Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Supporto di SQL Server per i volumi montati

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 819546
Sommario
In questo articolo viene problema che devono considerare quando si utilizzano cartelle montate con le versioni di Microsoft SQL Server in ambienti autonomi e cluster.

Criteri di supporto

La disponibilità del supporto per le cartelle montate dipende la versione di SQL Server e se l'istanza di SQL Server è un'istanza autonoma o cluster:
VersioneIstanza autonomaIstanza cluster
SQL Server 2000È supportatoNon è supportato
SQL Server 2005È supportatoÈ supportato
SQL Server 2008È supportatoÈ supportato
SQL Server 2008 R2È supportatoÈ supportato
SQL Server 2012È supportatoÈ supportato
SQL Server 2014È supportatoÈ supportato

Avviso: SQL Server non supporta l'utilizzo di montaggio volume / montare una directory principale dei punti per i database di SQL Server.

Nota Le cartelle collegate sono anche noti come le seguenti:
  • Volumi montati
  • Unità montate
  • Punti di montaggio
  • Punti di montaggio
  • Punti di montaggio

Istanza autonoma

In un'istanza autonoma di SQL Server, archiviazione dei dati in punti di montaggio è supportata in versioni attualmente supportate di Windows Server e SQL Server. Tuttavia, il programma di installazione di SQL Server richiede l'unità base di un'unità montata su una lettera di unità associata. Se l'unità base di un'unità montata non dispone di una lettera di unità associata, il programma di installazione assegnerà la successiva lettera di unità disponibile sull'unità.

Nota Se sono già state assegnate tutte le lettere di unità, il programma di installazione avrà esito negativo.

Per ulteriori informazioni, fare clic sul seguente numero di articolo per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
834661 Il programma di installazione di SQL Server 2000 richiede una lettera di unità quando si utilizzano unità montate

Istanza cluster

In un'istanza cluster di SQL Server 2000, la memorizzazione dei dati sui punti di montaggio non è supportata. L'installazione di SQL Server 2000 non è supportato in una configurazione cluster con punti di montaggio, anche se i punti di montaggio non deve essere utilizzato con l'istanza di SQL Server 2000.

In un'istanza cluster di failover di SQL Server 2005 o versioni successive di SQL Server, è supportata l'archiviazione di dati nei punti di montaggio. Tuttavia, le installazioni cluster di SQL Server sono limitate al numero di lettere di unità disponibili. Pertanto, se si utilizza solo una lettera di unità per il sistema operativo e tutte le altre lettere di unità sono disponibili come unità del cluster normale o come unità del cluster che ospitano i punti di montaggio, sono limitati a non più di 25 istanze di SQL Server per cluster di failover.

Un volume montato, o punto di montaggio, consente di utilizzare una sola lettera di unità per fare riferimento al numero di dischi o volumi. Ad esempio, se si dispone di una lettera di unità r: che fa riferimento a un normale disco o volume, connettersi o "montaggio" ulteriori dischi o volumi come sottodirectory di lettera di unità r: senza ulteriori dischi o volumi che richiedono le lettere di unità del proprio.

Considerazioni di punto di montaggio aggiuntivo per il clustering di failover di SQL Server includono quanto segue:
  • Il programma di installazione di SQL Server richiede che l'unità base di un'unità montata è una lettera di unità associata. Per le installazioni cluster di failover, l'unità di base deve essere un'unità del cluster. I GUID di volume non sono supportati in questa versione.
  • L'unità di base è l'unità in cui viene assegnata la lettera di unità. La base non può essere condivisa tra le istanze di cluster di failover. Una restrizione di solito per i cluster di failover, ma non è una restrizione sui server multi-istanza autonoma.
  • Prestare attenzione quando si imposta il cluster di failover per assicurarsi che l'unità di base e i dischi installati o volumi siano elencati come risorse nel gruppo di risorse. Il programma di installazione di SQL Server convalida configurazione unità come parte di un'installazione cluster di failover.
    Nota Come procedura consigliata, non utilizzare le lettere a o B per un cluster. Tuttavia, questo riduce il numero di possibili varianti a 23 istanze per ogni cluster.
  • La risorsa di SQL Server in SQL Server 2005 e versioni successive dipende dalla risorsa nome di rete SQL e sulle risorse disco fisico che contengono i dati. Punti di montaggio e l'unità host deve essere visualizzati come una risorsa disco fisico del cluster. Inoltre, è necessario aggiungere il disco fisico che dispone di una lettera di unità e di ogni volume montato anche come dipendenza di SQL Server.
  • Se si esegue una nuova installazione, dipendenza corrette sono impostate su dischi fisici che dispongono di una lettera di unità associata e sui punti di montaggio. Dipendenza sono impostate automaticamente durante l'installazione.
Nota Per utilizzare questa funzionalità, è necessario utilizzare un'installazione integrata di SQL Server 2008 o SQL Server 2008 R2. Ciò include l'aggiornamento cumulativo e il service pack richiesto.
  • Un'installazione integrata di SQL Server 2008 che include il pacchetto di aggiornamento cumulativo 9 e SQL Server 2008 Service Pack 3 per SQL Server 2008 Service Pack 3.
  • Un'installazione integrata di SQL Server 2008 R2 che include quanto segue:
    • SQL Server 2008 R2 Service Pack 1
    • Pacchetto di aggiornamento cumulativo 10 per SQL Server 2008 R2 Service Pack 1
    • Pacchetto di aggiornamento cumulativo 4 per SQL Server 2008 R2 SP2
  • Un'installazione di SQL Server 2012 che ha attivato gli aggiornamenti e 6 del pacchetto di aggiornamento cumulativo per SQL Server 2012 è installato.

    Nota La funzionalità di aggiornamenti in SQL Server 2012 richiede l'accesso a Internet per utilizzare l'origine predefinita di Microsoft Update. È inoltre possibile utilizzare origini locali come indicato in Installazione di SQL Server gli aggiornamenti di manutenzione.
Importante Si consiglia di utilizzare le opzioni della riga di comando PCUSOURCE e CUSOURCE quando si utilizza un'installazione slipstream di base per SQL Server 2008 o SQL Server 2008 R2. Per SQL Server 2012 e il 2014 di SQL Server, si consiglia aggiornamenti automatici durante l'installazione.

Importante Se si utilizza un slipstream unito, la versione di slipstream deve rimanere disponibile nella posizione originale, purché l'istanza di SQL Server.

Importante È necessario impostare manualmente le dipendenze corrette in SQL Server 2005 e versioni di SQL Server 2008 Service Pack 2 e versioni precedenti. Inoltre, è necessario impostare le dipendenze corrette nelle installazioni in cui mancano le dipendenze necessarie.

Se solo viene aggiunta la dipendenza di dischi radice e non viene aggiunta la dipendenza di punti di montaggio, si verificherà il danneggiamento del database in caso di failover. Danneggiamento del database può verificarsi anche durante il riavvio di SQL Server devono risorse disco non in linea e ripristinare lo stato in linea anche senza failover.
Informazioni
Tutte le versioni attualmente supportate di SQL Server e il Clustering di Failover di Windows supportano unità montate in un cluster.

Il file system NTFS supporta le cartelle montate. Una cartella montata è un'associazione tra un volume e una directory su un altro volume. Quando viene creata una cartella montata, utenti e applicazioni possono accedere al volume di destinazione o utilizzando il percorso della cartella montata utilizzando la lettera di unità del volume. Ad esempio, un utente può creare una cartella montata per associare l'unità x: la cartella R:\Mnt\XDrive sull'unità R. Dopo aver creato la cartella montata, l'utente può utilizzare il percorso "R:\Mnt\XDrive" di accedere a un'unità x: come se fosse una cartella sull'unità r:.

Quando si utilizzano cartelle montate, è possibile unificare diversi file System, ad esempio il file system NTFS, un sistema di file FAT a 16 bit e un sistema di file ISO-9660 su un'unità CD-ROM in un sistema di file logico in un singolo volume NTFS. Gli utenti né le applicazioni necessarie informazioni riguardanti il volume di destinazione in cui si trova un file specifico. Tutte le informazioni che devono avere per individuare un file specificato sono un percorso completo che utilizza una cartella montata sul volume NTFS. Volumi possono essere riorganizzati, sostituiti o suddiviso in molti volumi senza che gli utenti o applicazioni per modificare le impostazioni.

In genere, SQL Server montato cartelle utilizzare un unico disco fisico per ospitare le cartelle montate. Vengono aggiunti i punti di montaggio utilizzando nomi descrittivi in modo che tutte le cartelle collegate vengono visualizzate come si trova su un unico disco fisico. Questo si applicherebbe a tutti i dischi che hanno installato cartelle utilizzate con l'istanza di SQL Server.

Nell'esempio seguente di SQL Server 2008 R2, la lettera dell'unità potrebbe fare riferimento a un'unità locale o un disco del cluster:
  • X:\Programmi\Microsoft c:\Programmi\Microsoft SQL Server\MSSQL10_50.InstanceID\Data
    Nota Questo è il percorso predefinito.
  • X:\Programmi\Microsoft c:\Programmi\Microsoft SQL Server\MSSQL10_50.InstanceID\Log
  • Y:\Temp
  • Z:\MSSQL10_50.InstanceID\Backup
È necessario utilizzare una directory della radice. Ad esempio, se l'unità z: un disco fisico che ospita la cartella montata, la cartella montata è la radice del punto di montaggio. Nota Utilizzo della cartella montata come la radice non è supportata, è necessario utilizzare una directory della radice. Ad esempio, è possibile utilizzare la cartella MP1:



In questo scenario:
  • Z:\MountPoint1 è il contenitore per i volumi montati.
  • Z:\MountPoint1\MP1 è il primo volume montato. Quando si installa SQL Server, il programma di installazione di SQL Server possono essere indirizzato a una sottocartella in una cartella montata. Quando si installa SQL Server, è possibile specificare quanto segue:

    Z:\MountPoint1\MP1| DBLog1
Ciò consente di specificare i percorsi di registro aggiuntivi quali le directory che sono denominate DBLog2 o DBLog3. Consente inoltre di aggiungere cartelle montate, ad esempio Z:\MountPoint2\MP1\Log1 o Z:\MountPoint2\MP1\Log2. Inoltre, è possibile aggiungere cartelle montate che ospitano le directory dei file di database come backup o tempdb.

Di seguito è riportato un esempio di un rapporto di dipendenza che mostra un punto di montaggio che viene utilizzato:



In questo diagramma:
  • 1 disco del cluster non presenta dipendenze obbligatorie.
  • Le dipendenze di 4 dischi del cluster, il punto di montaggio sono 1 disco del Cluster.
  • Il disco di cluster di 4, punto di montaggio non presenta dipendenze obbligatorie.
  • Indirizzo IP: xxx.xxx.xxx.88 non presenta dipendenze obbligatorie.
  • Indirizzo IP: xxx:xxxx:c0:xxxx.xxxx:c597:8cb0:49f2 non presenta dipendenze obbligatorie.
  • Nome: SOFTY le dipendenze sono indirizzo IP: xxx:xxxx:c0:xxxx:xxxx:c597:8cb0:49f2 e indirizzo IP: xxx.xxx.xxx.88.
  • Le dipendenze sono Indirizzo IP, Nome di rete SQL (SOFTY) necessari.
  • Le dipendenze di SQL Server sono nome: SOFTY e il disco del Cluster 4, punto di montaggio e 1 disco del Cluster.
  • SQL Server non presenta dipendenze obbligatorie.
Il file installato viene visualizzato in Gestione Cluster di Failover in unità disco:



AvvisoSe in precedenza è installato SQL Server in una directory radice, potrebbe essere Impossibile installare service pack o aggiornamenti cumulativi. Si consiglia di creare una cartella, convalidare l'integrità del database corrente utilizzando l'istruzione DBCC CHECKDB e quindi spostare il database nella cartella creata. Per informazioni su come effettuare questa operazione, visitare uno dei seguenti siti Web Microsoft Developer Network (MSDN):
Nota: Se si tenta di utilizzare l'unità principale per archiviare un database potrebbe essere possibile collocare il database non esiste tuttavia verrà impedire l'esecuzione di qualsiasi tipo di aggiornamento e generare errori, come documentato nel seguente articolo della Knowledge Base


2867841 Errore di autorizzazione si verifica quando si utilizza un punto di montaggio del volume nel programma di installazione di SQL Server

Procedure ottimali per l'utilizzo di volume punti di montaggio

Di seguito sono consigliate quando si utilizzano punti di montaggio:
  • Creare una dipendenza della risorsa disco del volume montato che specifica il disco che si trova la cartella di punto di montaggio. Ciò rende il volume montato dipende dal volume host, e assicurarsi che il volume host viene portata in linea prima.

    Nota In Windows Server 2008 e versioni successive di Windows, questa pratica non è più necessaria.
  • Se si sposta un punto di montaggio da un disco condiviso in un altro disco condiviso, assicurarsi che i dischi condivisi si trovano nello stesso gruppo.
  • Provare a utilizzare il volume principale (host) esclusivamente per i punti di montaggio. Il principale è il volume che ospita i punti di montaggio. Questa pratica riduce notevolmente il tempo necessario per ripristinare l'accesso ai volumi montati se è necessario eseguire lo strumento Chkdsk.exe. Ciò consente inoltre di ridurre il tempo necessario per il ripristino da backup del volume host.
  • Se si utilizza il volume principale (host) esclusivamente per i punti di montaggio, la dimensione del volume host deve essere almeno di 5 megabyte (MB). Questo riduce la probabilità che il volume verrà utilizzato per qualsiasi valore diverso dai punti di montaggio.
Riferimenti
Per ulteriori informazioni sulle unità montate, fare clic sui numeri per visualizzare gli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
2216461 Il programma di installazione di SQL Server 2008 non riesce a installare in un punto di montaggio cluster basato su Windows Server 2008
237701 Cacls.exe non può applicare la protezione a directory principale del punto di montaggio
2686690 FIX: Installazione cluster di failover di SQL Server 2012 richiede molto tempo per la convalida di archiviazione in cluster
2777358 Pacchetto di aggiornamento cumulativo 1 + SQL Server 2008 R2 Service Pack 4 per SQL Server 2008 R2 SP2
2783135 Pacchetto di aggiornamento cumulativo 10 per SQL Server 2008 R2 Service Pack 1
280297 Come configurare i punti di montaggio su un Server di Cluster Microsoft

2867841 Errore di autorizzazione si verifica quando si utilizza un punto di montaggio del volume nel programma di installazione di SQL Server
295732 Come creare i database o modificare i percorsi dei file del disco in un'unità condivisa del cluster su cui SQL Server 2000 non è stato originariamente installato
832234 Non è possibile applicare le autorizzazioni sulla directory principale di un volume di sistema file NTFS in Windows Server 2003
835185 Dipendenze di risorsa cluster di failover in SQL Server
878531 Non è possibile disinstallare SQL Server 2012 che abbia dipendenze da più punti di montaggio.
934012 Messaggio di errore quando si tenta di installare SQL Server 2005 in un punto di montaggio del volume: "Non c'è spazio sufficiente sul disco di destinazione per l'installazione corrente di SQL Server"
947021 Come configurare i punti di montaggio in un cluster di server in Windows Server 2008
955392 Come aggiornare o preinstallare un'installazione di SQL Server 2008
956008 Dopo l'installazione di un cluster di failover di SQL Server 2008 in un disco che contiene un volume montato, tra il volume montato e il disco non vengono create dipendenze
Per ulteriori informazioni sui punti di montaggio, visitare il seguente sito Web Microsoft:Per ulteriori informazioni sulla funzionalità di aggiornamento del prodotto SQL Server 2012, visitare il seguente sito Web MSDN:Per ulteriori informazioni sulle unità montate, vedere i seguenti argomenti nella Guida in linea per Windows:
  • "Guida di Windows Server 2012"
  • "Dischi e dati"
  • "Gestione di dischi e dati"
  • "Gestione disco"
  • "Unità montate NTFS utilizzando"
montare punto punto di montaggio tecnologia montato unità montate volume

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 819546 - Ultima revisione: 09/29/2015 20:27:00 - Revisione: 13.0

Microsoft SQL Server 2008 R2 Datacenter, Microsoft SQL Server 2008 R2 Developer, Microsoft SQL Server 2008 R2 Enterprise, Microsoft SQL Server 2008 R2 Standard, Microsoft SQL Server 2000 64-bit Edition, Microsoft SQL Server 2000 Developer Edition, Microsoft SQL Server 2000 Enterprise Edition, Microsoft SQL Server 2000 Enterprise Evaluation Edition, Microsoft SQL Server 2000 Standard Edition, Microsoft SQL Server 2000 Workgroup Edition, Microsoft SQL Server 2005 Analysis Services, Microsoft SQL Server 2005 Developer Edition, Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition, Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition for Itanium Based Systems, Microsoft SQL Server 2005 Enterprise X64 Edition, Microsoft SQL Server 2005 Evaluation Edition, Microsoft SQL Server 2005 Standard Edition, Microsoft SQL Server 2005 Standard Edition for Itanium Based Systems, Microsoft SQL Server 2005 Standard X64 Edition, Microsoft SQL Server 2005 Workgroup Edition, Microsoft SQL Server 2008 Developer, Microsoft SQL Server 2008 Enterprise, Microsoft SQL Server 2008 Enterprise Evaluation, Microsoft SQL Server 2008 R2 Standard Edition for Small Business, Microsoft SQL Server 2008 R2 Web, Microsoft SQL Server 2008 R2 Workgroup, Microsoft SQL Server 2008 Standard Edition for Small Business, Microsoft SQL Server 2008 Web, Microsoft SQL Server 2008 Workgroup, Microsoft SQL Server 2012 Analysis Services, Microsoft SQL Server 2012 Business Intelligence, Microsoft SQL Server 2012 Developer, Microsoft SQL Server 2012 Enterprise, Microsoft SQL Server 2012 Parallel Data Warehouse Beta, Microsoft SQL Server 2012 Standard, Microsoft SQL Server 2012 Web, Microsoft SQL Server 2012 Enterprise Core, Microsoft SQL Server 2014 Business Intelligence, Microsoft SQL Server 2014 Developer, Microsoft SQL Server 2014 Enterprise, Microsoft SQL Server 2014 Enterprise Core, Microsoft SQL Server 2014 Standard, Microsoft SQL Server 2014 Web

  • kbsql2005cluster kbhowto kbinfo kbmt KB819546 KbMtit
Feedback