15 novembre 2016 — KB3197875 (anteprima dell'aggiornamento cumulativo mensile)

Data rilascio:

Versione:

15/11/2016

anteprima dell'aggiornamento cumulativo mensile

Questo aggiornamento include miglioramenti e correzioni già inclusi nell'aggiornamento cumulativo mensile KB3197874 (rilasciato in data 8 novembre 2016). Questo aggiornamento include anche nuovi miglioramenti a livello di qualità e rappresenta un'anteprima del prossimo aggiornamento cumulativo mensile. Le principali modifiche includono:

  • Risoluzione del problema a causa del quale, in caso di aggiornamento del driver per il controller RAID integrato a una versione superiore rispetto alla versione RTM, tutti i server interessati smettono di rispondere indefinitamente.

  • Risoluzione del problema a causa del quale il servizio di registrazione W3C di Internet Information Services (IIS) smette di funzionare quando si usano campi di registrazione personalizzati per tenere traccia delle richieste utente.

  • Risoluzione del problema a causa del quale un nodo del cluster che ha perso la connettività di rete non esegue correttamente il failover sul nodo partner che dispone di connettività di rete completa. Nel nodo con connettività di rete completa, i servizi del cluster vengono arrestati.

  • Risoluzione del problema a causa del quale si verifica un errore quando si ritira e si rimuove un disco fisico tramite la procedura per l'unità sostituibile sul campo Cloud Platform Suite (CPS). Dopo la sostituzione del disco, si verifica un errore.

  • Miglioramento del supporto per le reti tramite l'aggiunta di nuove voci al database dei nomi dei punti di accesso (APN).

  • Risoluzione del problema a causa del quale si verifica un arresto anomalo in un server Network File System (NFS) quando un utente tenta di eseguire il backup di file di dati in tale server. Il codice di errore è “STOP 0x4E”.

  • Risoluzione del problema a causa del quale, dopo aver abilitato il parametro IgnorePersistentStateOnStartup del servizio cluster per la risoluzione dei problemi, è necessario riavviare l'intero cluster per uscire dalla modalità di diagnostica al termine della risoluzione dei problemi.

  • Risoluzione del problema a causa del quale durante la registrazione degli eventi non vengono registrati gli indirizzi IP delle chiamate Remote Desktop Protocol in ingresso.

  • Risoluzione del problema relativo a un ritardo costante di cinque secondi durante il trasferimento dei dati di rete a un server Iniziatore iSCSI Microsoft.

  • Risoluzione del problema a causa del quale il processo di registrazione DNS dinamica spesso causa errori e un incremento della coda quando non è presente una zona di ricerca inversa.

  • Introduzione di aggiornamenti per supportare la deprecazione dei certificati di autenticazione del server SHA1, per cui le applicazioni possono acconsentire esplicitamente al nuovo comportamento.

  • Risoluzione del problema a causa del quale il controller di dominio esaurisce la memoria durante la propagazione dei descrittori di sicurezza a un numero molto elevato di oggetti Active Directory.

  • Risoluzione del problema a causa del quale un disco configurato con Resilient File System (ReFS) smette di funzionare quando è in presenza di carichi pesanti e usa software che effettua chiamate a un I/O DASD (Direct Access Storage Device). Anche qualsiasi infrastruttura o componente che si basa su questo disco smetterà di funzionare.

  • Risoluzione del problema a causa del quale alcuni nodi del cluster smettono di rispondere quando si verifica un errore del servizio Wmiprvse.

  • Aggiornamento del Codice ISO 4217 per Belarus da BYN a BYR.

  • Risoluzione del problema a causa del quale la partizione di avvio viene visualizzata in Esplora file dopo l'installazione dell'aggiornamento MS16-100.

  • Risoluzione del problema a causa del quale risulta impossibile accedere a una cartella di un volume Resilient File System (ReFS) condiviso quando si verifica un'operazione di scrittura e la relativa cartella padre viene simultaneamente rinominata. Il file server (ReFS) diventa non disponibile.

  • Risoluzione del problema relativo a errori di input/output in Microsoft Cloud Platform Suite (CPS) in caso di malfunzionamento di un EMM (Enclosure Management Module) Serial Attached SCSI (SAS).

  • Aggiunta di una funzionalità per le macchine virtuali Windows denominata In Machine Configuration (IMC). IMC riduce il tempo di avvio eliminando il riavvio eseguito durante la specializzazione.

  • Tempo per primo avvio del server migliorato.

  • Risoluzione del problema a causa del quale il numero di sequenza di In Machine Configuration (IMC) viene reimpostato dopo sysprep per supportare la gestione degli errori basata sui criteri per IMC.

  • Risoluzione del problema a causa del quale si verificano errori di timeout quando si usa Microsoft Multipath I/O (MPIO.SYS) e si verifica un errore temporaneo in un percorso.

  • Risoluzione del problema a causa del quale si verifica un deadlock del servizio Desktop remoto durante la gestione del canale virtuale e risulta impossibile accettare nuove connessioni. Viene visualizzata una schermata nera o è visibile per breve tempo una finestra prima della disconnessione del client.

Per un elenco completo dei file interessati, vedi KB3197875

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×