Utilizzo dell'opzione /3GB in Exchange Server 2003 su un computer basato su Windows Server 2003

Sommario
Quando si installa Exchange Server 2003 in un computer basato su Microsoft Windows Server 2003 con una quantità di RAM fisica di 1 o più gigabyte (GB) e nel quale risiedono cassette postali o cartelle pubbliche, è necessario modificare il file Boot.ini per ottimizzare l'utilizzo della memoria virtuale del servizio Archivio informazioni.

In circostanze normali e per ciascun processo viene assegnato uno spazio degli indirizzi virtuale di 2 GB per il processo in modalità utente e altri 2 GB per il sistema operativo. Quando si utilizza l'opzione /3GB in Windows Server 2003, viene assegnato uno spazio degli indirizzi virtuale di 3 GB al processo in modalità utente e solo 1 GB al sistema operativo. Questa riallocazione di 1 GB aggiuntivo di spazio degli indirizzi consente di risolvere il problema della frammentazione della memoria nello spazio degli indirizzi virtuale di Store.exe. L'allocazione di uno spazio degli indirizzi più esteso a Store.exe facilita il join della memoria prima che vengano utilizzati tutti i blocchi di memoria estesi.

Dopo l'installazione di Windows Server 2003, modificare il file Boot.ini e aggiungere i parametri /3GB e /USERVA=3030 alla riga di avvio, come nell'esempio seguente:
[Boot Loader]Timeout=30Default=multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(2)\WINNT [Operating Systems]multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(2)\WINNT="Microsoft Windows Server 2003" /fastdetect /3GB  /USERVA=3030
Dopo l'aggiunta del valore /3gb al file Boot.ini, è possibile che il valore di una risorsa di sistema limitata, definita voci della tabella pagine di sistema, venga ridotto al punto tale da causare il funzionamento instabile del computer in cui è installato Exchange Server. Per ulteriori informazioni su come prevenire il funzionamento instabile del computer in cui è installato Exchange Server, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
316739 Utilizzo dell'opzione /userva con l'opzione /3GB per ottimizzare lo spazio in modalità utente impostando un valore tra 2 e 3 GB

Nota Non è necessario utilizzare l'opzione /3GB su computer basati su Microsoft Windows Small Business Server 2003. Si sconsiglia di utilizzare il parametro /3GB nel file Boot.ini per i computer in cui è installato Exchange Server utilizzati anche come server di catalogo globale o controller di dominio di Active Directory.
Informazioni
Per impostazione predefinita, in Windows Server 2003 vengono riservati 2 GB di spazio degli indirizzi virtuale per il kernel, mentre ai processi in modalità utente, ad esempio il processo dell'archivio informazioni di Exchange 2003, Store.exe, viene consentito l'utilizzo di 2 GB di spazio degli indirizzi virtuale. Lo spazio degli indirizzi virtuale per un determinato processo viene allocato all'avvio e aumenta con l'aumentare della memoria utilizzata in fase di esecuzione. È normale che l'effettivo utilizzo della memoria (working set) di un processo sia notevolmente inferiore rispetto allo spazio degli indirizzi allocato al processo. Su un computer che esegue Exchange 2003 con oltre 1 GB di memoria è necessario modificare la configurazione di Windows Server 2003, in modo che per le applicazioni in modalità utente siano disponibili 3 GB di memoria.

Nota Assicurarsi che il processo Store.exe non esaurisca lo spazio degli indirizzi virtuale. In tal caso, le allocazioni di memoria non vengono completate, anche se la quantità di RAM fisica è più che sufficiente, e sarà necessario riavviare il servizio Archivio informazioni di Microsoft Exchange.

Ad esempio, un server con 2 GB di RAM fisica, senza l'opzione /3GB impostata nel file Boot.ini, esaurirà la memoria quando lo spazio degli indirizzi virtuale per il processo Store.exe raggiungerà i 2 GB. In Task Manager di Windows è indicato che vengono effettivamente utilizzati solo 1,5 GB in questo scenario, ciò nonostante la memoria del server risulterà esaurita.

/USERVA è una nuova opzione di Windows Server 2003 che consente una maggiore granularità per la suddivisione delle allocazioni di memoria tra la modalità utente e la modalità kernel. Questo comportamento consente la scalabilità del server per un maggior numero di utenti, senza il rischio di esaurire le risorse di sistema. L'utilizzo di /USERVA=3030 consente di allocare ulteriori 42 megabyte (MB) di memoria al kernel per le voci della tabella pagine di sistema (PTE). Potrebbe tuttavia essere necessario ottimizzare ulteriormente tale valore. È possibile monitorare il consumo di PTE utilizzando Performance Monitor per controllare l'oggetto Voci libere tabella pagine di sistema. Se vengono rilevati valori minori di 7000, è necessario ridurre il valore di 3030 in quanto il sistema è instabile. Se il valore è minore di 20.000, ridurre il valore in incrementi di 64 MB finché i valori saranno maggiori di 20.000.

Nota Il Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft consiglia di utilizzare un intervallo di memoria compreso tra 2800 e 3030 per l'opzione /USERVA. Tale intervallo è abbastanza ampio per fornire un pool sufficientemente esteso di PTE di sistema per tutti i problemi osservati attualmente. In genere, con l'impostazione /userva=2800 è possibile ottenere il numero pressoché massimo di PTE di sistema possibili. Al Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft non risulta al momento che un computer con installato Exchange Server richieda valori minori di 2900.

Il consumo dello spazio degli indirizzi virtuale può essere monitorato anche mediante Performance Monitor. Aggiungere il contatore Byte virtuali per il processo Store.exe in modo da assicurare una lettura accurata dello spazio virtuale. Store.exe è il solo processo di Exchange 2003 che è necessario monitorare, mentre altri processi di Exchange 2003 non aumenteranno mai al punto da causare problemi.

Poiché l'opzione /3GB viene utilizzata da Exchange Server in relazione all'aumento della capacità, tale computer non è in grado di utilizzare in modo efficiente più di 4 GB di RAM. In Exchange Server non sono supportate istanze, le estensioni indirizzo fisico (PAE, Physical Address Extension) o le estensioni AWE (Address Windowing Extension), pertanto 4 GB di RAM è la quantità massima di memoria che un computer che esegue Exchange Server è in grado di utilizzare in modo efficiente.
XGEN
Proprietà

ID articolo: 823440 - Ultima revisione: 11/26/2007 01:35:00 - Revisione: 14.3

Microsoft Exchange Server 2003 Enterprise Edition, Microsoft Exchange Server 2003 Standard Edition

  • kbinfo KB823440
Feedback