Integrazione di aggiornamenti software nei file di origine dell'installazione di Windows

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 828930 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene illustrato come un amministratore possa integrare gli aggiornamenti software per Windows per cui Ŕ utilizzato Update.exe nei file di origine dell'installazione di Windows. (Gli aggiornamenti software includono aggiornamenti critici, Feature Pack, hotfix, aggiornamenti della protezione, Service Pack, aggiornamenti e aggiornamenti cumulativi). Queste procedure possono essere utili nel caso in cui un amministratore debba applicare uno o pi¨ aggiornamenti software durante le installazioni da una cartella di distribuzione di Windows creata dall'amministratore. Queste procedure sono inoltre utili per integrare un aggiornamento della protezione in modo che una nuova installazione non diventi infetta a causa di un virus.

Note
  • Queste procedure non funzionano per gli aggiornamenti software in cui non si utilizza Update.exe come programma di installazione. In alcuni aggiornamenti di Microsoft Internet Explorer per Microsoft Windows 2000 e Microsoft Windows XP, ad esempio, si utilizza un'installazione basata su INF anzichÚ Update.exe. Di conseguenza, non Ŕ possibile utilizzare queste procedure per integrare questi aggiornamenti di Internet Explorer per Windows 2000 o per Windows XP.
  • Le chiavi del Registro di sistema
    Filelist
    non vengono create correttamente quando si utilizzano queste procedure per integrare gli aggiornamenti software. Se, ad esempio, si integra la patch di protezione 824146 nei file di origine dell'installazione di Microsoft Windows Server 2003, la seguente chiave del Registro di sistema non viene creata correttamente:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Updates\Windows Server 2003\SP1\KB824146\Filelist
  • Quando si utilizza una di queste procedure per integrare gli aggiornamenti, viene aggiunta una voce per ogni aggiornamento in Installazione applicazioni del Pannello di controllo. Tuttavia, il pulsante Rimuovi non Ŕ disponibile perchÚ non esistono versioni precedenti dei file aggiornati da ripristinare se si rimuovono gli aggiornamenti.
  • ╚ possibile inoltre che gli amministratori debbano applicare gli aggiornamenti software all'Ambiente preinstallazione di Microsoft Windows (Win PE) quando si verificano le seguenti condizioni:
    • L'amministratore utilizza Windows PE per eseguire il programma di installazione di Windows.
    • L'amministratore utilizza un sistema operativo in cui gli aggiornamenti software sono stati integrati in una condivisione di rete.
    Per ulteriori informazioni sull'esecuzione di questa operazione, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
    828217 Applicazione della patch di protezione 905413 all'Ambiente preinstallazione di Windows
  • ╚ possibile utilizzare le istruzioni di questo articolo anche per le immagini basate su RISETUP di Servizi di installazione remota (RIS, Remote Installation Services). La struttura della directory I386 per un'immagine RISETUP Ŕ la stessa di una cartella di distribuzione di rete. Per le immagini RIPREP, estrarre l'immagine in un computer client e installare l'aggiornamento software, quindi eseguire di nuovo RIPREP per l'immagine sul server.
  • Quando si utilizzano queste procedure per evitare un'infezione dovuta a virus, si consiglia di integrare solo gli aggiornamenti software che non richiedono l'intervento dell'utente. Se si integrano aggiornamenti software che non impediscono il completamento del programma di installazione di Windows, utilizzare una sezione "[guirunonce]" del file Unattend.txt oppure Software Update Services (SUS) per distribuire gli aggiornamenti al termine dell'installazione.
  • Questa procedura Ŕ stata progettata solo per le nuove installazioni e non funziona per le installazioni degli aggiornamenti.
Nota L'integrazione di un Service Pack Ŕ supportata solo in Windows XP Home Edition e in Windows XP Professional Edition. L'integrazione di un Service Pack non Ŕ supportata in Windows Media Center Edition.

Informazioni

Nella sezione relativa alla versione 5.4.15.0 o alle versioni successive di Update.exe viene illustrata la procedura per integrare i pacchetti software che utilizzano la versione 5.4.15.0 o le versioni successive di Update.exe. Nella sezione relativa alle versioni precedenti di Update.exe viene descritta la procedura per integrare i pacchetti software che utilizzano le versioni precedenti di Update.exe.

Per determinare se un pacchetto di aggiornamento software utilizza la versione 5.4.15.0 o una versione successiva di Update.exe come programma di installazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Estrarre il pacchetto di aggiornamento software in una cartella temporanea univoca. Ad esempio, per estrarre i file di un pacchetto di aggiornamento denominato KBNumeroArticolo.exe in una cartella denominata PacchettoEstratto sull'unitÓ C, digitare quanto segue al prompt dei comandi: KBNumeroArticolo /X:C:\PacchettoEstratto
  2. Aprire la cartella temporanea contenente i file estratti per il pacchetto di aggiornamento software. Ad esempio aprire C:\ExtractedPackage.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file Update.exe nella cartella, quindi scegliere ProprietÓ.
  4. Nella scheda Versione il valore Ŕ riportato in Versione file. Se il numero di versione Ŕ 5.4.15.0 o se si tratta di una versione successiva, le nuove funzionalitÓ illustrate in questo articolo sono supportate.
Update.exe determinerÓ se l'aggiornamento Ŕ appropriato per l'origine dell'installazione. Ad esempio, una correzione che Ŕ inclusa in Windows 2000 Service Pack 4 (SP4) non si integrerÓ in un'origine dell'installazione di Windows 2000 in cui Ŕ giÓ disponibile il Service Pack 4. Update.exe determina inoltre se l'origine dell'installazione Ŕ relativa alla piattaforma hardware corretta. L'opzione /integrate non pu˛ essere utilizzata con i pacchetti estratti.

Se non si desidera integrare gli aggiornamenti software che utilizzano le versioni di Update.exe precedenti alla 5.4.15.0 come programma di installazione, non eseguire i passaggi da 6 a 13. Al contrario, per integrarli, seguire i passaggi da 6 a 13.

Update.exe 5.4.15.0 o versioni successive

Per integrare gli aggiornamenti software che utilizzano la versione 5.4.15.0 o le versioni successive di Update.exe nei file di origine dell'installazione di Windows, attenersi alla seguente procedura:
  1. Connettere un'unitÓ a una condivisione di rete nella quale si desidera creare la cartella di distribuzione. In alternativa, accedere al computer in cui si desidera creare la cartella di distribuzione. In questa procedura viene supposta la creazione della cartella di distribuzione sull'unitÓ X.
  2. Creare la cartella di distribuzione. Ad esempio, per creare una cartella di distribuzione denominata Winflat sull'unitÓ X, digitare il comando seguente al prompt dei comandi:
    mkdir X:\Winflat\
  3. Impostare le autorizzazioni per la cartella di distribuzione Winflat in modo che solo gli amministratori dispongano del controllo completo e che tutti gli altri utenti dispongano solo delle autorizzazioni di lettura ed esecuzione.
  4. Inserire il CD di Windows nell'unitÓ CD, quindi copiare il contenuto del CD nella cartella di distribuzione Winflat creata al passaggio 2. Per eseguire questa operazione, al prompt dei comandi digitare il comando seguente:
    xcopy /E /I /V D:X:\Winflat\
  5. Per integrare gli aggiornamenti software che utilizzano la versione 5.4.15.0 o una versione successiva di Update.exe come programma di installazione, digitare il seguente comando al prompt dei comandi per ciascun aggiornamento che si desidera includere:
    KBNumeroArticolo /integrate:percorso
    Nota Per percorso, specificare il percorso della cartella di distribuzione. Ad esempio, per integrare il file KB123456.exe in una cartella di distribuzione in X:\Winflat, digitare quanto segue:
    KB123456 /integrate:x:\winflat

Versioni precedenti di Update.exe

Per integrare aggiornamenti software che utilizzano versioni precedenti di Update.exe nei file di origine dell'installazione di Windows, attenersi alla seguente procedura:
  1. Connettere un'unitÓ alla condivisione di rete in cui si desidera creare la cartella di distribuzione oppure accedere al computer in cui si desidera creare la cartella di distribuzione. In questa procedura viene supposta la creazione della cartella di distribuzione sull'unitÓ X.
  2. Creare la cartella di distribuzione. Ad esempio, per creare una cartella di distribuzione denominata Winflat sull'unitÓ X, digitare il comando seguente al prompt dei comandi:
    mkdir X:\Winflat\
  3. Impostare le autorizzazioni per la cartella di distribuzione Winflat in modo che solo gli amministratori dispongano del controllo completo e che tutti gli altri utenti dispongano solo delle autorizzazioni di lettura ed esecuzione.
  4. Inserire il CD di Windows nell'unitÓ CD, quindi copiare il contenuto del CD nella cartella di distribuzione Winflat creata al passaggio 2. Per eseguire questa operazione, al prompt dei comandi digitare il comando seguente:
    xcopy /E /I /V D:X:\Winflat\
  5. Modificare X:\Winflat\i386\dosnet.inf aggiungendo "svcpack" alla sezione [OptionalSrcDirs]. Ad esempio:
    [OptionalSrcDirs]
    uniproc
    svcpack
    Nota Per le cartelle di distribuzione di Windows XP o Windows Server 2003, potrebbe essere necessario creare la sezione [OptionalSrcDirs] nel file Dosnet.inf. Il file Dosnet.inf file incluso in Windows 2000 contiene giÓ questa sezione.
  6. Creare la cartella X:\Winflat\i386\svcpack. A tale scopo digitare il comando seguente al prompt dei comandi:
    mkdir X:\Winflat\i386\svcpack
  7. Copiare i pacchetti di aggiornamento da integrare (NomeProdotto-KBNumeroArticolo-Opzione-Lingua.exe) nella cartella X:\Winflat\i386\svcpack. A tale scopo, utilizzare il formato di denominazione 8.3 (KBNumeroArticolo.exe), dove NumeroArticolo Ŕ il numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base associato all'aggiornamento. Se si applicano pi¨ aggiornamenti, copiare e rinominare tutti i pacchetti di aggiornamento.
  8. Estrarre ogni pacchetto di aggiornamenti in una cartella temporanea univoca. Ad esempio, per estrarre i file di un pacchetto di aggiornamento in una cartella denominata PacchettoEstratto sull'unitÓ Y, digitare il comando seguente al prompt dei comandi:
    C:\i386\svcpack\KBNumeroArticolo /X:Y:\PacchettoEstratto
  9. Da Y:\PacchettoEstratto, copiare per ciascun aggiornamento il file di catalogo (KBNumeroArticolo.cat) e i file binari aggiornati (con estensione exe, dll o sys). Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
    1. Copiare KBNumeroArticolo.cat da Y:\PacchettoEstratto, per ciascun aggiornamento, nella cartella X:\Winflat\i386\svcpack. Utilizzare per il file con estensione cat lo stesso nome del pacchetto di aggiornamento (KBNumeroArticolo.cat), e non copiare Empty.cat.
    2. Se in Y:\PacchettoEstratto esiste lo stesso file binario, conservare per ciascun aggiornamento solo il file con il numero di versione maggiore.
    3. Per ciascun file binario incluso in Y:\PacchettoEstratto, verificare per ciascun aggiornamento se nella cartella X:\Winflat\I386 esiste lo stesso file. In caso affermativo, eliminare il file da X:\Winflat\I386.

      Nota I file nella cartella I386 potrebbero presentare un carattere di sottolineatura (_) come ultimo carattere nell'estensione del file. Rpcss.dll, ad esempio, Ŕ denominato Rpcss.dl_ nella cartella I386.
    4. Copiare, per ciascun aggiornamento, i file binari aggiornati da Y:\PacchettoEstratto a X:\Winflat\I386.
    5. Cercare in Y:\PacchettoEstratto, per ciascun aggiornamento, eventuali sottocartelle con lo stesso nome di una sottocartella di X:\Winflat\I386. Se una cartella contiene una simile cartella, copiare i file binari aggiornati dalla sottocartella Y:\PacchettoEstratto all'appropriata sottocartella di X:\Winflat\I386. Se ad esempio Y:\PacchettoEstratto contiene una cartella denominata Uniproc, copiare i file di Y:\PacchettoEstratto\Uniproc in X:\Winflat\I386\Uniproc.
    Note
    • PoichÚ Microsoft offre supporto per il Service Pack recente e quello immediatamente precedente (N e N-1), alcuni aggiornamenti vengono pacchettizzati come aggiornamenti in modalitÓ doppia applicabili a computer con livelli di Service Pack diversi. Per un aggiornamento di Windows XP, ad esempio, potrebbero esistere una sottodirectory SP1 e una sottodirectory SP2 con i file aggiornati per la versione originale di Windows XP nella cartella SP1 e con i file aggiornati per Windows XP SP1 nella cartella SP2. In questo esempio, Ŕ necessario utilizzare i file della directory SP1 se l'origine dell'installazione Ŕ la versione originale di Windows XP (versione 2600). Se l'origine dell'installazione Ŕ Windows XP SP1, Ŕ necessario utilizzare i file della directory SP2. Per ulteriori informazioni sugli aggiornamenti a doppia modalitÓ per Windows XP, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
      328848 Descrizione dei pacchetti di aggiornamento rapido a doppia modalitÓ per Windows XP
      Microsoft potrebbe inserire in pacchetti anche gli aggiornamenti per Windows Server 2003 come aggiornamenti a doppia modalitÓ dopo il rilascio del Service Pack 1.
    • Anche i pacchetti di aggiornamento per Windows Server 2003 contengono due insiemi di file binari aggiornati per il Service Pack attuale e quello immediatamente precedente (N e N-1) nelle cartelle nnnQFE e nnnGDR, dove nnn Ŕ la versione originale ("SP1", "SP2" e cosý via) del Service Pack attuale e di quello immediatamente precedente (N e N-1). In questo caso occorre utilizzare i file della cartella nnnQFE appropriata. Per ulteriori informazioni sul contenuto di un aggiornamento per Windows Server 2003, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
      824994 Descrizione del contenuto dei pacchetti di aggiornamento per Windows XP Service Pack 2 e Windows Server 2003
    • Non Ŕ necessario copiare i file nelle cartelle dei file comuni o aggiornati, ad esempio Update.exe, Update*.inf, SPmsg.dll, SPcustom.dll, SPuninst.exe, Update.ver o i simboli (file con estensione dbg).
  10. Per ciascun file copiato nel passaggio 9 (ad eccezione di KBNumeroArticolo.cat), controllare il file X:\Winflat\I386\Dosnet.inf per verificare se il nome del file Ŕ elencato nella sezione [Files]. Tutti i file elencati nella sezione [Files] sono preceduti da "d1,". Ad esempio:

    d1,Nomefile

    Se il nome file non Ŕ elencato per nessuno dei file copiati al passaggio 9, utilizzare questa sintassi per aggiungere una voce. Se ad esempio un hotfix contiene Win32k.sys ma Win32k.sys non Ŕ elencato in Dosnet.inf, aggiungere d1,win32k.sys alla sezione [Files] di X:\Winflat\I386\Dosnet.inf. Tale aggiunta assicura che la versione aggiornata copiata durante l'installazione di Windows.
  11. Eliminare il file X:\Winflat\I386\Svcpack.in_.
  12. Creare un file Svcpack.inf nella cartella X:\Winflat\I386. A tale scopo, utilizzare il contenuto appropriato tra quelli riportati di seguito, a seconda che si desideri implementare un aggiornamento singolo o pi¨ aggiornamenti. Sostituire NumeroArticolo con i numeri degli articoli della Knowledge Base appropriati per il file cat aggiornato:

    Windows 2000

    [Version]
    Signature="$Windows NT$"
    MajorVersion=5
    MinorVersion=0
    BuildNumber=2195
    [SetupData]
    CatalogSubDir="\i386\svcpack"
    [ProductCatalogsToInstall]
    KBNumeroArticolo.cat
    [SetupHotfixesToRun]
    KBNumeroArticolo.exe /opzioni

    Windows XP

    [Version]
    Signature="$Windows NT$"
    MajorVersion=5
    MinorVersion=1
    BuildNumber=2600
    [SetupData]
    CatalogSubDir="\i386\svcpack"
    [ProductCatalogsToInstall]
    KBNumeroArticolo.cat
    [SetupHotfixesToRun]
    KBNumeroArticolo.exe /opzioni

    Windows Server 2003

    [Version]
    Signature="$Windows NT$"
    MajorVersion=5
    MinorVersion=2
    BuildNumber=3790
    [SetupData]
    CatalogSubDir="\i386\svcpack"
    [ProductCatalogsToInstall]
    KBNumeroArticolo.cat
    [SetupHotfixesToRun]
    KBNumeroArticolo.exe /opzioni
    Note
    • Le opzioni consigliate per l'installazione degli aggiornamenti sono /Q, /N e /Z. Per ulteriori informazioni, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportati di seguito:
      262841 Opzioni della riga di comando per i pacchetti di aggiornamento software di Windows
      824687 Opzioni della riga di comando per i pacchetti di aggiornamento software di Microsoft (in inglese)
    • Se si applicano pi¨ aggiornamenti, aggiungere una voce per ogni aggiornamento sotto le sezioni [ProductCatalogsToInstall] e [SetupHotfixesToRun]. Di seguito Ŕ riportato un esempio di queste sezioni per un'installazione in cui vengono installati pi¨ aggiornamenti:
      [ProductCatalogsToInstall]
      KB123456.cat
      KB123478.cat
      KB123490.cat
      [SetupHotfixesToRun]
      KB123456.exe /opzioni
      KB123478.exe /opzioni
      KB123490.exe /opzioni
    • Se si installa un Service Pack, non Ŕ necessario includere i dettagli sul Service Pack perchÚ il processo per l'installazione dei Service Pack Ŕ diverso.

Installazione di aggiornamenti su computer che eseguono Windows Server 2003

Per installare un aggiornamento su un solo computer, eseguirvi il programma di aggiornamento WindowsServer2003-KB######-x86-LLL.exe. Se si desidera installare l'aggiornamento in pi¨ computer, Ŕ possibile creare una cartella di distribuzione specifica per l'aggiornamento sulla rete. Nella procedura seguente vengono descritte le modalitÓ di installazione di uno o pi¨ aggiornamenti utilizzando quest'ultimo metodo. Importante: Ŕ necessario installare il Service Pack 1 prima di installare aggiornamenti rilasciati successivamente al Service Pack stesso. L'installazione di aggiornamenti pi¨ recenti eseguita prima dell'installazione del Service Pack 1 potrebbe provocare problemi al sistema.

Nota Nella procedura seguente, UnitÓ:\ rappresenta l'unitÓ di rete o del computer in cui si trova la cartella di distribuzione.

Per installare un aggiornamento eseguendo il programma Update.exe, attenersi alla seguente procedura:
  1. Connettersi alla rete o al computer su cui si desidera creare la cartella di distribuzione.
  2. Nella cartella di distribuzione di rete condivisa, creare una cartella di distribuzione per i file di aggiornamento. Per creare ad esempio una cartella di distribuzione denominata Aggiornamento, digitare il seguente comando: mkdir UnitÓ:\Update
  3. Copiare il programma Update.exe per Windows Server 2003 nella cartella di distribuzione creata al passaggio 2. Per copiare ad esempio il programma Update.exe di SP1 nella cartella di distribuzione denominata Aggiornamento, digitare il seguente comando: xcopy C:\WindowsServer2003-KB######-x86-LLL.exe UnitÓ:\Update
  4. Per installare l'aggiornamento dalla cartella di distribuzione di rete condivisa, eseguire il programma WindowsServer2003-KB######-x86-LLL.exe. Per installare ad esempio l'aggiornamento da una cartella di distribuzione denominata Aggiornamento, digitare il seguente comando: UnitÓ:\Update\WindowsServer2003-KB######-x86-LLL.exe
  5. Per rendere effettivo l'aggiornamento, riavviare il computer al termine dell'installazione.
Nota Il file WindowsServer2003-KB######-x86-LLL.exe supporta le stesse opzioni della riga di comando di Update.exe.

Supporto tecnico per le versioni x64 di Microsoft Windows

Se l'hardware Ŕ stato fornito con una versione x64 di Microsoft Windows preinstallata, il supporto tecnico e l'assistenza per tale versione vengono forniti dal produttore dell'hardware, in quanto la versione x64 di Windows Ŕ stata inclusa con l'hardware. Il produttore potrebbe infatti avere personalizzato l'installazione della versione x64 di Windows utilizzando componenti univoci, quali specifici driver di periferica o impostazioni facoltative volte a ottimizzare le prestazioni dell'hardware. Microsoft si impegna a prendere tutte le misure necessarie per offrire assistenza tecnica per una versione x64 di Windows, ma potrebbe essere necessario contattare direttamente il produttore dell'hardware, in quanto soggetto pi¨ qualificato per fornire supporto per il software preinstallato sull'hardware. Se Ŕ stata acquistata separatamente una versione x64 di Windows, ad esempio Microsoft Windows Server 2003 x64 Edition, contattare il Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft per assistenza.

Per informazioni su Microsoft Windows XP Professional x64 Edition, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://www.microsoft.com/italy/windowsxp/64bit/default.mspx
Per informazioni sulle versioni x64 di Microsoft Windows Server 2003, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://www.microsoft.com/windowsserver2003/64bit/x64/editions.mspx

Riferimenti

  • Microsoft Windows 2000 Hotfix Installation and Deployment Guide (HFDeploy.htm) (informazioni in lingua inglese)
    http://www.microsoft.com/technet/archive/security/tools/hfdeploy.mspx
  • Microsoft Windows XP Hotfix Installation and Deployment Guide (informazioni in lingua inglese)
    http://www.microsoft.com/windowsxp/downloads/updates/sp1/hfdeploy.mspx
  • Guide for Installing and Deploying Updates for Microsoft Windows Server 2003 and Windows XP 64-Bit Edition Version 2003 (HFDeploy.htm) (informazioni in lingua inglese)
    http://technet.microsoft.com/en-us/library/cc700814.aspx
  • Per ulteriori informazioni su Update.exe, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
    262841 Opzioni della riga di comando per i pacchetti di aggiornamento software di Windows

ProprietÓ

Identificativo articolo: 828930 - Ultima modifica: giovedý 14 agosto 2008 - Revisione: 15.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, 64-Bit Datacenter Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
  • Microsoft Windows XP Home Edition
  • Microsoft Windows XP Media Center Edition
  • Microsoft Windows XP Professional x64 Edition
  • Microsoft Windows XP Professional
  • Microsoft Windows XP Tablet PC Edition
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows 2000 Server
Chiavi:á
KB828930
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com