Sintomi

Supponiamo che tu usi il seeding automatico per inizializzare i database secondari della replica in sempre nei gruppi di disponibilità (AG). Quando si rimuove un database dai gruppi sempre disponibili prima che sia possibile eseguire il seeding, si noterà che SQL server inizia a segnalare le asserzioni associate alle operazioni di seeding automatiche non riuscite. Inoltre, potresti ricevere messaggi di errore simili ai seguenti:

SPID # il seeding automatico del database di disponibilità "DatabaseName" nel gruppo di disponibilità "AG" non è riuscito con un errore temporaneo. L'operazione verrà riprovata. SPID # il seeding automatico del database di disponibilità "DatabaseName" nel gruppo di disponibilità "AG" non è riuscito con un errore temporaneo. L'operazione verrà riprovata. SPID # Error: 3202, Severity: 16, state: 1. SPID # Write on "{nomefile}" failed: 995 (l'operazione di i/O è stata interrotta a causa di un'uscita di un thread o di una richiesta di applicazione). SPID # Error: 3271, gravità: 16, stato: 1. SPID # si è verificato un errore di I/O non recuperabile nel file "{nomefile}:" 995 (l'operazione di i/o è stata interrotta a causa di un'uscita di thread o di una richiesta di applicazione). SPID # Error: 41169, gravità: 16, stato: 4. SPID # si è verificato un errore durante il tentativo di accesso al database del gruppo di disponibilità con ID "NumeroID del" nel gruppo di disponibilità "AG".  Il database di disponibilità non viene trovato nella configurazione del gruppo di disponibilità.  Verificare che il nome del gruppo di disponibilità e l'ID del database di disponibilità siano corretti, quindi riprovare il comando.

Stato

Microsoft ha confermato che questo problema si verifica nei prodotti elencati nella sezione "Si applica a".

Risoluzione

Ilproblema èstatorisolto negli aggiornamenti cumulativi seguenti per SQL Server:

Informazioni sugli aggiornamenti cumulativi per SQL Server:

Ogni nuovo aggiornamento cumulativo per SQL Server contiene tutte le aggiornamenti rapidi e tutte le correzioni di sicurezza incluse nel precedente aggiornamento cumulativo. Vedere gli ultimi aggiornamenti cumulativi per SQL Server:

Riferimenti

Informazioni sulla terminologia che Microsoft usa per descrivere gli aggiornamenti software.

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Come valuti la qualità della lingua?
Cosa ha influito sulla tua esperienza?

Grazie per il feedback!

×