Criteri relativi all'attività dell'account Microsoft

Si applica a: Account Microsoft

Pubblicazione: 1 luglio 2019
Data di validità:
30 agosto 2019

I criteri relativi all'attività dell'account Microsoft descrivono i casi in cui Microsoft potrebbe chiudere l'account a causa di inattività. Nel sito Web per la gestione degli account Microsoft, l'utente può chiudere il proprio account Microsoft in qualsiasi momento, Microsoft potrebbe invece chiudere l'account per altri motivi consentiti nell'ambito del Contratto di Servizi Microsoft (“MSA”).

Criteri relativi all'attività dell'account Microsoft: secondo quanto previsto dal contratto MSA, per mantenere “attivo” il proprio account Microsoft, l'utente è tenuto a utilizzarlo. Microsoft si riserva il diritto di chiudere tutti gli account Microsoft “inattivi”. Per informazioni sulle conseguenze della chiusura di un account Microsoft, consultare la sezione (4)(a)(iv)(2) del contratto MSA. Ad eccezione di quanto indicato di seguito, per mantenere attivo il proprio account è necessario accedervi almeno una volta ogni due anni. Se durante questo periodo di tempo non viene effettuato alcun accesso, Microsoft considererà l'account dell'utente come inattivo.

Eccezioni: le attività descritte di seguito costituiscono delle eccezioni che determinano l'estensione dello stato attivo dell'account da parte di Microsoft anche nei casi in cui l'utente non abbia effettuato l'accesso all'account Microsoft per un periodo di due anni.

  • Acquisti: se l'account Microsoft è stato utilizzato per effettuare acquisti, per riscattare o per accedere a un acquisto di un prodotto o servizio Microsoft corrente, l'account Microsoft rimarrà attivo e Microsoft non procederà alla chiusura a causa di inattività. Si noti che questa eccezione non si applica agli acquisti di buoni regalo, certificazioni e ad altri acquisti o servizi basati su abbonamento.
  • Abbonamenti: l'account Microsoft rimarrà attivo fino a quando l'utente disporrà di un abbonamento Microsoft attivo associato all'account Microsoft interessato. Dopo la scadenza o la risoluzione dell'abbonamento, sarà necessario accedere al proprio account Microsoft almeno una volta nell'arco di due anni per mantenere attivo l'account.
  • Pubblicazione su Microsoft Store: se l'account Microsoft è stato utilizzato per pubblicare applicazioni o giochi (inclusi contenuti scaricabili di gioco) nel Microsoft Store o per la registrazione di un account nel Centro per i partner Microsoft, l'account Microsoft rimarrà attivo e Microsoft non procederà alla chiusura a causa di inattività.
  • Certificazioni: se si consegue una certificazione Microsoft utilizzando l'account Microsoft, l'account Microsoft rimarrà attivo e Microsoft non procederà alla chiusura a causa di inattività.
  • Saldo dell'account: l'account Microsoft rimarrà attivo finché contiene un saldo non speso (ad esempio il saldo di un buono regalo Microsoft o un credito di Microsoft). Se l'utente vive in​una giurisdizione in cui i buoni regalo vengono considerati “beni non riscossi”, in conformità alla legge locale, Microsoft provvederà alla riscossione del saldo non speso associato al buono regalo Microsoft.
  • Contabilità fornitori: l'account Microsoft rimarrà attivo fino a quando sarà presente un importo dovuto da Microsoft all'utente e associato all'account Microsoft (ad esempio, importi dovuti da Microsoft Payment Central).
  • Account dei famigliari: se si dispone di un account Microsoft inattivo tramite cui è stato concesso il consenso per un account Microsoft attivo appartenente a un minore, Microsoft non procederà alla chiusura a causa di inattività. L'account Microsoft inattivo verrà tenuto aperto da Microsoft fino a quando l'account del minore (i) non verrà considerato inattivo e chiuso da Microsoft, (ii) verrà chiuso dall'utente o (iii) verrà effettuato il passaggio a un account Microsoft standard quando il minore raggiunge l'età richiesta in base all'area geografica di appartenenza.
  • Requisiti legali o altri requisiti definiti da Microsoft: in deroga a quanto precede, Microsoft si riserva il diritto di mantenere attivo lo stato dell'account dell'utente, e di non procedere alla chiusura di un account inattivo, secondo quanto previsto dalle leggi o dai regolamenti vigenti o secondo quanto altro stabilito da Microsoft stessa.

Stato di attività corrente: l'utente può verificare in qualsiasi momento lo stato di attività dell'account Microsoft tramite il sito Web per la gestione degli account Microsoft. Lo stato di attività mostrerà la frequenza con cui è necessario accedere all'account per evitare che l'account venga considerato inattivo. Affinché eventuali acquisti recenti o altre attività dell'account si riflettano sullo stato di attività, potrebbero essere necessari fino a trenta (30) giorni.