Come migrare CDO per le applicazioni NTS Microsoft Collaboration Data Objects per Windows 2000

Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 810702
Questo articolo è stato archiviato. L’articolo, quindi, viene offerto “così come è” e non verrà più aggiornato.
Sommario
Questo articolo di passaggio per passaggio viene descritto come migrare il codice esistente basato sul modello oggetto CDONTS per CDOSYS.

È possibile utilizzare il cdonts.dll e librerie di oggetti di CDOSYS.dll per creare ed elaborare di posta elettronica utilizzando i formati standard di Internet e i protocolli. Collaboration Data Objects per NTS (CDONTS) è stato implementato originariamente per l'utilizzo con Microsoft Commercial Internet Server (MCIS) ed è stato incluso in Windows NT Option Pack. CDONTS è inoltre incluso come parte di Windows 2000 per compatibilità con Windows NT. CDONTS non è incluso in Microsoft Windows XP e versioni successive di Windows. Microsoft Collaboration Data Objects per Windows 2000 (CDOSYS) è stato implementato e incluso come un componente di sistema operativo Windows 2000. Il codice esistente che si basa CDONTS necessario migrare per CDOSYS.

Confronto delle funzionalità

Nella tabella seguente vengono confrontate supporto del sistema operativo (OS) e funzionalità di cdonts.dll e le librerie di CDOSYS.dll.
funzionalità CDONTS CDOSYS note
Supporto di WindowsnonNon è incluso nel sistema operativo
Supporto di Windows 2000Entrambi inclusi in un sistema operativo
Supporto di Windows XPnonCDOSYS inclusi solo con sistema operativo
Supporto del server di Exchange
Inviare messaggi di posta elettronica
Inviare a newsgroupnon
SMTP (Simple Mail Transfer Protocol) inviati (post) porta NNTP (Network News Transfer Protocol) non
Formati dei messaggi MIME e UUEncode
Controllo esplicito della struttura di parte del corpo MIME, codifica, set di caratteri e così via. non
Supporto HTML e MHTML
Elenco / leggere la directory di destinazione locale non
Elenco / leggere la posta in arrivo tramite POP3 non
Supporto di sink di evento di trasporto non
Risposta e inoltrare funzioninon

Esempi

Negli esempi riportati di seguito viene illustrato come eseguire la stessa operazione CDONTS e CDOSYS. Negli esempi riportati di seguito illustrato, una funzionalità che dispongono di entrambe le librerie e quindi di codice di esempio fornisce per implementare la funzionalità in ogni libreria. Questi esempi di codice sono stati verificati utilizzando Windows 2000 Service Pack 2 (SP2) e le seguenti versioni delle librerie:
  • CDONTS 6.0.3939.0
  • CDOSYS 6.0.3943.3

Invio semplice

Questo esempio fa l'utilizzo più diffuso per entrambe le librerie. In questo caso, entrambe le librerie scrivere il messaggio nella directory di prelievo SMTP della server. Il percorso della directory viene letto dal metabase locale.
Esempio CDONTS
 set m =CreateObject("CDONTS.NewMail") m.Send "user1@company.com", _"user2@company.com", _ "test 1", _ "hello there" 
Esempio CDOSYS
 Set m =CreateObject("CDO.Message") m.From = "user1@company.com" m.To ="user2@company.com" m.Subject = "test 1" m.TextBody = "hello there"m.send

Inviare il corpo HTML

Negli esempi riportati di seguito consente di inserire testo HTML nel messaggio. In caso contrario, questi esempi sono simili agli esempi di "Invia Simple". In entrambi i set di esempi, viene utilizzato il formato messaggio multipart/alternative. Inoltre, viene creato automaticamente un corpo del testo dall'HTML. Il corpo del testo è incluso come una parte del corpo del testo.
Esempio CDONTS
 sHTML = "<html><body><fontcolor=""#FF0000"">" & _ "hello,Red</font></body></html>" Set m =CreateObject("CDONTS.NewMail") m.MailFormat = 0 ' CdoMailFormatMimem.BodyFormat = 0 ' CdoBodyFormatHTML m.Send "user1@company.com", _"user2@company.com", _ "test 1", _ sHTML 
Esempio CDOSYS
 sHTML = "<html><body><fontcolor=""#FF0000"">" & _ "hello,Red</font></body></html>" Set m = CreateObject("CDO.Message")m.From = "user1@company.com" m.To = "user2@company.com" m.Subject = "test 1"m.HtmlBody = sHTML m.send

Invia con allegato in formato MIME

Esempio CDONTS
Set m = CreateObject("CDONTS.NewMail") m.MailFormat = 0 ' CdoMailFormatMimem.AttachFile "d:\ptsp\test\test.doc" m.Send "user1@company.com", _"user2@company.com", _ "test.doc", _ "Here is the document yourequested"
Esempio CDOSYS
 Set m= CreateObject("CDO.Message") m.From = "user1@company.com" m.To ="user2@company.com" m.Subject = "test.doc" m.TextBody = "Here is the documentyou requested." m.AddAttachment "file://d:\ptsp\test\test.doc"m.send

Invia con allegato in formato UUEncode

Per entrambe le librerie, per inviare il messaggio con un allegato in UUEncode, modificare una proprietà sul messaggio per modificare il formato.
Esempio CDONTS
 Set m =CreateObject("CDONTS.NewMail") m.MailFormat = 1 ' CdoMailFormatTextm.AttachFile "d:\ptsp\test\test.doc" m.Send "user1@company.com", _"user2@company.com", _ "test.doc", _ "Here is the document you requested"
Esempio CDOSYS
 Set m =CreateObject("CDO.Message") m.MimeFormatted = false m.From ="user1@company.com" m.To = "user2@company.com" m.Subject = "test.doc"m.TextBody = "Here is the document you requested." m.AddAttachment"file://d:\ptsp\test\test.doc" m.send

Inviare il testo del messaggio Unicode

Questo esempio include un carattere Unicode (il simbolo dell'euro €, codice Unicode scegliere 0x20ac) in nome del destinatario e il testo del messaggio. In entrambi gli esempi, "€" è codificato nella proprietà CharSet utf-7 . Utilizzare CDONTS il CP_UTF7 = 65000 costante. Per CDOSYS, il nome del set di caratteri è unicode-1-1-utf-7 .
Esempio CDONTS
 Set s = CreateObject("CDONTS.Session") S.LogonSMTP "User 1","user1@company.com" s.SetLocaleIDs 65000 ' cpUTF7 Set m = s.Outbox.Messages.Addm.MessageFormat = 0 ' CdoMime set r = m.Recipients.Add 'r.address ="user2@company.com" r.name = "Joe €" r.address = "<joe.euro@company.com>"m.Subject = "Unicode content" m.Text = "That will be €5, please."m.Send
Esempio CDOSYS
set m =CreateObject("CDO.Message") m.From = "User1 <user1@company.com>" m.To ="Joe € <joe.euro@company.com>" m.Subject = "Unicode content" set b =m.bodypart b.charset = "unicode-1-1-utf-7" m.textbody = "That will be €5,please." m.send
Riferimenti
Per ulteriori informazioni, visitare i seguenti siti Web MSDN: Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
816789Accesso in lettura a tutti il gruppo viene rimosso dopo l'installazione di Exchange 2000 Service Pack 3

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 810702 - Ultima revisione: 02/27/2014 07:45:58 - Revisione: 6.5

Microsoft Exchange Server 2003 Enterprise Edition, Microsoft Exchange Server 2003 Standard Edition, Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition, Microsoft Collaboration Data Objects 2.0 for NT Server, Microsoft Collaboration Data Objects 2.0

  • kbnosurvey kbarchive kbmt kbhowtomaster kbhowto KB810702 KbMtit
Feedback