Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Il tuo browser non è supportato

Devi aggiornare il browser per usare il sito.

Esegui l'aggiornamento all'ultima versione di Internet Explorer

Pacchetto di aggiornamento del servizio Copia Shadow del volume (VSS) disponibile per Windows Server 2003

Il supporto per Windows Server 2003 è terminato il 14 luglio 2015.

Microsoft ha sospeso il supporto per Windows Server 2003 in data 14 luglio 2015. Questa modifica ha interessato gli aggiornamenti software e le opzioni di sicurezza. Ulteriori informazioni su come continuare a essere protetti.

Introduzione
È disponibile un hotfix per il servizio Copia Shadow del volume di Microsoft Windows Server 2003, che consente di risolvere i seguenti sintomi:
Sintomi

Le copie shadow non vengono portate a termine su volumi di grandi dimensioni che utilizzano una dimensione di cluster ridotta


Quando si tenta di creare delle copie shadow su volumi di grandi dimensioni con una dimensione di cluster ridotta, ad esempio inferiore a 4 kilobyte (KB), oppure se si creano contemporaneamente più istantanee di numerosi volumi di grandi dimensioni, è possibile che il provider del software VSS utilizzi un'allocazione di memoria del pool di paging superiore a quella richiesta durante la creazione della copia shadow. Se la memoria del pool di paging non è sufficiente per l'allocazione, la copia shadow non potrà essere completata ed è possibile che vadano perdute tutte le precedenti attività di copia shadow. Quando questo problema si verifica, è possibile che vengano registrati i seguenti messaggi di errore nel registro eventi applicazioni:
Tipo evento:       Errore Origine evento:    VolSnap	Categoria evento:  Nessuna ID evento:         5 Descrizione: Impossibile creare la copia shadow del volume X a causa di un pool insufficiente di memoria non di paging per una struttura bitmap.
Tipo evento:       Errore Origine evento:    VolSnapCategoria evento:  Nessuna ID evento:         20 Descrizione: Le copie shadow del volume X sono state interrotte. Calcolo dello spazio disponibile non riuscito.
Tipo evento:       Errore Origine evento:    VolSnapCategoria evento:  Nessuna ID evento:         28 Descrizione: Impossibile creare la copia shadow del volume X a causa di un errore nella creazione delle strutture su disco necessarie. Dati: 0000: 00 00 00 00 02 00 58 00   ......X. 0008: 00 00 00 00 1c 00 06 c0   .......À 0010: 00 00 00 00 9a 00 00 c0   ....š..À 0018: 3d 00 00 00 00 00 00 00   =....... 0020: 00 00 00 00 00 00 00 00   ........
Nota È possibile che vengano registrati anche altri eventi non descritti in questo articolo. Un valore di 0xc000009a (STATUS_INSUFFICIENT_RESOURCES) nella parte NTSTATUS dell'evento all'offset 0x14 indica un problema con l'allocazione delle risorse di memoria.

Risoluzione Questa correzione consente di risolvere il problema di allocazione di memoria. Il sintomo in questione può tuttavia continuare a presentarsi se non si dispone di memoria disponibile sufficiente per effettuare l'operazione di copia.

Si verificano errori di timeout nei processi di scrittura del servizio Copia Shadow del volume e le copie shadow vanno perdute durante il backup o durante le istanze di intensa attività di input/output


Quando si avvia un processo di backup, è possibile che in alcuni processi di scrittura del servizio Copia Shadow del volume si verifichino errori di timeout che causano la mancata riuscita del backup. Un processo di scrittura del servizio Copia Shadow del volume è un programma o un servizio che utilizza il servizio Copia Shadow del volume per salvare le informazioni prima della creazione della copia shadow. Ad esempio, quando si utilizza un programma di backup, quale ad esempio NTBackup, è possibile che il backup non venga completato e che venga visualizzato il seguente messaggio di errore:
Errore restituito durante la creazione della copia shadow del volume: 800423f4 (o uno dei valori 800423f2 e 800423f3).
Per diagnosticare il problema del processo di scrittura del servizio Copia Shadow del volume, eseguire il comando vssadmin subito dopo la mancata riuscita del backup:
  1. Fare clic sul pulsante Start, quindi scegliere Esegui.
  2. Digitare vssadmin list writers.
Verranno elencati i processi di scrittura del servizio Copia Shadow del volume e lo stato corrente di ciascun processo. Ad esempio, nell'output potrebbe essere indicato che il processo di scrittura di MSDE (Microsoft SQL Server Desktop Engine) o di Microsoft Active Directory non ha avuto esito favorevole. I processi di scrittura che possono sperimentare errori di timeout sono numerosi, tra questi il processo di scrittura di MSDE, di SQL, di NTDS (NT Directory Service), di WINS (Windows Internet Naming System), di DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol), del servizio di archiviazione remota, dell'autorità di certificazione e di Microsoft Exchange. Di seguito è riportato un esempio di output:
C:\>VSSADMIN LIST WRITERS [...] Nome autore: 'NTDS' ID autore: {b2014c9e-8711-4c5c-a5a9-3cf384484757} ID istanza autore: {26ed439f-4a52-481d-963d-5db5b695d9e7} Stato: [10] Ultimo errore: Errore non irreversibile
Inoltre, determinati errori di timeout possono essere identificati osservando il registro eventi applicazioni. Di seguito sono riportati due esempi:
ID evento: 12290 Descrizione: Avviso del servizio Copia Shadow del volume: ESENT ERROR {b2014c9e-8711-4c5c-a5a9-3cf384484757} NTDS: -2402. hr = 0x00000000.
ID evento: 2004 Descrizione: 6 timeout della copia shadow (20000 ms).
È possibile che esista un problema che causa il timeout di determinati processi di scrittura del servizio Copia Shadow del volume durante un'operazione di creazione particolarmente lunga di una copia shadow. Questo problema si verifica specialmente su computer dotati di dischi rigidi particolarmente lenti, poca memoria o velocità di CPU ridotta. Ma può verificarsi anche su computer in cui la cache in scrittura del disco è stata disabilitata, ad esempio sui controller di dominio.

La creazione della copia shadow prevede una sequenza complessa di chiamate tra processi, che servono a verificare che tutti i processi di scrittura del servizio Copia Shadow del volume scarichino i propri buffer di dati durante la creazione della copia shadow. Questi programmi includono SQL, Exchange Server, i servizi dei sistemi operativi e altri programmi. Inoltre, alcuni processi di scrittura del servizio Copia Shadow del volume, come il processo di scrittura di Exchange, non effettuano alcuna operazione di scrittura durante un intervallo di tempo predefinito, durante cui viene creata la copia shadow e questo al fine di consentire che il contenuto della copia shadow sia coerente con i buffer di dati. Tuttavia, in presenza di una velocità di CPU ridotta, di un elevato utilizzo della memoria o di un'intensa attività di I/O, è possibile che si verifichino i seguenti comportamenti:
  • I processi di scrittura non scaricano i propri buffer di dati.
  • I processi di scrittura non attendono l'intervallo di tempo previsto prima di avviare l'attività di scrittura.
Quando questi problemi si verificano, la creazione della copia shadow non riesce.

Importante I processi di scrittura del servizio Copia Shadow del volume possono non avere esito negativo e presentare errori simili anche in presenza di altre condizioni, tra cui la mancanza di spazio su disco o una configurazione impropria del computer. Questo hotfix consente di risolvere solo gli errori di timeout specifici che possono verificarsi con frequenza casuale nei processi di scrittura del servizio Copia Shadow del volume durante il backup. Microsoft raccomanda di verificare nel registro eventi la presenza di eventuali altri errori del servizio Copia Shadow del volume che potrebbero causare la mancata riuscita di un processo di scrittura.

Un altro sintomo correlato è la mancata eliminazione delle copie shadow delle cartelle di rete condivise. Quando questo problema si verifica, è possibile che venga registrato il seguente messaggio di errore nel registro eventi:
Tipo evento:       Errore Origine evento:    VolSnapCategoria evento:  Nessuna ID evento:         25Descrizione: Le copie shadow del volume NomeVolume sono state interrotte perché il file dell'area diff non è potuto crescere in tempo. Provare a ridurre il carico dell'IO del sistema per evitare il ripetersi del problema.
Nel messaggio, NomeVolume è il nome del volume pianificato per il backup.

È anche possibile che si verifichi un problema nel driver Volsnap.sys che causa l'eliminazione della copia shadow in presenza di un'elevata attività di I/O. Questo problema può verificarsi specialmente quando la cache in scrittura del disco è stata disabilitata, ad esempio sui controller di dominio.

Per impostazione predefinita, viene utilizzato il provider della copia shadow del volume incluso in Microsoft Windows Server 2003 per creare copie shadow per motivi di backup. Le copie shadow vengono implementate utilizzando un'implementazione di tipo copy-on-write. Le differenze vengono copiate nell'area di archiviazione delle copie shadow. Nel servizio Copia Shadow del volume, è possibile utilizzare lo strumento di gestione delle copie shadow oppure il comando vssadmin.

Nella versione di Windows Server 2003 rilasciata in origine, l'area di archiviazione delle copie shadow che viene inizialmente allocata per la creazione delle copie shadow è di 100 megabyte (MB). Tuttavia, lo spazio effettivamente utilizzato è notevolmente inferiore. Col passare del tempo, lo spazio allocato potrebbe aumentare in quanto sempre più dati vengono modificati sul volume originale. Tuttavia, quando il traffico di input/output è elevato sul volume originale, l'area di archiviazione delle copie shadow non è in grado di crescere a sufficienza per contenere tutte le modifiche copy-on-write. Ciò causa l'eliminazione di tutte le copie shadow sul volume originale. Questo problema si verifica più frequentemente nelle configurazioni dei controller di dominio, dove per impostazione predefinita la cache in scrittura del disco è disabilitata.

Importante Un problema simile è causato dalla deframmentazione di un volume con dimensione di cluster ridotta. In questa situazione, tutte le copie shadow vengono eliminate e viene registrato l'errore di evento riportato nella sezione precedente. Per ulteriori informazioni sulla perdita di copie shadow durante la deframmentazione del disco, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
312067 Possibile perdita di copie shadow quando si deframmenta un volume
Inoltre, l'ID errore di evento 2004 può essere registrato anche in presenza di volumi del file system NTFS danneggiati. Per determinare se questo è il problema in questione, eseguire il programma Chkdsk.exe con il parametro /f.

Registro di controllo di dimensioni elevate. Errori di timeout dei processi di scrittura possono verificarsi anche durante il backup dello stato del sistema in presenza di un registro di controllo di protezione di dimensioni elevate. Per evitare questo tipo di problemi, è consigliabile periodicamente eseguire il backup dello stato del sistema oppure svuotare il registro di controllo.

Risoluzione L'hotfix riduce la frequenza di questo problema in quanto concede a determinati processi di scrittura più tempo per prepararsi per il processo di copia shadow, modificando la dimensione iniziale minima dell'area di archiviazione delle copie shadow da 100 MB a 300 MB.

Viene creato un evento di rimozione improvvisa Plug and Play (PnP) quando si elimina una copia shadow dell'hardware


Una copia shadow dell'hardware è una copia shadow che viene eseguita in una matrice di archiviazione hardware. Le copie shadow dell'hardware sono simili ai dischi e ai numeri di unità logica (LUN) e vengono gestite in maniera simile a questi da Windows Server 2003. Quando un disco o un LUN viene improvvisamente rimosso da un sistema, viene registrato un messaggio di evento che descrive nel dettaglio la rimozione improvvisa. Allo stesso modo, quando le copie shadow dell'hardware vengono eliminate, viene registrato un messaggio di evento. Quando si elimina una copia shadow dell'hardware, è possibile che nel registro eventi applicazioni vengano registrati anche i seguenti messaggi di errore:
Tipo evento:       Errore Origine evento:    PlugPlayManager Categoria evento:  Nessuna ID evento:         12 Descrizione: La periferica 'Casa produttrice Modello (C) Periferica disco SCSI' (SCSI\Disk&Ven_Vendor&Prod_Product_(C)Vendor&Rev_2001\4&13376f61&0&1017) è scomparsa dal sistema senza essere stata prima preparata per la rimozione.
Tipo evento:       ErroreOrigine evento:    VSSCategoria evento:  NessunaDescrizione:       Errore del servizio Copia Shadow del volume: errore inatteso durante il richiamo della routine DeleteVolumeMountPoint.  hr = 0x80070002
Risoluzione Il pacchetto di aggiornamento consente di risolvere il problema rimuovendo correttamente il volume della copia shadow e le periferiche disco.

Le copie shadow non funzionano in un cluster con più percorsi di sistema di Windows oppure quando la condivisione ADMIN$ è stata eliminata


Quando si attivano le copie shadow per le cartelle condivise di un cluster, l'attività di copia shadow pianificata potrebbe non venire portata a termine quando nodi diversi del cluster presentano percorsi diversi per la cartella Windows, ad esempio %windir%. Se ad esempio il percorso di installazione di Windows per il nodo A è c:\winnt, mentre quello per il nodo B è c:\windows, l'attività pianificata potrebbe non funzionare in seguito al failover dal nodo A al nodo B.

È inoltre possibile che venga visualizzato il messaggio di errore riportato di seguito quando si tenta di pianificare una copia shadow:
Impossibile creare una pianificazione predefinita per la creazione di copie shadow del disco X" 0x80070906. La risorsa condivisa non esiste.
Questo problema può verificarsi se la condivisione ADMIN$ è stata rimossa da un sistema, anche in scenari non a cluster.

Risoluzione Il pacchetto di aggiornamento consente di risolvere questi problemi rilevando i vari percorsi di sistema di Windows e rendendo superflua la condivisione ADMIN$ quando si pianifica un'attività di copia shadow.

Una risorsa di copia shadow dell'hardware può restare isolata se si annulla un'operazione di creazione di copia shadow dell'hardware


Quando si crea una copia shadow dell'hardware che dovrà essere automaticamente importata sullo stesso computer in cui è stata creata la copia shadow, è possibile che la risorsa copia shadow rimanga isolata se l'operazione viene annullata. Questo sintomo si verifica solo in presenza delle seguenti condizioni:
  • Quando si utilizza una copia shadow dell'hardware configurata per essere automaticamente importata sullo stesso computer (utilizzando il contesto di importazione automatica).
  • Quando la copia shadow dell'hardware viene annullata in fase di creazione della copia shadow.
Per eliminare la risorsa hardware, un utente dotato di credenziali di amministratore deve eliminare la risorsa manualmente utilizzando il programma di gestione della periferica di archiviazione.

Risoluzione Questo pacchetto di aggiornamento consente di risolvere questo problema rilevando se esiste una configurazione di importazione automatica.

Si verifica un errore 0x800700EA quando si tenta di importare una copia shadow dell'hardware


In alcune circostanze, può risultare impossibile eseguire l'importazione di una copia shadow dell'hardware. Quando si verifica questo sintomo, è possibile che venga visualizzato il seguente messaggio di evento:
Tipo evento:       Errore Origine evento:    VSS Categoria evento:  Nessuna ID evento:         8193 Descrizione: Errore del servizio Copia Shadow del volume: errore inatteso durante il richiamo della routine DeviceIoControl(IOCTL_VOLMGR_QUERY_HIDDEN_VOLUMES.  hr = 0x800700ea.
Risoluzione Il pacchetto di aggiornamento consente di risolvere il problema.

Una copia shadow può venire danneggiata su volumi molto frammentati
Su un volume molto frammentato e su cui sia abilitata la copia shadow, è possibile che questa venga danneggiata.

Risoluzione Il pacchetto di aggiornamento consente di risolvere questo problema.

La copia shadow dell'hardware presenta un percorso di periferica NULL


Può non essere possibile riuscire a creare una copia shadow dell'hardware, sebbene questa venga registrata correttamente con un percorso di periferica NULL. Questo problema può verificarsi quando la periferica di archiviazione hardware non è in grado di creare la copia shadow. Tuttavia, la mancata creazione e il codice di errore risultano mascherati, in quanto il programma richiedente segnala un errore durante il tentativo di accesso alla copia shadow.

Risoluzione Il pacchetto di aggiornamento consente di risolvere questo problema restituendo al programma la mancata creazione e il codice errore corretti.

È possibile che i volumi non vengano più visualizzati quando si eseguono copie shadow dell'hardware in un ambiente a cluster


È possibile che un volume non venga più visualizzato quando si esegue una copia shadow dell'hardware e il volume appartiene a una risorsa gestita all'interno di un cluster. Questo problema si verifica quando il driver del disco del cluster passa alcune operazioni tra livelli diversi dello stack di archiviazione.

Risoluzione Il pacchetto di aggiornamento consente di risolvere questo problema facendo in modo che il driver del disco del cluster passi ora le operazioni corrette.

È possibile che un computer smetta di rispondere se l'opzione Copie shadow per cartelle condivise è abilitata quando si tenta di importare delle copie shadow dell'hardware


Questo sintomo si verifica quando si utilizzano copie shadow dell'hardware e quando vengono effettuate le seguenti operazioni:
  1. L'opzione Copie shadow per cartelle condivise è abilitata sul volume.
  2. Viene eseguita una copia shadow dell'hardware su tale volume.
  3. Viene importata la copia shadow dell'hardware.
  4. La copia shadow dell'hardware viene spezzata, ad esempio convertendola in un LUN.
  5. Il nuovo LUN viene configurato con un'operazione di lettura/scrittura.
Risoluzione Il pacchetto di aggiornamento consente di risolvere questo problema.

Alcune operazioni VSS potrebbero non essere portate a termine in seguito al failover di una copia shadow dell'hardware in un ambiente a cluster


Durante un failover del cluster è possibile che alcune attività di input/output non vengano portate a termine mentre le risorse di archiviazione tornano in linea su un nodo del cluster. Quando questo sintomo si verifica, è possibile che lo stack di archiviazione rilevi alcuni settori di una copia shadow dell'hardware come settori danneggiati. Alcune operazioni VSS non vengono completate ed è possibile che nel registro applicazioni venga registrato il seguente evento:
Tipo evento:       Errore Origine evento:    VSSCategoria evento:  Nessuna ID evento:         8193Computer:          Nome_computerDescrizione: Errore del servizio Copia Shadow del volume: errore inatteso durante il richiamo della routine DeviceIoControl(IOCTL_VOLUME_SET_GPT_ATTRIBUTES). hr = 0x80070057
Risoluzione Il pacchetto di aggiornamento consente di risolvere il problema consentendo allo stack di archiviazione di riprendere le operazioni.

Potrebbe non essere possibile avviare il Servizio cluster dopo l'aggiornamento a Windows Server 2003


Quando si esegue l'aggiornamento di un cluster da Windows 2000 Server a Windows Server 2003, l'account del servizio potrebbe non essere un membro esplicito del gruppo locale degli amministratori. In Windows Server 2003 il Servizio cluster ospita un processo di scrittura VSS, che potrebbe non venire avviato se l'account del servizio non è un membro esplicito del gruppo degli amministratori locali.

Risoluzione Il pacchetto di aggiornamento consente di risolvere questo problema aggiungendo l'account del Servizio cluster all'elenco degli account personalizzati VSS.

VSS non è in grado di creare istantanee su numeri di unità logiche (LUN) presenti su unità iSCSI (Internet Small Computer System Interface)


Quando si tenta di creare un'istantanea su un LUN presente su un volume iSCSI, è possibile che venga registrato il seguente messaggio di evento:
Origine evento:  VSSID Evento:       8193Descrizione: Errore del servizio Copia Shadow del volume: errore inatteso durante il richiamo della routine IVssLunInformation::SetBasicType hr=0x80070057.
Risoluzione Questo pacchetto di aggiornamento consente di risolvere il problema aggiungendo il supporto per l'hardware iSCSI.

Nota Microsoft raccomanda di eseguire Microsoft iSCSI Software Initiator versione 1.02 o successiva. Per ulteriori informazioni sulle unità iSCSI, visitare il seguente sito Web Microsoft Storage Technologies - iSCSI (informazioni in lingua inglese):http://www.microsoft.com/windowsserversystem/storage/technologies/iscsi/default.mspx

Il processo di scrittura di MSDE SQL restituisce un errore se il database non è in linea durante un ripristino


Quando si tenta di restituire un database SQL, il processo di scrittura di MSDE, in quanto parte del processo VSS, tenta di comunicare con l'istanza SQL. Se si esegue un'operazione di ripristino mentre l'istanza MSDE SQL non è in esecuzione, il processo di scrittura MSDE non sarà in grado di stabilire la connessione segnalando così un errore dell'applicazione di backup e determinando la mancata riuscita dell'operazione di ripristino. Inoltre nel registro eventi applicazioni verrà registrato il seguente messaggio di errore:
Tipo evento:        ErroreOrigine evento:     VSSCategoria evento:   NessunaID evento:          6013Descrizione: Errore Sqllib: errore OLEDB nel richiamo di IDBInitialize::Initialize. hr = 0x80004005. SQLSTATE: 08001, Errore nativo: 17 Stato errore: 1, Gravità: 16 Origine: Messaggio di errore del Provider OLE DB Microsoft per SQL Server: [DBNETLIB][Connessione aperta (Connect()).] Il server SQL non esiste oppure vi è negato l'accesso.
Risoluzione Il pacchetto di aggiornamento consente di risolvere il problema.
Risoluzione

Informazioni sull'hotfix

È disponibile un hotfix supportato da Microsoft, che è tuttavia destinato esclusivamente alla risoluzione del problema descritto in questo articolo. Utilizzarlo solo nei sistemi in cui si verifica questo problema specifico. È possibile che su questo hotfix vengano eseguiti ulteriori test. Se dunque questo problema non causa gravi difficoltà, si consiglia di attendere la versione successiva del service pack di Windows Server 2003 contenente tale hotfix.

Per risolvere immediatamente il problema, contattare il Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft per ottenere l'hotfix. Per un elenco completo di numeri di telefono del Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft e per informazioni sui costi dell'assistenza, visitare il sito Web Microsoft:Nota In casi particolari, le spese normalmente addebitate per le chiamate al Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft potrebbero essere annullate qualora un addetto del Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft dovesse determinare che uno specifico aggiornamento risolverà il problema. I normali costi del Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft verranno applicati per eventuali ulteriori domande e problemi che non dovessero rientrare nello specifico aggiornamento in questione.

Prerequisiti

Non è richiesto alcun prerequisito.

Richiesta di riavvio

È necessario riavviare il computer una volta applicato l'hotfix.

Informazioni sulla sostituzione dell'hotfix

Questo hotfix sostituisce il seguente hotfix:
826936 Errori di timeout per gli autori del servizio Copia Shadow del volume e perdita di copie shadow durante il backup e in presenza di livelli elevati di input/output

Informazioni sui file

La versione in lingua inglese di questo hotfix presenta gli attributi di file elencati nella tabella seguente (o attributi successivi). Date e ore elencate di seguito sono espresse in UTC. Quando si visualizzano le informazioni sui file, l'ora viene convertita in ora locale. Per calcolare la differenza tra l'ora UTC e quella locale, utilizzare la scheda Fuso orario dello strumento Data e ora del Pannello di controllo.
   Data        Ora    Versione       Dimensione  Nome file    ----------------------------------------------------------   18/12/2003  20.04  5.2.3790.114       59.392  Clusdisk.sys   26/12/2003  23.02  5.2.3790.113      225.280  Dmadmin.exe   26/12/2003  23.02  5.2.3790.109    1.055.232  Esent.dll   18/12/2003  07.21  5.2.3790.113      129.536  Ftdisk.sys   26/12/2003  23.02  5.2.3790.113      273.920  Swprv.dll   18/12/2003  07.16  5.2.3790.113      116.736  Volsnap.sys   18/12/2003  07.16  5.2.3790.113      131.584  Vssadmin.exe   26/12/2003  23.02  5.2.3790.113      542.720  Vssapi.dll   26/12/2003  23.02  5.2.3790.113      130.560  Vssui.dll   18/12/2003  07.16  5.2.3790.113      663.040  Vssvc.exe   26/12/2003  23.02  5.2.3790.113       18.432  Vss_ps.dll   16/12/2003  17.55  5.2.3790.113       37.888  Ws03res.dll
Status
Microsoft ha confermato che questo problema si verifica con i prodotti elencati nella sezione "Si applica a" del presente articolo.
Informazioni
Per ulteriori informazioni sul servizio Copia Shadow del volume (VSS), fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
327948 Compatibilità di Windows Server 2003 con software di backup precedente
Per ulteriori informazioni sulla terminologia relativa agli aggiornamenti, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
824684 Descrizione della terminologia standard utilizzata per illustrare gli aggiornamenti software Microsoft
VSS Snapshot Rollup provider
Proprietà

ID articolo: 833167 - Ultima revisione: 03/31/2006 13:47:00 - Revisione: 4.5

  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise x64 Edition
  • kbbug kbfix kbqfe kbwinserv2003presp1fix kbhotfixserver KB833167
Feedback
>