Accedi a Microsoft
Accedi o crea un account.
Salve,
Select a different account.
Hai più account
Scegli l'account con cui vuoi accedere.

Si applica a: System Center Operations Manager, versione 1807

Introduzione

Questo articolo descrive i problemi risolti e i miglioramenti inclusi in System Center Operations Manager, versione 1807. Questo articolo contiene anche le istruzioni di installazione per questo aggiornamento.

Problemi risolti e miglioramenti inclusi

  • Risolve un problema a causa del quale il widget Prestazioni nella console Web genera un messaggio ArgumentException .

  • Risolve un problema che impediva all'URL della visualizzazione avviso nel canale di notifica di puntare alla nuova pagina di avviso drill-down.

  • Risolve un problema a causa del quale la console Web genera un messaggio ArgumentException quando il widget di stato viene aggiunto a un dashboard o con ambito a un gruppo specifico.

  • Miglioramento della console Web in modo che ora supporti porte non predefinite.

  • Risolve un problema che causa l'enumerazione dello pseudo file system.

  • Risolve un problema che causava la creazione di falsi avvisi per il DNS 2016 Management Pack per "Zona DNS inutilizzata rilevata".

  • Risolve un problema che causava l'elenco della versione MySQL come "for", "on" o NULL nella visualizzazione dettagli per alcune piattaforme.

  • Miglioramento che consente di monitorare solaris 10 agenti (x86) per fornire avvisi di heartbeat e di configurazione per il certificato SSL.

  • Risolve un problema che impediva la coesistenza della console di Operations Manager, della console Service Manager e dei moduli di PowerShell sullo stesso server.

    Nota Sia Operations Manager che Service Manager devono essere aggiornati alla versione 1807 per risolvere il problema.

  • Risolve un problema per cui le regole di integrazione di Active Directory non erano visibili o modificabili in un gruppo di gestione 2016 aggiornato. Questo problema impediva la gestione continua dell'assegnazione dell'integrazione di Active Directory nel gruppo di gestione aggiornato.

  • Risolve un problema a causa del quale le informazioni di sistema e MonitoredBy non vengono visualizzate correttamente nella visualizzazione Computer Unix/Linux quando il nome host UNIX nel server è minuscolo.

  • Risolve un problema che impediva agli agenti integrati di Active Directory di visualizzare le informazioni corrette sul server di failover.

  • Risolve un problema nelle visualizzazioni prestazioni nella console Web che ha causato la mancata persistenza della selezione dei contatori dopo il riavvio o l'aggiornamento di una console Web.

  • Risolve un problema per cui il cmdlet PowerShell Get-SCXAgent ha esito negativo e restituisce un errore "Questo cmdlet richiede PowerShell versione 3.0 o successiva".

  • Risolve un problema per cui il nome di un gruppo viene modificato tramite la console operativa, il cmdlet Get-SCOMGroup non recupera i dati del gruppo che includono il nome del gruppo modificato.

  • Risolve un problema che causa l'errore HTTP 500 quando si accede alla visualizzazione diagramma tramite la console Web.

  • Miglioramento in cui la proprietà Timeout di SQLCommand viene esposta in modo che possa essere regolata dinamicamente dagli utenti per gestire flussi casuali e previsti di scenari di dati.

  • Risolve un problema che causava l'arresto anomalo del processo MonitoringHost e genera l'eccezione "System.OverflowException: Value was too large or too small for an Int32".

  • Risolve un problema quando le informazioni aziendali vengono modificate usando la versione giapponese di Microsoft Office tramite la console Operations Manager, viene visualizzato l'errore seguente (tradotto in inglese): "Impossibile avviare Microsoft Word. Assicurati che sia installato Microsoft Word. Ecco il messaggio di errore: L'elemento con il nome specificato non esiste".

  • Risolve un problema a causa del quale Microsoft.SystemCenter.ManagementPack.Consigli registra gli errori nelle istanze di Microsoft SQL Server con regole di confronto con distinzione tra maiuscole e minuscole.

Come ottenere System Center Operations Manager, versione 1807

Importante Per applicare questo aggiornamento, è necessario avere installato System Center Operations Manager, versione 1801.

I pacchetti di Operations Manager sono disponibili da Microsoft Update o tramite download manuale.

Microsoft Update

Per ottenere e installare un pacchetto di aggiornamento da Microsoft Update, segui questi passaggi in un computer in cui è installato un componente operations manager:

  1. Seleziona Start e quindi seleziona Pannello di controllo.

  2. In Pannello di controllo fare doppio clic su Windows Update.

  3. Nella finestra Windows Update seleziona Verifica disponibilità aggiornamenti online da Microsoft Update.

  4. Seleziona Aggiornamenti importanti disponibili.

  5. Seleziona il pacchetto di aggiornamento e quindi seleziona OK.

  6. Seleziona Installa aggiornamenti per installare il pacchetto di aggiornamento.

Se il computer esegue Windows Server 2016 o una versione successiva, procedere come segue:

  1. Seleziona Start e quindi seleziona Impostazioni.

  2. In Impostazioni seleziona Aggiornamenti & Sicurezza.

  3. Nella scheda Windows Update seleziona Verifica disponibilità aggiornamenti online da Microsoft Update.

  4. Seleziona Aggiornamenti importanti disponibili.

  5. Seleziona il pacchetto di aggiornamento e quindi seleziona OK.

  6. Seleziona Installa aggiornamenti per installare il pacchetto di aggiornamento.

Download manuale

Vai al sito Web seguente per scaricare manualmente il pacchetto di aggiornamento da Microsoft Update Catalog:

 Scarica subito il pacchetto di aggiornamento di Operations Manager.

Microsoft ha analizzato questo file alla ricerca di virus, usando il software di rilevamento dei virus più recente disponibile alla data di pubblicazione del file. Il file viene archiviato in server di sicurezza avanzati che impediscono modifiche non autorizzate.

Istruzioni di installazione per Operations Manager

Note di installazione

  • Importante Prima di installare questo aggiornamento, è necessario che sia installato System Center Operations Manager, versione 1801.

  • Questo pacchetto di aggiornamento (offerto come Server ENU e non ENU) è disponibile nelle lingue seguenti da Microsoft Update:

    • Cinese semplificato (CHS)

    • Cinese tradizionale (CHT)

    • Ceco (CSY)

    • Olandese (NLD)

    • Inglese (ENU)

    • Francese (FRA)

    • Tedesco (DEU)

    • Ungherese (HUN)

    • Italiano (ITA)

    • Giapponese (JPN)

    • Coreano (KOR)

    • Polacco (POL)

    • Portoghese (Brasile) (PTB)

    • Portoghese (Portogallo) (PTG)

    • Russo (RUS)

    • Spagnolo (ESN)

    • Svedese (SWE)

    • Turco (TUR)

  • Alcuni componenti sono multilingue e gli aggiornamenti per questi componenti non sono localizzati.

  • È necessario eseguire questo aggiornamento come amministratore.

  • Se non vuoi riavviare il computer dopo aver applicato l'aggiornamento della console, chiudi la console prima di applicare l'aggiornamento per il ruolo della console.

  • Per avviare una nuova istanza della console Web, cancellare la cache del browser e quindi riavviare la console Web.

  • Non applicare un aggiornamento subito dopo l'installazione di System Center Operations Manager, versione 1807. Attendere diverse ore dopo la distribuzione di un nuovo gruppo di gestione prima di applicare gli aggiornamenti.

  • Se Controllo dell'account utente è abilitato, eseguire i file di aggiornamento MSP in un prompt dei comandi con privilegi elevati.

  • Per applicare gli aggiornamenti a questi database, è necessario disporre dei diritti di amministratore di sistema sulle istanze di database per il database operativo e il data warehouse.

Ordine di installazione supportato

  1. Installare il pacchetto di aggiornamento nell'infrastruttura server seguente:

    • Server di gestione

    • Audit Collection Services

    • Computer con ruolo server console Web

    • Gateway

    • Computer con ruolo console operazioni

    • Reporting

  2. Applicare SQL script.

  3. Importare manualmente i Management Pack.

  4. Applicare gli aggiornamenti dell'agente.

  5. Applica l'aggiornamento Nano Agent agli agenti installati manualmente o spingi l'installazione dalla visualizzazione In sospeso nella console operazioni.

  6. Aggiornare gli agenti e i MVP Unix/Linux.

Aggiornamento di Operations Manager

Per scaricare il pacchetto di aggiornamento ed estrarre i file contenuti nel pacchetto di aggiornamento, procedere come segue:

  1. Scarica i pacchetti di aggiornamento forniti da Microsoft Update per ogni computer. Microsoft Update fornisce gli aggiornamenti appropriati in base ai componenti installati in ogni computer. Oppure scarica da Microsoft Update Catalog.

  2. Applicare i file MSP appropriati in ogni computer.

    Nota I file MSP sono inclusi nel pacchetto di aggiornamento. Applicare tutti i file MSP correlati a un computer specifico. Ad esempio, se i ruoli console e console Web sono installati in un server di gestione, applicare i file MSP sul server di gestione. Applicare un file MSP in un server per ogni ruolo specifico che contiene il server.

  3. Eseguire il seguente script SQL database sul server di database sul database OperationsManagerDB:

    Update_rollup_mom_db.sql

    Nota Questo script si trova nel percorso seguente:

    %SystemDrive%\Programmi\Microsoft System Center\Operations Manager\Server\SQL Script for Update Rollups

  4. Importare i Management Pack seguenti.

    MP

    Versione

    Microsoft.SystemCenter. Assistente. File mpb interno

    7.3.13261.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.CHS.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.CHT.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.CSY.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.DEU.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.ESN.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.FRA.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.HUN.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.ITA.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.JPN.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.KOR.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.mp

    7.3.13261.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.NLD.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.PLK.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.PTB.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.PTG.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.RUS.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.SVE.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.HtmlDashboard.Library.TRK.mp

    7.3.13246.0

    Microsoft.SystemCenter.Internal.mp

    7.0.8438.7

    Microsoft.SystemCenter.Internal.UI.Tasks.mp

    7.3.13261.0

    Microsoft.Unix.ConsoleLibrary.mp

    7.7.1135.0

    Per informazioni su come importare un Management Pack da un disco, vedere l'argomento Come importare, esportare e rimuovere un Management Pack di Operations Manager nel sito Web Microsoft TechNet.

    Note I Management Pack sono inclusi negli aggiornamenti dei componenti server nel percorso seguente:

    %SystemDrive%\Programmi\Microsoft System Center\Operations Manager\Server\Management Pack per gli aggiornamenti cumulativi

Aggiornamento nano agent

Per installare manualmente gli aggiornamenti di Nano Agent, scarica il file KB3209591-8.0.10913.0-NanoAgent.cab . Puoi installare questo aggiornamento in un sistema Nano Agent utilizzando il seguente script di PowerShell:

.\UpdateNanoServerScomAgentOnline.ps1
 -NanoServerFQDN <FQDN of target Nano Server>
 -BinaryFolder <Path where the update .cab is already expanded OR path to one or more Nano-agent update .cab files>
 -IsCabExpanded <$true if BinaryFolder path is to an expanded .cab, $false if it is for a packed .cab file(s)>
 -RemoveBackup <$true to remove the previous binaries from the agent machine>


Nota Il file UpdateNanoServerScomAgentOnline.ps1 è disponibile qui:

%SystemDrive%\Programmi\Microsoft System Center\Operations Manager\Server\AgentManagement\Nano\NanoServer

Aggiornamento del Management Pack di UNIX e Linux

Per installare i pacchetti di monitoraggio e gli agenti aggiornati per i sistemi operativi UNIX e Linux, procedere come segue:

  1. Applicare System Center Operations Manager, versione 1807 (questo aggiornamento) all'ambiente System Center Operations Manager, versione 1801.

  2. Scarica il file "Microsoft System Center 1807 MP per Unix e Linux.msi":

    System Center Management Pack per sistemi operativi UNIX e Linux

  3. Installare il pacchetto di aggiornamento del Management Pack per estrarre i file del Management Pack.

  4. Importare il Management Pack aggiornato per ogni versione di Linux o UNIX monitorato nell'ambiente.

  5. Aggiorna ogni agente alla versione più recente usando il cmdlet Update-SCXAgent Windows PowerShell o l'Aggiornamento guidato agente UNIX/Linux nel riquadro Amministrazione della Console operazioni.

Informazioni sulla disinstallazione

Per disinstallare un aggiornamento, esegui il comando seguente:

msiexec /uninstall PatchCodeGuid /package RTMProductCodeGuid

Note Il segnaposto PatchCodeGuid rappresenta uno dei GUID seguenti.

PatchCodeGUID

Componente

Architettura

Lingua

{48003625-B639-4ACF-A607-740AE4451E49}

Agente

amd64

En

{A9DD2725-A54F-4B9F-9D3F-3AA7C1B9BC7B}

ACS

amd64

En

{383CFB77-4913-4720-9993-2E7EFBEA6EE7}

Console

amd64

En

{CA0FD4E9-1BBF-48B4-AFBE-646390A51A48}

Reporting

amd64

En

{B8442D02-5240-45C7-B01C-4D892F385FDB}

WebConsole

amd64

En

{E3037D78-0BFB-47B9-BA75-2618483FED6F}

Gateway

amd64

En

{D44DF6F0-F5EC-4C5E-BAB1-13169E07A4CE}

Server

amd64

En

{DD078BBB-9C66-4AED-AE78-B01F09B97E0C}

Agente

x86

En

{DB0BDEA0-BA5A-4E66-A68A-7E4BB3139245}

Console

x86

En

{4F2443E6-24E8-4866-9E31-D4FA709EE5}

Agente

amd64

En

{B1720AF4-EC3D-4442-98E0-D637116C880A}

ACS

amd64

En

{FB20411C-F106-4B21-A09F-942A8BD91A26}

Console

amd64

En

{41EAD9BF-8B94-414D-85C3-F64FFFBFE4F2}

Reporting

amd64

En

{18284520-DFB8-4089-8B80-5106986DC15F}

WebConsole

amd64

En

{5F53E502-E1BE-4F95-8FE6-59AE521E0356}

Gateway

amd64

En

{60240ECB-E490-488C-BBC3-76CA3B000E01}

Server

amd64

En

{0CC2F57C-E928-4214-B011-FFF8309183CC}

Agente

x86

En

{22223C1D-073F-4ACF-8AE2-D9C2D8170681}

Console

x86

En

{EE191392-7A88-4D97-B89E-99DCB327562F}

ACS

amd64

Cn

{1221DC27-D114-488E-90E9-7AAC60C961B3}

Console

amd64

Cn

{8450FBB0-68D1-4CA9-B55D-94D034378722}

Reporting

amd64

Cn

{8807EB97-A900-4A1D-8092-3410AE916862}

WebConsole

amd64

Cn

{FBBD53D0-108A-4731-A61C-73C89B19BF22}

Console

x86

Cn

{C5E34F02-4E55-427A-8B89-16CEE126297A}

ACS

amd64

Cs

{B22A04BF-BD94-4FF1-810B-B431685EAC55}

Console

amd64

Cs

{EB49064F-0A20-4B9C-82F2-CFF6FC4DA2B4}

Reporting

amd64

Cs

{D4CC45D5-E4FD-4218-A0A9-C99A3DC5DEE4}

WebConsole

amd64

Cs

{FE5D7B60-0717-4CC4-B956-5192E07CA526}

Console

x86

Cs

{F454C6DE-1B4D-4910-AE11-99B2BA584C65}

ACS

amd64

De

{EAC40980-BEC2-447A-ABFB-951AE38897F7}

Console

amd64

De

{B7CB26C8-5CAB-40FE-9205-C09490D5D387}

Reporting

amd64

De

{AF5AC215-525A-4092-BF9D-A0E694449A24}

WebConsole

amd64

De

{65DAC186-B79C-4EAB-910E-467CADEF849C}

Console

x86

De

{7B27B42B-A8FB-4254-BF82-AA3441D596E9}

ACS

amd64

Es

{466483DE-FA05-4B51-B709-D6B6B50190FC}

Console

amd64

Es

{0687F06B-BDDD-4021-B191-C1AF6862AFF7}

Reporting

amd64

Es

{57BE01ED-6ECB-45A7-917C-6833402D2236}

WebConsole

amd64

Es

{DD70C0E7-3915-4858-B8DA-721E8D25E1D2}

Console

x86

Es

{3A2185A4-D9E2-41F7-B412-E06DB80BB145}

ACS

amd64

Padre

{B3C84C16-967B-45B7-B82C-D247A8598B05}

Console

amd64

Padre

{016FCDED-EA7B-4E76-8C06-D69458C35EF3}

Reporting

amd64

Padre

{57781F3F-2252-4255-BD3E-5464B71C48B0}

WebConsole

amd64

Padre

{4E139B97-A501-44E7-9212-E81F13089D61}

Console

x86

Padre

{F88A4C1D-DCDA-49E4-9639-04ED57B9A062}

ACS

amd64

Hu

{A8C82B76-4321-4602-AE76-8097B7731835}

Console

amd64

Hu

{35F5F98C-8EC9-48B6-A6F9-A963D8CDA048}

Reporting

amd64

Hu

{125D1DD4-7037-4F3A-B9B3-B8602FD9DB9E}

WebConsole

amd64

Hu

{C759F877-F8A1-4879-A8A1-14B0DE96116A}

Console

x86

Hu

{EBF51B32-362D-49DA-87EC-E9474F4F4BE4}

ACS

amd64

esso

{96512EC0-2FE1-4333-8D56-4099B1779438}

Console

amd64

esso

{85681EE1-E59D-48F5-A4BC-83B739D14527}

Reporting

amd64

esso

{1470E6B1-1F08-48C1-8F1E-6F0AF7C6DFDB}

WebConsole

amd64

esso

{770CEC97-5BA4-4E77-9210-AB33AD2C90CB}

Console

x86

esso

{CB2BE550-CF28-4801-8BDF-DA7A629476EE}

ACS

amd64

Ja

{04547E98-C433-451D-A5C3-24638FDC590B}

Console

amd64

Ja

{CC65C8ED-888E-49B4-9449-BD3E05ADC0F2}

Reporting

amd64

Ja

{85FF01E7-6EAA-448A-AAEF-C711E6645234}

WebConsole

amd64

Ja

{966D1BF7-EFEC-4F3A-BCF9-6E18BFBF1B33}

Console

x86

Ja

{CDDD9DB0-2933-4FB3-A38C-7D620DEB71E8}

ACS

amd64

Ko

{2EAEC2BF-0031-4C72-AE85-02125E5D5933}

Console

amd64

Ko

{F0BE378C-7905-49BF-A0AE-0D40EA86C927}

Reporting

amd64

Ko

{E663DF3C-31BC-4F3C-9838-7C0FF4B39934}

WebConsole

amd64

Ko

{80A882DB-A11D-4C51-B7E6-680E7D81267B}

Console

x86

Ko

{E7EFE5FA-5A51-4FD3-9964-15645CEA3E6B}

ACS

amd64

Nl

{E698C12D-89BD-4032-8674-85141BC20DA1}

Console

amd64

Nl

{5C82DD2D-C09C-4864-9420-37BBE2DADB65}

Reporting

amd64

Nl

{A742C726-B967-4806-9CC2-FF833FF04BE1}

WebConsole

amd64

Nl

{1BC49078-351C-4FD2-9403-2DFAD2830D3F}

Console

x86

Nl

{D4300589-CB01-4C09-A446-664D46D0AA6A}

ACS

amd64

Pl

{E1F5A23F-65D2-43A4-8B8B-BCA794A420F6}

Console

amd64

Pl

{A5969383-D5C0-4E0D-8E4F-392B4CA6E3EB}

Reporting

amd64

Pl

{5E65A8B0-3165-433D-BAD2-326D29B814E2}

WebConsole

amd64

Pl

{39FECFB5-B272-4474-8FF7-13F331DA16C0}

Console

x86

Pl

{25739314-B18C-41DA-A0E8-8F8463B7245A}

ACS

amd64

pt-br

{AE1427DA-D86F-4489-BA84-7E31E6F89AE8}

Console

amd64

pt-br

{C1BA99B8-F17F-4F57-AEA1-5717B3447269}

Reporting

amd64

pt-br

{BC3B5B0C-DBBF-4416-92DE-E59764F24A0B}

WebConsole

amd64

pt-br

{C1D67251-EC6A-42EF-AF13-D6968021BA47}

Console

x86

pt-br

{6B5BAFE2-65BD-4202-B119-F08F59C77B37}

ACS

amd64

pt-pt

{4A5BBACA-1371-4317-B134-4376BF4A80CE}

Console

amd64

pt-pt

{51EF061E-9D73-47A7-98E6-D860A8DDC010}

Reporting

amd64

pt-pt

{032089FF-ABFF-4AF9-AD92-BDDA17111A05}

WebConsole

amd64

pt-pt

{B1D70A91-357F-4609-B46B-EFA6014E454E}

Console

x86

pt-pt

{8144FA08-B990-4C8D-B282-3692677E9B89}

ACS

amd64

Ru

{20220216-D2ED-4348-BF0E-5BDCEDBF51F8}

Console

amd64

Ru

{1D06B47A-8F66-441F-A5BC-181E2F7F9831}

Reporting

amd64

Ru

{9D93F86C-F748-446D-A66C-E87CAFF7EF72}

WebConsole

amd64

Ru

{52E3279F-11C1-4315-A967-E15161348A55}

Console

x86

Ru

{B73FC320-7B65-49B9-A015-72F1AC4E9393}

ACS

amd64

Sv

{FC7F332C-5975-4C0C-B43D-D08448CEF1AC}

Console

amd64

Sv

{13E99E5A-B7FB-404E-81CE-6BCF5F1332EE}

Reporting

amd64

Sv

{3316DF69-C818-408B-801C-5A6BDB4B7F4B}

WebConsole

amd64

Sv

{E72FCAF5-BF1E-48A0-9B10-560763A66452}

Console

x86

Sv

{7CD26F0E-16A8-45AB-ABCD-73B383C14651}

ACS

amd64

Tr

{7227E284-DD35-4147-8DA3-2100EC7B5501}

Console

amd64

Tr

{E5817F02-96A3-4433-86D1-DA85870CC10E}

Reporting

amd64

Tr

{9D8A3979-9C50-4CB7-82F5-C128B4A64840}

WebConsole

amd64

Tr

{1FAB168F-88E9-4658-A79E-D79CB0F71C00}

Console

x86

Tr

{B42B196C-9D26-4020-8DD0-8ABA5F33D7F6}

ACS

amd64

Tw

{511A0A34-850D-4521-9C0E-E538746C8A22}

Console

amd64

Tw

{86B74F13-C1BF-4D2B-9D46-43DB75FBCB21}

Reporting

amd64

Tw

{05BBDB10-7891-4062-B92E-204509B4666E}

WebConsole

amd64

Tw

{14A400DB-D9F6-422C-AC13-8B5AC8C2CD7B}

Console

x86

Tw


Inoltre, il segnaposto RTMProductCodeGuid rappresenta uno dei GUID seguenti.

Componente

RTMProductCodeGuid

Server

{6C9391A1-7B10-4CDF-83CD-1DD47CC3FC4F}

Console

{C81272EC-B9F6-4700-88A4-94CB63637339}

Webconsole

{C8A0C1CA-3E11-46D9-8480-B46D38E4F2FA}

Reporting

{0755BE49-0C5A-4091-8E5F-B162401A381C}

ACS

{12FC6576-AEDE-47B5-8070-535EDEC316E5}

Agente

{EE0183F4-3BF8-4EC8-8F7C-44D3BBE6FDF0}

Gateway

{D27406F1-76F4-4DE8-86F2-03F2B973FF54}

Riferimenti

Informazioni sulla terminologia standard utilizzata da Microsoft per descrivere gli aggiornamenti software.

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Come valuti la qualità della lingua?
Cosa ha influito sulla tua esperienza?

Grazie per il feedback!

×