Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Come memorizzare e recuperare informazioni personalizzate da un file di configurazione dell'applicazione utilizzando Visual C#

Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 815786
Per la una versione di Microsoft Visual Basic .NET di questo articolo, vedere 313405.
Questo articolo si riferisce il seguente Microsoft .NET Framework Class Library dello spazio dei nomi:       
  • System.Configuration
Sommario
In questo articolo viene descritto come memorizzare informazioni personalizzate in un file di configurazione (config) che è possibile recuperare in un secondo momento durante l'esecuzione tramite l'applicazione associata. Ciò è utile quando è necessario definire i dati associati a un'applicazione.

back to the top

Requisiti

Nell'elenco seguente sono indicati hardware, software, infrastruttura di rete e i service pack è necessario:
  • Microsoft Windows 2000, Windows XP, Windows Server 2003, Windows Vista o Windows Server 2008
  • Microsoft Visual C#
In questo articolo si presume la conoscenza dei seguenti argomenti:
  • Extensible Markup Language (XML)
  • File di configurazione .NET
back to the top

Creare un'applicazione console che legge il contenuto di un file di configurazione

È possibile memorizzare le impostazioni dell'applicazione nel file di configurazione associato all'applicazione. I file di configurazione vengono salvati in formato XML.

Degli spazi dei nomi System.Collections.Specialized in Microsoft .NET Framework e il System.Configuration includono le classi necessarie per recuperare informazioni da un file di configurazione dell'applicazione .NET durante la fase di esecuzione.

Per creare un'applicazione console che legge il contenuto di un file di configurazione associata durante la fase di esecuzione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Avviare Visual Studio .NET o Visual Studio 2005.
  2. Scegliere Nuovo dal menu file , quindi progetto .
  3. Fare clic su Visual C# in Tipi progetto e quindi fare clic su Applicazione Console in modelli . Denominare il progetto ConConfig . Per impostazione predefinita, Visual C# crea una classe denominata programma.

    Nota In Visual Studio .NET 2003, fare clic su Progetti di Visual C# in Tipi progetto e scegliere Applicazione Console in modelli . Denominare il progetto ConConfig . Per impostazione predefinita, Visual C# crea una classe denominata Class1.
  4. Assicurarsi che sia visibile la finestra Esplora soluzioni. Se non è visibile, è necessario premere la combinazione di tasti CTRL + ALT + L.
  5. In Esplora soluzioni, fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome progetto fare clic su Aggiungi e quindi fare clic su Nuovo elemento .
  6. Nell'elenco Aggiungi nuovo elemento , fare clic per selezionare il File XML .
  7. Nella casella di testo nome digitare app.config e quindi fare clic su Aggiungi .

    Nota In Visual Studio .NET 2003, fare clic su Apri .
  8. È possibile utilizzare un file di configurazione dell'applicazione per raccogliere impostazioni personalizzate di un'applicazione salvate in formato chiave/valore. È possibile includere <add> gli elementi di <appsettings> sezione di un file di configurazione associato. Ogni coppia chiave/valore ha uno <add> elemento. Un <add> elemento ha il seguente formato:
    <add key="Key0" value="0" />
    aggiungere un <appsettings> sezione con <add> elementi da file di configurazione tra la <configuration> and </configuration> tag.

    Ad esempio, il file di configurazione seguente include un <appsettings> sezione che specifica tre coppie chiave/valore:
    <?xml version="1.0" encoding="utf-8" ?><configuration>   <appSettings>      <add key="Key0" value="0" />      <add key="Key1" value="1" />      <add key="Key2" value="2" />   </appSettings></configuration>
  9. In Esplora soluzioni fare doppio clic su Program.cs per visualizzare la finestra del codice. Aggiungere le seguenti istruzioni al modulo di codice.

    Nota Queste istruzioni devono precedere tutte le istruzioni nel file.
    using System.Configuration;using System.Collections.Specialized;
  10. Aggiungere un riferimento a System.Configuration.dll. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. Scegliere Aggiungi riferimento dal menu progetto .
    2. Nella finestra di dialogo Aggiungi riferimento , fare clic sulla scheda .NET .
    3. Individuare e selezionare il nome di System.Configuration componenti.
    4. Fare clic su OK .
  11. Per mantenere il valore da una chiave del file di configurazione nel <appsettings> sezione del file di configurazione, dichiarare una variabile stringa nella sezione principale nel modo seguente:
     string  sAttr ;
  12. Per recuperare un valore di una chiave specificata dal <appsettings> sezione di file di configurazione, utilizzare il metodo Get della proprietà AppSettings della classe ConfigurationManager . La classe di ConfigurationManager è nello spazio dei nomi System.Configuration . Quando il metodo AppSettings.Get riceve un parametro di input di stringa che contiene una chiave, l'applicazione recupera il valore associato alla chiave.

    Il codice seguente recupera il valore dell'attributo Key0 dal file di configurazione associato. Il codice inserisce quindi questo valore nella variabile stringa sAttr . Se non esiste una chiave per questo valore, non viene memorizzato nella finestra di sAttr .
    sAttr = ConfigurationManager.AppSettings.Get("Key0");
  13. Per visualizzare il valore che l'applicazione recupera nella finestra della console, utilizzare console.WriteLine come segue:
    Console.WriteLine("The value of Key0 is "+sAttr);
  14. È possibile utilizzare un riferimento alla proprietà AppSettings per recuperare tutte le coppie di chiave/valore nel <appsettings> sezione. Quando si utilizza la proprietà AppSettings , l'applicazione restituisce tutte le coppie chiave/valore associato. Queste coppie vengono memorizzate in un tipo di insieme NameValueCollection . L' insieme NameValueCollection contiene voci di chiave/valore per ogni chiave recuperata l'applicazione. La classe di NameValueCollection è lo spazio dei nomi System.Collections.Specialized .
    NameValueCollection sAll ;sAll = ConfigurationManager.AppSettings;
  15. La proprietà AllKeys di NameValueCollection di fa riferimento a una matrice di stringa che include una voce per ogni chiave recuperata l'applicazione. Utilizzare una costruzione foreach per scorrere la matrice AllKeys per ogni chiave recuperata l'applicazione di accedere. Ogni voce chiave AllKeys è un tipo di dati stringa.

    All'interno della costruzione di foreach , utilizzare console.WriteLine per visualizzare della chiave e il valore associato nella console di finestra. La chiave corrente che elabora l'applicazione si trova nella "s". Utilizzata come indice nello sAllNameValueCollection per ottenere il valore associato.
       foreach (string s in sAll.AllKeys)      Console.WriteLine("Key: "+ s + " Value: " + sAll.Get(s));   Console.ReadLine();
back to the top

Elenco completo del codice

using System;using System.Configuration;using System.Collections.Specialized;namespace ConConfig{    class Program    {        static void Main(string[] args)        {            string sAttr;            // Read a particular key from the config file                        sAttr = ConfigurationManager.AppSettings.Get("Key0");            Console.WriteLine("The value of Key0: " + sAttr);            // Read all the keys from the config file            NameValueCollection sAll;            sAll = ConfigurationManager.AppSettings;            foreach (string s in sAll.AllKeys)                Console.WriteLine("Key: " + s + " Value: " + sAll.Get(s));           Console.ReadLine();       }    }}
Nota Questo codice è destinata a .NET Framework 2.0. Se si utilizza .NET Framework 1.0 o .NET Framework 1.1, modificare tutte le istanze della classe ConfigurationManager per ConfigurationSettings .
back to the top

Elenco completo del codice di configurazione (ConConfig.exe.config)

<?xml version="1.0" encoding="utf-8" ?><configuration>   <appSettings>      <add key="Key0" value="0" />      <add key="Key1" value="1" />      <add key="Key2" value="2" />   </appSettings></configuration>
back to the top

Verifica del funzionamento

Premere F5 per eseguire il codice. Le coppie chiave/valore dal <appsettings> della finestra della console dovrebbero essere visualizzati sezione della configurazione associata file come indicato di seguito:
The value of Key0: 0Key: Key0 Value:0Key: Key1 Value:1Key: Key2 Value:2		
back to the top

Risoluzione dei problemi

  • Il file di configurazione viene salvato in formato XML. Assicurarsi di rispettare tutte le regole di sintassi del linguaggio XML. si ricorda che il linguaggio XML fa distinzione tra maiuscole e minuscole. Se la sintassi non è corretta o un elemento è scritto in modo errato, si verifica un'eccezione System.Configuration.Configuration.

    Ad esempio, se si aggiunge l'attributo chiave di un <add> elemento con un maiuscole "K" anziché una "k" minuscola oppure se il <appsettings> sezione viene visualizzata come <appsettings> (con "A" maiuscola anziché una minuscole "a"), viene visualizzato un messaggio di errore.
  • Il file di configurazione deve essere salvato nella stessa cartella come l'applicazione associata.
  • È necessario utilizzare la seguente sintassi per il nome del file di configurazione:
    ApplicationName. ApplicationType config
    dove ApplicationName è il nome dell'applicazione, ApplicationType è il tipo di applicazione (ad esempio, exe) e .config è il suffisso necessario.
back to the top
Riferimenti
Per ulteriori informazioni, visitare i seguenti siti Web di Microsoft Developer Network (MSDN) (informazioni in lingua inglese): back to the top

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 815786 - Ultima revisione: 07/16/2008 21:00:59 - Revisione: 3.1

Microsoft Visual C# 2008 Express Edition, Microsoft Visual C# 2005 Express Edition, Microsoft Visual C# .NET 2003 Standard Edition, Microsoft Visual C# .NET 2002 Standard Edition

  • kbmt kbsweptvs2008 kbcollections kbcollectionclass kbconfig kbnamespace kbhowtomaster kbprogramming KB815786 KbMtit
Feedback