Descrizione delle utilità RML (Replay Markup Language) per SQL Server

INTRODUZIONE

Il team di supporto di Microsoft SQL Server usa diverse utilità scritte internamente per semplificare il lavoro correlato a un tipico caso di supporto per i clienti. Questo articolo descrive una serie di utilità che si chiama utilità RML (Replay Markup Language) per Microsoft SQL Server. Gli sviluppatori di database e gli amministratori di sistema possono usare le utilità RML per SQL Server per l'utilizzo con SQL Server 2000, SQL Server 2005, SQL Server 2008, SQL Server 2008 R2, SQL Server 2012 e SQL Server 2014 CTP2.

Ulteriori informazioni

È possibile usare le utilità RML per SQL Server per eseguire le attività seguenti:

  • Puoi determinare l'applicazione, il database, l'account di accesso di SQL Server o la query che usa la maggior parte delle risorse.

  • È possibile determinare se il piano di esecuzione per un batch viene modificato quando si acquisisce la traccia per il batch. È inoltre possibile usare le utilità RML per SQL Server per determinare il modo in cui SQL Server esegue ognuno di questi piani di esecuzione.

  • Puoi determinare le query che sono in corso più lente di prima.

Dopo aver acquisito una traccia per un'istanza di SQL Server, è possibile usare le utilità RML per SQL Server per riprodurre il file di traccia in base a un'altra istanza di SQL Server. Se si acquisisce anche la traccia durante la riproduzione, è possibile usare le utilità RML per SQL Server per confrontare il nuovo file di traccia con il file di traccia originale. Puoi usare questa tecnica per verificare il funzionamento di SQL Server dopo l'applicazione delle modifiche. Ad esempio, puoi usare questa tecnica per verificare il funzionamento di SQL Server dopo aver eseguito le operazioni seguenti:

  • Si installa un Service Pack di SQL Server.

  • Si installa un hotfix di SQL Server.

  • Si aggiorna una stored procedure o una funzione.

  • Si aggiorna un indice o si crea un indice.

Cronologia versioni

Numero di versione

Descrizione

9.04.0004

Versione Web corrente che supporta SQL Server 2000, SQL Server 2005, SQL Server 2008 SQL Server 2008 R2, SQL Server 2012 e SQL Server 2014

9.01.0109

Versione precedente del Web che supporta SQL Server 2000, SQL Server 2005, SQL Server 2008 e SQL Server 2008 R2.

9.00.0023

Versione precedente del Web che supporta SQL Server 2000 e SQL Server 2005

8.10.0010

Versione Web iniziale che supporta SQL Server 7,0 e SQL Server 2000

Questa versione corrente delle utilità RML per SQL Server sostituisce tutte le versioni precedenti. Prima di installare la versione corrente, è necessario disinstallare tutte le versioni precedenti delle utilità RML per SQL Server. La versione corrente delle utilità RML per SQL Server offre il supporto per SQL Server 2000, SQL Server 2005, SQL Server 2008, SQL Server 2008 R2, SQL Server 2008 R2, SQL Server 2012 e SQL Server 2014 CTP2. La versione corrente delle utilità RML per SQL Server contiene inoltre importanti aggiornamenti software, funzionalità e report migliorati e miglioramenti delle prestazioni e della scalabilità.

Come ottenere le utilità RML per SQL Server

I file seguenti sono disponibili per il download dall'area download Microsoft:le utilità RML per SQL Server, versioneDownload Download the RMLSetup_X86.msi package now.x86 Scarica il pacchetto RMLSetup_X86. msi ora. Le utilità RML per SQL Server, versioneDownload Download the RMLSetup_AMD64.msi package now.x64 scaricano il pacchetto RMLSetup_AMD64. msi ora. Nota Microsoft fornisce le utilità RML per SQL Server così com'è. Microsoft Customer Support Services (CSS) non offre supporto o aggiornamenti per le utilità RML per SQL Server. Se si ha un suggerimento o si vuole segnalare un bug, è possibile usare l'indirizzo di posta elettronica nell'argomento "problemi e assistenza" nel file della guida (RML Help. pdf). Il file della guida è incluso nelle utilità RML per SQL Server.

Vantaggi delle utilità RML per SQL Server

Le utilità RML per SQL Server sono molto utili se si vuole simulare il test delle applicazioni quando non è pratico o Impossibile eseguire il test usando l'applicazione reale. In un ambiente di test, ad esempio, potrebbe essere difficile generare lo stesso carico utente esistente nell'ambiente di produzione. È possibile usare le utilità RML per SQL Server per riprodurre un carico di lavoro di produzione in un ambiente di test e valutare l'impatto sulle prestazioni delle modifiche, ad esempio un aggiornamento a SQL Server 2008 o l'applicazione di un Service Pack di SQL Server. È inoltre possibile usare le utilità RML per SQL Server per analizzare e confrontare diversi carichi di lavoro di riproduzione. Questo tipo di analisi della regressione sarebbe altrimenti un processo difficile che sarebbe necessario eseguire manualmente. Il file della guida contiene un argomento "avvio rapido". Questo argomento include un breve esercizio che ti consentirà di familiarizzare con ogni utilità RML. Per aprire il file della guida, fare clic sul pulsante Start, scegliere tutti i programmi, scegliere utilità RML per SQL Server, scegliere Guidae quindi fare clic su Guida di RML.

Utilità nelle utilità RML per SQL Server

Le utilità RML per SQL Server contengono le utilità seguenti:

  • ReadTrace

  • Reporter

  • OStress

  • Agente di controllo di riproduzione OStress (ORCA)

Per una descrizione completa di ogni utilità e utilizzo di esempio, vedere la Guida di RML inclusa nelle utilità di RML per SQL Server.

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×