Descrizione di Forefront Client Security non in linea dello strumento di rimozione del bene

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 2272146 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

Computer in un ambiente di produzione comunemente ricostruito o non in linea. Ci˛ potrebbe causare record orfani nel database di Forefront Client Security (FCS).áProtezione clientDocumentazione di TechNetviene descritta la procedura per la rimozione permanente di computer e regole di individuazione dal database, ma non Ŕ possibile eseguire questi passaggi in massa per un numero elevato di computer. Rimozione di un numero elevato di computer comporta un overhead amministrativo.

UtilitÓ di Forefront Client Security fuori bene strumento di rimozione descritte e disponibile tramite questo articolo Ŕ progettato per automatizzare la rimozione di massa di computer e regole di individuazione del database Client Security.

Risoluzione

╚ disponibile un hotfix supportato . Questo hotfix Ŕ tuttavia destinato alla correzione del problema descritto in questo articolo. Applicare questa correzione solo ai sistemi in cui si verificano questo problema specifico.

Se l'hotfix Ŕ disponibile per il download, Ŕ presente una sezione "Hotfix disponibile per il download" all'inizio di questo articolo della Knowledge Base. Se questa sezione non compare, inviare una richiesta al servizio clienti Microsoft e supporto tecnico per ottenere l'hotfix.

NotaSe ulteriori problemi o se Ŕ necessaria la risoluzione dei problemi, potrebbe essere necessario creare una richiesta di assistenza separata. I costi di supporto normale verranno applicati per eventuali ulteriori domande e problemi che non dovessero rientrare nello specifico hotfix in questione. Per un elenco completo del servizio clienti Microsoft e supporto numeri di telefono o per creare una richiesta di assistenza separata, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://support.Microsoft.com/contactus/?ws=support
NotaIl modulo "Hotfix disponibile per il download" Visualizza le lingue per cui Ŕ disponibile l'hotfix. Se la lingua non viene visualizzata, Ŕ perchÚ un aggiornamento rapido non Ŕ disponibile per tale lingua.

Prerequisiti

Non esistono prerequisiti per l'installazione di questo hotfix.

Informazioni sul riavvio

Non Ŕ necessario riavviare il computer dopo avere applicato questo hotfix.

Informazioni del Registro di sistema

Per utilizzare l'hotfix descritto in questo pacchetto non Ŕ necessario apportare modifiche al Registro di sistema.

Informazioni sui file

Versione inglese di questo aggiornamento presenta gli attributi di file (o attributi successivi) elencati nella tabella seguente. Date e ore dei file sono elencate in UTC (Coordinated Universal Time). Quando si visualizzano le informazioni sul file, viene convertita in ora locale. Per calcolare la differenza tra ora UTC e ora locale, utilizzare ilFuso orarioscheda diData e oraelemento nel Pannello di controllo.
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Nome fileVersione fileDimensioni fileDataOra
Fcsoart.exe1.0.1727.1342,90429-Lug-201005: 28

Informazioni

Computer client fuori per diverse ragioni, tra cui decommission e riutilizzo re-imaging. Dopo un giorno, questi computer sono illustrati nella sezione "Not Reporting" della console Client Security. Dopo 30 giorni, questi computer vengono rimossi dalle statistiche nella console Client Security ma continuerÓ a essere visibili nel rapporto di connettivitÓ nella console Operations Manager Administrators.

Di Forefront Client Security fuori bene strumento di rimozione Ŕ un'utilitÓ della riga di comando supportati utilizzata per rimuovere oggetti computer MOM e le regole di individuazione per i computer. L'utilitÓ deve essere eseguita nel server di raccolta FCS (server MOM 2005) perchÚ utilizza la configurazione dei servizi (DAS) accesso dati MOM per individuare il database OnePoint. Ha la seguente sintassi:

/RemoveOlderThanDate <date>: analizza la data fornita e rimuove tutti i computer con una data ultimo contatto prima tale valore

/RemoveOlderThanDays < n. di giorni >: Rimuove tutti i computer con una precedente contatto Data ultima numero di giorni precedenti alla data odierna

/RemoveOrphanDiscoveryRules [/RunDiscovery]: rimuove le regole di individuazione senza un oggetto computer associato. L'opzione RunDiscovery Ŕ facoltativo se si desidera iniziare l'individuazione dei computer dopo la rimozione

/InputFile <filepath>: individua il file passato e la utilizza per l'input. Il file pu˛ essere formato esportato dalla console di amministrazione MOM o un elenco di computer su ogni riga di

/LogFile <filepath>: percorso completo del file in cui devono essere memorizzate le informazioni di registrazione. Se l'opzione non Ŕ presente, le informazioni di registrazione verranno scritte nella directory locale. L'esistenza del file specificato verrÓ aggiunto a, se non esiste verrÓ creato.

/DoRemove: elimina effettivamente il computer MOM o regole dal database, senza questa opzione il computer da rimuovere semplicemente elencati

/DoRemove l'opzione attiva una modalitÓ report in modo da poter vedere senza effettivamente in questo modo verrÓ eliminati l'applicazione. Se viene eseguita la rimozione, non in linea i computer rimossi continuerÓ a essere visualizzato nei report cronologici per tutta la durata dell'intervallo di mantenimento reporting.

/InputFile l'opzione utilizza l'esportazione dalla console MOM Administrators o un file contenente i nomi di computer in ogni riga o un computer e nome dominio separato da una tabulazione o spazi.

Opzione il /RemoveOlderThanDays Ŕ stato progettato per essere facilmente utilizzate in un'operazione pianificata, creata da un amministratore per rimuovere periodicamente i sistemi non in linea. Per questo motivo, la maggior parte dell'output dell'utilitÓ viene scritto nel file registro di output e non alla console.

Quando i computer vengono rimossi dal database di FCS ma non sono le regole di individuazione associato, gli amministratori di Client Security Vedere computer non in linea con un'azione "Installazione in sospeso" nella console di MOM Administrators. Utilizzando il /RemoveOrphanDiscoveryRules Elimina le regole di individuazione associate a questi computer rimossi ed Elimina il 'sospeso Install' stato durante il successivo rilevamento computer ora viene eseguito. ╚ disponibile un'opzione /RunDiscovery facoltativo utilizzato per attivare l'individuazione dei computer immediatamente dopo queste regole vengono rimossi e consente di eliminare pi¨ rapidamente lo stato "Installazione in sospeso". L'opzione /RemoveOrphanDiscoveryRules funziona anche in una modalitÓ report se non viene utilizzato anche il parametro /DoRemove.

L'utilitÓ Ŕ progettato per l'utilizzo con il database di Microsoft Operations Manager 2005 con Forefront Client Security. L'utilitÓ non funzioneranno quando utilizzato in un ambiente senza FCS, incluse l'installazione di Operations Manager 2005 utilizzata per il monitoraggio dello stato di computer. ╚ necessario eseguire l'utilitÓ come utente che dispone dell'autorizzazione per richiamare le librerie MOM DAS, in genere un membro del gruppo MOM Admins o Administrators.


Microsoft ha le seguenti raccomandazioni aggiuntive:
  • Accuratamente l'applicazione in un ambiente non di produzione prima dell'utilizzo di produzione e utilizzare la modalitÓ solo rapporto descritta sopra, dove appropriato.
  • Backup del database OnePoint prima di eseguire l'applicazione.
  • Prestare estrema attenzione quando si utilizza l'applicazione con il file di input e le date in cui sono meno di 30 giorni per assicurare che tutti i computer nell'ambito devono essere eliminati.

Status

Microsoft ha confermato che si tratta di un problema con i prodotti elencati nella sezione "Si applica a".

ProprietÓ

Identificativo articolo: 2272146 - Ultima modifica: venerdý 3 settembre 2010 - Revisione: 2.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Forefront Client Security
Chiavi:á
kbautohotfix kbqfe kbhotfixserver kbfix kbexpertiseadvanced kbsurveynew kbmt KB2272146 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 2272146
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com