Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Come creare file con estensione adm o ADMX personalizzati per aggiungere provider di ricerca nella casella di ricerca barra degli strumenti in Internet Explorer 7

Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 918238
INTRODUZIONE
Windows Internet Explorer 7 consente agli utenti di selezionare il provider di ricerca che si desidera utilizzare per la ricerca in Internet. Un elenco di provider di ricerca è disponibile nella casella di ricerca sulla barra degli strumenti di Internet Explorer. Gli utenti potranno aggiungere o rimuovere provider di ricerca in questo elenco, e possono inoltre selezionare un provider di ricerca predefinito.

Azioni correlate a provider di ricerca sono controllate dalle impostazioni dei criteri di gruppo. Gli amministratori possono utilizzare le impostazioni dei criteri di gruppo per limitare il comportamento dell'utente. Molte di queste impostazioni si intende l'impostazione del criterio elenco popola di provider di ricerca . Gli amministratori possono fornire un elenco di provider di ricerca utilizzando questa impostazione dei criteri. Tuttavia, per impostazione predefinita, questa impostazione non è disponibile. Da includere, è necessario che gli amministratori di creare manualmente i seguenti modelli amministrativi:
  • Un file con estensione adm per Windows XP
  • file con estensione ADMX e ADML per Windows Vista
In questo articolo viene descritto come creare file con estensione adm o ADMX personalizzati per aggiungere provider di ricerca nella casella di ricerca barra degli strumenti in Internet Explorer 7.
Informazioni

Organizzazione searchscope nel Registro di sistema

Prima di aggiungere questo criterio a un file con estensione adm o ADMX, è necessario comprendere il modo in cui i provider di ricerca sono organizzati nel Registro di sistema. Si supponga ad esempio, che sono elencati come provider di ricerca MSN, AOL, Yahoo e Google. MSN è selezionata come il provider predefinito. In questo esempio, seguenti chiavi del Registro di sistema sono elencate nella sottochiave del Registro di sistema
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes
:
  • {2FEDD0BC-4D55-413C-8B59-BFE70133A2CB}
  • {48317BDF-84E9-4424-9121-81982CDACF5F}
  • {C5E5478F-4C76-4267-B372-2205ADBE3FB0}
  • {D14069E7-AD20-461D-BC73-19D9F1DB2ADB}
Ciascuna di queste chiavi del Registro di sistema rappresenta un provider di ricerca. La voce DefaultScope sotto la chiave
SearchScopes
ha un valore che corrisponde alla chiave di provider di ricerca predefinito. Ad esempio, in questo scenario, la chiave
SearchScopes
ha un valore che per corrisponde alla chiave del Registro di sistema di ricerca MSN o
{C5E5478F-4C76-4267-B372-2205ADBE3FB0}
.

Le chiavi del provider di ricerca sono progettate per essere GUID per assicurarsi che ogni provider di ricerca ha un identificatore univoco. Si consiglia di questi nomi di chiavi da GUID.

Ciascuna di queste chiavi inoltre è una voce di DisplayName e una voce di URL:
  • DisplayName
    Questa è la stringa visualizzata nella casella di ricerca sulla barra degli strumenti di Internet Explorer. In genere, si desidera mantenere il nome breve per assicurarsi che il nome non è troncato quando viene visualizzato nella casella di ricerca sulla barra degli strumenti. Ad esempio, questo nome può non essere supera a 16 a 20 caratteri. Questo è particolarmente importante se computer ’s l'utente utilizza caratteri grandi.
  • URL
    L'URL di ricerca ha il formato seguente:
    http:// example .com /? q = {searchTerms}
    Nota Il segnaposto {searchTerms} viene sostituito da query ’s l'utente. E il segnaposto di example rappresenta il provider di ricerca specificata. Ad esempio, se MSN Search è il provider di ricerca designato, l'URL viene visualizzato come segue:

L'impostazione del criterio "Popola l'elenco di provider di ricerca"

L'impostazione del criterio elenco popola di provider di ricerca consente di creare un elenco di provider di ricerca che vengono quindi visualizzate in casella di ricerca sulla barra degli strumenti di Internet Explorer 7. Se si attiva questa impostazione e se è attivato anche l'impostazione Limita provider di ricerca a un elenco specifico di provider di ricerca , l'elenco specifico è l'unico elenco che viene visualizzata. Se l'impostazione di criterio Aggiungi un elenco specifico di provider di ricerca all'elenco di provider di ricerca ’s l'utente è attivata, questo particolare elenco viene aggiunto all'elenco di provider di ricerca. Se si disattiva l'impostazione di elenco popola di provider di ricerca o non la si configura, gli utenti possono creare il proprio elenco di provider di ricerca.

L'impostazione del criterio elenco popola di provider di ricerca crea le chiavi necessarie nelle seguenti sottochiavi del Registro di sistema e li inserisce utilizzando le voci corrette e valori:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes

Come creare un file con estensione adm che include l'impostazione del criterio

importante Questa sezione, metodo o l'attività sono contenute procedure viene illustrato come modificare il Registro di sistema. Tuttavia, possono causare seri problemi se si modifica il Registro di sistema in modo errato. Pertanto, assicurarsi che questa procedura con attenzione. Per maggiore protezione, è eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. È quindi possibile ripristinare il Registro di sistema se si verifica un problema. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup e ripristino del Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
322756Come eseguire il backup e il ripristino del Registro di sistema in Windows
  1. Decidere quale provider di ricerca che si desidera fornire agli utenti.
  2. Aggiungere questi provider di ricerca al Registro di sistema. Procedere aggiungendo il provider di ricerca da Internet. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. In Internet Explorer, fare clic sulla freccia ricerca nell'angolo superiore destro.
    2. Fare clic su Trova altri provider .
    3. Verrà aperta una pagina che contiene un elenco di provider di ricerca supportati. Fare clic per selezionare un provider di ricerca e quindi scegliere Aggiungi Provider . Questo passaggio consente di aggiungere all'elenco di ricerca il provider di ricerca. Fare di nuovo clic sulla freccia ricerca e quindi verificare che il provider di ricerca appena aggiunto è presente nell'elenco.
    4. Ripetere il passaggio c per ogni provider di ricerca che si desidera aggiungere.
    5. Fare clic su Start , scegliere Esegui , digitare regedit , quindi scegliere OK .
    6. Individuare e quindi clic con il pulsante destro del mouse sulla seguente sottochiave del Registro di sistema:
      HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes
    7. Verificare che il GUID che rappresentano i provider di ricerca siano elencati in questa sottochiave.
    Nota È inoltre possibile aggiungere il proprio provider di ricerca direttamente nel Registro di sistema. In questo caso, è possibile creare una chiave del Registro di sistema per il provider della sottochiave è elencato nel passaggio 2f. Inserire la chiave utilizzando le informazioni che corrisponde a tale provider di ricerca. I dati GUID sono forniti dal provider di ricerca.
  3. Creare un modello di criteri. Per effettuare questa operazione, aprire un editor di testo, ad esempio il blocco note e quindi copiare il modello seguente nel file di blocco note.
    CLASS USERCATEGORY !!WindowsComponentsCATEGORY !!InternetExplorerPOLICY !!PopulateSearchProviderList			#if version >= 4			SUPPORTED !!SUPPORTED_IE7			#endif			EXPLAIN !!IE_Explain_PopulateSearchProviderList			KEYNAME "Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes"			VALUENAME Version			VALUEON NUMERIC <VERSION>   ACTIONLISTONKEYNAME "Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes"			     	 VALUENAME DefaultScope	VALUE "<DEFAULTSUBKEY>"				KEYNAME "Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes\<SUBKEY1>"				VALUENAME DisplayName  VALUE "<NAME1>"					VALUENAME URL               VALUE "<URL1>"			END ACTIONLISTON		END POLICYEND CATEGORYEND CATEGORYCLASS MACHINECATEGORY !!WindowsComponentsCATEGORY !!InternetExplorer<POLICY ... END POLICY Insert the same policy that is under class user>   END CATEGORYEND CATEGORY[strings]SUPPORTED_IE7="At least Internet Explorer 7.0"WindowsComponents="Windows Components"InternetExplorer="Internet Explorer"PopulateSearchProviderList="Populate List of search providers"IE_Explain_PopulateSearchProviderList="This policy setting will let you populate a list of search providers that will be displayed in the Internet Explorer search box.\n\n If you enable this policy setting and if the "Restrict search providers to a specific list of search providers" Group Policy setting is enabled, this list will be the only list that appears in the Internet Explorer drop-down list. If the "Add a specific list of search providers to the user's search provider list" Group Policy setting is enabled, this list will be added to the user's list of search providers.\n\n If you disable this policy setting or do not configure it, users will have complete freedom to create their own search provider list."
    Nota se è necessario un criterio utente, utilizzare la classe utente. Se si richiede un criterio, è possibile utilizzare computer classe.
  4. Inserire il modello dei criteri utilizzando i valori stessi, che consente di popolare la chiave di registro specifica il provider di ricerca preferito. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. Fare clic su Start , scegliere Esegui , digitare regedit , quindi scegliere OK .
    2. Individuare e quindi clic con il pulsante destro del mouse sulla seguente sottochiave del Registro di sistema:
      HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes
    3. Sostituire <version> nel file di modello utilizzando i dati per la versione REG_DWORD.
    4. Copiare il nome della sottochiave prima che sia elencato nella chiave SearchScopes e quindi utilizzarlo per sostituire il modello <subkey1>.
    5. Copiare le stringhe di dati per DisplayName e URL e quindi utilizzare queste stringhe di dati per sostituire <name1> e <url1> nel modello.
    6. Per ogni provider di ricerca è elencato in SearchScopes , creare e popolare la sezione del modello riportata di seguito ripetendo i passaggi b tramite e.
      <VERSION>   ACTIONLISTONKEYNAME "Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes"			     	 VALUENAME DefaultScope	VALUE "<DEFAULTSUBKEY>"				KEYNAME "Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes\<SUBKEY1>"				VALUENAME DisplayName  VALUE "<NAME1>"					VALUENAME URL               VALUE "<URL1>"KEYNAME "Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes\<SUBKEY2>"				VALUENAME DisplayName  VALUE "<NAME2>"					VALUENAME URL               VALUE "<URL2>"			END ACTIONLISTON
    7. Sostituire <defaultsubkey> nel file di modello con uno di < SOTTOCHIAVEx > istanze. Ad esempio, sostituire <defaultsubkey> nel file di modello con <subkey1>.
    8. Copiare la sezione di intero criterio che si è appena creato e utilizzarla per sostituire il testo riportato di seguito:
      <POLICY... END POLICY Inserisci lo stesso criterio in classe utente >
  5. Salvare il file come file *.adm. Ad esempio, salvarlo come SearchProvider.adm.
  6. Verificare i risultati. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura.
    1. Aprire l'Editor oggetti Criteri di gruppo.
    2. Fare clic su Configurazione Computer , espandere Modelli amministrativi , fare clic con il pulsante destro del mouse su Modelli amministrativi , fare clic su Aggiungi/Rimuovi modelli e quindi fare clic su Aggiungi per aggiungere il file SearchProvider.adm è stato creato.
    3. Espandere Configurazione Computer espandere Modelli amministrativi , espandere Componenti di Windows e quindi fare clic su Internet Explorer .
    4. Cercare l'impostazione del criterio elenco popola di provider di ricerca e quindi si attiva questa impostazione.
    5. Nel Registro di sistema, individuare e quindi clic con il pulsante destro del mouse sulla seguente sottochiave del Registro di sistema per verificare che si è attivato il criterio:
      HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes
    6. Espandere Configurazione utente espandere Modelli amministrativi , espandere Componenti di Windows e quindi fare clic su Internet Explorer .
    7. Cercare l'impostazione del criterio elenco popola di provider di ricerca e quindi si attiva questa impostazione.
    8. Per verificare questa impostazione, è necessario individuare e clic con il pulsante destro del mouse sulla seguente sottochiave del Registro di sistema:
      HKEY_CURRENT_USER\Software\policies\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes

Come creare un file con estensione ADMX che include l'impostazione del criterio

  1. Aprire un editor di testo, ad esempio il blocco note e quindi copiare il modello seguente nel file di blocco note.
    <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?><policyDefinitions xmlns:xsd="http://www.w3.org/2001/XMLSchema" xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/XMLSchema-instance" revision="1.0" schemaVersion="1.0" xmlns="http://www.microsoft.com/GroupPolicy/PolicyDefinitions">  <policyNamespaces>    <target prefix="search" namespace="Microsoft.Policies.search" />    <using prefix="inetres" namespace="Microsoft.Policies.InternetExplorer" />  </policyNamespaces>  <resources minRequiredRevision="1.0" />  <policies>      <policy name="PopulateSearchProviderList_1" class="User" displayName="$(string.PopulateSearchProviderList)" explainText="$(string.IE_Explain_PopulateSearchProviderList)"  key="Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes">      <parentCategory ref="inetres:InternetExplorer" />						<supportedOn ref="inetres:SUPPORTED_IE7Vista"/>      <enabledList>        <item key="Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes" valueName="Version">            <value>                <decimal value="VERSION" />            </value>        </item>        <item key="Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes\SUBKEY1" valueName="DisplayName">            <value>                <string>NAME1</string>            </value>	        </item>	        <item key="Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes\SUBKEY1" valueName="URL">            <value>                <string>URL1</string>            </value>        </item>      </enabledList>      </policy>      <policy name="PopulateSearchProviderList_2" class="Machine" displayName="$(string.PopulateSearchProviderList)" explainText="$(string.IE_Explain_PopulateSearchProviderList)" key="Software\Policies\Microsoft\Internet Explorer\SearchScopes">                  <parentCategory ref="inetres:InternetExplorer" />                  <enabledList>  Insert same as user policy above  </enabledList>       </policy>   </policies></policyDefinitions>
  2. Sostituire "URL1 VERSION,""Nome1," "") e le stringhe "SUBKEY1" utilizzando le informazioni raccolte nella sezione passaggio 4 di "Come creare un file con estensione adm personalizzati che include l'impostazione del criterio".
  3. Copiare la sezione intero criterio che sono state modificate solo e utilizzarlo per sostituire il testo riportato di seguito:
    Inserire stesso come criterio utente precedente
  4. Salvare il file come file con estensione ADMX. Ad esempio, salvarlo come SearchProvider.admx.
  5. Copiare il file con estensione ADMX nella cartella %windir%\policydefinitions.
Nota Se l'URL specificato contiene un carattere "&", è necessario sostituire "&" con quanto riportato di seguito:
&
Questo è quanto "&" è un carattere speciale in XML.

Ad esempio, se l'URL di ricerca è "http://search.msn.com/results.aspx?g={searchTerms}&locale={language}&FORM=I7AW", è necessario immettere il seguente URL per la ricerca nel file con estensione ADMX:
http://Search.MSN.com/results.aspx?g={searchTerms}&locale={Language}&FORM=I7AW

Come creare un file SearchProvider.adml

  1. Aprire un editor di testo, ad esempio il blocco note e quindi copiare il modello seguente nel file di blocco note.
    <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?><policyDefinitionResources xmlns:xsd="http://www.w3.org/2001/XMLSchema" xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/XMLSchema-instance" revision="1.0" schemaVersion="1.0" xmlns="http://www.microsoft.com/GroupPolicy/PolicyDefinitions">  <displayName>enter display name here</displayName>  <description>enter description here</description>  <resources>    <stringTable>      <string id="PopulateSearchProviderList">Populate List of search providers</string>      <string id="IE_Explain_PopulateSearchProviderList">This policy setting will let you populate a list of search providers that will be displayed in Internet Explorer's search box.If you enable this policy setting and if the "Restrict search providers to a specific list of search providers" Group Policy setting is enabled, this list will be the only list that appears in the Internet Explorer drop-down list. If the "Add a specific list of search providers to the user's search provider list" Group Policy setting is enabled, this list will be added to the user's list of search providers.If you disable this policy setting or do not configure it, users will have complete freedom to create their own search provider list.</string>    </stringTable>  </resources></policyDefinitionResources>
  2. Sostituire "Immettere qui il nome visualizzato" utilizzando il nome visualizzato utilizzato nel passaggio 4e della sezione "Come creare un file con estensione adm che include l'impostazione del criterio".
  3. Digitare una descrizione per sostituire la stringa "Immettere qui la descrizione".
  4. Salvare il file come file ADML. Ad esempio, salvarlo come SearchProvider.adm1.
  5. Copiare il file ADML nella cartella del language directory %windir%\policydefinitions\.
Questa impostazione consente di che aggiungere un insieme di provider di ricerca all'elenco di provider di ricerca predefinito dell'utente. In genere, un utente può aggiungere provider di ricerca durante l'installazione o utilizzando una barra degli strumenti terze parti. Tuttavia, un utente può anche aggiungere un provider di ricerca dal sito Web del provider di ricerca. Se si attiva questa impostazione, un utente può aggiungere e rimuovere provider di ricerca. Tuttavia, un utente non può aggiungere e rimuovere provider di ricerca dall'elenco di provider di ricerca contenenti utilizzando criteri di gruppo. Se si disattiva questa impostazione o non la si configura, l'utente può configurare l'elenco di provider di ricerca, a meno che un'altra impostazione di criterio limita questa configurazione.
Riferimenti
Per ulteriori informazioni, visitare i seguenti siti Web Microsoft:I prodotti di terze parti che in questo articolo viene descritto sono forniti da produttori indipendenti. Microsoft non rilascia alcuna garanzia, implicita o esplicita, sulle prestazioni o all'affidabilità di questi prodotti.

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 918238 - Ultima revisione: 09/24/2009 22:41:27 - Revisione: 8.0

Windows Internet Explorer 7

  • kbmt kbexpertiseadvanced kbhowto kbinfo KB918238 KbMtit
Feedback