Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Il tuo browser non è supportato

Devi aggiornare il browser per usare il sito.

Esegui l'aggiornamento all'ultima versione di Internet Explorer

Scenari supportati e non supportati per l'utilizzo di definizioni di sito personalizzato e area personalizzata in SharePoint 2003, 2007 e 2010

Il supporto per Office 2003 è terminato

Il supporto Microsoft per Office 2003 è terminato l'8 aprile 2014. Questa modifica ha interessato gli aggiornamenti software e le opzioni di sicurezza. Ulteriori informazioni su come continuare a essere protetti.

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 898631
INTRODUZIONE
In questo articolo contiene informazioni sulle definizioni di sito personalizzato in Microsoft Windows SharePoint Services 2.0, Windows SharePoint Services 3.0 e SharePoint Foundation 2010. Contiene inoltre informazioni sulle definizioni di area personalizzati in Microsoft Office SharePoint Portal Server 2003, Microsoft Office SharePoint Server 2007 e SharePoint Server 2010. In questo articolo sono elencati gli scenari sono supportati e gli scenari che non sono supportati quando si personalizzano le definizioni di sito e area.
Informazioni

Scenari supportati

Quando si lavora con definizioni di sito personalizzato o definizioni di area personalizzati, sono supportati i seguenti scenari:
  • Per creare una definizione di sito personalizzato o un areadefinition personalizzato, si copia una definizione di sito esistente o un areadefinition esistente e quindi di rinominare e modificare la nuova definizione di sito o la definizione di newarea. Per ulteriori informazioni su questo metodo supportato, visitare il sito Web thefollowing:
  • Si modifica i file con estensione XML e i file con estensione aspx in una definizione di customsite o in una definizione di area personalizzati prima di creare nuovi siti ornew le aree del portale utilizzando la definizione di sito personalizzato o il areadefinition personalizzato.
  • Distribuire la definizione di sito personalizzato o il areadefinition personalizzato. In altre parole, è possibile creare nuovi siti o nuove aree del portale utilizzando la definizione del sito thecustom o la definizione di area personalizzati. Per modificare il nuovo sitesor le nuove aree di portale è stato creato, è possibile utilizzare uno o più dei metodi followingthree supportati:
    • È possibile modificare il sito o l'area del portale utilizzando SharePoint Designer 2010, SharePoint Designer 2007 o Microsoft Office FrontPage 2003.
    • Modificare a livello di codice il sito o l'area del portale utilizzando il modello a oggetti di SharePoint Portal Server o il modello a oggetti di Windows SharePoint Services.
    • È possibile modificare il sito o l'area del portale utilizzando Microsoft Office FrontPage 2003.
    Nota Questi tre metodi sono inoltre supportati metodi da utilizzare se si desidera modificarla la pagina default. aspx del sito portale. Microsoft non ha altri metodi per modificare la pagina default. aspx nel portalsite non supportusing.

Scenari non supportati

Quando si lavora con definizioni di sito personalizzato o definizioni di area personalizzati, non sono supportati i seguenti scenari:
  • Modificate una delle definizioni di sito predefinito o una delle definizioni di area predefiniti inclusi in SharePoint.

    Facciamo non supportmodifying il set predefinito di definizioni di sito o area che areinstalled durante l'installazione di SharePoint. Inoltre, non è supportata modificando il filesor. XML file aspx nella definizione del sito predefinito o in areadefinition l'impostazione predefinita.
  • Si modifica una definizione di sito personalizzato o un areadefinition personalizzato dopo aver distribuito la definizione di sito personalizzato o il areadefinition personalizzato.

    Modifica di un sitedefinition personalizzato o una definizione di area personalizzati dopo aver creato un nuovo sito o un'area newportal utilizzando tale definizione di sito o area non è supportata. Inoltre, non è supportato modificando i file con estensione XML o i file aspx nella definizione del sito thecustom o nella definizione di area personalizzati dopo la distribuzione di definizione del sito thecustom o la definizione di area personalizzati.
  • Si modifica il file webtemp XML o il file Webtempsps.xml che si trova nella seguente cartella:
    Unità: \Programmi\File comuni\Microsoft Shared\Web Server Extensions\60\Template\LCID\XML

    o

    Unità: \Programmi\File comuni\Microsoft Shared\Web Server Extensions\12\Template\LCID\XML

    o

    Unità: \Programmi\File comuni\Microsoft Shared\Web Server Extensions\14\Template\LCID\XML
  • Modificando il file che si trovano nella cartella layouts non è supportata. Microsoft si riserva il diritto di aggiornare questi file nel software aggiornamenti o service pack in un secondo momento. È possibile che le modifiche andranno perse. È necessario eseguire il backup i file modificati in modo da poterli ripristinare in un secondo momento.
  • SharePoint non supporta la creazione tassonomia campi (colonne del sito metadati gestiti) in modo dichiarativo in definizione XML.
  • In modelli di sito, SharePoint non supporta l'utilizzo di campi di tassonomia (colonne del sito metadati gestiti).
Riferimenti
Per ulteriori informazioni sulle procedure consigliate per garantire la possibilità di riutilizzo di applicazione e l'aggiornamento di SharePoint, visitare il seguente sito Web Microsoft: Per ulteriori informazioni sui modelli e definizioni di sito, visitare i seguenti siti Web Microsoft: Per ulteriori informazioni sui file di schema nelle definizioni di sito, visitare il seguente sito Web Microsoft: Per ulteriori informazioni sui modelli personalizzati, fare clic sul seguente numero di articolo per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
825217 Panoramica dei modelli personalizzati in SharePoint Portal Server 2003 e Windows SharePoint Services
Per informazioni di migrazione e aggiornamento per gli sviluppatori di SharePoint Server 2007, visitare il seguente sito Web Microsoft:Per ulteriori informazioni sul modello a oggetti di SharePoint Portal Server e il modello a oggetti di Windows SharePoint Services, vedere i prodotti Microsoft SharePoint e tecnologie Software Development Kit (SDK). Per visualizzare la SharePoint Products and Technologies 2003 SDK, visitare il seguente sito Web Microsoft: Per visualizzare i prodotti SharePoint e le tecnologie 2007 SDK, visitare il seguente sito Web Microsoft:
wss SPS

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 898631 - Ultima revisione: 05/06/2015 16:18:00 - Revisione: 1.0

  • Microsoft Office SharePoint Server 2007
  • Microsoft Office SharePoint Portal Server 2003
  • Microsoft Windows SharePoint Services
  • Microsoft Windows SharePoint Services 3.0
  • Microsoft SharePoint Foundation 2010
  • Microsoft SharePoint Server 2010
  • kbxml kbasp kbtshoot kbinfo kbmt KB898631 KbMtit
Feedback
//c1.microsoft.com/c.gif?DI=4050&did=1&t=">0&did=1&t=">icrosoft.com/c.gif?"> >text/javascript' src='" + (window.location.protocol) + "//c.microsoft.com/ms.js'><\/script>");