Una cartella che viene creata nella directory principale dell'unitÓ di sistema mancano le voci nel relativo descrittore di protezione che potrebbe causare alcuni errori di applicazione nella versione inglese di Windows 7 Release Candidate a 32 bit Ultimate

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 970789 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

Nella versione inglese di Windows 7 Release Candidate (build 7100) 32-bit Ultimate, la cartella che viene creata come cartella principale dell'unitÓ di sistema (%SystemDrive%) mancano le voci nel relativo descrittore di protezione. Un effetto di questo problema Ŕ che gli utenti standard, ad esempio gli utenti non amministratori non Ŕ possibile eseguire tutte le operazioni per le sottocartelle creati direttamente nella directory principale. Di conseguenza, le applicazioni che fanno riferimento a cartelle nella directory principale non pu˛ essere installato correttamente oppure non pu˛ essere disinstallato correttamente. Inoltre, le operazioni o applicazioni che fanno riferimento a queste cartelle potrebbero non funzionare.

Ad esempio, se una cartella viene creata nella directory principale dell'unitÓ di sistema da un prompt dei comandi con privilegi elevato, questa cartella non correttamente erediterÓ autorizzazioni dalla directory principale dell'unitÓ. Di conseguenza, alcune operazioni di specifiche, ad esempio l'eliminazione della cartella avrÓ esito negativo quando vengono eseguiti dal prompt dei comandi con privilegi non elevati. Inoltre, viene visualizzato il seguente messaggio di errore quando l'operazione non riesce:
Accesso negato.
Inoltre, le voci del descrittore di protezione mancanti proteggere operazioni di file senza privilegi di amministratore direttamente nella directory principale.

Cause

Questo problema si verifica perchÚ la versione inglese di Windows 7 Release Candidate a 32 bit Ultimate in modo non corretto imposta l'accesso gli elenchi di controllo (ACL) nella directory principale.

Risoluzione

Per i clienti interessati da questo problema, la correzione Ŕ disponibile tramite Windows Update:
http://update.microsoft.com/windowsupdate

Informazioni sull'hotfix

╚ disponibile un hotfix supportato. Questo hotfix Ŕ tuttavia destinato esclusivamente alla risoluzione del problema descritto in questo articolo. Consente di applicare questo aggiornamento rapido (hotfix) solo ai sistemi in cui si verifica questo problema specifico.

Prerequisiti

╚ necessario Ultimate di Windows 7 Release Candidate a 32 bit per applicare questo aggiornamento rapido (hotfix).

NecessitÓ di riavvio

Non Ŕ necessario riavviare il computer dopo avere applicato questo aggiornamento rapido (hotfix).

Informazioni sulla sostituzione della correzione

Questo aggiornamento rapido (hotfix) non sostituisce un aggiornamento rapido precedentemente rilasciato.

Informazioni sui file

La versione di lingua inglese di questo aggiornamento rapido (hotfix) presenta gli attributi di file (o attributi successivi) elencati nella tabella riportata di seguito. Le date e le ore per questi file sono indicati in UTC (Coordinated Universal Time). Quando si visualizzano le informazioni sul file, viene convertito in ora locale. Per calcolare la differenza tra ora UTC e l'ora locale, utilizzare la scheda fuso orario dello Data e ora nel Pannello di controllo.
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Nome del fileVersione del fileDimensioni fileDataOraPiattaforma
Cleanwin7rcroot.exe6.1.7100.1515,94404-Mag-200906: 33x 86
L'aggiornamento rapido viene rilasciato mediante Windows Update.

Il pacchetto di hotfix

  • Il problema si verifica solo su x 86 le versioni di Windows 7 Release Candidate Ultimate. Solo una versione x 86 dell'aggiornamento rapido Ŕ stato creato. Questo aggiornamento rapido (hotfix) verrÓ installato solo nel Ultimate di Windows 7 Release Candidate (build 7100) a 32 bit. Per evitare ulteriori offrendo complicazioni, l'aggiornamento rapido verrÓ installato nel tutte le versioni di lingua cinque del programma.
  • Se l'installazione dell'hotfix nel computer, un aggiornamento che fa riferimento a questo numero della Knowledge Base (970789) verrÓ visualizzato in Installazione applicazioni. ╚ possibile esaminare l'elenco degli aggiornamenti in Installazione applicazioni per verificare che l'installazione dell'hotfix abbia avuto esito positivo.
  • ╚ possibile disinstallare questo aggiornamento rapido (hotfix) e quindi reinstallarlo. Se si disinstalla l'aggiornamento rapido, gli ACL non restituiscono lo stato precedente. La modifica che questo aggiornamento rapido (hotfix) effettua gli ACL, non viene invertita quando si disinstalla l'aggiornamento rapido.

Lo strumento CleanWin7RCRoot.exe

  • Lo strumento CleanWin7RCRoot.exe esamina il descrittore di protezione completo nella radice dell'unitÓ di sistema Ŕ "bad noti" descrittore di protezione. Lo strumento sostituisce un descrittore di protezione non corrette con uno corretto. Dopo che viene sostituito il descrittore di protezione, degli ACL corretti di ereditare le cartelle create nella cartella principale dell'unitÓ di sistema e installazione applicazioni.
  • L'aggiornamento rapido non ripristina le applicazioni giÓ installate.
  • Se Ŕ stato modificato il descrittore di protezione principale, lo strumento CleanWin7RCRoot.exe non rende le modifiche all'ACL. In questo modo potenziali problemi di compatibilitÓ dell'applicazione.
Nota Non Ŕ possibile applicare questo hotfix in modalitÓ non in linea. Per informazioni su come applicare la modifica delle immagini non in linea, vedere la sezione "Istruzioni non in linea" pi¨ avanti in questo documento.

Workaround

Questo problema riguarda solo le immagini basate su Windows 7 Release Candidate (build 7100) 32-bit Ultimate. Per assicurarsi che questo aggiornamento non influisce sulla tua esperienza utente, si consiglia di adottare le seguenti operazioni:
  1. Eseguire il backup del sistema corrente.
  2. Avviare dal DVD.
  3. Formattare la partizione in cui si desidera installare Windows 7.
  4. Al termine dell'installazione di Windows 7, Ŕ necessario installare questo aggiornamento da Windows Update prima di ripristinare eventuali backup o di installare qualsiasi altro software.
Se giÓ stato installato il sistema operativo senza la formattazione del disco, assicurarsi che che le impostazioni siano corrette. Per effettuare questa operazione, il seguente comando da un prompt dei comandi con privilegi elevato:
CD \
Icacls \
Quando si esegue il comando, il testo seguente dovrebbe essere visualizzato:
\ BUILTIN\Administrators:(F)
  BUILTIN\Administrators:(OI)(CI)(IO)(F)
  NT AUTHORITY\SYSTEM:(F)
  NT AUTHORITY\SYSTEM:(OI)(CI)(IO)(F)
  BUILTIN\Users:(OI)(CI)(RX)
  NT AUTHORITY\Authenticated Users:(OI)(CI)(IO)(M)
  NT AUTHORITY\Authenticated Users:(AD)
  Mandatory Label\High Mandatory Level:(OI)(NP)(IO)(NW)
Se il testo visualizzato Ŕ diverso da questo testo e non apportate in precedenza altre modifiche previsti, Ŕ necessario installare l'aggiornamento rapido.

Se si desidera applicare manualmente una correzione che replica la funzionalitÓ di aggiornamento rapido, il seguente comando da un prompt dei comandi con privilegi elevato:
Cd \
cacls \ /S:D:PAI(A;;FA;;;BA)(A;OICIIO;GA;;;BA)(A;;FA;;;SY)(A;OICIIO;GA;;;SY)(A;OICI;0x1200a9;;;BU)(A;OICIIO;SDGXGWGR;;;AU)(A;;LC;;;AU)
icacls \ /setintegritylevel (OI)(NP) (IO) H
Se Ŕ giÓ stato applicato l'hotfix descritto in questo articolo, ma sono presenti directory esistente o un cartelle che sono state create disattivata la cartella principale dell'unitÓ di sistema e si desidera applicare la correzione in tali directory, eseguire il seguente comando da un prompt dei comandi con privilegi elevato:
CD \
CD < directory che si desidera applicare le modifiche al >
cacls < directory che si desidera applicare le modifiche al > /S:D:AI
Nota Non applicare il comando icacls alle sottodirectory disattivare la directory principale.

Questo problema riguarda solo le immagini basate su Windows 7 Release Candidate (build 7100) 32-bit Ultimate.

Istruzioni non in linea

Le istruzioni riportate seguenti sono valide per i tecnici che modifica immagini in modalitÓ non in linea prima della distribuzione e prima di installare le applicazioni nell'immagine.

Installare o applicare l'immagine di destinazione e quindi eseguire il seguente comando da un prompt dei comandi con privilegi elevato:
cacls < percorso di directory principale su wim montato > /S:D:PAI(A;;FA;;;BA)(A;OICIIO;GA;;;BA)(A;;FA;;;SY)(A;OICIIO;GA;;;SY)(A;OICI;0x1200a9;;;BU)(A;OICIIO;SDGXGWGR;;;AU)(A;;LC;;;AU)
icacls < percorso di unitÓ principale su wim montato > /setintegritylevel (OI)(NP) (IO) H
Se Ŕ necessario applicare impostazioni a tutte le cartelle create dall'utente disattiva la directory principale nel file di immagine WIM, installare o applicare l'immagine di destinazione e quindi eseguire il seguente comando da un prompt dei comandi con privilegi elevato:
CD < percorso di directory per il file WIM che si desidera applicare le modifiche al >
cacls < percorso di directory il file WIM che si desidera applicare le modifiche al / S:D:AI
Nota Non applicare il comando icacls alle sottodirectory disattivare la directory principale.

Status

Microsoft ha confermato che questo problema riguarda i prodotti sono elencati nella sezione "Si applica a".

Informazioni

Questo aggiornamento rapido (hotfix) presenta due elementi distinti, i dettagli di CleanWin7RCRoot.exe e i dettagli del pacchetto.

I dettagli di CleanWin7RCRoot.exe

Si tratta di una correzione di ambito che tenta di risolvere il problema, il tentativo di evitare problemi di compatibilitÓ futuro di applicazioni e tenta di non eseguire sul rischio aggiuntivo tentando di unire le impostazioni utente modificato. La correzione risolve il problema impedendo a un utente standard o guest di creazione di file nella directory principale di sistema. Per qualsiasi computer che presenta il problema, l'elenco DACL della directory principale del sistema risultante corrisponde al quello incluso in unitÓ di stockkeeping corretto.

La correzione

  • Il file eseguibile controlla il descrittore di protezione completo nella radice dell'unitÓ di sistema Ŕ "bad noti" descrittore di protezione.
  • Se lo strumento CleanWin7RCRoot.exe determina che il descrittore di protezione non Ŕ corretto, viene sostituito il descrittore di protezione con quello corretto.
    Correggere SDDL: D:PAI(A;;FA;;;BA)(A;OICIIO;GA;;;BA)(A;;FA;;;SY)(A;OICIIO;GA;;;SY)(A;OICI;0x1200a9;;;BU)(A;OICIIO;SDGXGWGR;;;AU)(A;;LC;;;AU)S:P(ML;OINPIO;NW;;;HI)
  • Lo strumento sostituisce un descrittore di protezione non corrette con uno corretto. Una volta che viene sostituito il descrittore di protezione, le cartelle create nella cartella principale dell'unitÓ di sistema ereditano degli ACL corretti e le installazioni delle applicazioni hanno esito positivo.

Problemi che non risolve l'aggiornamento rapido

Esistono due problemi principali che non risolve l'hotfix:
  • L'hotfix modifica il DACL predefinito nella directory principale del sistema affinchÚ la Ŕ stesso che quello in un computer basato su Windows 7 RTM o in un computer basato su Windows 7 Release Candidate. Tuttavia, questo aggiornamento rapido (hotfix) non propaga le modifiche apportate alla sottodirectory.
  • L'aggiornamento rapido non tenta di risolvere qualsiasi principale i descrittori di protezione che sono stati modificati per l'utente finale.

Disinstallazione di

Il file eseguibile non supporta la disinstallazione. Le modifiche che effettua l'aggiornamento rapido sono permanenti. Anche se il pacchetto viene disinstallato, Ŕ possibile che le modifiche apportate CleanWin7RCRoot.exe non vengono annullate.

Casi di errore

I casi di errore per lo strumento sono errori solo quando il file eseguibile identifica il problema, ma non pu˛ risolvere il problema. Se il file eseguibile determina l'impossibilitÓ di correggere il problema perchÚ l'ACL non Ŕ come previsto, anche se Ŕ ancora errato, lo strumento restituisce esito positivo.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni su ACL e descrittori di protezione, visitare i seguenti siti Web MSDN Microsoft:
http://msdn.microsoft.com/en-us/library/aa374872(VS.85).aspx
http://msdn.microsoft.com/en-us/library/bb648648(VS.85).aspx
Per ulteriori informazioni sulla terminologia di aggiornamento software, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
824684Descrizione della terminologia standard utilizzata per descrivere gli aggiornamenti software Microsoft

ProprietÓ

Identificativo articolo: 970789 - Ultima modifica: venerdý 8 maggio 2009 - Revisione: 3.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Windows 7 Ultimate
Chiavi:á
kbmt kbexpertiseinter kbsurveynew kbbug kbfix kbhotfixserver kbqfe KB970789 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 970789
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com