INTRODUZIONE

L'aggiornamento cumulativo 1 per System Center Operations Manager 2007 R2 risolve i problemi seguenti:

  • Dopo aver importato un Language Pack per System Center Operations Manager 2007 R2, la scheda Conoscenza prodotto viene visualizzata come scheda Informazioni aziendali.

  • Un agente non può essere rimosso correttamente da un nodo del servizio cluster di Windows.

  • Il processo Heathservice.exe in un nodo passivo del servizio cluster Windows potrebbe avere un utilizzo eccessivo della CPU.

  • Il processo di Healthservice.exe potrebbe arrestarsi in modo anomalo quando viene utilizzato il modulo OLE DB.

  • I flussi di lavoro che usano l'origine dati OLE DB potrebbero scaricarsi se il provider sottostante restituisce una stringa Null o una stringa vuota.

  • Un'istanza del processo di MonitoringHost.exe può causare una perdita di memoria nella memoria della riserva non di paging.

  • Le sottoscrizioni di notifica non funzionano se sono configurate per analizzare un campo CustomField o un campo AlertOwner.

  • La console delle operazioni perde lo stato dell'oggetto corrente con lo stato attivo quando viene applicato un filtro di ricerca.

  • Il processo di SRSUpgradeTool.exe restituisce un errore che indica "Impossibile aggiornare la voce del Registro di sistema per il componente MSI codice di segnalazione" quando si tenta di eseguire l'aggiornamento di report SQL Services 2005 a report SQL Services 2008.

  • L'interfaccia utente di Operations Manager potrebbe arrestarsi in modo anomalo quando la colonna Connettore e la colonna Stato inoltro vengono aggiunte a una visualizzazione avviso.

  • Gli agenti possono rie processare le vecchie voci del registro eventi Windows e quindi generare erroneamente avvisi per questi eventi che non sono nuovi.

  • Correzioni e miglioramenti dell'affidabilità dello stato di integrità.

  • Il servizio di raccolta di controllo di Operations Manager (ADTServer.exe) non viene avviato su un agente di raccolta di dati ACS se il sistema operativo viene aggiornato a Windows Server 2008 R2.

  • In un report sulle prestazioni esportato, l'elenco delle istanze di oggetto non viene visualizzato.


In questo aggiornamento sono incluse anche le correzioni per alcuni problemi citati nell'articolo della Knowledge Base 974722 "Supporto per Windows Server 2008 R2 e Windows 7 in System Center Operations Manager 2007".

L'aggiornamento cumulativo 1 per System Center Operations Manager 2007 R2 è incluso nell'aggiornamento cumulativo 2 per Microsoft System Center Operations Manager.
Per scaricare CU2 per System Center Operations Manager 2007 R2, visitare il seguente sito Web Microsoft:

Aggiornamento cumulativo 2 per System Center Operations Manager 2007 R2 (KB979257)

Ulteriori informazioni

Riepilogo del problema

Dettagli di riepilogo

Dopo aver importato un Language Pack per System Center Operations Manager 2007 R2, la scheda Conoscenza prodotto viene visualizzata come scheda Informazioni aziendali.

Si importa un Language Pack per un Management Pack in un computer che esegue System Center Operations Manager 2007 R2. Dopo aver eseguito questa operazione, il problema si verifica quando si utilizza la console di amministrazione di Operations Manager o la console Web per visualizzare le regole o i monitor contenuti nel Management Pack.

Un agente non può essere rimosso correttamente da un nodo del servizio cluster di Windows.

Dopo la distribuzione di un agente in un nodo del servizio cluster di Windows utilizzando l'installazione basata sull'individuazione, non può essere disinstallato dalla console delle operazioni. Inoltre, viene restituito l'errore seguente:

L'agente gestisce altri dispositivi e non può essere disinstallato

Il processo Heathservice.exe in un nodo passivo del servizio cluster Windows potrebbe avere un utilizzo eccessivo della CPU.

Il processo Healthservice.exe può avere un utilizzo elevato della CPU su tutti i nodi passivi di un servizio cluster Windows monitorato. Questo problema è causato da una determinazione errata dell'ID Healthservice corretto quando questo processo tenta di inizializzare i monitor delle dipendenze. Al posto dell'ID nodo attivo viene usato l'ID healthservice del nodo passivo.

Il processo di Healthservice.exe potrebbe arrestarsi in modo anomalo quando usa il modulo OLE DB per eseguire più query.

Quando il processo di Healthservice.exe usa il probe OLE DB per eseguire più query e per aggiornare le operazioni, il processo potrebbe riscontrare un errore di violazione di accesso se sono previsti alcuni record da una query, ma non vengono restituiti record.

I flussi di lavoro che usano l'origine dati OLE DB potrebbero scaricarsi se il provider sottostante restituisce una stringa Null o una stringa vuota.

Se un provider OLE DB restituisce un errore nel modulo OLE DB di Operations Manager ma non restituisce una stringa di errore, il modulo viene scaricato in modo non corretto.

Un'istanza del processo di MonitoringHost.exe può causare una perdita di memoria nella memoria della riserva non di paging.

Quando si tenta di monitorare un file di log di testo generico o un file di log CSV generico in una cartella che attualmente non esiste, si verifica una perdita di memoria del pool non di paging quando viene ricevuta una notifica di modifica della directory per la directory padre.

Le sottoscrizioni di notifica non funzionano se sono configurate per analizzare un campo CustomField o un campo AlertOwner.

Quando si crea una sottoscrizione di notifica con i criteri "con testo specifico nel campo personalizzato" o con i criteri "assegnato a un proprietario specifico", l'abbonamento non genera una notifica.

La console delle operazioni perde lo stato dell'oggetto corrente con lo stato attivo quando viene applicato un filtro di ricerca.

Considerare lo scenario descritto di seguito:

  • Fare clic sul comando Trova disponibile nella console operazioni.

  • Digitare una stringa nella casella di testo Cerca e quindi fare clic su Trova. Vengono restituiti più oggetti.

  • Si seleziona un oggetto restituito.

In questo scenario, la console operations perde lo stato dell'oggetto corrente con lo stato attivo durante il ricaricamento della console. Questo aggiornamento consente all'oggetto di rimanere nello stato attivo in questo scenario, in alcune altre operazioni selezionate e in alcune altre attività selezionate.

Il processo di SRSUpgradeTool.exe restituisce un errore che indica "Impossibile aggiornare la voce del Registro di sistema per il componente MSI codice di segnalazione" quando si tenta di eseguire l'aggiornamento di report SQL Services 2005 a report SQL Services 2008.

Una versione aggiornata del file SRSUpgradeTool.exe si trova nella cartella SupportTools di questo aggiornamento. Questo file è stato originariamente fornito nella cartella SupportTools del supporto di distribuzione Operations Manager 2008 R2.


La versione a 32 bit e la versione a 64 bit fornita in questo aggiornamento supportano l'aggiornamento per l'host del ruolo reporting da SQL Server Reporting Services 2005 a SQL Server Reporting Services 2008.

L'interfaccia utente di Operations Manager potrebbe arrestarsi in modo anomalo quando la colonna Connettore e la colonna Stato inoltro vengono aggiunte a una visualizzazione avviso.

Quando si personalizza una visualizzazione avviso aggiungendo la colonna Connettore o la colonna Stato inoltro alla visualizzazione, è possibile che si verifichi un arresto anomalo di Operations Console.

Gli agenti possono rie processare le vecchie voci del registro eventi di Windows e quindi generare in modo errato nuovi avvisi.

In uno scenario in cui un agente esce dalla modalità di manutenzione o in cui un agente viene aggiornato, il modulo del registro eventi può rie processare gli eventi precedenti dal registro eventi di Windows. Pertanto, gli avvisi potrebbero essere generati di nuovo per questi eventi elaborati in precedenza.

Correzioni e miglioramenti dell'affidabilità dello stato di integrità.

Nella console operativa, nella console Web o nella Esplora stati dopo l'entrata e l'uscita dell'oggetto dalla modalità di manutenzione potrebbe essere visualizzato uno stato di integrità non corretto per un monitor dell'unità.


A causa di una race condition, un monitor aggregato potrebbe visualizzare uno stato di integrità non corretto. Tuttavia, il monitoraggio delle dipendenze figlio e i collaboratori visualizzano lo stato corretto.

Il servizio di raccolta di controllo di Operations Manager (ADTServer.exe) non viene avviato su un agente di raccolta di dati ACS se il sistema operativo viene aggiornato a Windows Server 2008 R2.

Il servizio AdtServer non viene avviato e registra l'ID evento 4672 seguente nel registro eventi di Operations Manager:Apply this Cumulative Update to the ACS Collector role to resolve this issue.The AdtServer service does not start and logs the following event ID 4672 in the Operations Manager event log:Apply this Cumulative Update to the ACS Collector role to resolve this issue. Questo aggiornamento può essere applicato prima o dopo l'aggiornamento del sistema operativo.

Quando si esporta un report sulle prestazioni, l'elenco delle istanze di oggetto non viene visualizzato. Quando si esporta un report sulle prestazioni in un formato di file, ad esempio PDF (Portable Document Format), le istanze degli oggetti non vengono visualizzate nel report.

Una versione aggiornata della raccolta di Management Pack che deve essere importata manualmente è in questo aggiornamento.

In questo aggiornamento sono incluse anche le correzioni per alcuni problemi citati nell'articolo della Knowledge Base (KB) 974722 "Supporto per Windows Server 2008 R2 e Windows 7 in System Center Operations Manager 2007"

Le correzioni seguenti illustrate nell'articolo della Knowledge Base 974722 sono incluse in questo aggiornamento:

Problema

Risoluzione

I servizi di Operations Manager si arrestano in modo imprevisto in un server di gestione radice il cui sistema operativo è stato aggiornato a Windows Server 2008 R2

Applicare l'aggiornamento rapido per l'articolo della Knowledge Base 974144 al server di gestione radice dopo l'aggiornamento del sistema operativo a Windows Server 2008 R2.


Nota: se l'aggiornamento per l'articolo della Knowledge Base 974144 è già stato applicato al server di gestione radice, può essere tranquillamente riapplicato per correggere il problema.

Il servizio di raccolta di controllo di Operations Manager (ADTServer.exe) non viene avviato dopo l'aggiornamento del sistema operativo a Windows Server 2008 R2.

Applicare l'aggiornamento rapido per l'articolo della Knowledge Base 974144 al computer dopo l'aggiornamento del sistema operativo del computer a Windows Server 2008 R2.

Se l'aggiornamento rapido per l'articolo della Knowledge Base 974144 è già stato applicato al computer prima dell'aggiornamento del sistema operativo, non è necessario riapplicare l'aggiornamento.

Elenco di problemi noti per questo aggiornamento

Problema

Risoluzione

Quando si applica l'aggiornamento del server ACS, potrebbe essere necessario riavviare il server se un file risulta in uso. Inoltre, viene restituito l'errore seguente:

Errore 2803: La visualizzazione finestra di dialogo non ha trovato un record per la finestra di dialogo

Riavvia il computer che esegue il server ACS dopo aver applicato l'aggiornamento.

Durante l'installazione dell'aggiornamento cumulativo in un ruolo RMS o MS se un file da aggiornare è attualmente in uso, si riceverà la seguente richiesta di dialogo: "Per rendere effettive le modifiche di configurazione apportate a System Center Operations Manager 2007 R2, è necessario riavviare il sistema. per riavviare ora fai clic su Sì o su No se prevedi di riavviare manualmente in un secondo momento". Se si fa clic su No in questa finestra di dialogo, il computer verrà riavviato e gli aggiornamenti dell'agente non verranno applicati.

Installare l'aggiornamento cumulativo nel ruolo RMS o MS con l'opzione "Esegui aggiornamento server". Se viene visualizzata la finestra di dialogo precedente, scegliere l'opzione No. Dopo aver installato completamente l'aggiornamento, uscire dalla schermata System Center Operations Manager 2007 Software Update e riavviare il computer.

L'applicazione dell'aggiornamento cumulativo al ruolo del server Gateway non copia gli aggiornamenti dell'agente nelle cartelle di> della piattaforma di installazione di <Operations Manager>\AgentManagement\<.

Dopo aver applicato l'aggiornamento a un ruolo del server Gateway tramite l'opzione "Esegui aggiornamento del gateway", copiare manualmente gli aggiornamenti dell'agente nelle cartelle della piattaforma AgentManagement\<> con la procedura seguente:

  1. Individuare la cartella di installazione degli aggiornamenti: Programmi\System Center 2007 R2 Hotfix Utility\KB974144

  2. Copiare i file KB974144-x86-Agent.msp, KB974144-x64-Agent.msp e KB974144-IA64-Agent.msp dalla cartella Agent contenuta sotto la cartella di installazione degli aggiornamenti alla cartella AgentManagement\<Platform> corretta del server Gateway.


    Ad esempio:

    Copia KB974144-x64-Agent.msp nella cartella radice di installazione di <Operations Manager>\AgentManagement\Amd64.

    Copiare KB974144-x86-Agent.msp nella cartella radice di installazione di <Operations Manager>\AgentManagement\x86.

    Copiare KB974144-IA64-Agent.msp nella cartella radice di installazione di <Operations Manager>\AgentManagement\IA64.

Correzioni rilasciate non incluse in questo aggiornamento

I seguenti aggiornamenti rapidi di Operations Manager 2007 R2 non sono inclusi in questo aggiornamento perché includono SQL Server script Transact-SQL, perché includono SQL aggiornamenti di stored procedure o perché includono aggiornamenti di agenti multipiattaforma. Per informazioni su come ottenere una correzione per questi problemi, vedere i singoli articoli della Knowledge Base. Per informazioni aggiornate, vedere l'articolo della Knowledge Base 973583.

Articolo della Knowledge Base

Titolo dell'articolo

KB973583

Descrizione dell'aggiornamento agente multipiattaforma di System Center Operations Manager 2007 R2


Installazione

Questo aggiornamento deve essere applicato a ogni computer che soddisfa una delle condizioni seguenti:

  • Ospita un server di gestione radice di Microsoft Operations Manager

  • Ospita un Microsoft Operations Manager Management Server

  • Ospita un server Gateway di Microsoft Operations Manager

  • Ospita una console di Microsoft Operations Manager Operations

  • Ospita un server Web Console di Microsoft Operations Manager

  • Ospita un agente di Microsoft Operations Manager che è stato installato manualmente

  • Ospita un servizio di raccolta di controllo di Microsoft Operations Manager

Nota Prima di applicare questo aggiornamento, è consigliabile eseguire il backup del database operazioni.

Ordine di installazione consigliato

È consigliabile installare questo aggiornamento cumulativo nel proprio ambiente nell'ordine seguente:

  1. Root Management Server (RMS)

  2. Aggiornamento manuale del database Operations Manager insieme al file di stored procedure incluso, descritto in seguito

  3. Importazione manuale della raccolta management pack di cui si discute in seguito

  4. Server di gestione secondari

  5. Server gateway

  6. Distribuire l'aggiornamento dell'agente agli agenti che hanno usato un'installazione basata sull'individuazione

  7. Computer con ruolo console operazioni (scegliere l'opzione Esegui aggiornamento server dalla finestra di dialogo Aggiornamento software)

  8. Computer con ruolo server console Web

  9. Computer con ruolo servizio raccolta di controllo

  10. Applicare l'aggiornamento dell'agente agli agenti installati manualmente

Procedura di installazione

Per estrarre i file contenuti in questo aggiornamento, procedere come segue:

  1. Copiare il file seguente in una cartella locale o in una cartella condivisa in rete disponibile:

    SystemCenterOperationsManager2007-R2CU1-KB974144-X86-X64-IA64-ENU.MSI

  2. Eseguire quindi il file in locale in ogni computer applicabile che soddisfa le condizioni descritte in precedenza.



    È possibile eseguire questo file usando Windows Explorer o un prompt dei comandi.

    Nota Per eseguire questo file in un computer che esegue Windows Server 2008, è necessario utilizzare un prompt dei comandi con privilegi elevati. Un prompt dei comandi con privilegi elevati è un prompt dei comandi avviato tramite l'opzione Esegui come amministratore . Se non si esegue questo file del programma di installazione basato su Windows in un prompt dei comandi con privilegi elevati, la schermata iniziale dell'aggiornamento software di System Center Operations Manager 2007 non consente l'installazione dell'hotfix.

  3. Nella finestra di System Center Operations Manager 2007 Software Update selezionare l'opzione di aggiornamento appropriata per il ruolo che verrà aggiornato.

Importante Se si rileva che un file da aggiornare è in uso durante l'aggiornamento MSI, potrebbe essere visualizzato un messaggio di dialogo "Per rendere effettive le modifiche di configurazione apportate a System Center Operations Manager 2007 R2, è necessario riavviare il sistema. Per riavviare ora fare clic su Sì o su No se si prevede di riavviare manualmente in un secondo momento". Scegliere l'opzione "No" se visualizzata con questa finestra di dialogo. Consenti il completamento dell'installazione MSI e quindi esci dall'"System Center Operations Manager 2007 Software Update" prima di riavviare il computer.

Questo aggiornamento interessa i file seguenti:

  • ADTSrvdll.dll (versione 6.1.7221.13)

  • FormatTracing.cmd (non con versione)

  • HealthService.dll (versione 6.1.7221.13)

  • Microsoft.EnterpriseManagement.DataWarehouse.DataAccess.dll (versione 6.1.7221.13)

  • Microsoft.EnterpriseManagement.OperationsManager.DataAbstrationLayer.dll (versione 6.1.7221.13)

  • Microsoft.EnterpriseManagement.OperationsManager.dll (versione 6.1.7221.13)

  • Microsoft.EnterpriseManagement.OperationsManager.Web.ConsoleFramework.dll (versione 6.1.7221.13)

  • Microsoft.EnterpriseManagement.UI.Authoring.dll (versione 6.1.7221.13)

  • Microsoft.Mom.DiscoveryDatabaseAccess.dll (versione 6.1.7221.13)

  • Microsoft.Mom.RecorderBarBHO.dll (versione 1.0.0.2)

  • Microsoft.MOM.UI.Common.dll (versione 6.1.7221.13)

  • Microsoft.Mom.UI.Components.dll (versione 6.1.7221.13)

  • MobileWebConsole.dll (versione 6.1.7221.13)

  • MOMBidLdr.dll (versione 5.2.3790.1290)

  • MOMConnector.dll (versione 6.1.7221.13)


  • MOMModules.dll (versione 6.1.7221.13)

  • MOMNetworkModules.dll (versione 6.1.7221.13)

  • RootWebConsole.dll (versione 6.1.7221.13)

  • RSSWebConsole.dll (versione 6.1.7221.13)

  • SRSUpgradeTool.exe (versione 6.1.7221.13)

  • DiscoveryEntitySProcs.sql (non con versione)

  • Microsoft.SystemCenter.DatawareHouse.Report.Library.mp (versione 6.1.7221.13)

Informazioni sui file

x86
   Date         Time   Version             Size   File name

--------------------------------------------------------------

08-Jan-2010 11:40 6.1.7221.13 385,416 Adtsrvdll.dll
14-Nov-2009 10:06 4,808 Formattracing.cmd
22-Sep-2009 11:17 108,204 Discoveryentitysprocs.sql
22-Sep-2009 11:17 108,204 Discoveryentitysprocs.sql
07-Jan-2010 20:38 6.1.7221.13 63,368 SRSUpgradeTool.exe
08-Jan-2010 11:57 6.1.7221.13 1,586,568 Healthservice.dll
08-Jan-2010 10:59 6.1.7221.13 227,208 Microsoft.enterprisemanagement.datawarehouse.dataaccess.dll
08-Jan-2010 11:38 6.1.7221.13 247,688 Microsoft.enterprisemanagement.operationsmanager.dataabstractionlayer.dll
08-Jan-2010 10:59 6.1.7221.13 2,262,920 Microsoft.enterprisemanagement.operationsmanager.dll
08-Jan-2010 11:38 6.1.7221.13 894,856 Microsoft.enterprisemanagement.operationsmanager.web.consoleframework.dll
08-Jan-2010 11:00 6.1.7221.13 6,723,464 Microsoft.enterprisemanagement.ui.authoring.dll
08-Jan-2010 11:00 6.1.7221.13 161,672 Microsoft.mom.discoverydatabaseaccess.dll
08-Jan-2010 10:36 1.0.0.2 37,888 Microsoft.mom.recorderbarbho.dll
08-Jan-2010 11:00 6.1.7221.13 2,250,632 Microsoft.mom.ui.common.dll
08-Jan-2010 11:00 6.1.7221.13 4,687,752 Microsoft.mom.ui.components.dll
08-Jan-2010 11:54 6.1.7221.13 77,704 Mobilewebconsole.dll
08-Jan-2010 10:36 5.2.3790.1289 50,176 Mombidldr.dll
08-Jan-2010 11:57 6.1.7221.13 466,824 Momconnector.dll
08-Jan-2010 11:57 6.1.7221.13 1,915,272 Mommodules.dll
08-Jan-2010 11:19 6.1.7221.13 638,344 Momnetworkmodules.dll
08-Jan-2010 11:54 6.1.7221.13 357,256 Rootwebconsole.dll
08-Jan-2010 11:54 6.1.7221.13 38,280 Rsswebconsole.dll
08-Jan-2010 11:11 6.1.7221.13 702,344 Microsoft.systemcenter.datawarehouse.report.library.mp
x64
   Date         Time   Version             Size   File name
--------------------------------------------------------------

07-Jan-2010 16:35 6.1.7221.13 522,632 Adtsrvdll.dll
19-Nov-2009 14:54 4,808 Formattracing.cmd
22-Sep-2009 11:17 108,204 Discoveryentitysprocs.sql
07-Jan-2010 20:38 6.1.7221.13 63,368 SRSUpgradeTool.exe
07-Jan-2010 17:22 6.1.7221.13 2,711,432 Healthservice.dl
07-Jan-2010 15:45 6.1.7221.13 227,208 Microsoft.enterprisemanagement.datawarehouse.dataaccess.dll
07-Jan-2010 16:31 6.1.7221.13 247,688 Microsoft.enterprisemanagement.operationsmanager.dataabstractionlayer.dll
07-Jan-2010 15:45 6.1.7221.13 2,262,920 Microsoft.enterprisemanagement.operationsmanager.dll
07-Jan-2010 16:31 6.1.7221.13 894,856 Microsoft.enterprisemanagement.operationsmanager.web.consoleframework.dll
07-Jan-2010 15:45 6.1.7221.13 6,723,464 Microsoft.enterprisemanagement.ui.authoring.dll
07-Jan-2010 15:45 6.1.7221.13 161,672 Microsoft.mom.discoverydatabaseaccess.dll
07-Jan-2010 15:13 1.0.0.2 50,176 Microsoft.mom.recorderbarbho.dll
07-Jan-2010 15:45 6.1.7221.13 2,250,632 Microsoft.mom.ui.common.dll
07-Jan-2010 15:45 6.1.7221.13 4,687,752 Microsoft.mom.ui.components.dll
07-Jan-2010 16:54 6.1.7221.13 77,704 Mobilewebconsole.dll
07-Jan-2010 15:13 5.2.3790.1289 51,712 Mombidldr.dll
07-Jan-2010 17:22 6.1.7221.13 732,552 Momconnector.dll
07-Jan-2010 17:22 6.1.7221.13 2,904,456 Mommodules.dll
07-Jan-2010 16:09 6.1.7221.13 923,016 Momnetworkmodules.dll
07-Jan-2010 16:54 6.1.7221.13 357,256 Rootwebconsole.dll
07-Jan-2010 16:54 6.1.7221.13 38,280 Rsswebconsole.dll
07-Jan-2010 15:59 6.1.7221.13 702,344 Microsoft.systemcenter.datawarehouse.report.library.mp
ia64
   Date         Time   Version             Size   File name
--------------------------------------------------------------
11-Nov-2009 13:56 4,808 Formattracing.cmd
07-Jan-2010 11:36 6.1.7221.13 4,381,064 Healthservice.dll IA64
07-Jan-2010 10:35 5.2.3790.1289 109,568 Mombidldr.dll IA64
07-Jan-2010 11:36 6.1.7221.13 1,385,864 Momconnector.dll IA64
07-Jan-2010 11:36 6.1.7221.13 5,639,560 Mommodules.dll IA64
07-Jan-2010 11:36 6.1.7221.13 1,841,032 Momnetworkmodules.dll IA64

Operazioni che devono essere eseguite manualmente dopo l'aggiornamento del server di gestione radice

Il Management Pack in dotazione seguente deve essere importato manualmente e si trova nella cartella ManagementPacks :

Microsoft.SystemCenter.DatawareHouse.Report.Library.mpNote Il file MSI rilasciato per ogni versione localizzata di Operations Manager contiene la versione localizzata appropriata del Management Pack.

Ad esempio, il file seguente contiene il Management Pack per la versione localizzata giapponese di Operations Manager:


SystemCenterOperationsManager2007-R2CU1-KB974144-X86-X64-IA64-JPN.MSIViene incluso il seguente file aggiornato SQL stored procedure (noto anche come SPROC), che deve essere installato manualmente:

DiscoveryEntitySProcs.sqlNote È consigliabile applicare questo aggiornamento al database Operations dopo aver applicato correttamente l'aggiornamento del server appropriato al ruolo RMS.

Procedura per installare DiscoveryEntitySPRocs.sql

Per applicare questo aggiornamento del database usando il file DiscoveryEntitySPRocs.sql, potrebbe essere necessario seguire due procedure distinte. Se il ruolo RMS e il ruolo del database Operations si trovano in un singolo computer e se i file di hotfix sono installati nel ruolo RMS, è necessario seguire solo la procedura 2.

Di seguito è riportato un riepilogo di queste procedure:

  1. Estrarre i file hotfix dal pacchetto eseguendo il file MSI.

  2. Usare Microsoft SQL Server Management Studio per eseguire i comandi presenti nel file Transact-SQL fornito sul server di database Operations Manager.

I dettagli di queste procedure sono i seguenti.

Procedura 1: Come estrarre i file di hotfix

Questa procedura può essere eseguita su qualsiasi computer in cui è installato SQL Server Management Studio e che può connettersi al server di database Operations Manager Operations.

Per estrarre i file del Management Pack contenuti in questo hotfix, attenersi alla seguente procedura:

  1. Copiare il file seguente in una cartella locale o in una cartella condivisa in rete disponibile:

    SystemCenterOperationsManager2007-R2CU1-KB974144-X86-X64-IA64-ENU.MSI

  2. Eseguire questo file per tutti gli utenti. Si noti il percorso di installazione suggerito nell'installazione.

Nota: Il percorso di installazione è in genere il seguente:


Programmi\System Center 2007 R2 Hotfix Utility

Procedura 2: Come usare SQL Server Management Studio per eseguire i comandi inclusi nel file DiscoveryEntitySProcs.sql fornito
  1. Nel server di gestione radice arrestare il servizio di gestione System Center, il servizio di configurazione gestione System Center e System Center servizio accesso ai dati.


  2. Accedere al computer che ospita il ruolo del server di database Operations Manager 2007 come utente con diritti di proprietario del database ("dbo") al database Operations Manager 2007. Per eseguire l'aggiornamento del database in remoto, accedere a un computer che ospita SQL Server Management Studio come utente che dispone dei diritti "dbo" appropriati per il database Operations Manager 2007. Eseguire SQL Server Management Studio.

  3. Nella finestra di dialogo Connessione al server connettersi alla SQL Server che ospita il database Operations Manager.

  4. Fare clic su Nuova query sulla barra degli strumenti.

  5. Nella barra degli strumenti SQL Editor usare l'opzione Database disponibili per selezionare il database Operations Manager. Ad esempio, il database "OperationsManager".

  6. Scegliere Apri dal menu File, quindi cercare il percorso indicato nella procedura 1 che contiene il file DiscoveryEntitySProcs.sql. Selezionare il file e quindi fare clic su Apri.

  7. Dopo aver caricato il file, fare clic su Esegui nella barra degli strumenti SQL Editor.

  8. Visualizzare il riquadro Messaggi per verificare se i comandi Transact-SQL sono stati eseguiti correttamente.

  9. Uscire da SQL Server Management Studio.

  10. Nel server di gestione radice avviare il servizio di gestione System Center, il servizio di configurazione gestione System Center e System Center servizio accesso ai dati.

Strumenti di supporto aggiornati inclusi

Il file aggiornato seguente che si trova nella cartella SupportTools supporta l'aggiornamento da report SQL Services 2005 a report SQL Services 2008:

SRSUpgradeTool.exeNote Utilizzare la versione della piattaforma appropriata di questo file invece del file fornito nella cartella SupportTools del supporto di distribuzione operations manager 2008 R2.

Passaggi consigliati per l'applicazione di questo aggiornamento cumulativo in un server di gestione radice in cluster

  1. Accedere al primo nodo del cluster con un account membro del ruolo Amministratori di Operations Manager per il gruppo di gestione operations manager 2007 e aprire Amministratore cluster.

  2. Nel riquadro di spostamento espandere il nome del cluster, espandere Gruppi e quindi fare clic sul gruppo Operations Manager.

  3. Nel riquadro dei risultati esaminare le risorse del cluster elencate nella colonna Nome e assicurarsi che siano online.

  4. Nel riquadro dei risultati, nella colonna Proprietario, notare quale nodo è il nodo proprietario.

  5. Assicurarsi di aver eseguito l'accesso al nodo proprietario. In caso contrario, nel riquadro di spostamento fare clic con il pulsante destro del mouse sul gruppo cluster Operations Manager, scegliere Sposta gruppo e quindi selezionare il nodo nell'elenco che rappresenta il nodo su cui è stato eseguito l'accesso.

  6. Durante l'aggiornamento di un cluster a più nodi, se un servizio viene arrestato durante l'aggiornamento, il cluster potrebbe interpretarlo come un errore e eseguire il failover su un altro nodo. Per evitare questo problema, arrestare o sospendere il servizio cluster in tutti i nodi tranne quello che si sta aggiornando. In alternativa, è possibile usare i passaggi da 6a a 6c per limitare i nodi in cui un servizio può essere eseguito al nodo specifico da aggiornare. Questa operazione deve essere eseguita per tutte le risorse elencate.

    1. Nel riquadro Amministratore cluster fare clic con il pulsante destro del mouse sul servizio da modificare, ad esempio OpsMgr Servizio integrità, quindi scegliere Proprietà.

    2. Nella finestra di dialogo Proprietà fare clic su Modifica.

    3. Nella finestra di dialogo Modifica proprietario preferito, in Nodi disponibili, selezionare il nodo su cui si sta eseguendo l'aggiornamento, assicurarsi che sia l'unico nodo elencato in Proprietari preferiti e quindi fare clic su OK.


      Nota Passaggio 6 deve essere seguito su ogni nodo che viene aggiornato. Al termine dell'aggiornamento di un determinato nodo, gli utenti devono aggiungere di nuovo i nodi di failover all'elenco Nodi disponibili. Dopo aver aggiornato tutti i nodi, configurare il gruppo operations manager 2007 per il failover nel nodo primario originale.

  7. Segui i passaggi di installazione descritti in precedenza (sezione passaggi di installazione principali per questo aggiornamento) per il ruolo Root Management Server (RMS), applicando l'aggiornamento tramite l'opzione Esegui aggiornamento server.

  8. Ripetere l'aggiornamento di questa procedura su tutti i nodi del cluster. Per ogni nodo aggiuntivo, assicurarsi di accedere al nodo che si sta aggiornando e che tutti i gruppi del cluster non siano riusciti a passare al nodo.

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze

Esplora i corsi di formazione >

Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche

Partecipa a Microsoft Insider >

Queste informazioni sono risultate utili?

Come valuti la qualità della lingua?
Cosa ha influito sulla tua esperienza?

Grazie per il feedback!

×