Exchange 2016 RPC client Access Service presenta un uso elevato della CPU o una perdita di memoria

Sintomi

Nei server che esegue Microsoft Exchange Server 2016 e che hanno installato l'aggiornamento cumulativo 4 o l'aggiornamento cumulativo 5 si verificano le situazioni seguenti:

  • Il processo del servizio di accesso client RPC di Microsoft Exchange (Microsoft. Exchange. RpcClientAccess. Server. exe) USA risorse CPU eccessive nei server basati su Exchange Server 2016.

  • Si verifica una perdita di memoria nel servizio di accesso client RPC di Microsoft Exchange nei server basati su Exchange Server 2016.

  • I pool di applicazioni di Exchange (EWS, RPC, MAPI, ActiveSync) nei server basati su Exchange Server 2016 hanno un uso elevato della CPU e una perdita di memoria.

Nota Se il software di archiviazione di posta elettronica di terze parti è stato installato nei server basati su Exchange Server 2016, il problema potrebbe essere peggiorato.

Risoluzione

Per risolvere il problema, installare l' aggiornamento cumulativo 6 per Exchange server 2016 o un aggiornamento cumulativo successivo per Exchange Server 2016.

Soluzione alternativa

Per aggirare il problema, riavviare il servizio o il pool di applicazioni per risolvere temporaneamente il problema.

 

I prodotti di terze parti descritti in questo articolo sono fabbricati da società indipendenti da Microsoft. Microsoft non rilascia alcuna garanzia implicita o esplicita relativa alle prestazioni o all'affidabilità di tali prodotti.

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×