Accedi a Microsoft
Accedi o crea un account.
Salve,
Select a different account.
Hai più account
Scegli l'account con cui vuoi accedere.

Il supporto per Internet Explorer 11 è terminato il 15 giugno 2022

Internet Explorer 11 non sarà più accessibile dopo il 14 febbraio 2023. Se un sito visitato richiede Internet Explorer 11, è possibile ricaricarlo con la modalità Internet Explorer in Microsoft Edge. Consigliamo di passare a Microsoft Edge  per un'esperienza di navigazione più veloce, sicura e moderna.

Introduzione a Microsoft Edge

Riepilogo

Quando si crea un collegamento da un documento a un altro in Internet Explorer 4.0 e versioni successive, l'intestazione del riferimento non viene inviata quando il collegamento passa da una pagina HTTPS a una pagina non HTTPS. Inoltre, l'intestazione del referer non verrà inviata quando il collegamento proviene da un protocollo non HTTP(S), ad esempio file://, a un'altra pagina.

Ulteriori informazioni

L'intestazione referer è un'intestazione HTTP standard sotto forma di "Referer: <URL>", che indica a un server Web l'URL della pagina che conteneva il collegamento ipertestuale all'URL attualmente richiesto. Quando un utente fa clic su un collegamento da "http://example.microsoft.com/default.htm" a "http://example.microsoft.com/test.htm", al server web teorico example.microsoft.com verrà inviata un'intestazione referer del modulo "http://example.microsoft.com".


Tuttavia, Internet Explorer non invierà l'intestazione referer in situazioni che potrebbero causare l'invio accidentale di dati sicuri a siti non protetti. Ad esempio, Internet Explorer non invierà l'intestazione di riferimento per ognuno dei collegamenti ipertestuali di esempio seguenti da un URL di documento a un altro URL del documento:

        
javascript:somejavascriptcode --> http://example.microsoft.com
file://c:\alocalhtmlfile.htm  --> http://example.microsoft.com
https://example.microsoft.com --> http://www.microsoft.com

In questo modo si impedisce l'invio accidentale di nomi di file locali ai server Web durante il collegamento da contenuto locale a siti Web che potrebbero curiosare su tali informazioni. Inoltre, molti server Web sicuri (HTTPS) archiviano informazioni sicure come i dati della carta di credito nell'URL durante una richiesta GET a un'applicazione server CGI o ISAPI. Queste informazioni possono essere involontariamente inviate nell'intestazione referer quando si collega da un server "https://" a un server "http://" altrove sul Web. Internet Explorer tenta di evitare questo errore non inviando l'intestazione del referer durante la transizione da un URL HTTPS a un URL non HTTPS.

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Come valuti la qualità della lingua?
Cosa ha influito sulla tua esperienza?

Grazie per il feedback!

×