Si Ŕ in grado di aggiornare il percorso di destinazione di condivisioni di file non in linea nella cache sul lato client File non in linea senza autorizzazioni amministrative in Windows Server 2008 R2 o Windows 7

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 977229 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

Si consideri lo scenario seguente:

Scenario 1
  • La funzionalitÓ Reindirizzamento cartelle Ŕ attivata per l'utente reindirizzare i propri documenti in un file server.
  • Si attiva la funzionalitÓ file non in linea in un computer che esegue Windows Server 2008 R2 o Windows 7.
  • ╚ possibile modificare il percorso di server del file di destinazione per i documenti reindirizzate dell'utente in una nuova posizione. O se la nuova posizione del file server rappresenta una diversa posizione di memorizzazione fisica, spostare i dati dell'utente dal percorso file precedente al nuovo percorso di file server.

    Nota Ci˛ avverrebbe se il percorso di documenti reindirizzate sta cambiando perchÚ un file server ora Ŕ possibile accedere tramite un altro nome DFS.
  • Quando viene applicato il criterio di reindirizzamento cartelle aggiornato al computer dell'utente, si desidera che i dati che sono giÓ nella cache file non in linea che si desidera rinominare per riflettere il nuovo nome del server di file senza trasferire i dati dal vecchio Server posizione in cui il nuovo percorso server mediante il client.
In questo scenario, non Ŕ possibile garantire la sequenza di aggiornamento del criterio di reindirizzamento cartelle e uno script in esecuzione per rinominare gli elementi nella cache file non in linea verrÓ garanzia per la configurazione dell'utente viene aggiornata correttamente senza generata inutile traffico di rete. Inoltre, se l'utente non dispone di credenziali amministrative, ridenominazione di elementi nella cache file non in linea non Ŕ consentita. Tuttavia, in Windows XP Ŕ possibile per gli utenti privi di credenziali amministrative.

Scenario 2
  • ╚ possibile bloccare alcuni contenuti del server di file nella cache file non in linea per gli utenti tramite un script di accesso o il file non in linea dei criteri di gruppo in un computer che esegue Windows Server 2008 R2 o Windows 7.
  • Il contenuto si sposta in un server di file diverso o un altro percorso DFS.Di conseguenza il contenuto sarÓ disponibile tramite un nuovo nome.
  • Si desidera che l'utente di continuare a memorizzare nella cache i dati senza richiedere i dati da re-memorizzati nella cache dal nuovo percorso di server.
In questo scenario, Ŕ possibile eseguire lo script la ridenominazione del contenuto nella cache file non in linea se l'utente non dispone di credenziali amministrative sul computer e questa operazione richiede il riavvio del computer client per rendere effettive. Tuttavia, in Windows XP a script in esecuzione quanto non-utente con privilegi amministrativi potrebbe eseguire questa operazione senza richiedere un riavvio del computer.

Risoluzione

Per risolvere il problema, installare il seguente hotfix nel computer interessato. Dopo aver installato l'aggiornamento rapido, Ŕ possibile aggiornare il record della cartella condivisa nella cache CSC senza credenziali amministrative.

Nota: anche se questo hotfix Ŕ incluso in Windows Server 2008 R2 e Windows 7 SP1 sarÓ necessario aggiungere il Registro di sistema per attivare la funzionalitÓ. Un'ulteriore sarÓ necessario installare di sotto di ulteriore correzione rapida per rendere disponibili in SP1 il metodo RenameItemEx:
á
2610379 Il criterio di reindirizzamento cartelle non funziona se un utente precedente imposta una cartella reindirizzata su una modalitÓ non in linea in Windows 7 o in Windows Server 2008 R2

Informazioni sull'hotfix

Un hotfix supportato Ŕ disponibile da Microsoft. Tuttavia, questo hotfix Ŕ destinato esclusivamente alla risoluzione del problema descritto in questo articolo. Applicare questo hotfix solo ai sistemi in cui si verificano il problema descritto in questo articolo. Questo hotfix vengano eseguiti ulteriori test. Se dunque questo problema non causa gravi difficoltÓ, si consiglia di attendere il prossimo aggiornamento software contenente tale hotfix.

Se l'hotfix Ŕ disponibile per il download, Ŕ disponibile la sezione "Hotfix disponibile per il download" all'inizio di questo articolo della Knowledge Base riportato di seguito. Se in questa sezione non viene visualizzato, contattare il servizio clienti Microsoft e supporto tecnico per ottenere l'hotfix.

Nota Se si verificano ulteriori problemi o se Ŕ richiesta la risoluzione dei problemi, potrebbe essere necessario creare una richiesta di assistenza separata. I costi di supporto usuali verranno applicati per eventuali ulteriori domande e problemi che non dovessero rientrare nello specifico hotfix in questione. Per un elenco completo dei numeri di telefono del servizio clienti Microsoft e supporto tecnico o per creare una richiesta di assistenza separata, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://support.microsoft.com/contactus/?ws=support
Nota Il modulo "Hotfix disponibile per il download" Visualizza le lingue per cui Ŕ disponibile l'aggiornamento rapido. Se non Ŕ disponibile la lingua, Ŕ perchÚ un aggiornamento rapido non Ŕ disponibile per tale lingua.

Prerequisiti

Per applicare questo hotfix, Ŕ necessario che sia in esecuzione Windows 7 o Windows Server 2008 R2.

Informazioni del Registro di sistema

Note
  • Se si utilizza la funzionalitÓ Reindirizzamento cartelle, si deve creare la seguente chiave del Registro di sistema per l'aggiornamento rapido abbiano effetto.
  • Per le cartelle di condivisione tradizionali, Ŕ possibile utilizzare uno script di accesso. Lo script di accesso viene utilizzato il metodo RenameItemEx della classe Win32_OfflineFilesCache. Per ulteriori informazioni sulla classe Win32_OfflineFilesCache, visitare il seguente sito Web:aspx (VS. 85) http://msdn.microsoft.com/en-us/library/bb309182
Importante Questa sezione, metodo o attivitÓ contiene viene illustrato come modificare il Registro di sistema. Tuttavia, potrebbero causare seri problemi se si modifica il Registro di sistema in modo errato. Pertanto, assicurarsi di seguire attentamente i passaggi. Per maggiore protezione, eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. Quindi, Ŕ possibile ripristinare il Registro di sistema se si verifica un problema. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup e ripristinare il Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
articolo 322756 Come eseguire il backup e ripristinare il Registro di sistema in Windows
Per utilizzare l'hotfix in questo pacchetto, Ŕ necessario creare una chiave del Registro di sistema. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:
  1. Nell'Editor del Registro di sistema individuare la seguente sottochiave del Registro di sistema:

    HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer
  2. Sotto il Explorer del Registro di sistema, clic Modifica, fare clic su Nuovo, fare clic su Valore DWORD, tipo FolderRedirectionEnableCacheRename, quindi premere INVIO.
  3. Impostare il valore decimale della voce del Registro di sistema FolderRedirectionEnableCacheRename su 1.
  4. Uscire dall'Editor del Registro di sistema.

Richiesta di riavvio

Dopo avere applicato questo hotfix, Ŕ necessario riavviare il computer.

Informazioni sulla sostituzione dell'aggiornamento rapido

Questo hotfix non sostituisce un aggiornamento rapido precedentemente rilasciato.

Informazioni sui file

La versione globale di questo hotfix consente di installare i file con gli attributi elencati nelle tabelle seguenti. Le date e le ore dei file sono elencate nel tempo universale coordinato (UTC). Le date e le ore dei file sul computer locale vengono visualizzate nell'ora locale con la differenza dell'ora legale (DST). Inoltre, le date e gli orari possono cambiare quando si eseguono determinate operazioni sui file.
Note informative relative al file Windows 7 e Windows Server 2008 R2
Importante Aggiornamenti rapidi di Windows Server 2008 R2 e aggiornamenti rapidi di Windows 7 sono inclusi nel pacchetto stesso. Tuttavia, gli aggiornamenti rapidi nella pagina richiesta Hotfix sono elencati in entrambi i sistemi operativi. Per richiedere il pacchetto di hotfix che si applica a uno o entrambi i sistemi operativi, selezionare l'aggiornamento rapido Ŕ elencato nella sezione "Windows 7 e Windows Server 2008 R2" nella pagina. Sempre fare riferimento alla sezione "Si applica a" negli articoli per determinare il sistema operativo effettivo che ogni aggiornamento rapido si applica a.
  • I file MANIFEST (manifest) e il MUM (con estensione mum) installati per ogni ambiente sono elencati separatamente Nella sezione "ulteriori informazioni sui file per Windows Server 2008 R2 e Windows 7". MUM e file MANIFEST e i file di catalogo (CAT) di protezione associati sono estremamente importanti per mantenere lo stato del componente aggiornato. I file di catalogo di protezione, per i quali non sono elencati gli attributi, sono firmati mediante firma digitale Microsoft.
Per tutte le versioni x86 supportate di Windows 7
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Nome del fileVersione del fileDimensione del fileDataOraPiattaforma
Cscapi.dll6.1.7600.2064134.81611-Feb-201006: 54x86
Cscdll. dll6.1.7600.2064123.04011-Feb-201006: 54x86
Cscobj.dll6.1.7600.20641138.75211-Feb-201006: 54x86
Offlinefileswmiprovider.MOFNon applicabile14,56810-Feb-201023: 45Non applicabile
Offlinefileswmiprovider_uninstall.MOFNon applicabile14,56810-Feb-201023: 45Non applicabile
Csc6.1.7600.20641387,58411-Feb-201003: 17x86
Cscmig.dll6.1.7600.20641109,56811-Feb-201006: 54x86
Microsoft-Windows-offlinefiles-core-ppdlic.xRM-MSNon applicabile3,14411-Feb-201007: 04Non applicabile
Cscsvc.dll6.1.7600.20641546.30411-Feb-201006: 54x86
Microsoft-windows-offlinefiles.mofNon applicabile1,77613-Lug-200920: 25Non applicabile
Apps.infNon applicabile62,33411-Feb-201003: 10Non applicabile
Shell32. dll6.1.7600.2064112,868,09611-Feb-201006: 54x86
Per tutte le versioni x64 supportate di Windows 7 e Windows Server 2008 R2
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Nome del fileVersione del fileDimensione del fileDataOraPiattaforma
Cscapi.dll6.1.7600.2064146.08011-Feb-201007: 35x64
Cscdll. dll6.1.7600.2064130.20811-Feb-201007: 35x64
Cscobj.dll6.1.7600.20641240,12811-Feb-201007: 35x64
Offlinefileswmiprovider.MOFNon applicabile14,56810-Feb-201023: 45Non applicabile
Offlinefileswmiprovider_uninstall.MOFNon applicabile14,56810-Feb-201023: 45Non applicabile
Csc6.1.7600.20641514,04811-Feb-201003: 29x64
Cscmig.dll6.1.7600.20641137.21611-Feb-201007: 35x64
Microsoft-Windows-offlinefiles-core-ppdlic.xRM-MSNon applicabile3,14411-Feb-201007: 49Non applicabile
Cscsvc.dll6.1.7600.20641692,22411-Feb-201007: 35x64
Microsoft-windows-offlinefiles.mofNon applicabile1,77613-Lug-200920: 20Non applicabile
Apps.infNon applicabile62,33411-Feb-201003: 20Non applicabile
Shell32. dll6.1.7600.2064114,164,99211-Feb-201007: 41x64
Cscobj.dll6.1.7600.20641138.75211-Feb-201006: 54x86
Offlinefileswmiprovider.MOFNon applicabile14,56810-Feb-201023: 45Non applicabile
Offlinefileswmiprovider_uninstall.MOFNon applicabile14,56810-Feb-201023: 45Non applicabile
Shell32. dll6.1.7600.2064112,868,09611-Feb-201006: 54x86
Cscapi.dll6.1.7600.2064134.81611-Feb-201006: 54x86
Cscdll. dll6.1.7600.2064123.04011-Feb-201006: 54x86
Per tutte le versioni supportate basati su IA-64 di Windows Server 2008 R2
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Nome del fileVersione del fileDimensione del fileDataOraPiattaforma
Cscapi.dll6.1.7600.2063691.13605-Feb-201006: 18IA-64
Cscdll. dll6.1.7600.2063668.608.05-Feb-201006: 18IA-64
Apps.infNon applicabile62,33405-Feb-201002: 45Non applicabile
Shell32. dll6.1.7600.2063621,173,76005-Feb-201006: 24IA-64
Shell32. dll6.1.7600.2063612,868,09605-Feb-201007: 04x86
Cscapi.dll6.1.7600.2063634.81605-Feb-201007: 04x86
Cscdll. dll6.1.7600.2063623.04005-Feb-201007: 04x86

Status

Microsoft ha confermato che questo Ŕ un problema nei prodotti Microsoft elencati nella sezione "Si applica a".

Informazioni

Per ulteriori informazioni su come configurare il computer dopo avere installato l'hotfix, attenersi alla seguente procedura per ottenere il comportamento desiderato descritto in precedenza per lo scenario 1:
  1. Impostare la chiave del Registro di sistema descritta nella parte "Informazioni del Registro di sistema" della sezione Risoluzione.

    Nota Questa voce del Registro di sistema Ŕ impostata per ogni utente, quindi se pi¨ utenti utilizzano un determinato computer client, questa impostazione del Registro di sistema deve essere impostata per tutti gli utenti cui contenuto della cache sta per essere spostato.
  2. Disconnettere il computer che consente di accedere alla cartella di condivisione che sta per essere spostato o rimuovere la cartella di condivisione dal server di origine. In questo modo che la cartella di condivisione non Ŕ possibile accedervi. Questo passaggio garantisce inoltre che il contenuto sul server pu˛ essere spostato senza un messaggio di errore che i file sono in uso.
  3. Il contenuto dal server di origine di backup e ripristinare il contenuto nel server di destinazione. I dati devono essere spostati in modo che consente di mantenere gli attributi di file, timestamp e la protezione di accesso. Se possibile, la vecchia cartella condivisa di destinazione deve essere annullata la condivisione sul server per impedire all'utente di sincronizzare le modifiche di dati alla posizione precedente dopo lo spostamento di dati nel nuovo server di file.

    Nota Lo spostamento di dati tramite un'applicazione di backup dovrebbe essere sufficiente per mantenere lo stato in questo file. Tuttavia, utilizzando un'utilitÓ di copia semplice, ad esempio xcopy, non mantiene lo stato di file correttamente.
  4. Aggiornare la configurazione del reindirizzamento delle cartelle per riflettere il server di destinazione. Ad esempio, se si reindirizzamento alla home directory dell'utente, il server di destinazione deve essere di formato % HOMESHARE % % HOMEPATH %. Assicurarsi che l'opzione "Sposta il contenuto dei documenti nella nuova posizione" selezionata nella configurazione del reindirizzamento delle cartelle.

    Nota ╚ possibile eseguire la configurazione dell'impostazione del criterio di gruppo reindirizzamento cartelle tramite il seguente percorso:

    Utente Configurazione computer\Criteri\Impostazioni Windows\Reindirizzamento Redirection\Documents\Properties
  5. Accedere al computer di ricevere le impostazioni di criteri di gruppo aggiornate. Ci˛ pu˛ richiedere Ŕ possibile accedere, disconnettersi e quindi accedere di nuovo poichÚ le impostazioni dei criteri di gruppo possono essere applicate in modo asincrono per la connessione dell'utente.
Quando vengono applicate le impostazioni dell'utente aggiornate il reindirizzamento delle cartelle gruppo criteri, il contenuto appropriato verrÓ inoltre sono stato rinominato nella cache file non in linea. Eventuali modifiche che sono stati solo nella cache del client verranno mantenuti e sincronizzati con il nuovo percorso del server quando il client esegue la prima sincronizzazione.

Per ulteriori informazioni su come configurare il computer dopo avere installato l'hotfix, attenersi alla seguente procedura per ottenere il comportamento desiderato descritto in precedenza per lo scenario 2:
  1. Disconnettere il computer che consente di accedere alla cartella di condivisione che sta per essere spostato o rimuovere la cartella di condivisione dal server di origine. In questo modo, che non Ŕ possibile accedere alla cartella condivisa. Questo passaggio garantisce inoltre che il contenuto sul server pu˛ essere spostato senza un messaggio di errore che i file sono in uso.
  2. Il contenuto dal server di origine di backup e ripristinare il contenuto nel server di destinazione. I dati devono essere spostati in modo che consente di mantenere gli attributi di file, timestamp e la protezione di accesso. Se possibile, la vecchia cartella condivisa di destinazione deve essere annullata la condivisione sul server per impedire all'utente di sincronizzare le modifiche di dati alla posizione precedente dopo lo spostamento di dati nel nuovo server di file.

    Nota Lo spostamento di dati tramite un'applicazione di backup dovrebbe essere sufficiente per mantenere lo stato in questo file. Tuttavia, utilizzando un'utilitÓ di copia semplice, ad esempio xcopy, non mantiene lo stato di file correttamente.
  3. Eseguire uno script che chiama il metodo RenameItemEx della classe Win32_OfflineFilesCache per rinominare il contenuto memorizzato nella cache dal nome del vecchio al nuovo nome. Se questa chiamata ha esito negativo, parte del contenuto Ŕ in uso nella cache in modo che non pu˛ essere rinominato in questo momento. Lo script pu˛ quindi chiamare il metodo RenameItem della classe Win32_OfflineFilesCache per pianificare un'operazione di ridenominazione di questi contenuti nella cache al successivo riavvio.
Se la home directory dell'utente deve essere spostata in questo modo, vedere il seguente script di esempio fornito per garantire che tutto il contenuto Ŕ stato rinominato correttamente:
'
' THIS CODE AND INFORMATION IS PROVIDED "AS IS" WITHOUT WARRANTY OF
' ANY KIND, EITHER EXPRESSED OR IMPLIED, INCLUDING BUT NOT LIMITED TO
' THE IMPLIED WARRANTIES OF MERCHANTABILITY AND/OR FITNESS FOR A
' PARTICULAR PURPOSE.
'
' Copyright (c) Microsoft Corporation. All rights reserved.
'
'
' Usage: CscRename.vbs /OldItemPath:<path> /NewItemPath:<path> [/Machine:value] [/User:value] [/Password:value]
'
' 
' Demonstrates how to rename an item in the Ofline Files cache.
'
'   OldItemPath - UNC path of the current path to be renamed.
'
'   NewItemPath - UNC path of the new path to replace the old path.
'
'   If NewItemPath already exists, the operation is not performed.
'   This operation simply schedules a rename to be performed on the next restart
'   of the system.
'
const cComputerName = "LocalHost"
const cWMINamespace = "root\cimv2"
const cWMIClass     = "Win32_OfflineFilesCache"
Const wbemFlagReturnImmediately = &h10

nRenameItemExFailureCount = 0
nRenameItemFailureCount = 0

'
' Process commandline arguments
'
strOldItemPath = WScript.Arguments.Named("OldItemPath")'
if Len(strOldItemPath) = 0 Then
	Wscript.Echo "OldItemPath parameter required"
	Err.Raise 449  ' "argument not optional" error
End if

strNewItemPath = WScript.Arguments.Named("NewItemPath")
if Len(strNewItemPath) = 0 Then
	Wscript.Echo "NewItemPath parameter required"
	Err.Raise 449  ' "argument not optional" error
End if

strComputerName = WScript.Arguments.Named("Machine")
If Len(strComputerName) = 0 Then strComputerName = cComputerName

strUserID = WScript.Arguments.Named("User")
If Len(strUserID) = 0 Then strUserID = ""

strPassword = WScript.Arguments.Named("Password")
If Len(strPassword) = 0 Then strPassword = ""

set objWMILocator = WScript.CreateObject("WbemScripting.SWbemLocator")

Set objWMIServices = objWMILocator.ConnectServer(strComputerName, _
cWMINameSpace, _
strUserID, _
strPassword)

'
' Note that Win32_OfflineFilesCache is a singleton.  
'

strTempOldItemPath = Replace(strOldItemPath,"\","\\") 

Set objWMIService = GetObject("winmgmts:\\" & cComputerName & "\root\CIMV2")
Set objCache = objWMIServices.Get("Win32_OfflineFilesCache=@")

'
'Find the path of the item to be renamed in the cache
'   
Set colItems = objWMIService.ExecQuery("SELECT * FROM Win32_OfflineFilesItem WHERE ItemPath ='" &strTempOldItemPath&"'", "WQL", _
					wbemFlagReturnImmediately + wbemFlagForwardOnly)

For Each objItem In colItems

	'
	'If folder is pinned we need to rename all the directory items underneath this
	' 
	If (objItem.PinInfo.Pinned = True) Then
		'
		'Find all the directories underneath the folder in the cache
		'            
		Set childItems = objWMIService.ExecQuery("SELECT * FROM Win32_OfflineFilesItem  WHERE ParentItemPath = '" &strTempOldItemPath&"'", "WQL", _
							  wbemFlagForwardOnly + wbemFlagReturnImmediately )

		For Each childItem In childItems

			strOldPath = childItem.ItemPath
			'
			'Item to be renamed in the cache
			' 
			strTempNewItemPath = strNewItemPath & "\" & childItem.ItemName

			On Error Resume Next
                        '
			' Note that while we pass "False" for the bReplace parameter, that 
			' parameter is ignored.  Existing destinations are never replaced, regardless
			' of what we pass for the 3rd parameter.
			'
			objCache.RenameItemEx strOldPath, strTempNewItemPath, False
			hr = Hex(Err.Number)
			If Err.Number <> 0 Then
				WScript.Echo "RenameItem Failed with error:" &hr
                                WScript.Echo "While renaming:" & strOldPath & " to:" &strTempNewItemPath
				Err.Clear
				nRenameItemExFailureCount = nRenameItemExFailureCount + 1
				On Error Resume Next
				'
				'We got the error in renaming this may happen due to item in use, try to renaname after reboot
				' 
				objCache.RenameItem strOldPath, strNewItemPath, False
				hr = Hex(Err.Number)
				If Err.Number <> 0 Then
					WScript.Echo "RenameItem Failed with error:" &hr
					WScript.Echo " While renaming:" & strOldPath & " to:" &strTempNewItemPath
					Err.Clear
					nRenameItemFailureCount = nRenameItemFailureCount + 1
				Else
					WScript.Echo "item rename scheduled.  A restart of the system is necessary to apply the change."
				End If
			Else 
					WScript.Echo "Renamed:" &strOldPath & " to:" &strTempNewItemPath & " SUCCESSFULLY"
						 
			End If
		Next
	Else
		'
		'Find all the directory items underneath the folder in the cache
		'
		Set childItems = objWMIService.ExecQuery("SELECT * FROM Win32_OfflineFilesItem  WHERE ParentItemPath = '" &strTempOldItemPath&"'", "WQL", _
							  wbemFlagForwardOnly + wbemFlagReturnImmediately  )

		For Each childItem In childItems

			'
			'If this item is pinned and a directory, rename it
			'
			If (childItem.PinInfo.Pinned = True) Then
				strOldPath = childItem.ItemPath
				strTempNewItemPath = strNewItemPath & "\" &childItem.ItemName
				On Error Resume Next
				' Note that while we pass "False" for the bReplace parameter, that 
				' parameter is ignored.  Existing destinations are never replaced, regardless
				' of what we pass for the 3rd parameter.
				'
				objCache.RenameItemEx strOldPath, strTempNewItemPath, False
				hr = Hex(Err.Number)
				If Err.Number <> 0 Then
                                        On Error Resume Next
					
					WScript.Echo "RenameItemEx Failed with error:" &hr
                                        WScript.Echo "While renaming:" & strOldPath & " to:" &strTempNewItemPath
					Err.Clear
					nRenameItemExFailureCount = nRenameItemExFailureCount + 1
					On Error Resume Next
					'
					'We got the error in renaming this may happen due to item in use, try to renaname after reboot
					'
					objCache.RenameItem strOldPath, strTempNewItemPath, False
					hr = Hex(Err.Number)
					If Err.Number <> 0 Then
                                                On Error Resume Next
						WScript.Echo "RenameItem Failed with error:" &hr
						WScript.Echo "While renaming:" & strOldPath & " to:" &strTempNewItemPath
						Err.Clear
						nRenameItemFailureCount = nRenameItemExFailureCount + 1
					Else
						WScript.Echo "item rename scheduled.  A restart of the system is necessary to apply the change."
					End If

				Else 
					WScript.Echo "Renamed:" &strOldPath & " to:" &strTempNewItemPath & " SUCCESSFULLY"
				End If  
			End If
		Next
	End If
        If (nRenameItemExFailureCount > 0 & (nRenameItemExFailureCount  - nRenameItemFailureCount) > 0) Then 
		WScript.Echo "item rename scheduled.  A restart of the system is necessary to apply the change."
	ElseIf  (nRenameItemExFailureCount = 0)  Then
		WScript.Echo "Items Renamed SUCCESSFULLY"
        Else 
		WScript.Echo "ItemsRenamed FAILED"
	End If
Next
Se un file o una directory senza le directory bloccate nidificate (ad esempio, la home directory utente) deve essere rinominato, Ŕ possibile utilizzare lo script riportato di seguito.
'
' THIS CODE AND INFORMATION IS PROVIDED "AS IS" WITHOUT WARRANTY OF
' ANY KIND, EITHER EXPRESSED OR IMPLIED, INCLUDING BUT NOT LIMITED TO
' THE IMPLIED WARRANTIES OF MERCHANTABILITY AND/OR FITNESS FOR A
' PARTICULAR PURPOSE.
'
' Copyright (c) Microsoft Corporation. All rights reserved.
'
'
' Usage: CscRenameItemEx.vbs /OldItemPath:<path> /NewItemPath:<path> [/Machine:value] [/User:value] [/Password:value]
'
' 
' Demonstrates how to rename an item in the Ofline Files cache.
'
'   OldItemPath - UNC path of the current path to be renamed.
'
'   NewItemPath - UNC path of the new path to replace the old path.
'
'   If NewItemPath already exists, the operation is not performed.
'   If OldItemPath is currently in use,this operation simply schedules
'   a rename to be performed on the next restart.
'
'
On Error Resume Next
const cComputerName = "LocalHost"
const cWMINamespace = "root\cimv2"
const cWMIClass     = "Win32_OfflineFilesCache"

'
' Process commandline arguments
'
strOldItemPath = WScript.Arguments.Named("OldItemPath")'
if Len(strOldItemPath) = 0 Then
    Wscript.Echo "OldItemPath parameter required"
    Err.Raise 449  ' "argument not optional" error
End if

strNewItemPath = WScript.Arguments.Named("NewItemPath")'
if Len(strNewItemPath) = 0 Then
    Wscript.Echo "NewItemPath parameter required"
    Err.Raise 449  ' "argument not optional" error
End if

strComputerName = WScript.Arguments.Named("Machine")
If Len(strComputerName) = 0 Then strComputerName = cComputerName

strUserID = WScript.Arguments.Named("User")
If Len(strUserID) = 0 Then strUserID = ""

strPassword = WScript.Arguments.Named("Password")
If Len(strPassword) = 0 Then strPassword = ""

set objWMILocator = WScript.CreateObject("WbemScripting.SWbemLocator")

Set objWMIServices = objWMILocator.ConnectServer(strComputerName, _
                                                 cWMINameSpace, _
                                                 strUserID, _
                                                 strPassword)

'
' Note that Win32_OfflineFilesCache is a singleton.  
'
' Also note that while we pass "False" for the bReplace parameter, that 
' parameter is ignored.  Existing destinations are never replaced, regardless
' of what we pass for the 3rd parameter.
'
Set objCache = objWMIServices.Get("Win32_OfflineFilesCache=@")
objCache.RenameItemEx strOldItemPath, strNewItemPath, False
If Err.Number <> 0 Then
	WScript.Echo " RenameItemEx Failed:" &Err.Description
	Err.Clear
	On Error Resume Next
	objCache.RenameItem strOldItemPath, strNewItemPath, False
	If Err.Number <> 0 Then
		WScript.Echo "RenameItem Failed:" &Err.Description
		Err.Clear
	Else 
		WScript.Echo "item rename scheduled.  A restart of the system is necessary to apply the change."
        End If

Else
	WScript.Echo "item renamed."
End If

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
976698Si Ŕ in grado di aggiornare il percorso di destinazione di condivisioni di file non in linea nella cache sul lato client file non in linea senza autorizzazioni amministrative
Per ulteriori informazioni sulla terminologia degli aggiornamenti software, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
824684Descrizione della terminologia standard utilizzata per descrivere gli aggiornamenti software Microsoft

Ulteriori informazioni sui file

Ulteriori informazioni sui file per Windows 7 e Windows Server 2008 R2

File aggiuntivi per tutte le versioni supportate basate su x86 di Windows 7
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Nome del fileUpdate.mum
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file17,111
Data (UTC)12-Feb-2010
Ora (UTC)05: 03
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileX86_microsoft-windows-o...inefiles-win32-apis_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20641_none_abf22f1373799459.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file3,017
Data (UTC)11-Feb-2010
Ora (UTC)07: 17
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileX86_microsoft-windows-o...nefiles-estensione-apis_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20641_none_8d79f279aea00fda.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file60,347
Data (UTC)11-Feb-2010
Ora (UTC)07: 27
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileX86_microsoft-windows-offlinefiles-core_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20641_none_9ecf7e29d63ba47f.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file11,592
Data (UTC)11-Feb-2010
Ora (UTC)07: 17
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileX86_microsoft-windows-offlinefiles-service_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20641_none_0a5ac74cdbb49ee3.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file56,703
Data (UTC)11-Feb-2010
Ora (UTC)07: 24
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileX86_microsoft-windows-shell32_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20641_none_6cb060208c504828.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file1,059,457
Data (UTC)11-Feb-2010
Ora (UTC)07: 16
PiattaformaNon applicabile
File aggiuntivi per tutte supportate versioni basate su x64 di Windows 7 e Windows Server 2008 R2
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Nome del fileAmd64_microsoft-windows-o...inefiles-win32-apis_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20641_none_0810ca972bd7058f.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file3,019
Data (UTC)11-Feb-2010
Ora (UTC)19: 25
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileAmd64_microsoft-windows-o...nefiles-estensione-apis_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20641_none_e9988dfd66fd8110.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file60,351
Data (UTC)11-Feb-2010
Ora (UTC)19: 32
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileAmd64_microsoft-windows-offlinefiles-core_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20641_none_faee19ad8e9915b5.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file11,596
Data (UTC)11-Feb-2010
Ora (UTC)19: 25
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileAmd64_microsoft-windows-offlinefiles-service_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20641_none_667962d094121019.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file56,710
Data (UTC)11-Feb-2010
Ora (UTC)19: 30
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileAmd64_microsoft-windows-shell32_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20641_none_c8cefba444adb95e.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file1,058,443
Data (UTC)11-Feb-2010
Ora (UTC)19: 25
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileUpdate.mum
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file25,908
Data (UTC)12-Feb-2010
Ora (UTC)05: 03
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileWow64_microsoft-windows-o...nefiles-estensione-apis_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20641_none_f3ed384f9b5e430b.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file60,349
Data (UTC)11-Feb-2010
Ora (UTC)07: 10
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileWow64_microsoft-windows-shell32_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20641_none_d323a5f6790e7b59.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file1,054,916
Data (UTC)11-Feb-2010
Ora (UTC)07: 09
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileX86_microsoft-windows-o...inefiles-win32-apis_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20641_none_abf22f1373799459.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file3,017
Data (UTC)11-Feb-2010
Ora (UTC)07: 17
PiattaformaNon applicabile
Nome del file
File aggiuntivi per tutte le versioni supportate basati su IA-64 di Windows Server 2008 R2
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Nome del fileIa64_microsoft-windows-o...inefiles-win32-apis_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20636_none_ac03a467736b0017.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file3,018
Data (UTC)05-Feb-2010
Ora (UTC)08: 00
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileIa64_microsoft-windows-shell32_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20636_none_6cc1d5748c41b3e6.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file1,058,441
Data (UTC)05-Feb-2010
Ora (UTC)08: 01
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileUpdate.mum
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file4,856
Data (UTC)06-Feb-2010
Ora (UTC)01: 13
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileWow64_microsoft-windows-shell32_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20636_none_d33377547901de1b.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file1,054,916
Data (UTC)05-Feb-2010
Ora (UTC)07: 19
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileX86_microsoft-windows-o...inefiles-win32-apis_31bf3856ad364e35_6.1.7600.20636_none_ac020071736cf71b.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file3,017
Data (UTC)05-Feb-2010
Ora (UTC)07: 24
PiattaformaNon applicabile
Nome del file

ProprietÓ

Identificativo articolo: 977229 - Ultima modifica: lunedý 19 novembre 2012 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Windows Server 2008 R2 Standard
  • Windows Server 2008 R2 Enterprise
  • Windows Server 2008 R2 Datacenter
  • Windows Server 2008 R2 Foundation
  • Windows 7 Enterprise
  • Windows 7 Professional
  • Windows 7 Ultimate
Chiavi:á
kbprb kbsurveynew kbexpertiseadvanced kbhotfixserver kbautohotfix kbqfe kbfix kbmt KB977229 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 977229
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com