Accedi a Microsoft
Accedi o crea un account.
Salve,
Select a different account.
Hai più account
Scegli l'account con cui vuoi accedere.

Si applica a: System Center 2019 Data Protection Manager

Introduzione

Questo articolo descrive i problemi risolti nell'aggiornamento cumulativo 4 per Microsoft System Center Data Protection Manager 2019. Questo articolo contiene anche le istruzioni di installazione per questo aggiornamento.


Nota: i clienti esistenti di Data Protection Manager per Microsoft Azure devono eseguire l'aggiornamento all'agente più recente (versione 2.0.9249.0 o successiva). Se l'agente più recente non è installato, i backup online potrebbero non riuscire e l'operazione di Gestione protezione dati per Microsoft Azure non funzionerà.

Problemi risolti


Questo aggiornamento risolve i problemi seguenti:

  • Il ripristino di nastri con DPM 2019 UR3 per macchine virtuali VMware causa un errore di avvio

  • Il backup BMR non gestisce correttamente la creazione della replica, comporta l'esaurimento dello spazio su disco

  • DPM 2019 non rileva il rilevamento resiliente delle modifiche (RCT)

  • Il ripristino online non riesce a causa del mapping del volume dell'origine dati mancante

  • DPM2019 UI crashes when searching files and folders under recovery

  • Non è possibile distribuire o collegare un agente con l'autenticazione smart card

  • Post script di backup non viene eseguito

  • Non è possibile eliminare le origini dati online dal gruppo di protezione attivo o inattivo (a causa di un malfunzionamento della funzionalità PIN) durante l'uso di Console centrale

Nota: una nuova installazione dell'agente di aggiornamento cumulativo potrebbe causare un riavvio del server protetto.

Altri miglioramenti e funzionalità

  • SCDPM 2019 UR4 include anche nuove funzionalità aggiuntive introdotte. Per informazioni dettagliate sulle nuove funzionalità, fare riferimento alla documentazione disponibile qui.

Problemi noti

Problema noto 1

Se si usa il server DPM secondario, potrebbero verificarsi errori nei processi di sincronizzazione nel server DPM secondario per il gruppo di protezione replica DPM primario. Per altre informazioni, vedere la parte inferiore della pagina.

Problema noto 2

Se usi DPM 2019 UR3 e usi l'interfaccia utente remota o la console centrale, disinstalla DPM 2019 UR3 e quindi installa DPM 2019 UR4. Questo vale solo per l'utilizzo basato su Interfaccia utente remota e Console centrale. Non si verificano problemi con l'installazione di UR4 nei server DPM.

Come ottenere l'aggiornamento cumulativo 4 per System Center Data Protection Manager 2019

I pacchetti di aggiornamento per Gestione protezione dati sono disponibili da Microsoft Update o tramite download manuale.

Microsoft Update

  1. Per ottenere e installare un pacchetto di aggiornamento da Microsoft Update, segui questi passaggi in un computer in cui è installato un componente di Gestione protezione dati:

  2. Fare clic sul pulsante Start e quindi scegliere Pannello di controllo.

  3. In Pannello di controllo fare doppio clic su Windows Update.

  4. Nella finestra Windows Update fare clic su Verifica disponibilità aggiornamenti online da Microsoft Update.

  5. Fare clic su Aggiornamenti importanti disponibili.

  6. Selezionare il pacchetto di aggiornamento cumulativo e quindi fare clic su OK.

  7. Fare clic su Installa aggiornamenti per installare il pacchetto di aggiornamento.

Download manuale

Vai al sito Web seguente per scaricare manualmente il pacchetto di aggiornamento da Microsoft Update Catalog:
Scarica subito il pacchetto di aggiornamento di Data Protection Manager


Per informazioni su come scaricare i file di supporto Microsoft, fare clic sul numero dell'articolo seguente per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
119591Come ottenere i file di supporto Microsoft da Servizi online

Richiesta di analisi virus

Microsoft ha analizzato questo file alla ricerca di virus, usando il software di rilevamento dei virus più recente disponibile alla data di pubblicazione del file. Il file viene archiviato in server di sicurezza avanzati che impediscono modifiche non autorizzate.

Istruzioni di installazione per Gestione protezione dati

Per installare questo aggiornamento per Gestione protezione dati, segui questi passaggi:

  1. Prima di installare questo aggiornamento, esegui un backup del database di Gestione protezione dati.

  2. Installare questo pacchetto cumulativo nel server che esegue System Center Data Protection Manager 2019. A tale scopo, eseguire Microsoft Update sul server.

  3. Nella Console di amministrazione di Data Protection Manager aggiornare gli agenti di protezione. A tale scopo, utilizzare uno dei seguenti metodi.

Nota: è necessario riavviare i server protetti per creare o modificare i gruppi di protezione.

Metodo 1: Aggiornare gli agenti di protezione dalla console di amministrazione di Data Protection Manager

  1. Aprire la Console di amministrazione di Data Protection Manager.

  2. Fare clic sulla scheda Gestione e quindi sulla scheda Agenti .

  3. Nell'elenco Computer protetto selezionare un computer e quindi fare clic su Aggiorna nel riquadro Azioni .

  4. Fare clic su e quindi su Aggiorna agenti.

Metodo 2: Aggiornare gli agenti di protezione nei server protetti

  1. Ottenere il pacchetto dell'agente di protezione aggiornato dalla directory di installazione del server System Center Data Protection Manager 2019 nel percorso seguente: agents\RA\10.19.577.0\amd64\1033\DPMProtectionAgent_KB5014054.msp

  2. Eseguire il pacchetto DPMProtectionAgent.msp in ogni server protetto.

  3. Aprire la Console di amministrazione di Data Protection Manager nel server System Center Data Protection Manager 2019.

  4. Fare clic sulla scheda Gestione e quindi sulla scheda Agenti . Selezionare il server protetto, aggiornare le informazioni e quindi verificare che il numero di versione dell'agente sia 10.19.577.0

Ulteriori informazioni

Per risolvere il problema relativo ai processi di sincronizzazione non riusciti nel server DPM secondario per il gruppo di protezione della replica DPM primario, è necessario abilitare la chiave del Registro di sistema indicata di seguito ed eseguire un controllo della coerenza per la stessa origine dati.

Chiave del Registro di sistema: HKLM\Software\Microsoft\Microsoft Data Protection Manager\Configuration\ParallelMountDismountSettings\MountUsingWMIQuery
Tipo: DWORD
Valore: 1

Script per aggiungere la chiave del Registro di sistema:
reg add "HKLM\Software\Microsoft\Microsoft Data Protection Manager\Configuration\ParallelMountDismountSettings" /v MountUsingWMIQuery /t REG_DWORD /d 1 /f
 

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Come valuti la qualità della lingua?
Cosa ha influito sulla tua esperienza?

Grazie per il feedback!

×