Aggiornamento cumulativo 2 per System Center Operations Manager 2019 (KB4558752)

Introduzione

Questo articolo descrive le nuove caratteristiche e i problemi risolti nell'aggiornamento cumulativo 2 di System Center Operations Manager 2019. Questo articolo contiene anche le istruzioni di installazione per questo aggiornamento.

Per l'elenco delle funzionalità rilasciate nell'aggiornamento cumulativo 2, vedere il seguente articolo di Microsoft Docs: 

Novità dell'aggiornamento cumulativo 2 di System Center Operations Manager 2019https://docs.microsoft.com/en-us/system-center/scom/whats-new-in-om?view=sc-om-2019&branch=pr-en-us-2869#new-features-in-operations-manager-2019-ur2

Miglioramenti e problemi risolti

Correzioni e modifiche della console Web

  • Quando si chiamava l'API REST per la console Web SCOM 2019 per ottenere le classi, l'ID viene restituito come className. Questo problema è stato risolto. L'API REST ora supporta classname, ID e MP! ClassName usando gli stessi nomi di parametro.

  • Gli avvisi attivati in precedenza nella console Web possono essere chiusi anche dopo che il monitor associato è stato disabilitato o se è stata creata una sostituzione.

  • La gestione delle eccezioni nella visualizzazione avvisi della console Web legacy è stata corretta per visualizzare il messaggio di errore corretto quando la chiusura degli avvisi non riesce.

  • Abilitato l'accesso automatico tramite l'autenticazione di Windows per la console Web con il valore dell'intervallo di timeout della sessione usato dal file Web.config sessione. Il valore predefinito e il valore massimo per il timeout della sessione sono 1.440 minuti.

  • Gli attacchi XSS (Cross-Site Scripting) sono evitati nella console Web.

  • Quando si crea un dashboard personalizzato e si usa il widget prestazioni, l'ora visualizzata nel grafico verrà convertita correttamente nell'ora del computer locale.

  • La visualizzazione Prestazioni della console Web "Cerca: Elementi per ricerca di testo" ora ha una formattazione coerente.

  • La formulazione della console Web correlata alla chiusura degli avvisi da regole e monitor viene corretta per chiarezza.

  • Sono state aggiunte icone per gli avvisi basati sulle informazioni nella console Web.

  • È stato risolto il problema che ha interessato la possibilità di pianificare un report usando la console Web di Advisor app.

Correzioni e modifiche di Operations Console

  • Il comportamento aggiornato per la risoluzione automatica degli avvisi mediante la pulizia è il seguente:

    • Chiusura di tutti gli avvisi da Regole che non sono stati modificati per "x" giorni.

    • Chiusura di tutti gli avvisi dei monitoraggi che non sono stati modificati per "y'"giorni

  • Il cmdlet Export-SCOMEffectiveMonitoringConfiguration inizialmente stava fornendo "Stato sovrascritto" non corretto nell'output per le sostituzioni su parametri specifici. Ora verrà visualizzato un riepilogo corretto dei monitoraggi, delle regole e delle sostituzioni su un oggetto.

  • È stata corretta la logica di generazione degli avvisi per la regola SPN del servizio di accesso ai dati. L'avviso verrà generato solo se gli SPN non sono registrati correttamente per il servizio di accesso ai dati a seconda del contesto utente. La conoscenza degli avvisi è stata anche corretta per fornire all'utente i dettagli della risoluzione corretti.

  • È stato risolto il problema relativo alla conversione di dati minori di 0,01 generati da Regola o Monitor. I dati sono stati trasformati in modo errato in un valore errato (grande) nei sistemi con la lingua delle impostazioni locali del sistema operativo che usa una virgola (,) invece del punto (.) come formato decimale.

  • È stato risolto un problema che riguardava il formato della data e il caricamento dei controlli nel report sui tempi di inattività delle risorse.

  • È stato risolto un problema che causava la visualizzazione di una data di fine non corretta nel report "Disponibilità" di SCOM.

  • È stato risolto il problema per la modifica degli avvisi chiusi. Gli avvisi chiusi possono ora essere modificati anche se il monitor di origine non è integro.

  • Risoluzione automatica avviso SPROC è stato risolto per verificare l'integrità del monitor effettivo invece del monitor radice.

  • La versione console è ora visualizzata nel riquadro Informazioni > guida della console Web.

  • Dopo aver applicato un UR a SCOM, il percorso della directory di installazione dell'agente ora visualizza le informazioni corrette. Questo percorso viene usato per impostare tutti i registri che richiedono il percorso dell'agente.

  • I dettagli del server di gestione e del database verranno visualizzati sotto la visualizzazione Amministrazione > Prodotti Operations Manager anche quando il server è configurato con una porta personalizzata.

  • L'importazione del Management Pack è ora compatibile con SCOM 2007 > versione di aggiornamento di SCOM 2016 (aggiornata direttamente o indirettamente). La colonna "DisplayName" della proprietà viene recuperata dinamicamente dalla proprietà gestita.

  • I dettagli sulla piattaforma e sulla versione della piattaforma vengono ora popolati durante l'uso della procedura guidata di individuazione dalla console o da PowerShell.

  • Se un utente esegue un report e seleziona un intervallo di date, la durata del report ora visualizza i valori corretti. Il problema era che i dati EndDate restituiti erano disattivati di 1 giorno, ora è stato risolto.

  • I report non mostreranno ora gli oggetti eliminati prima dell'ora di inizio.

  • È stata migliorata l'usabilità della visualizzazione dello stato di avviso dell'applicazione Web, consentendone l'espansione per i dettagli.

  • È stata migliorata l'usabilità della visualizzazione degli eventi di modifica della fase nei monitoraggi delle transazioni dell'applicazione Web correggendo il problema della barra di scorrimento.

Correzioni e modifiche al monitoraggio di Unix/Linux/Network

  • È ora supportata l'installazione dell'agente SCOM 2019 in un server CentOS 7.7 e la segnalazione al gruppo di gestione di SCOM 2012 R2.

  • Il Management Pack di individuazione PPC SLES 15 introdotto da NICE stava cercando di individuare l'agente usando Universal MP in UR1, che non funziona per l'architettura PPC. Questo problema è stato risolto per usare l'mp di individuazione fornito da NICE.

  • Vengono apportate modifiche appropriate nell'OMI per registrare le informazioni sugli intervalli.

  • È stata abilitata la rotazione del log nei file omiserver-recv.trc & omiserver-send.trc in modo che sia ruotato una volta raggiunta una determinata soglia.

  • Quando è impostata la traccia HTTP, i file omiserver-recv.trc & omiserver-send.trc vengono compilati rapidamente. Se però le dimensioni dei file non vengono monitorate in modo appropriato, lo spazio dei file viene completamente consumato in circa un giorno. In questo modo il sistema potrebbe entrare in uno stato "inutilizzato". Questo problema è stato risolto.

  • Ora modificata in UTC nei messaggi di log OMI.

  • Supporto IPV6 in XPLAT: aggiunta funzionalità per il monitoraggio del sistema Unix/Linux con solo indirizzo IPV6 nel DNS.

  • È stato aggiunto il supporto per il monitoraggio basato su script MIAPI abilitato senza codifica base64.

  • Split RunAs Account targets to make it easier to create dynamic groups for different Linux distributions and versions.

  • Sono stati aggiunti nuovi monitor con un nome di processo sottoponibile a override in Universal Linux Management Pack, in base alla matrice seguente.

Nome monitor

RULLO 8

SLES 15

Altri universali Linux

 Nome processo

Abilitato

Nome processo

Abilitato

Nome processo

Abilitato

Integrità del servizio di controllo dei processi 

auditd

Vero

Verificata

False

auditd

False

Elaborare l'integrità dei servizi Cron 

ritagliare

Vero

Cron

Vero

ritagliare

False

Elaborare l'integrità del servizio Syslog 

systemd-journal

Vero

systemd-journal

Vero

systemd-journal

False

Elaborare l'integrità del servizio Udev 

systemd-udevd

Vero

systemd-udevd

Vero

systemd-udevd

False

Altre correzioni:

  • SPROC viene aggiornato per gestire i nomi dei percorsi di origine degli avvisi di lunghezza superiore a 512. Il problema riguardava una mancata corrispondenza, in cui la tabella che popolava il database consentiva stringhe più grandi, mentre la tabella popolata in questa visualizzazione ne aveva solo 512. Questo ha causato il troncamento dei dati e successivamente l'arresto anomalo della console.

  • Le regole di integrazione di Active Directory sono & modificabili in una console 2019 aggiornata. Altre informazioni: https://techcommunity.microsoft.com/t5/system-center-blog/update-on-active-directory-integration-with-scom/ba-p/1226768

  • L'attività azione in sospeso (nell'ambito della gestione in sospeso per i server di gestione) non ha più esito negativo a causa di un problema di autorizzazione del database.

  • L'aggiornamento UR1 aveva una dipendenza da .NET 3.5. Questa dipendenza è stata rimossa.

  • I valori del Registro di sistema nel percorso seguente verranno mantenuti durante l'aggiornamento:

    • SYSTEM\CurrentControlSet\Services\EventLog\Operations Manager; MaxSize

    • SYSTEM\CurrentControlSet\Services\HealthService\Parameters; Valore massimo profondità checkpoint di persistenza

È consigliabile che gli utenti eseere in grado di eseguire il backup di tali valori e di verificarli dopo l'aggiornamento.

  • È stato risolto un problema che causava l'eccezione "Stringa versione troppo breve o troppo lunga" che bloccava lo stato di avanzamento nella pagina "Da dove monitorare" dell'Aggiunta guidata monitoraggio. Se la voce del Registro di sistema non esiste, viene aggiunto un controllo vuoto correlato a una stringa per gestire il caso.

  • È stato aggiornato il Management System Center 2019 Management Pack per i server applicazioni JEE con i file binari di Beanspy corretti. In questo modo gli utenti si connettono agli archivi JMX che facilitano il monitoraggio approfondito delle applicazioni.

Scaricare  System Center 2019 Operations Manager UR2 Management Pack per Java EE.
 

  • Il ricalcolo onDemand del monitor "Scadenza certificato SSL Apache" è stato configurato per impostare lo stato su Non integro per impostazione predefinita. Questo significava che Re-Calculation monitoraggio o riavvio del servizio integrità stava cambiando il monitor in Non integro. In questa correzione, Monitor sarà Non integro solo quando Giorni fino alla scadenza è inferiore alla soglia configurata (impostato su 7 per impostazione predefinita).   

Scaricare System Center 2019 Operations Manager UR2 Management Pack per OSS.  

  • Miglioramento delle prestazioni: è stato aggiunto un suggerimento "Ricompila" alla query "ModulesByCritera" che viene eseguita di frequente nel database SCOM.
     

Correzioni precedenti:

Tutti i problemi risolti nell'UR9 di SCOM 2016 e nell'aggiornamento rapido per SCOM 2019 sono inclusi anche nell'UR2 di SCOM 2019. 

Per altre informazioni, vedere:

https://support.microsoft.com/en-in/help/4546986/update-rollup-9-for-system-center-2016-operations-manager

https://support.microsoft.com/en-in/help/4551468/system-center-operations-manager-2019-hotfix-for-alert-management

Come ottenere l'aggiornamento cumulativo 2 per System Center Operations Manager 2019

Come ottenere l'aggiornamento cumulativo 2 per System Center Operations Manager 2019

I pacchetti di aggiornamento per Operations Manager sono disponibili da Microsoft Update o tramite download manuale.

Microsoft Update

Per ottenere e installare da Microsoft Update, seguire questa procedura in un computer in cui è installato un componente Operations Manager:

  1. Selezionare Start e quindi pannello di controllo.

  2. Nel Pannello di controllo fare doppio clic su Windows Update.

  3. Nella finestra Windows Update selezionare Controlla aggiornamenti online da Microsoft Update.

  4. Selezionare Sono disponibili aggiornamenti importanti.

  5. Selezionare il pacchetto di aggiornamento cumulativo e quindi scegliere OK.

  6. Selezionare Installa aggiornamenti per installare il pacchetto di aggiornamento.

Se il computer esegue Windows Server 2016 o una versione successiva, seguire questa procedura:

  1. Selezionare Start >Impostazioni >aggiornamento e sicurezza.

  2. Nella scheda Windows Update selezionare Controlla aggiornamenti online da Microsoft Update.

  3. Selezionare Sono disponibili aggiornamenti importanti.

  4. Selezionare il pacchetto di aggiornamento cumulativo e installare il pacchetto di aggiornamento.

Download manuale

  • Passare al sito Web seguente per scaricare manualmente i pacchetti di aggiornamento dal catalogo di Microsoft Update: Scaricare subito il pacchetto di aggiornamento
    di Operations Manager.

  • Per informazioni su come scaricare i file di supporto Microsoft dai servizi online, vedere l'articolo 119591 dellaKnowledge Base.

  • Per il file EXE per "Gestione semplificata delle patch del server di gestione SCOM", passare a questa pagina Web dell'Area download Microsoft.
     

Nota I file MSP sono inclusi nel pacchetto di aggiornamento cumulativo. Applicare tutti i file MSP correlati a un computer specifico. Ad esempio, se la console Web e i ruoli della console sono installati in un server di gestione, applicare i file MSP nel server di gestione. Applicare un file MSP in un server per ogni ruolo specifico che il server ha.

Istruzioni di installazione per UR2 di Operations Manager 2019

Note sull'installazione

  • È necessario eseguire questo aggiornamento cumulativo come amministratore SCOM.

  • Se non si vuole riavviare il computer dopo aver applicato l'aggiornamento della console, chiudere la console prima di applicare l'aggiornamento per il ruolo della console.

  • Se si tratta di una nuova installazione di System Center Operations Manager 2019, attendere alcune ore (in genere 6-8 ore) prima di applicare questo aggiornamento cumulativo.

  • Se il controllo dell'account utente è abilitato, eseguire i file di aggiornamento msp in un prompt dei comandi con privilegi elevati.


Applicazione semplificata delle patch ai server di gestione

  • L'aggiornamento cumulativo 1 di SCOM 2019 ha introdotto un modo semplice per aggiornare il server di gestione SCOM.

  • Per altre informazioni, vedere il seguente articolo della Knowledge Base:4538900 Simplified SCOM 2019 Management Server Patching


Ordine di installazione supportato

  1. Installare il pacchetto di aggiornamento cumulativo nell'infrastruttura server seguente.

    Nota I server o i server di gestione possono essere aggiornati usando l'interfaccia utente msp o semplificata di Gestione server patch.

    • Servizi di raccolta di controllo

    • Computer con ruoli server della console Web

    • Gateway

    • Computer dei ruoli della Console operatore

    • Creazione di report

Nota Durante l'aggiornamento del server di gestione potrebbe verificarsi un errore durante il passaggio di importazione del Management Pack. Per ridurre l'errore, eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Installare .NET Framework 3.5 e quindi eseguire di nuovo l'aggiornamento del server di gestione.

    • Importare manualmente i Management Pack.

2. Applicare gli aggiornamenti dell'agente.

3. Aggiornare i MP e gli agenti di Unix e Linux.

UNIX e Linux Management Pack

Per installare i Monitoring Pack e gli agenti aggiornati per UNIX e i sistemi operativi Linux, seguire questa procedura: 

  1. Applicare l'aggiornamento cumulativo 2 all'ambiente System Center Operations Manager 2019.

  2. Scaricare i Management Pack aggiornati per System Center 2019 dal seguente sito Web Microsoft:

    System Center 2019 Management Pack per sistemi UNIX linux

  3. Installare il pacchetto di aggiornamento del Management Pack per estrarre i file del Management Pack.

  4. Importare il Management Pack aggiornato per ogni versione di Linux o UNIX che si sta monitorando nell'ambiente.

  5. Aggiornare ogni agente alla versione più recente usando il cmdlet di Windows PowerShell Update-SCXAgent o l'Aggiornamento guidato agente UNIX/Linux nel riquadro Amministrazione della Console operatore.

Informazioni sulla disinstallazione 

Per disinstallare un aggiornamento, eseguire il comando
seguente: msiexec /uninstall PatchCodeGuid /package RTMProductCodeGuidNota Il segnaposto

> PatchCodeGuid di <rappresenta uno dei GUID seguenti.

Per disinstallare il componente server, viene eseguito il rollback solo dei file binari, mentre i database e i Management Pack importati rimangono inalterati.

Componente 

RTMGUID 

PatchGUId 

Server 

{5016D727-313F-451D-9990-4DB326D00F06} 

{856E4D3A-F2BE-4203-8FE8-C436E065858B} 

Webconsole 

{D80F1A1B-200C-421C-B876-F440A7BDAA67} 

{1FC7492B-5B73-4BE0-AEFC-84E51EFAC067} 

Creazione di report 

{10137A63-5AE9-4B40-8BF2-DBAE7B596359} 

{3BA68042-EFB3-4CA5-808D-A367A539B308} 

Console 

{88D7DF38-306E-4195-8C1A-C19A4E35C728} 

{0947D6C2-D745-47F8-8706-C13DCA329CD9} 

Agente 

{CEB9E45B-2152-4C10-A022-0825B53B632F} 

{93BA6D5D-4FBA-4161-94B2-4D5DAC95347D} 

Gateway 

{4ED3E2E8-E655-4F9C-8A95-10ADD6700181} 

{934FF8AF-81FB-4A8D-83F1-CDFC0520AB4E} 

File aggiornati in questo aggiornamento cumulativo

I Management Pack seguenti sono inclusi nel componente Server all'indirizzo:

%SystemDrive%\Programmi\Microsoft System Center\OperationsManager\Server\Management Pack per gli aggiornamenti cumulativi

  • Microsoft.SystemCenter.DataWarehouse.Report.Library.mp

  • Microsoft.SystemCenter.DataWarehouse.Report.Library. (LANGUAGECODE_3LTR).mp

  • Microsoft.SystemCenter.OperationsManager.Reports.2007.mp

  • Microsoft.SystemCenter.Internal.mp

  • Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.mp

  • Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library. (LANGUAGECODE_3LTR).mp

  • Microsoft.SystemCenter.OperationsManager.DataAccessService.mp

  • Microsoft.SystemCenter.OperationsManager.DataAccessService. (LANGUAGECODE_3LTR).mp

  • Microsoft.SystemCenter.OperationsManager.Internal.mp

  • Microsoft.SystemCenter.WebApplicationSolutions.Library.mpb

  • Microsoft.SystemCenter.DataWarehouse.Report.Library.mp

  • Microsoft.SystemCenter.Library.mpb

  • Microsoft.SystemCenter.OperationsManager.DataAccessService.mp

  • Microsoft.SystemCenter.WebApplicationSolutions.Library.mpb

  • Microsoft.SystemCenter.2007.mp

  • Microsoft.SystemCenter.2007. (LANGUAGECODE_3LTR).mp

  • Microsoft.SystemCenter.Advisor.Internal.mpb

  • Microsoft.SystemCenter.Advisor.mpb

  • Microsoft.SystemCenter.Advisor.Resources. (LANGUAGECODE_3LTR).mpb

  • Microsoft.SystemCenter.DBUpdateHelper.mpb

 File aggiornati in questo aggiornamento cumulativo:

Nome file

Versione

Dimensione file

MOMAgentInstaller.exe

10.19.10407.0

401 KB

MOMAgentInstallerPS.dll

10.19.10407.0

95,9 KB

Microsoft.Mom.Common.dll

10.19.10407.0

228 KB

MOMAgentManagement.dll

10.19.10407.0

266 KB

Microsoft.SystemCenter.DbUpdateHelper.dll

10.19.10407.0

18,9 KB

sm-auto-discovery.dll

10.19.10407.0

4,27 MB

sm-discovery.dll

10.19.10407.0

2,40 MB

sm-snmp.dll

10.19.10153.0

616 KB

AgentConfigManager.dll

10.19.10153.0

134 KB

HealthService.dll

10.19.10153.0

3,03 MB

HealthServiceRuntime.dll

10.19.10153.0

289 KB

MOMWsManModules.dll

10.19.10153.0

224 KB

MOMModules.dll

10.19.10153.0

2,34 MB

AgentControlPanel.exe

10.19.10153.0

1,21 MB

HealthService.exe

10.19.10153.0

26,4 KB

PerfCounterMonitor.dll

10.19.10153.0

1,05 MB

sm-snmp.dll

10.19.10153.0

616 KB

AgentConfigManager.dll

10.19.10153.0

134 KB

HealthService.dll

10.19.10153.0

3,03 MB

HealthServiceRuntime.dll

10.19.10153.0

289 KB

MOMWsManModules.dll

10.19.10153.0

224 KB

MOMModules.dll

10.19.10153.0

2,34 MB

AgentControlPanel.exe

10.19.10153.0

1,21 MB

HealthService.exe

10.19.10153.0

26,4 KB

Microsoft.EnterpriseManagement.UI.Administration.dll

10.19.10407.0

4,43 MB

Microsoft.Mom.UI.Wrappers.dll

10.19.10407.0

91,9 KB

Microsoft.SystemCenter.OperationsManagerV10.Commands.dll

10.19.10407.0

668 KB

Microsoft.Web.Infrastructure.dll

1.0.20105.407

44,3 KB

Microsoft.EnterpriseManagement.Runtime.dll

10.19.10407.0

76,9 KB

ARViewer.dll

10.19.10407.0

911 KB

Microsoft.EnterpriseManagement.DataAccessLayer.dll

10.19.10407.0

2,44 MB

SEMCore.dll

10.19.10407.0

0,99 MB

ARCore.dll

10.19.10407.0

694 KB

Microsoft.EnterpriseManagement.UI.Administration.resources.dll

10.19.10407.0

2,48 MB

Microsoft.EnterpriseManagement.DataAccessService.core.dll

10.19.10407.0

687 KB

Microsoft.EnterpriseManagement.DataAccessLayer.QueryCache.dll

10.19.10407.0

2,18 MB

Microsoft.EnterpriseManagement.DataAccessLayer.dll

10.19.10407.0

2,44 MB

Microsoft.EnterpriseManagement.HealthService.Modules.DataWarehouse.dll

10.19.10407.0

1,05 MB

Microsoft.EnterpriseManagement.DataWarehouse.DataAccess.dll

10.19.10407.0

223 KB

Microsoft.EnterpriseManagement.Core.dll

10.19.1035.100

3,94 MB

Microsoft.EnterpriseManagement.DataAccessService.OperationsManager.dll

10.19.10407.0

576 KB

Microsoft.Mom.UI.Components.dll

10.19.10407.0

5,70 MB

Microsoft.Mom.UI.Components.resources.dll

10.19.10407.0

2,07 MB

Microsoft.SystemCenter.CrossPlatform.ClientLibrary.MPAbstractions.dll

10.19.1122.0

87,3 KB

Microsoft.SystemCenter.CrossPlatform.ClientLibrary.ClientTasks.dll

10.19.1122.0

53,8 KB

Microsoft.SystemCenter.CrossPlatform.ClientLibrary.WorkflowActivities.dll

10.19.1122.0

47,3 KB

Microsoft.SystemCenter.Instrumentation.dll

10.19.1035.83

52,4 KB

InstrumentationConfig.xml

1,01 KB

Microsoft.ApplicationInsights.dll

2.12.0.21496

377 KB

Microsoft.SystemCenter.Telemetry.EventData.dll

10.19.10407.0

43,9 KB

Microsoft.EnterpriseManagement.UI.Console.Common.dll

10.19.10407.0

779 KB

Microsoft.EnterpriseManagement.Monitoring.Console.exe

10.19.10407.0

3,93 MB

Microsoft.EnterpriseManagement.OperationsManager.MonitoringViews.dll

10.19.10407.0

1,77 MB

Microsoft.EnterpriseManagement.Monitoring.Console.resources.dll

10.19.10407.0

397 KB

Microsoft.Mom.Sdk.ServiceHost.exe

10.19.10407.0

46,9 KB

Microsoft.EnterpriseManagement.OperationsManager.dll

10.19.10407.0

1,05 MB

Microsoft.EnterpriseManagement.Reporting.Code.dll

10.19.10407.0

44,9 KB

Microsoft.MOM.UI.Common.dll

10.19.10407.0

2,21 MB

Microsoft.EnterpriseManagement.OMDataService.dll

10.19.10407.0

543 KB

OMVersion.dll

10.19.10407.0

10,9 KB


File SQL aggiornati  

F ile Name

Dimensioni file

UR_DataWarehouse.sql

392 KB

update_rollup_mom_db.sql

357 KB

Note sulla versione

Per altre informazioni, vedere le note sulla versione per questa versione

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×