Indicatori di prestazioni chiave (KPI) in PowerPivot

Gli indicatori di prestazioni chiave (KPI) sono misure visive delle prestazioni. Supportato da un determinato campo calcolato, un indicatore KPI è progettato per aiutare gli utenti a valutare rapidamente il valore corrente e lo stato di una metrica rispetto a una destinazione definita. L'indicatore KPI misura le prestazioni del valore, definito da una misura di base (noto anche come campo calcolato in Power Pivot in Excel 2013), in base a un valore di destinazione definito anche da una misura o da un valore assoluto. Se il modello non contiene misure, vedere creare una misura.

Ecco una tabella pivot con nome completo dipendente in righe e indicatori KPI di vendita in valori.

Tabella pivot con KPI

Leggi altre informazioni sugli indicatori KPI seguenti e quindi continua a leggere nella sezione seguente per vedere come è facile creare un KPI personalizzato.

Altre informazioni sugli indicatori KPI

Un indicatore KPI è una misura quantificabile per misurare gli obiettivi aziendali. Ad esempio, il reparto vendite di un'organizzazione può usare un indicatore KPI per misurare il profitto lordo mensile rispetto al profitto lordo previsto. Il reparto contabilità può misurare le spese mensili rispetto alle entrate per valutare i costi e un reparto risorse umane può misurare il turnover trimestrale dei dipendenti. Ognuno di questi è un esempio di indicatore KPI. Diversi professionisti di business raggruppano spesso indicatori KPI in una scorecard delle prestazioni per ottenere un riepilogo cronologico rapido e accurato del successo aziendale o per identificare le tendenze.

Un indicatore KPI include un valore di base, un valore di destinazione e soglie di stato.

Valore di base

Un valore di base è un campo calcolato che deve determinare un valore. Questo valore, ad esempio, può essere un'aggregazione di vendite o il profitto per un periodo specifico.

Valore di destinazione

Un valore di destinazione è anche un campo calcolato che restituisce un valore, magari un valore assoluto. Ad esempio, un campo calcolato può essere usato come valore di destinazione, in cui i responsabili aziendali di un'organizzazione vogliono confrontare la modalità di rilevamento del reparto vendite verso una determinata quota, in cui il campo calcolato preventivamente rappresenterà il valore di destinazione. Un esempio in cui un valore assoluto verrebbe usato come valore di destinazione è il caso comune di un responsabile delle risorse umane che deve valutare il numero di ore a pagamento per ogni dipendente e quindi confrontarlo con la media. Il numero medio di giorni di PTO sarebbe un valore assoluto.

Soglie di stato

Una soglia di stato è definita dall'intervallo compreso tra una soglia bassa e un'altezza elevata. La soglia di stato viene visualizzata con un elemento grafico per consentire agli utenti di determinare facilmente lo stato del valore di base rispetto al valore di destinazione.

Creare un indicatore KPI

Seguire questa procedura:

  1. In visualizzazione dati fare clic sulla tabella che contiene la misura che fungerà da misura di base. Se necessario, Scopri come creare una misura di base.

  2. Verificare che l'area di calcolo sia visualizzata. In caso contrario, fare clic su Home> area di calcolo per visualizzare l'area di calcolo visualizzata sotto la tabella.

  3. Nell'area calcoli fare clic con il pulsante destro del mouse sul campo calcolato che fungerà da misura di base (valore) e quindi fare clic su Crea indicatore KPI.

  4. In Definisci valore di destinazioneselezionare una delle opzioni seguenti:

    1. Selezionare misurae quindi selezionare una misura di destinazione nella casella.

    2. Selezionare valore assolutoe quindi digitare un valore numerico.
       

      Nota: Se non ci sono campi nella casella, non ci sono campi calcolati nel modello. È necessario creare una misura.

  5. In definire le soglie di stato, fare clic e scorrere per regolare i valori soglia Bassi e alti.

  6. In stile selezione iconafare clic su un tipo di immagine.

  7. Fare clic su descrizionie quindi immettere le descrizioni per KPI, valore, stato e destinazione.

Modificare un indicatore KPI

Nell'area calcoli fare clic con il pulsante destro del mouse sulla misura che funge da misura di base (valore) dell'indicatore KPI, quindi scegliere Modifica impostazioni KPI.

Eliminare un indicatore KPI

Nell'area calcoli fare clic con il pulsante destro del mouse sulla misura che funge da misura di base (valore) dell'indicatore KPI, quindi scegliere Elimina KPI.

Tenere presente che l'eliminazione di un indicatore KPI non elimina la misura di base o la misura di destinazione (se ne è stata definita una).

Esempio

Il responsabile vendite di Adventure Works vuole creare una tabella pivot che può usare per visualizzare rapidamente se i dipendenti delle vendite soddisfano o meno la quota di vendita per un anno specifico. Per ogni dipendente di vendita, vuole che la tabella pivot visualizzi l'importo effettivo delle vendite in dollari, l'importo della quota di vendita in dollari e una semplice visualizzazione grafica che indichi lo stato di ogni dipendente di vendita al di sotto, a o sopra la quota di vendita. Vuole essere in grado di suddividere i dati per anno.

A questo scopo, il responsabile vendite sceglie di aggiungere un indicatore KPI di vendita alla cartella di lavoro di AdventureWorks. Il responsabile vendite creerà quindi una tabella pivot con i campi (campi calcolati e KPI) e i filtri dei dati per analizzare se la forza vendita soddisfa o meno le quote.

In Power Pivot un campo calcolato nella colonna SalesAmount della tabella FactResellerSales, che assegna l'importo effettivo delle vendite in dollari per ogni dipendente di vendita viene creato. Questo campo calcolato definirà il valore di base dell'indicatore KPI. Il responsabile vendite può selezionare una colonna e fare clic su Somma automatica nella scheda Home oppure digitare una formula nella barra della formula.

Il campo Sales calcolato viene creato con la formula seguente:

Sales: = Sum (FactResellerSales [SalesAmount])

La colonna SalesAmountQuota nella tabella FactSalesQuota definisce una quota Sales Amount per ogni dipendente. I valori in questa colonna verranno utilizzati come campo calcolato di destinazione (valore) nell'indicatore KPI.

Il campo calcolato SalesAmountQuota viene creato con la formula seguente:

Destinazione SalesAmountQuota: = Sum (FactSalesQuota [SalesAmountQuota])
 

Nota: Esiste una relazione tra la colonna EmployeeKey nella tabella FactSalesQuota e la EmployeeKey nella tabella DimEmployees. Questa relazione è necessaria in modo che ogni dipendente di vendita nella tabella DimEmployee sia rappresentato nella tabella FactSalesQuota.


Ora che i campi calcolati sono pronti per fungere da valore di base e valore di destinazione per l'indicatore KPI, il campo calcolo vendite viene esteso a un nuovo indicatore KPI vendite. Nell'indicatore KPI Sales il campo calcolato di destinazione SalesAmountQuota viene definito come valore di destinazione. La soglia di stato è definita come intervallo in base alla percentuale, il cui obiettivo è il 100% che significa che le vendite effettive definite dal campo calcolo vendite soddisfano l'importo della quota definito nel campo calcolato di destinazione SalesAmountQuota. Le percentuali basse e alte sono definite sulla barra di stato e viene selezionato un tipo di elemento grafico.

KPI in PowerPivot

Riepilogo dell'esempio con i vantaggi tangibili degli indicatori KPI

Il responsabile vendite può ora creare una tabella pivot aggiungendo il valore di base KPI, il valore di destinazione e lo stato al campo valori. La colonna dipendenti viene aggiunta al campo RowLabel e la colonna CalendarYear viene aggiunta come filtro dei dati.

Il responsabile vendite può ora visualizzare rapidamente lo stato delle vendite per il reparto vendite, suddividere per anno l'importo effettivo delle vendite, l'importo delle quote di vendita e lo stato per ogni dipendente di vendita. Può analizzare le tendenze delle vendite per anni per determinare se deve o meno modificare la quota di vendita per un dipendente.

Nota:  Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Queste informazioni sono risultate utili' Questo è l'articolo in inglese per riferimento.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×