13 giugno 2017 - KB4022715 (build del sistema operativo 14393.1358)

Data rilascio:

Versione:

13/06/2017

build del sistema operativo 14393.1358

Miglioramenti e correzioni

Questo aggiornamento della sicurezza include miglioramenti a livello di qualità. Questo aggiornamento non comprende nuove funzionalità del sistema operativo. Le principali modifiche includono:

  • Risoluzione del problema a causa del quale, dopo l'installazione di KB3164035, gli utenti non possono stampare i metafile avanzati (EMF) o i documenti contenenti bitmap sottoposti al rendering fuori dai limiti tramite la funzione BitMapSection(DIBSection).

  • Risoluzione del problema a causa del quale gli utenti potrebbero non riuscire ad accedere a Internet tramite un dispositivo proxy non Microsoft dopo l'abilitazione di Credential Guard. L'errore si verifica quando viene utilizzato NTLMv2 e il server non invia le informazioni sulla destinazione (TargetNameFields è 0) nel messaggio di richiesta di verifica NTLM.

  • Risoluzione del problema a causa del quale alcuni client Windows con Windows Information Protection (WIP) abilitato non possono accedere ai documenti protetti, ad esempio i documenti protetti o i file di posta elettronica. Ciò può verificarsi quando il client si connette alla rete aziendale sia direttamente che in modalità remota (ad esempio con una connessione VPN).

  • Risoluzione del problema a causa del quale Internet Explorer si blocca quando l'applicazione Microsoft Active Accessibility è in esecuzione in background.

  • Risoluzione del problema a causa del quale l'aggiunta di un elemento <select> al corpo di un'applicazione JavaScript blocca l'applicazione quando l'utente seleziona la casella di selezione.

  • Risoluzione del problema a causa del quale certutil.exe non può più generare un file EPF durante il tentativo di recuperare una chiave per il certificato di stile versione 1. 

  • Risoluzione del problema a causa del quale il nome della descrizione dell'interfaccia di rete di una scheda di rete non viene aggiornato in Hyper-V dopo l'aggiornamento dei driver di dispositivo. Potrebbe essere interessata la gestione di un gruppo NIC o vSwitch all'interno di amministratore di Hyper-V o System Center Virtual Machine Manager. 

  • Risoluzione del problema a causa del quale la funzione Privacy Separator di un punto di accesso wireless non blocca la comunicazione tra i dispositivi wireless nelle subnet locali. 

  • Risoluzione del problema a causa del quale i dispositivi vengono arrestati all'inserimento a caldo delle schede di rete USB 3.0

  • Risoluzione di un problema a causa del quale gli utenti dei client Windows 7 SP1 che si connettono a un controller di dominio basato su Windows Server 2016 non possono eseguire applicazioni, ad esempio Internet Explorer, per un periodo di 10 minuti circa dopo l'accesso. Questo problema si verifica dopo l'aggiornamento dei controller di dominio enterprise a Windows Server 2016.

  • Risoluzione del problema a causa del quale il servizio integrità cluster non riesce a restituire eventi di errore al componente HM MAS.

  • Risoluzione del problema a causa del quale gli utenti non possono personalizzare l'elenco delle applicazioni nel menu Start utilizzando l'impostazione Rimuovi l'elenco Tutti i programmi dal menu Start.

  • Aggiornamento della tabella iDNA per supportare la risoluzione dei caratteri emoji Unicode più recenti di Punycode.

  • Risoluzione del problema a causa del quale, dopo l'installazione di KB4019472, i caratteri definiti dall'utente finale (EUDC) non vengono visualizzati.

  • Risoluzione di altri problemi relativi a informazioni aggiornate sul fuso orario, file system di archiviazione, registri di Windows Update, USB, menu Start, barra delle applicazioni e Shell di Windows.

  • Aggiornamenti della sicurezza per Microsoft Uniscribe, Kernel di Windows, driver in modalità Kernel di Windows, componente Microsoft Graphics, Internet Explorer, Shell di Windows, Microsoft Windows PDF, Device Guard e Microsoft Edge. Per ulteriori informazioni sulle vulnerabilità della sicurezza risolte, consulta la Guida sull'aggiornamento della sicurezza.

Problemi noti in questo aggiornamento

Sintomo

Soluzione alternativa

Quando si stampa un iframe o un frame specifico in una pagina Web, è possibile che l'output di stampa sia vuoto o che il testo stampato sia simile al seguente: 

404 - Non trovato

 Un frame è una parte di una pagina Web o di una finestra del browser che visualizza contenuto indipendente dal relativo contenitore. Un frame può caricare contenuto in modo indipendente.

Questo problema è stato anche osservato sia in Internet Explorer 11 sia nelle applicazioni che ospitano il controllo Web browser di Internet Explorer.

Attualmente non esiste una soluzione alternativa per questo problema. Tuttavia, se si stampa l'intera pagina Web, la stampa viene eseguita correttamente.

Microsoft sta lavorando alla risoluzione del problema e fornirà un aggiornamento in una prossima versione. 

Dopo aver distribuito un commutatore virtuale SET tramite SCVMM e aver riavviato il sistema, il commutatore virtuale appena distribuito perde le schede fisiche sottostanti nel SET. Questa azione interessa tutti i prodotti basati sulle serie QLogic BCM578, 45000 e 41000.

Il problema è stato risolto nel driver del Driver bus virtuale QLogic (VBD). Per ulteriori informazioni, consulta questo articolo Knowledge base di QLogic oppure supporto di QLogic

Se una destinazione iSCSI non è più disponibile, i tentativi di riconnessione causeranno una perdita. L'avvio di una nuova connessione a una destinazione disponibile funziona come previsto.

Microsoft sta lavorando alla risoluzione del problema e fornirà un aggiornamento in una prossima versione. 

Per altre informazioni sul problema relativo a iSCSI, consulta la sezione seguente.

I computer con Windows Server 2012 R2 e Server 2016 che rilevano disconnessioni alle destinazioni collegate iSCSI possono mostrare molti sintomi differenti che includono, tra gli altri:

  • Il sistema operativo si blocca

  • Ricevi errori di arresto (errori bugcheck) 0x80, 0x111, 0x1C8, 0xE2, 0x161, 0x00, 0xF4, 0xEF, 0xEA, 0x101, 0x133 o 0xDEADDEAD.

  • Si verificano errori di accesso utente con il messaggio "Nessun server di accesso è disponibile".

  • Si verificano errori di applicazioni e servizi a causa dell'esaurimento delle porte temporanee.

  • Un numero insolitamente elevato di porte temporanee sono utilizzate dal processo di sistema.

  • Un numero insolitamente elevato di thread sono utilizzati dal processo di sistema.

Causa

Questo problema è dovuto a un blocco nei computer Windows Server 2012 R2 e Windows Server 2016 RS1 che causa problemi di connettività con le destinazioni iSCSI. Il problema può verificarsi dopo aver installato gli aggiornamenti seguenti:

Windows Server 2012 R2

Data di rilascio

KB

Titolo dell'articolo

16 maggio 2017

KB 4015553

18 aprile 2017 - KB4015553 (anteprima dell'aggiornamento cumulativo mensile)

9 maggio 2017

KB 4019215

9 maggio 2017: KB4019215 (aggiornamento cumulativo mensile)

9 maggio 2017

KB 4019213

9 maggio 2017: KB4019213 (aggiornamento solo della sicurezza)

18 aprile 2017

KB 4015553

18 aprile 2017 - KB4015553 (anteprima dell'aggiornamento cumulativo mensile)

11 aprile 2017

KB 4015550

11 aprile 2017: KB4015550 (aggiornamento cumulativo mensile)

11 aprile 2017

KB 4015547

11 aprile 2017 - KB4015547 (aggiornamento della sicurezza)

21 marzo 2017

KB 4012219

Anteprima di marzo 2017 dell'Aggiornamento cumulativo qualitativo mensile per Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2

Windows Server 2016 RTM (RS1) 

Data di rilascio

KB

Titolo dell'articolo

16 maggio 2017

KB 4023680

26 maggio 2017: KB4023680 (build del sistema operativo 14393.1230)

9 maggio 2017

KB 4019472

9 maggio 2017: KB4019472 (build del sistema operativo 14393.1198)

11 aprile 2017

KB 4015217

11 aprile 2017: KB4015217 (build del sistema operativo 14393.1066 e 14393.1083)


Verifica

  • Verifica nel sistema la versione del driver MSISCSI:

    c:\windows\system32\drivers\msiscsi.sys

    La versione che presenta questo comportamento è 6.3.9600.18624 per Windows Server 2012 R2 e 10.0.14393.1066 per Windows Server 2016.

  • Gli eventi seguenti vengono registrati nel Registro di sistema:

    Origine evento

    ID

    Testo

    iScsiPrt

    34

    Una connessione alla destinazione è stata interrotta, ma l'iniziatore è stato riconnesso correttamente alla destinazione. I dati dump contengono il nome della destinazione.

    iScsiPrt

    39

    L'iniziatore ha inviato un comando di gestione attività per la reimpostazione della destinazione. Il nome della destinazione è specificato nei dati dump.

    iScsiPrt

    9

    La destinazione non ha risposto in tempo a una richiesta SCSI. Il CDB è specificato nei dati dump.

  • Esamina il numero di thread in esecuzione nel processo di sistema e confrontalo con una linea di base di lavoro nota.

  • Esamina il numero di handle attualmente aperti dal processo di sistema e confrontalo con una linea di base di lavoro nota.

  • Esamina il numero di porte temporanee utilizzate dal processo di sistema.

  • Da una Powershell di amministrazione, esegui il comando seguente:

    Get-NetTCPConnection | Group-Object -Property State, OwningProcess | Sort Count

    In alternativa, da un prompt dei comandi amministrativo, esegui il seguente comando NETSTAT con l'opzione "Q". Vengono visualizzate le porte "associate" non più connesse:

    NETSTAT –ANOQ

    Esamina le porte di proprietà del processo SYSTEM.

    Per i tre punti precedenti, un valore maggiore di 12.000 deve essere considerato sospetto. Se nel computer sono presenti destinazioni iSCSI, è molto probabile che il problema si verifichi.

Risoluzione

Se i registri eventi indicano che si sono verificate molte riconnessioni, contatta il fornitore dell'infrastruttura di rete e iSCSI per diagnosticare e correggere la causa dell'errore e mantenere le connessioni alle destinazioni iSCSI. Assicurati che le destinazioni iSCSI siano accessibili tramite l'infrastruttura di rete corrente. Installa le correzioni aggiornate non appena diventano disponibili. Questo articolo verrà aggiornato con il numero di articolo KB specifico della correzione per installarla appena diventa disponibile.

Nota: non è consigliabile disinstallare gli aggiornamenti cumulativi di sicurezza di marzo, aprile, maggio o giugno. In caso contrario, i computer vengono esposti ad attacchi alla sicurezza noti e altri bug che vengono contenuti grazie agli aggiornamenti mensili. Ti consigliamo innanzitutto di contattare i fornitori di rete e destinazioni iSCSI per risolvere i problemi di connettività che attivano le riconnessioni alle destinazioni.

Come ottenere questo aggiornamento

Questo aggiornamento sarà scaricato e installato automaticamente da Windows Update. Per scaricare il pacchetto autonomo per questo aggiornamento, accedi al sito Web Microsoft Update Catalog.

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×