Riepilogo delle modifiche nella diramazione corrente di System Center Configuration Manager, versione 1602


Prodotti dei visualizzazione che in questo articolo si applica a.

Riepilogo

Versione 1602 della diramazione corrente di System Center Configuration Manager contiene molte modifiche, lo scopo di evitare problemi e migliorare le funzioni. Questo elenco non include tutte le modifiche, ma invece acquisisce il lavoro che il nostro team di sviluppo si ritiene più appropriato per la nostra ampia base di clienti. Molte di queste modifiche sono il risultato del feedback diretto del cliente sui problemi relativi ai prodotti e idee per il miglioramento del prodotto. Aggiornamento 1602 è disponibile come aggiornamento da installare nel sito più alto in una gerarchia nella console. Per ulteriori informazioni, vedere elenco di controllo per l'aggiornamento da System Center Configuration Manager versione 1511 a 1602.

Problemi risolti

Client

  • Quando l'impostazione del client Configura automaticamente l'affinità di dispositivo utente dai dati di utilizzo è impostata su No, un messaggio di stato che indica che un'affinità in sospeso dell'utente viene comunque generato. La presenza di questo messaggio di stato sul client impedisce l'invio di un aggiornamento in futuro se l'impostazione del client viene impostato su Sì. Nel file UserAffinity.log sul client, vengono registrati messaggi analoghi ai seguenti:

    Trovare stesso messaggio di stato esistenti. (è stato inviato prima) Ignorare l'invio del messaggio stesso stato per utente "dominio\nomeutente"


  • Un'installazione client avrà esito negativo se il PATCH = parametro viene utilizzato e il percorso include uno spazio nel nome. Ciò si verifica anche quando la stringa completa è racchiuso tra virgolette. Errori analoghi ai seguenti vengono registrati di ccmsetup.log sul client. Nell'esempio seguente viene utilizzato un percorso di "Percorso di c:\temp\test....".

    Patch 'C:\temp\test....' è inaccessibile.



  • Aggiornamento del client da Configuration Manager 2007 a Configuration Manager corrente ramo implica il riavvio di sistemi operativi Windows Embedded. Ciò si verifica quando il prerequisito di.NET Framework è installato, anche se viene utilizzato il parametro /norestart . Nel file ccmsetup.lof sul client incorporato, vengono registrati messaggi analoghi ai seguenti:

    Forzare il riavvio, poiché il sistema è in modalità di manutenzione e il client è richiesto il riavvio per completare l'installazione.
    CCMSetup.exe è stato specificato per forzare il riavvio. Il riavvio di computer.
    CcmSetup verrà chiuso con codice restituito 7


  • In un sito di Configuration Manager che utilizza i punti di gestione connessione intranet e internet separato (MP INF), i client intranet tenterà di contattare il MP INF durante il processo di aggiornamento automatico. Ciò si verifica quando i client intranet non possono comunicare con Active Directory. Nel file ccmsetup.log vengono registrati errori analoghi ai seguenti:

    0 record MP recuperati da Active Directory per il sito 'PRI'
    GetADInstallParams non riuscita con 0x87d00215
    Ricerca MP dal client
    Trovato MP INF 'https://infmp.contoso.com'
    Trovato MP assegnato 'https://intranetmp.contoso.com'
    Trovato 2 MP(s) dal client.
    Client è impostato per utilizzare HTTPS quando disponibile. Lo stato corrente è 480.
    Impossibile ricevere una risposta al messaggio ccm. Codice di stato 403 =
    Impossibile ottenere la versione del sito da MP 'https://infmp.contoso.com' con errore 0x80004005


  • Criteri del computer potrebbero essere rimossi in un client esistente dopo aver ricreato l'immagine del sistema operativo del computer. Ciò si verifica se il servizio client, Host agenti di SMS, viene riavviato prima tutti i file vengono scaricati ed elaborati. Nel file PolicyAgent.log vengono registrati errori analoghi ai seguenti:

    Criteri
    [CCM_Policy_Policy5.PolicyID="ScopeId_guid/Application_guid/CA",PolicySource="SMS:PRI",PolicyVersion="1.00"] fa riferimento il processo DTS non valido


  • Quando il client Configuration Manager è installato in un computer che esegue un sistema operativo Windows Server, è possibile utilizzarlo in modalità di manutenzione inutilmente se sono vere le seguenti condizioni:

    • L'opzione Aggiorna automaticamente quando sono disponibili nuovi aggiornamenti client di client è attivata.

    • È selezionata l'opzione di non aggiornare i server .

    • Una nuova versione di client è disponibile nell'ambiente.



  • Quando più applicazioni vengono distribuite a un client Mac OSX e una distribuzione richiede un riavvio del computer, le installazioni che si verificano dopo il riavvio non completate.


  • L'impostazione Consenti ai client di fallback per i punti di distribuzione non protetto, quando il contenuto non è disponibile per il punto di distribuzione protetto è ora disponibile per il pacchetto di aggiornamento automatico di client.


  • Valori per la proprietà di versione e nome del sistema operativo può comportare la presenza di un attributo personalizzato di Active Directory che inizia con il nome "operatingSystem" nei dati di individuazione. Il ADSysdis.log conterrà voci simili alle seguenti per ciascun computer che dispone dell'attributo personalizzato:

    INFO: Non è stata impostata la proprietà operating_System per nome_computer .

  • Scegliendo la distribuzione di Client prodotto nodo quando si esegue la Console di amministrazione come un utente che causa il seguente messaggio di errore:

    Configuration Manager: si verifica l'errore nella query WQL


  • Dopo l'aggiornamento alla versione più recente della diramazione corrente di Configuration Manager, le autorizzazioni per la directory di installazione del client del punto di gestione possono essere impostate in modo non corretto. Ciò comporta l'impossibilità di installare il client utilizzando il metodo di installazione client push. I registri IIS sul punto di gestione conterrà voci simili alle seguenti:

    ManagementPoint_IP Ccmsetup Client_IP di /CCM_Client - 443: PROPFIND - 401 5 0 46
    ManagementPoint_IP Ccmsetup Client_IP di /CCM_Client - 443: PROPFIND - 401 5 0 31

  • Il grafico Dettagli errore di distribuzione Client nel nodo distribuzione Client di produzione nella Console di amministrazione non viene specificato insieme a cui è definito nell'ambito.

  • Criteri per i dispositivi non vengono applicati ai dispositivi di Hub di superficie.


  • Le query e gli insiemi basati su query che utilizzano la versione dell'agente di Windows Update come criteri di restituiscano risultati imprevisti per i computer basati su Windows 10. In questo modo la versione dell'agente di Windows Update in dati di inventario hardware viene segnalata in modo non corretto nell'intervallo di 6. x, ad esempio 6.0.10240.16397 invece l'intervallo di 10.x, quale 10.0.10240.16397.

  • Schede video con oltre 3GB di memoria video mostrano un valore negativo di scheda RAM, ad esempio -1024 o 02,031,6126. Nei dati di inventario hardware, presentano valore errore -1024.

Distribuzione del sistema operativo

  • L'opzione della finestra manutenzione Applica questa pianificazione solo per le sequenze di attività non si applica alle sequenze di attività autonome (distribuzione a Non-OS).

  • Il passaggio di sequenza di attività di pre-equipaggiato BitLocker lascia Trusted Platform Module con lo stato con funzionalità ridotte.

  • Porte definite in porte UDP di utilizzo dell'intervallo seguente non sono impostate su un punto di distribuzione abilitati al multicast.

  • Il passaggio di sequenza di attività formato e partizionamento del disco in modo errato imposta la dimensione della partizione di ripristino all'1% di spazio su disco rimanente.

  • La variabile di sequenza di attività _SMSTSOSUpgradeActionReturnCode archivia un codice restituito non corretto. In questo modo le valutazioni basate su tali dati che restituisce risultati non corretti.

  • Distribuzione di un'immagine del sistema operativo che contiene un client installato in precedenza comporta una condizione nella fase di Inizializzazione di Client di gestione della configurazione dell'installazione di bloccarsi.

Gestione di contenuto e di distribuzione del software

  • Punti di distribuzione configurato per le comunicazioni HTTPS verrà reimpostati per utilizzare le comunicazioni HTTP dopo altre proprietà del sito sono stati modificati. Ad esempio, l'installazione di un nuovo punto di aggiornamento Software, è possibile attivare il punto di distribuzione per ripristinare le comunicazioni HTTP. Possono anche modificare altre impostazioni del punto di distribuzione.

  • Il servizio SMS Executive potrebbe chiudersi inaspettatamente quando scrive le informazioni del pacchetto alla raccolta contenuto.

  • Le schede di pianificazione e i Limiti di velocità non vengono visualizzate nelle proprietà di un punto di distribuzione quando è nella stessa posizione su un server del sito.

  • Un punto di distribuzione remoto verrà duplicato nella Console di amministrazione è stato rimosso da un sito e aggiunta a un altro.

  • Cerca di distribuire i risultati un applicazione obsoleti sporgente in uno stato "In corso", anziché distribuire completamente la mancata della distribuzione. Questa operazione può interrompere il flusso delle altre distribuzioni attivi in una gerarchia.

  • Se il punto di distribuzione è abilitata l'opzione "Consenti intranet e connessioni Internet", il pulsante di convalida è disattivato per i pacchetti.

  • Dati criteri potrebbero non essere aggiornati se il componente Gestione distribuzione di SMS Executive Service viene arrestato mentre il pacchetto Transfer Manager invia contenuto ai punti di distribuzione.

Aggiornamenti software

  • Il nodo della console di amministrazione di 10 per la manutenzione di Windows non consentono agli utenti di definire criteri di ricerca.

  • Per impostazione predefinita, la colonna Language non è visualizzata nel nodo della Console di amministrazione per la manutenzione di Windows 10.

  • La categoria di aggiornamento non è presente nella scheda di classificazione di un punto di aggiornamento Software (SUP), anche dopo l'installazione dell'aggiornamento per abilitare il supporto di Windows Server Update Services per gli aggiornamenti di funzionalità Windows 10. Ciò si verifica se il SUP è configurato per la sincronizzazione da un percorso di origine dati a monte e successivamente modificato per la sincronizzazione da Microsoft Update.

  • Il processo di sincronizzazione di Aggiornamento Software (SMS_WSUS_Sync_Manager) sembra bloccarsi quando vengono eliminati gli elementi di configurazione definitiva allo stesso tempo nuovo vengono aggiunti gli elementi di configurazione.

  • Mac OS X 10.11 può essere assegnato come una piattaforma client per le seguenti funzionalità:

    • Gestione delle applicazioni

    • Gestione delle impostazioni


Infrastruttura e la distribuzione di server

  • Il processo di aggiornamento del sito oppure l'opzione della riga di comando TestDBUpgrade , potrebbe non riuscire se sono attivate le viste distribuite nel sito.

  • Installazione del sito non riesce se è attivato il criterio utilizza algoritmi FIPS algoritmi compatibili per crittografia, hash e firma per il server del sito.

Modifiche aggiuntive che sono inclusi nella versione 1602

Endpoint Protection

  • A questo punto aggiungere esclusioni criteri anti-Malware per percorsi periferica (ad esempio, \device\mvfs) e variabile (% ExchangeInstallPath %).

Distribuzione del sistema operativo

  • Più sono stati apportati alla Sequenza di attività di importazione ed esportazione di processo.




  • È ora supportata l'installazione offline di un pacchetto di aggiornamento del sistema operativo.

  • Una nuova variabile di sequenza di attività facoltative, SMSTSWaitForSecondReboot, è un comportamento client disponibili per una migliore controllo durante un'installazione di aggiornamento software richiede due riavvii. Questa variabile deve essere impostata prima del passaggio di Installare gli aggiornamenti Software per impedire una sequenza di attività a causa di un riavvio"double" di un aggiornamento software. SMSTSWaitForSecondReboot è un valore che specifica la durata del processo di esecuzione in sequenza di attività deve rimanere in attesa dopo il riavvio del computer per consentire tempo sufficiente per il secondo riavvio avvenga in secondi. Ad esempio, l'impostazione SMSTSWaitForSecondReboot in 600 produce una pausa di 10 minuti dopo il riavvio prima di eseguono operazioni di sequenza di attività aggiuntive. Può essere utile quando è applicati centinaia di aggiornamenti in un unico passaggio sequenza di attività di Installare gli aggiornamenti Software . Il valore può essere generato o abbassato, a seconda del volume di aggiornamenti nel proprio ambiente. Se i passaggi successivi di sequenza attività attivano un riavvio del computer, è possibile impostare una seconda variabile SMSTSWaitForSecondReboot per ridurre il tempo di attesa in basso su 0. In questo modo che sono non disponibili ulteriori ritardi dopo avere applicati gli aggiornamenti software.

  • Le colonne di Output di azione e Codice di uscita vengono visualizzate durante il monitoraggio dello stato di sequenza di attività.

  • Nella colonna categorie è ora disponibile quando si visualizzano le proprietà di immagine di avvio nella Console di amministrazione.

  • Sono stati apportati miglioramenti al processo di Distribuzione del sistema operativo per impedire la distribuzione di un'immagine con la piattaforma non corretta al computer basate su UEFI, quali la distribuzione di un'immagine a 32 bit in un computer a 64 bit UEFI.

Infrastruttura e la distribuzione di server

Aggiornamenti software

  • Un punto di aggiornamento del software remoto dal server del sito supporta anche i client fino a 150.000 quando il computer remoto soddisfa i requisiti di Windows Server Update Services per supportare il numero di client.

Hotfix inclusi

  • Nella finestra di dialogo 3125905 Sfoglia pacchetti App di Windows "risulta manca da System Center Configuration Manager versione 1511

  • 3118485 errore di individuazione delle impostazioni "viene restituito per elementi di configurazione di SQL Server 2014 in System Center Configuration Manager

  • 3127032 Windows 10 aggiornamenti non vengono scaricati in System Center Configuration Manager

  • 3101706 DistMgr è lento elaborare i file .pul da DPs in System Center Configuration Manager versione 1511 pull

  • 3122677 la sequenza di attività con l'elenco delle variabili dinamica continua se un'applicazione di installazione ha esito negativo, o e consente di reinstallare le applicazioni già installate.

  • 3139572 le impostazioni di conformità delle condizioni e generano errori in System Center Configuration Manager

  • 3140781 installazione client aggiornato è disponibile per System Center Configuration Manager versione 1511

  • 3142341 servizio windows vengono eliminati in System Center Configuration Manager

  • 3145401 il punto di connessione del servizio non si connette in System Center Configuration Manager

  • 3122637 dispositivi mobili non sono elencati in System Center Configuration Manager

Si applica a

Questo articolo si applica a:

  • Diramazione corrente System Center Configuration Manager, versione 1602

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×