Messaggio di errore quando si utilizza l'utilità Dsdbutil.exe o l'utilità Ntdsutil.exe per eseguire un ripristino autorevole di un oggetto in Windows Server 2003: "Chiave non valido %s trovato nel DN"

Il supporto per Windows Server 2003 è terminato il 14 luglio 2015.

Microsoft ha sospeso il supporto per Windows Server 2003 in data 14 luglio 2015. Questa modifica ha interessato gli aggiornamenti software e le opzioni di sicurezza. Ulteriori informazioni su come continuare a essere protetti.

Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell’utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell’utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.

961071
Questo articolo è stato archiviato. L’articolo, quindi, viene offerto “così come è” e non verrà più aggiornato.
Sintomi
Quando si utilizza l'utilità di Dsdbutil.exe o l'utilità Ntdsutil.exe per eseguire un ripristino autorevole di un oggetto in Windows Server 2003, viene visualizzato il seguente messaggio di errore:
Chiave non valida %s trovato nel DN.
Questo problema si verifica quando il nome DISTINTO dell'oggetto contiene una stringa qualsiasi fatta eccezione per i seguenti nomi distinti relativi (noto anche come relativi):
  • "Controller di dominio" o "DomainComponent"
  • "CN" o "CommonName"
  • "Unità ORGANIZZATIVA" o "OrganizationalUnitName"
  • "O" o "Organizzazione"
  • "Via" o "StreetAddress"
  • "L" o "LocalityName"
  • "TS" o "StateOrProvinceName"
  • "C" o "Nomepaese"
Nota Un DN è una sequenza di nomi distinti relativi sono connessi mediante virgole.

Ad esempio, è un oggetto in un database di Active Directory Application Mode (ADAM) e il nome DISTINTO di questo oggetto contiene il nome di distinto relativo di UID. Quando si utilizza l'utilità Dsdbutil.exe per eseguire un ripristino autorevole per questo oggetto, viene visualizzato il seguente messaggio di errore:
Chiave non valida "uid" trovato nel DN.
Ripristino autorevole non riuscito.
Errore durante l'analisi di input - sintassi non valida.
Cause
Questo problema si verifica perché l'utilità di Dsdbutil.exe e l'utilità Ntdsutil.exe può riconoscere solo i seguenti nomi distinti relativi:
  • "Controller di dominio" o "DomainComponent"
  • "CN" o "CommonName"
  • "Unità ORGANIZZATIVA" o "OrganizationalUnitName"
  • "O" o "Organizzazione"
  • "Via" o "StreetAddress"
  • "L" o "LocalityName"
  • "TS" o "StateOrProvinceName"
  • "C" o "Nomepaese"
Risoluzione
È ora disponibile un hotfix supportato. Tuttavia è destinato esclusivamente alla risoluzione del problema descritto in questo articolo. Applicarlo solo a sistemi che si verifica questo problema specifico. Questo aggiornamento rapido (hotfix) potrebbe essere eseguiti ulteriori test. Se non si è notevolmente interessati da questo problema, si consiglia pertanto di attendere il successivo aggiornamento di software che contiene questo aggiornamento rapido (hotfix).

Per risolvere immediatamente questo problema, contattare il servizio di supporto clienti di Microsoft per ottenere l'hotfix. Per un elenco completo di numeri di telefono del supporto tecnico clienti Microsoft e per informazioni sui costi dell'assistenza, visitare il seguente sito Web Microsoft: Nota in casi particolari, le spese normalmente addebitate per le chiamate al Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft potrebbero essere annullate qualora un addetto del Supporto Tecnico Microsoft dovesse determinare che uno specifico aggiornamento risolverà il problema. I normali costi del Servizio Supporto Tecnico Clienti verranno applicati per eventuali ulteriori domande e problemi che non dovessero rientrare nello specifico aggiornamento in questione.

Prerequisiti

Per applicare questo aggiornamento rapido (hotfix), è necessario essere in esecuzione Windows Server 2003 Service Pack 1 o Windows Server 2003 Service Pack 2 nel computer.

Informazioni sulla sostituzione della correzione

Questo aggiornamento rapido (hotfix) non sostituisce eventuali altri hotfix.

Informazioni sui file

La versione di lingua inglese di questo aggiornamento rapido (hotfix) presenta gli attributi di file (o attributi successivi) elencati nella tabella riportata di seguito. Le date e le ore per questi file sono indicati in UTC (Coordinated Universal Time). Quando si visualizzano le informazioni sul file, viene convertito in ora locale. Per calcolare la differenza tra ora UTC e l'ora locale, utilizzare la scheda fuso orario dello Data e ora nel Pannello di controllo.
Windows Server 2003 con Service Pack 1, versioni basate su 86 su x
Nome del fileVersione del fileDimensione del fileDataOraPiattaformaRequisiti SP
Ntdsutil.exe5.2.3790.3265312,83218-Dic-200811: 25x 86SP1
W03a2409.dll5.2.3790.326540.96018-Dic-200811: 02x 86SP1
Dsdbutil.exe1.1.3790.3265231,42418-Dic-200811: 26x 86SP1
Windows Server 2003 con Service Pack 1, versioni x 64
Nome del fileVersione del fileDimensione del fileDataOraPiattaformaRequisiti SPRamo del servizio
Ntdsutil.exe5.2.3790.3265503,29618-Dic-200822: 18x 64SP1Non applicabile
W03a2409.dll5.2.3790.326541.47218-Dic-200822: 18x 64SP1Non applicabile
Dsdbutil.exe1.1.3790.3265336,38418-Dic-200822: 18x 64SP1Non applicabile
Wntdsutil.exe5.2.3790.3265312,83218-Dic-200822: 18x 86SP1WOW
Ww03a2409.dll5.2.3790.326540.96018-Dic-200822: 18x 86SP1WOW
Windows Server 2003 con Service Pack 2, versioni basate su 86 su x
Nome del fileVersione del fileDimensione del fileDataOraPiattaformaRequisiti SP
Ntdsutil.exe5.2.3790.4430312,83218-Dic-200817: 10x 86SP2
Dsdbutil.exe1.1.3790.4430231,42418-Dic-200817: 11x 86SP2
Windows Server 2003 con Service Pack 2, versioni x 64
Nome del fileVersione del fileDimensione del fileDataOraPiattaformaRequisiti SPRamo del servizio
Ntdsutil.exe5.2.3790.4430503,29618-Dic-200822: 24x 64SP2Non applicabile
Dsdbutil.exe1.1.3790.4430336,38418-Dic-200822: 24x 64SP2Non applicabile
Wntdsutil.exe5.2.3790.4430312,83218-Dic-200822: 24x 86SP2WOW

Ulteriori informazioni di questo aggiornamento rapido (hotfix)

Questo aggiornamento rapido (hotfix) introduce ulteriori funzionalità consentendo di utilizzare l'attributo objectGUID per ripristinare gli oggetti. Se si desidera ripristinare oggetti che contengono nomi non standard, occorre utilizzare l'attributo objectGUID per ripristinare questi oggetti.

Per utilizzare l'attributo objectGUID per ripristinare un oggetto, attenersi alla seguente procedura:
  1. Al prompt dei comandi, digitare il comando seguente, quindi premere INVIO:
    Repadmin /options serverName: port + DISABLE_INBOUND_REPLICATION
  2. Nello snap-in servizi, arrestare il servizio per l'istanza ADAM che contiene l'oggetto.
  3. Ripristinare il database dell'istanza ADAM.

    Ad esempio, è possibile utilizzare l'utilità NTBackup.exe per eseguire l'operazione di backup.
  4. Avviare il servizio per l'istanza di ADAM.
  5. Utilizzare l'utilità LDP.exe per associare all'istanza ADAM.

    Per ulteriori informazioni su come utilizzare l'utilità LDP.exe, visitare il seguente sito Web Microsoft TechNet:
  6. Individuare l'oggetto che si desidera ripristinare e copiare l'attributo objectGUID dell'oggetto.
  7. Arrestare nuovamente il servizio per l'istanza di ADAM.
  8. Utilizzare l'utilità Dsdbutil.exe per ripristinare l'oggetto. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. Fare clic su Start , scegliere Esegui , digitare %Windir%\ADAM\Dsdbutil e quindi fare clic su OK .
    2. Nel Dsdbutil.exe: richiesto, digitare attivare istanza ADAMinstanceName e quindi premere INVIO .
    3. Digitare authoritative restore e quindi premere INVIO .
    4. Tipo object ripristino < GUID =objectGUID >, quindi premere INVIO .

      Nota In questo passaggio, objectGUID rappresenta l'attributo objectGUID dell'oggetto copiato al passaggio 6. <GUID=1212-1211-1212121-121212> indica, ad esempio, di che 1212 1211-1212121 121212 è objectGUID.
  9. Avviare il servizio per l'istanza di ADAM.
  10. Al prompt dei comandi, eseguire il comando riportato di seguito e premere INVIO :
    Repadmin /options serverName: port - DISABLE_INBOUND_REPLICATION
Status
Microsoft ha confermato che questo problema riguarda i prodotti sono elencati nella sezione "Si applica a".
Informazioni
Per ulteriori informazioni sulla terminologia di aggiornamento software, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:-
824684Descrizione della terminologia standard utilizzata per descrivere gli aggiornamenti software Microsoft
Riferimenti
Per ulteriori informazioni sull'utilità Dsdbutil.exe, visitare il seguente sito Web Microsoft TechNet: Per ulteriori informazioni sull'utilità Ntdsutil.exe, visitare il seguente sito Web Microsoft TechNet:
Ripristino autorevole non riesce, la chiave non valida, trovata nel DN, dsdbutil, ripristino di adam

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 961071 - Ultima revisione: 01/16/2015 03:31:01 - Revisione: 2.0

  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • kbnosurvey kbarchive kbmt kbexpertiseadvanced kbfix kbautohotfix kbsurveynew kbqfe kbhotfixserver KB961071 KbMtit
Feedback