del ciclo di rilevamento. Questa operazione può richiedere dai 5 ai 10 minuti e solitamente viene eseguita in meno di 5 minuti.
  5. Visualizzare il file registro per cercare voci che indichino l'avvenuto contatto con il server che esegue Software Update Services.
Importante Le procedure descritte in questo articolo funzionano solo se il client Aggiornamenti automatici è stato configurato manualmente, mentre non funzionano se è stato configurato utilizzando un'impostazione dei criteri di gruppo. In quest'ultimo caso, non sarà possibile modificare l'impostazione del client senza prima rimuovere quest'ultimo dall'unità organizzativa a cui il criterio è stato applicato.
sus
Proprietà

ID articolo: 326693 - Ultima revisione: 02/06/2004 17:27:00 - Revisione: 4.1

  • Microsoft Software Update Services 1.0
  • kbinfo kbenv KB326693
Feedback