Al momento sei offline in attesa che la connessione Internet venga ristabilita

Messaggio di errore quando si effettua la connessione a un'istanza di SQL Server in un computer client che esegue Windows Vista o Windows Server 2008: "Server SQL specificato non trovato" o "Errore nell'individuazione del server/dell'istanza specificati"

Importante In questo articolo vengono fornite informazioni che consentono di ridurre il livello delle impostazioni di protezione o di disattivare le funzionalità di protezione in un computer. È possibile apportare queste modifiche per risolvere un problema specifico. Prima di procedere, si consiglia di valutare i rischi derivanti dall'implementazione di questa soluzione in un ambiente particolare. Se si sceglie di implementare questa soluzione, adottare ogni ulteriore procedura che consenta la protezione del computer.
Sintomi
Si consideri lo scenario descritto di seguito. In un computer client che esegue Windows Vista o Windows Server 2008 si effettua la connessione a un'istanza denominata di Microsoft SQL Server. Tale istanza denominata si trova su un server remoto. In questo scenario è possibile che la connessione non riesca.

Nota Questo problema si verifica quando si effettua la connessioni a una delle seguenti versioni di SQL Server:
  • Microsoft SQL Server 2000
  • Microsoft SQL Server 2005
Se si utilizza Windows Data Access Components (Windows DAC) 6.0 per la connessione all'istanza denominata, viene visualizzato il seguente messaggio di errore:
[DBNETLIB]Server SQL specificato non trovato.
[DBNETLIB]ConnectionOpen (Connect()).
Se si utilizza SQL Native Client per la connessione all'istanza denominata, viene visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:
[SQL Native Client]Interfacce di rete SQL: Errore nell'individuazione del server/dell'istanza specificati [xFFFFFFFF].
[SQL Native Client]Timeout di accesso scaduto.
Il problema si verifica quando l'istanza denominata è un'istanza del cluster di failover. Può inoltre verificarsi se per il server remoto sono disponibili più indirizzi IP.
Cause
Quando si effettua la connessione all'istanza denominata, la libreria di rete client invia un pacchetto di richiesta UDP (User Datagram Protocol) all'indirizzo IP dell'istanza denominata. SQL Server Browser restituisce quindi un pacchetto di risposta UDP contenente le informazioni sugli endpoint della connessione.

Tuttavia, è possibile che nel pacchetto di risposta UDP l'indirizzo IP di origine non sia quello al quale è stato inviato il pacchetto di richiesta UDP. Se l'istanza denominata è un'istanza del cluster di failover, l'indirizzo IP di origine corrisponde all'indirizzo IP del computer fisico anziché all'indirizzo IP virtuale del server remoto. Se per il server remoto sono disponibili più indirizzi IP, è possibile che l'indirizzo IP di origine sia compreso tra quelli assegnati al server remoto.

Loose Source Mapping non è consentito in Windows Firewall di Windows Vista. Windows Firewall scarta pertanto il pacchetto di risposta UDP.

Per ulteriori informazioni su Loose Source Mapping, vedere la sezione relativa alle connessioni UDP del seguente sito Web Microsoft (informazioni in lingua inglese):
Workaround
Per risolvere il problema, utilizzare uno dei metodi descritti di seguito.

Metodo 1

Nella stringa di connessione specificare il numero di porta TCP o il nome della named pipe per la connessione all'istanza denominata.

Per ulteriori informazioni sulla sintassi della stringa di connessione, vedere la sezione "Creazione di una stringa di connessione valida" del seguente sito Web Microsoft:

Metodo 2

Avviso L'esecuzione di questa procedura potrebbe rendere il computer o la rete più vulnerabile agli attacchi di utenti malintenzionati o programmi software dannosi, quali i virus. Si sconsiglia di utilizzare questa soluzione. Tuttavia queste informazioni vengono fornite per consentire all'utente di implementarla a propria discrezione. L'utilizzo di questa soluzione avviene pertanto a rischio esclusivo dell'utente.

In Windows Firewall con protezione avanzata nel Pannello di controllo creare una regola per connessioni in uscita relativa all'applicazione che si connette a SQL Server. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Nel Pannello di controllo fare doppio clic su Strumenti di amministrazione.
  2. In Strumenti di amministrazione fare doppio clic su Windows Firewall con protezione avanzata.
  3. In Windows Firewall con protezione avanzata fare clic su Regole connessioni in uscita, quindi su Nuova regola.
  4. Fare clic su Programma e scegliere Avanti.
  5. Fare clic su Percorso programma, specificare il percorso dell'applicazione, quindi scegliere Avanti.
  6. Fare clic su Consenti la connessione, quindi scegliere Avanti.
  7. Completare la procedura della Creazione guidata nuova regola connessioni in uscita.

Metodo 3

Avviso L'esecuzione di questa procedura potrebbe rendere il computer o la rete più vulnerabile agli attacchi di utenti malintenzionati o programmi software dannosi, quali i virus. Si sconsiglia di utilizzare questa soluzione. Tuttavia queste informazioni vengono fornite per consentire all'utente di implementarla a propria discrezione. L'utilizzo di questa soluzione avviene pertanto a rischio esclusivo dell'utente.

In Windows Firewall con protezione avanzata nel Pannello di controllo creare una regola per connessioni in entrata che consenta il traffico proveniente da tutti i possibili indirizzi IP del server remoto o da tutti i possibili indirizzi IP configurati per l'istanza del cluster di failover. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Nel Pannello di controllo fare doppio clic su Strumenti di amministrazione.
  2. In Strumenti di amministrazione fare doppio clic su Windows Firewall con protezione avanzata.
  3. In Windows Firewall con protezione avanzata fare clic su Regole connessioni in entrata, quindi su Nuova regola.
  4. Fare clic su Personalizzata, quindi scegliere Avanti.
  5. Fare clic su Tutti i programmi, quindi scegliere Avanti.
  6. Nell'elenco Tipo di protocollo fare clic su Qualsiasi, quindi scegliere Avanti.
  7. In A quali indirizzi IP remoti corrisponde la regola? fare clic su Questi indirizzi IP, quindi scegliere Aggiungi.
  8. Nella finestra di dialogo Indirizzo IP digitare uno degli indirizzi IP in Subnet o indirizzo IP, quindi scegliere OK.
  9. Per aggiungere altri indirizzi IP, ripetere le operazioni descritte ai passaggi da 7 a 8, quindi scegliere Avanti.
  10. Fare clic su Consenti la connessione, quindi scegliere Avanti.
  11. Completare la procedura della Creazione guidata nuova regola connessioni in entrata.
Status
Microsoft ha confermato che questo problema si verifica con i prodotti elencati alla fine del presente articolo.
Informazioni
Per ulteriori informazioni su Windows Firewall con protezione avanzata, visitare il seguente sito Web Microsoft (informazioni in lingua inglese):
Proprietà

ID articolo: 944390 - Ultima revisione: 04/18/2008 10:15:25 - Revisione: 1.3

Microsoft SQL Server 2005 Standard Edition, Microsoft SQL Server 2005 Workgroup Edition, Microsoft SQL Server 2005 Developer Edition, Microsoft SQL Server 2005 Enterprise Edition

  • kbexpertiseadvanced kbtshoot kbprb KB944390
Feedback
hild(m);