Accedi a Microsoft
Accedi o crea un account.
Salve,
Select a different account.
Hai più account
Scegli l'account con cui vuoi accedere.

Riepilogo

Azure Connect di Active Directory (AD Azure) viene utilizzato per sincronizzare i dati di Active Directory Azure. Azure la connessione di Active Directory, verifica e convalida le informazioni lungo il percorso. Potrebbero verificarsi errori di sincronizzazione e nuovi oggetti o valori aggiornati potrebbero non raggiungere AD Azure.

È importante comprendere il flusso di dati da locale per il cloud computing in Exchange Online. Se si verifica un errore o un errore, in questo articolo consente di determinare dove si è verificato il problema e come risolverlo.

Ulteriori informazioni

Flusso di lavoro dettagliato

Una schermata del flusso di lavoro ad alto livello

  1. I dati passano dall'origine locale Active Directory in uno spazio di connettore di origine.

    Durante questo processo, i nuovi oggetti e le modifiche apportate agli oggetti esistenti vengono valutate e se esistono conflitti, vengono contrassegnati. Se l'oggetto è nuovo e non siano presenti errori, l'oggetto non eseguire il provisioning.

    Se si tratta di un oggetto esistente, i dati in conflitto non possono essere passati in avanti. L'oggetto può continuare a funzionare. Tuttavia, la modifica desiderata, intenzionali o accidentale, non sarà. Questo genera un errore di DirSync che deve essere corretto in Active Directory di origine.

    Per ulteriori informazioni, vedere i seguenti articoli:   Introduzione ad Active Directory Azure Connect dell'interfaccia utente di gestione del servizio di sincronizzazioneLa scheda delle operazioni di gestione di servizi di sincronizzazione   

  2. Se una modifica passa la prima fase, immette il Metaverse e quindi la modifica viene passata allo spazio connettore di destinazione. Per ulteriori informazioni, vedere Gestione di servizi di sincronizzazione Metaverse Search.

  3. Se non esistono problemi, la modifica viene inserita nell'archivio dati di destinazione e AD Azure. A questo punto, è possibile utilizzare il comando Get-MSOLUser e altri comandi Azure rispetto all'oggetto per visualizzarli in Azure Active Directory.  Se si verifica un problema tra spazio connettore di destinazione e Azure Active Directory, è necessario rimuovere l'oggetto da Active Directory Azure utilizzando il cmdlet Remove-MsolUser . Non è possibile forzare AD Azure di rivalutare l'oggetto, come in MMSSPP.

  4. Infine, i dati vengono sincronizzati in Exchange, in cui l'oggetto è presente una cassetta postale, utente di posta, risorse e così via. Questa operazione è denominata Sincronizzazione successiva. Se esiste un problema su un oggetto tra servizi Azure ed Exchange Online (rappresentate dagli errori di convalida), richiedere a Microsoft di inviare l'oggetto per la sincronizzazione in avanti da Azure Active Directory a Exchange Online per imporre questa azione.

Per ulteriori informazioni su questo argomento, vedere il seguente articolo ed esplorare gli argomenti nel riquadro di spostamento a sinistra:

Integrare le directory locale con Azure Active Directory

Un argomento correlato è Active Directory Federation Services. I seguenti articoli per ulteriori informazioni, vedere.

Di seguito sono gli articoli relativi ad alcuni problemi comuni:

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Come valuti la qualità della lingua?
Cosa ha influito sulla tua esperienza?

Grazie per il feedback!

×