Supporto delle riscritture e dei reindirizzamenti in SharePoint 2016, 2013, 2010 e 2007

Nota: Riteniamo importante fornire il contenuto della Guida più recente non appena possibile, nella lingua dell'utente. Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori di grammatica o imprecisioni. L'intento è quello di rendere fruibile il contenuto. Nella parte inferiore della pagina è possibile indicare se le informazioni sono risultate utili. Questo è l'articolo in lingua inglese per riferimento.

Riepilogo

In questo articolo vengono illustrati i problemi di supporto se si configurano gli scenari di riscrittura e Reindirizzamento degli URL in Microsoft SharePoint Server tramite uno strumento di manipolazione degli URL, ad esempio la riscrittura degli URL di Internet Information Services (IIS).

Alcuni di questi strumenti possono funzionare come previsto quando vengono usati per configurare un URL di riscrittura o Reindirizzamento correlato a SharePoint. Tuttavia, quando valuti la supportabilità per qualsiasi strumento di manipolazione degli URL che usi insieme a SharePoint, devi considerare che Microsoft non ha testato tutti i possibili scenari di implementazione che usano questi strumenti.

Importante: Microsoft non può avallare questi strumenti o supportarne l'implementazione quando vengono usati insieme a SharePoint.

Altre informazioni

Le informazioni seguenti vengono fornite per illustrare le funzioni di SharePoint in generale quando si usa la riscrittura e il reindirizzamento degli URL.

Componenti URL comuni

Combinazione

Host

Percorso

Stringa di query

HTTP

www.contoso.com

/Apps/default.aspx

? utente = amministratore

Esistono due tipi principali di modifiche all'URL: Riscrivi e reindirizza.
La riscrittura modifica l'URL in arrivo, l'URL in uscita o entrambi.
 il reindirizzamento usa codici di stato HTTP come 301 o 302 per reindirizzare il client in una posizione diversa.

Si tratta di un altro viaggio di andata e ritorno del cliente.

Microsoft non supporta le implementazioni di qualsiasi modifica URL in Microsoft SharePoint Server 2016, Microsoft SharePoint Server 2013, Microsoft SharePoint Server 2010 o Microsoft Office SharePoint Server 2007.

Scenari di esempio

Nota: Tutti gli scenari in questa sezione usano il server ARR (Application Request Routing) come proxy e usano la riscrittura URL per cambiare l'URL.

  • URL DI RISCRITTURA ASIMMETRICA

    • Il client effettua una richiesta di http://www.contoso.com/sites/site1

    • IIS con ARR riceve la richiesta di http://www.contoso.com/sites/site1

    • ARR usa la riscrittura URL per cambiare l'URL in http://www.contoso.com/site1

    • L'URL aggiornato viene quindi inviato all'applicazione Web di SharePoint.

Questo scenario non è supportato.

  • URL DI RISCRITTURA SIMMETRICA

    • Il client effettua una richiesta a http://www.contoso.com/sites/site1.

    • IIS con ARR riceve la richiesta in http://www.contoso.com/sites/site1.

    • ARR usa la riscrittura URL per cambiare l'URL in http://www.fabrikam.com/sites/site1 e quindi invia il nuovo URL al server

    • SharePoint riceve il nuovo URL e lo elabora come http://www.fabrikam.com/sites/site1

Questo scenario è supportato.

  • REINDIRIZZAMENTO HTTP

    • Il client effettua una richiesta a http://www.contoso.com/sites/site1.

    • IIS con ARR riceve la richiesta in http://www.contoso.com/sites/site1.

    • ARR usa la riscrittura URL per creare un reindirizzamento a http://www.fabrikam.com/sites/site1 e quindi restituisce il reindirizzamento HTTP (ad esempio, 301 o 302) al client

    • Il client riceve il reindirizzamento e quindi effettua una nuova richiesta usando il nuovo URL: http://www.fabrikam.com/sites/site1.

    • SharePoint riceve la richiesta e la elabora come di consueto.

Questo scenario è supportato.

Per altre informazioni, vedere la sezione "pubblicazione di proxy inverso" nell'argomento seguente di TechNet:

Pianificare il mapping di accesso alternativo (Office SharePoint Server)

Anche se l'argomento menziona Office SharePoint Server 2007, si applica anche a SharePoint 2016, SharePoint 2013 e SharePoint 2010.

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×