Aggiornamento del 13 dicembre 2016, per SharePoint Server 2013 (KB3127997)

In questo articolo viene KB3127997 di aggiornamento per Microsoft SharePoint Server 2013 è stata rilasciata il 13 dicembre 2016. Questo aggiornamento è un prerequisito.

Miglioramenti e correzioni

Corregge i seguenti problemi:

  • Se si apportano modifiche frequenti riutilizzare termini in alcuni set di termini, si verificano problemi di prestazioni con il servizio metadati gestiti che potrebbe causare un'eccezione di memoria insufficiente.

  • La proprietà Manager non viene cancellata nel database di profilo utilizzando l'opzione di importazione (import di Active Directory) di Active Directory di SharePoint se viene deselezionata la corrispondente proprietà di Active Directory. Ad esempio, questo problema si verifica nelle seguenti condizioni:

    • L'utente è impostato come manager dell'utente B in Active Directory.

    • Questa modifica UPA importazioni da Active Directory e il manager dell'utente B è impostato correttamente per l'utente in UPA.

    • Il manager dell'utente B viene cancellato in Active Directory.

    • UPA importa questa modifica correttamente da Active Directory.

    In questo caso, il manager dell'utente B è ancora impostato su utente in UPA. Questo aggiornamento garantisce che i manager dell'utente sia deselezionata in UPA quando è deselezionata in Active Directory.

  • Se un documento è nella coda di ricerca per indicizzazione per troppo tempo, la timeSpentInQueue e timeSpentInLinks tabelle possono essere molto grandi e causare eccezioni di overflow quando SharePoint Server 2013 Calcola differenza in millisecondi.

  • È Impossibile trovare un documento dalla web part ID per la seconda volta e in avanti fino a quando non si aggiorna nuovamente la pagina.

  • Quando si cercano in una cartella in una libreria o in un documento e vi sono almeno 500 corrispondenti risultati in altre cartelle, sarà possibile vedere i risultati previsti.

  • Se l'elenco di esclusione proxy contiene espressioni regolari che iniziano con il carattere asterisco (*), l'inizializzazione del proxy in dal crawler di ricerca ha esito negativo con le eccezioni e non ulteriormente la ricerca per indicizzazione viene eseguita per l'ambito.

  • Non è possibile cercare il primo token in una colonna di elenco. Questo aggiornamento viene corretto comportamento dell'indicizzazione quando il gestore di formato HTML Crea annotazioni nascoste.

  • Se è presente una colonna tassonomia in una raccolta documenti con un valore predefinito, il valore non impostato per ogni tipo di contenuto nella raccolta documenti. Questo aggiornamento garantisce il valore di colonna predefinito sia impostato per le colonne tassonomia se utilizza in modo esplicito il tipo di contenuto.

Come scaricare e installare l'aggiornamento

Area download

Questo aggiornamento è disponibile solo per il download manuale e l'installazione da Microsoft Download Center.

Download

Microsoft ha analizzato questo file per individuare eventuali virus utilizzando il software antivirus più recente disponibile alla data in cui il file è stato reso disponibile. Il file è archiviato in server con protezione avanzata che impedisce modifiche non autorizzate ad esso.

Informazioni sull'aggiornamento

Prerequisito

Per applicare questo aggiornamento, è necessario disporre di installato.

Informazioni sul riavvio

Non è necessario riavviare il computer dopo avere installato questo aggiornamento.

Riferimenti

Informazioni sulla utilizzata da Microsoft per descrivere gli aggiornamenti software. Sul sono l'aggiornamenti amministrativi e le risorse di distribuzione strategiche per tutte le versioni di Office.

Informazioni sui file

Per un elenco dei file forniti in questo aggiornamento cumulativo, KB3127997, scaricare le .

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×