Identificativo articolo: 308417 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I308417
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

INTRODUZIONE

Windows alloca le risorse in base alle impostazioni e gestire dispositivi e programmi di conseguenza. Tuttavia, Ŕ possibile utilizzare l'elemento di sistema nel Pannello di controllo per modificare queste opzioni di prestazioni e come Windows li gestisce.

In questo articolo viene descritto come impostare le opzioni delle prestazioni per il computer scaricando e utilizzando la Guida interattiva oppure utilizzando la procedura manuale.

Informazioni

Procedura manuale per impostare le opzioni relative alle prestazioni in Windows XP

Se invece non pu˛ installare ed eseguire la Guida interattiva, Ŕ possibile impostare opzioni relative alle prestazioni in Windows XP manualmente.

In questa sezione Ŕ destinata a utenti esperti. Se non si ha familiaritÓ con le istruzioni avanzate, Ŕ possibile contattare il supporto tecnico. Per informazioni su come eseguire questa operazione, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://support.microsoft.com/contactus
Nota. Utilizzando un account di amministratore per impostare molte di queste opzioni prestazioni, Ŕ necessario essere connessi a Windows. Per verificare che si Ŕ connessi a Windows con un account utente amministratore del computer, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://support.microsoft.com/gp/Admin
Per impostare manualmente le opzioni relative alle prestazioni del computer, attenersi alla seguente procedura:

Passaggio 1: Gestire manualmente la pianificazione processore

Sono disponibili un numero limitato di risorse disponibili per la CPU del computer. Windows gestisce automaticamente queste risorse e pu˛ assegnare le operazioni tra processori o gestire pi¨ processi su un singolo processore. ╚ possibile modificare la modalitÓ in cui Windows gestisce queste risorse dall'assegnazione di prioritÓ tra i programmi in primo piano e i servizi in background.

Per impostazione predefinita, viene inserita una prioritÓ dei programmi in primo piano. Le risorse di elaborazione aggiunto causano programmi di rispondere pi¨ rapidamente. Tuttavia, se si dispongono di servizi in background, ad esempio stampa o backup su disco che eseguire mentre si lavora e si desidera rispondere pi¨ rapidamente, Ŕ possibile Windows condividono le risorse del processore equamente tra i programmi in background e primo piano.

Nota. Se si utilizza il computer Windows XP come server, l'assegnazione di ulteriori risorse per servizi in background Ŕ consigliata.

Per modificare manualmente le prestazioni dei programmi in primo piano e di sfondo, completare la procedura seguente:
  1. Fare clic Inizio, fare clic su Eseguire, tipo sysdm. cpl nel Apri casella e quindi preme INVIO per aprire il ProprietÓ del sistema Nella finestra di dialogo.
  2. Scegliere il Avanzate scheda, quindi in Prestazioni Fare clic su Impostazioni.
  3. Scegliere il Avanzate scheda, quindi in Pianificazione processore utilizzare uno dei seguenti metodi:
    • Fare clic Programmi Per assegnare pi¨ risorse del processore ai programmi in primo piano. Questa impostazione Ŕ consigliata per la maggior parte degli utenti.
    • Fare clic Servizi in background Per assegnare la stessa quantitÓ di risorse del processore a tutti i servizi in esecuzione. Sono incluse le applicazioni e i processi di stampa.
  4. Fare clic OK Per applicare le preferenze e chiudere la finestra di dialogo.

Passaggio 2: Gestire manualmente la memoria del computer

Quando Ŕ insufficiente fisicamente installata memoria (RAM) del computer, Windows aggiunge memoria disponibile utilizzando un file di paging, comunemente noto come memoria virtuale sul disco rigido per simulare la RAM fisica. Per impostazione predefinita, il file di paging della memoria virtuale creato durante l'installazione Ŕ 1,5 volte la RAM fisica del computer. Un computer che dispone di 1GB di RAM installata, pertanto, sarÓ necessario 1,5 GB di memoria virtuale.

╚ possibile modificare manualmente le dimensioni del file di paging per renderla pi¨ grande o pi¨ piccolo. ╚ inoltre possibile ottimizzare l'utilizzo di memoria virtuale suddividendo lo spazio di file tra pi¨ unitÓ e rimuovendo lo spazio allocato da unitÓ lente o a cui si accede di frequente. Per ottimizzare lo spazio della memoria virtuale, suddividerlo tra pi¨ unitÓ disco rigido fisiche possibili. Quando si seleziona l'unitÓ, attenersi alle seguenti indicazioni:
  • Provare a evitare la presenza di un file di paging nella stessa unitÓ file di sistema, in genere l'unitÓ C.
  • Evitare di inserire un file di paging su un'unitÓ a tolleranza d'errore, ad esempio un volume con mirroring o RAID-5. I file di paging non richiedono la tolleranza d'errore e alcuni computer fault-tolerant esperienza lentamente in quanto devono scrivere dati a pi¨ posizioni.
  • Non inserire pi¨ file di paging su partizioni diverse sulla stessa unitÓ disco fisico.
Come modificare manualmente le dimensioni del file di paging della memoria virtuale
╚ necessario essere connessi come amministratore o come membro del gruppo Administrators per completare questa procedura. Se il computer Ŕ connesso a una rete, le impostazioni dei criteri di rete potrebbero impedire il completare questa procedura.

Per modificare manualmente le dimensioni della memoria virtuale, attenersi alla seguente procedura:
  1. Fare clic Inizio, fare clic su Eseguire, tipo sysdm. cpl nel Apri casella e quindi premere INVIO.
  2. Scegliere il Avanzate scheda, quindi in Prestazioni Fare clic su Impostazioni.
  3. Scegliere il Avanzate scheda, quindi in Memoria virtuale Fare clic su Modifica.
  4. Nella casella di gruppo [UnitÓEtichetta di volume], fare clic sull'unitÓ contenente il file di paging che si desidera modificare.
  5. Nella casella di gruppo Dimensioni file per l'unitÓ selezionata di paging, fare clic su Dimensioni personalizzate, digitare un nuovo file di paging in megabyte (MB) di Dimensioni iniziali (MB) o Dimensioni massime (MB) casella e quindi scegliere Set.
  6. Fare clic OK per chiudere la finestra di dialogo e applicare le modifiche.
Nota. Dopo aver modificato le dimensioni del file di paging, potrebbe essere richiesto di riavviare Windows. Se viene chiesto di riavviare, le modifiche non saranno effettive fino al riavvio di Windows.

Note
  • Selezionare Windows le migliori dimensioni file di paging, fare clic su Dimensioni gestite dal sistema. La dimensione minima consigliata Ŕ uguale a 1,5 volte la RAM del computer e 3 tale cifra per la dimensione massima. Ad esempio, se si dispone di 256 MB di RAM, la dimensione minima Ŕ di 384 MB e la dimensione massima Ŕ di 1152 MB.
  • Per ottenere prestazioni ottimali, non impostare la dimensione iniziale su inferiore al valore minimo consigliato in Dimensioni totali file di paging per tutte le unitÓ. La dimensione consigliata equivale a 1,5 volte la RAM del computer. Si consiglia di lasciare il file di paging dimensione consigliata come le prestazioni possono diminuire se un file di paging Ŕ troppo grande. Tuttavia, Ŕ possibile aumentare le dimensioni se si utilizzano frequentemente programmi che utilizzano grandi quantitÓ di memoria, quali giochi o programmi di grafica.
  • Si consiglia di non disabilitare o eliminare il file di paging perchÚ questo pu˛ ridurre le prestazioni del computer. Tuttavia, se si decide di eliminare un file di paging, impostare la dimensione iniziale e la dimensione massima su zero, oppure fare clic su Nessun file di paging.
Come ottimizzare manualmente l'utilizzo della memoria
╚ possibile ottimizzare l'utilizzo della memoria del computer in base alle proprie esigenze. Se il computer viene utilizzato come workstation anzichÚ come un server, dedicare pi¨ memoria ai programmi per aumentare le prestazioni. I programmi verranno eseguiti pi¨ velocemente e la dimensione della cache di sistema rimarranno le dimensioni predefinite che Ŕ stato inclusa in Windows XP. In alternativa, Ŕ possibile riservare pi¨ memoria per una cache di sistema pi¨ grande se il computer viene utilizzato principalmente come server o se si utilizzano programmi che richiedono una cache di sistema di grandi dimensioni.
  1. Fare clic Inizio, fare clic su Eseguire, tipo sysdm. cpl nel Apri casella e quindi premere INVIO.
  2. Scegliere il Avanzate scheda, quindi in Prestazioni Fare clic su Impostazioni.
  3. Scegliere il Avanzate scheda, quindi in Utilizzo della memoria utilizzare uno dei seguenti metodi:
    • Fare clic Programmi Se il computer viene utilizzato principalmente come workstation anzichÚ come server. Questa opzione esegue l'allocazione di memoria ai programmi.
    • Fare clic Cache di sistema Se il computer viene utilizzato principalmente come server o se si utilizzano programmi che utilizzano una cache di sistema di grandi dimensioni.
  4. Fare clic OK Per salvare le preferenze e chiudere la finestra di dialogo.

Passaggio 3: Modificare manualmente gli effetti visivi

Windows fornisce diverse opzioni per impostare gli effetti visivi del computer. Ad esempio, Ŕ possibile Mostra ombreggiatura dei menu oppure Ŕ possibile configurare Windows per visualizzare tutto il contenuto di una finestra mentre si sposta la finestra sullo schermo.

Nota. Sebbene molti degli effetti visivi rendere computer utilizzare pi¨ piacevole, offrendo un'interfaccia pi¨ attraente, possono rallentare il computer.

Windows fornisce opzioni per attivare tutte le opzioni di effetti visivi, disattivare tutte le opzioni o automatizzarle. ╚ inoltre possibile ripristinare le impostazioni predefinite o impostare opzioni personalizzate personalizzate selezionando per se stessi quali effetti visivi che si desidera utilizzare.

Per modificare gli effetti visivi, attenersi alla seguente procedura:
  1. Fare clic Inizio, fare clic su Eseguire, tipo sysdm. cpl nel Apri casella e quindi premere INVIO.
  2. Scegliere il Avanzate scheda, quindi in Prestazioni Fare clic su Impostazioni.
  3. Scegliere il Effetti visivi scheda e quindi utilizzare uno dei seguenti metodi:
    • Fare clic Consentire a Windows di scegliere il meglio per il computer Per selezionare gli effetti visivi.
    • Fare clic Regolate per ottimizzare l'aspetto Per regolare automaticamente le impostazioni per ottimizzare l'aspetto.
    • Fare clic Per ottimizzare le prestazioni Per regolare automaticamente le impostazioni per ottimizzare le prestazioni.
    • Fare clic Personalizzato, quindi selezionare le caselle di controllo per gli elementi che si desidera attivare. Deselezionare le caselle di controllo per gli elementi che si desidera disattivare.
  4. Fare clic OK Per applicare le modifiche e chiudere la finestra di dialogo.
Nota. Indipendentemente dall'opzione effetti visivi selezionate, Ŕ sempre possibile personalizzare l'impostazione singolarmente selezionando o deselezionando gli elementi elencati. Se si modifica qualsiasi elemento, il Personalizzato verrÓ automaticamente selezionato il pulsante.

Glossario

programma in background Un programma in background Ŕ un programma eseguito mentre l'utente lavora su un'altra attivitÓ. Il microprocessore del computer assegna minori risorse ai programmi in background rispetto ai programmi in primo piano.

variabile di ambiente Una variabile di ambiente Ŕ una stringa di informazioni di ambiente quali unitÓ, percorso o nome di file Ŕ associato un nome simbolico che Ŕ possibile utilizzare Windows. ╚ possibile utilizzare sistema nel Pannello di controllo oppure il comando set al prompt dei comandi per definire le variabili di ambiente.

programma in primo piano Un programma in primo piano Ŕ un programma che viene eseguito nella finestra attiva (la finestra di livello superiore con la barra del titolo evidenziata). Il programma in primo piano risponde ai comandi inviati dall'utente.

volume con mirroring Un volume con mirroring Ŕ un volume a tolleranza d'errore che duplica i dati su due dischi fisici. Un volume con mirroring fornisce ridondanza dei dati utilizzando due volumi identici. Questi volumi sono noti come mirror. Per duplicare le informazioni contenute sul volume. Un mirror Ŕ sempre situato su un disco diverso. Se uno dei dischi fisici non funziona, i dati sul disco Ŕ pi¨ disponibili, ma il sistema continua a funzionare utilizzando il mirror del disco rimanente. ╚ possibile creare volumi con mirroring solo su dischi dinamici.

file di paging Conosciuto come "memoria virtuale", un file di paging Ŕ una sezione di un disco rigido che viene creato per estendere la memoria disponibile. Quando Windows Ŕ insufficiente memoria fisica (RAM) installata, verrÓ utilizzato il file di paging come memoria "virtuale". Per impostazione predefinita, Windows trasferisce i dati per inattivitÓ programmi e servizi in background per il file di paging per liberare RAM per i programmi attualmente in uso.

partizione Una partizione Ŕ parte di un disco fisico che funziona come se fosse un disco fisicamente separato. Dopo aver creato una partizione, Ŕ necessario formattarla e assegnarle una lettera di unitÓ prima di archiviare i dati in. Nei dischi di base le partizioni sono denominate volumi di base. Volumi di base includono partizioni primarie e unitÓ logiche. Nei dischi dinamici le partizioni sono noti come volumi dinamici. I volumi dinamici includono volumi semplici, con striping, con spanning, con mirroring o RAID-5.

Volume RAID-5 Un volume RAID-5 Ŕ un volume a tolleranza d'errore con dati e paritÓ con striping intermittente su tre o pi¨ dischi fisici. La paritÓ Ŕ un valore calcolato che viene utilizzato per ricostruire i dati dopo un errore. Se una parte di un disco fisico non funziona, Windows ricrea i dati presenti su tale porzione dai dati rimanenti e dalla paritÓ. ╚ possibile creare volumi RAID-5 solo su dischi dinamici e non Ŕ possibile eseguire il mirroring o estendere i volumi RAID-5.

PASSAGGI SUCCESSIVI

Se questi metodi non viene risolto, Ŕ possibile utilizzare il sito Web del servizio supporto tecnico clienti Microsoft per trovare altre soluzioni al problema. Di seguito sono elencati alcuni servizi che forniscono i siti Web del servizio supporto tecnico clienti Microsoft:
  • Ricerca nella Knowledge Base: consente di cercare informazioni di supporto tecnico e strumenti utili per i prodotti Microsoft.
  • Solution Center: consente di visualizzare le domande pi¨ frequenti specifiche per prodotto e rilievo.
  • Altre opzioni di supporto: consente di utilizzare il Web per porre una domanda, contattare il Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft o fornire commenti e suggerimenti.
Se occorrono ulteriori informazioni sull'impostazione di opzioni relative alle prestazioni in Windows XP, Ŕ possibile contattare il supporto tecnico:
http://support.microsoft.com/contactus


Per informazioni su problemi di prestazioni del sistema in Windows Vista, visitare il seguente sito web Microsoft:
Problemi con la velocitÓ complessiva del sistema e le prestazioni del sistema

Riferimenti

Per ulteriori informazioni su come spostare il file di paging, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
307886Come spostare il file di paging in Windows XP

ProprietÓ

Identificativo articolo: 308417 - Ultima modifica: domenica 23 giugno 2013 - Revisione: 8.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows XP Professional
Chiavi:á
kbhowto kbacwsurvey kbvirtualmem kbenv kbmt KB308417 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre Ŕ perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilitÓ per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualitÓ della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 308417
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com