Identificativo articolo: 980542 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Introduzione

Quando si avvia Microsoft Outlook 2010 per la prima volta, la cache dei nomi alternativi (memorizzata nel file nomeprofilo.nk2) viene importata in un messaggio nascosto nell'archivio predefinito dei messaggi.

Nota nomeprofilo è il nome del profilo Outlook.

Ad esempio, se si utilizza un account Microsoft Exchange, la cache dei nomi alternativi viene importata in un messaggio nascosto nella cassetta postale di Exchange.

Nota Le versioni precedenti di Outlook archiviano il file .nk2 della cache dei nomi alternativi nella seguente cartella.
  • Windows XP
    Unità:\Documents and Settings\Username\Application Data\Microsoft\Outlook
  • Windows Vista e versioni successive
    Unità:\Users\Username\AppData\Roaming\Microsoft\Outlook
Dopo l'importazione della cache dei nomi alternativi, il file nomeprofilo.nk2 viene rinominato come nomeprofilo.nk2.old. All'avvio successivo di Outlook, la cache dei nomi alternativi non viene importata. Outlook 2010 non utilizza il file .nk2 per mantenere la cache dei nomi alternativi. Tutti gli aggiornamenti alla cache dei nomi alternativi in Outlook 2010 vengono effettuati nel messaggio nascosto nell'archivio predefinito dei messaggi.

Nota Se si dispone di più profili Outlook, la cache dei nomi alternativi di ogni profilo verrà unita alla nuova cache dei nomi alternativi in Outlook 2010, quando questo viene avviato con quel determinato profilo. Di conseguenza, è possibile trovare più file .nk2 rinominati come .nk2.old.

Tuttavia, in molti casi potrebbe essere necessario importare il file della cache dei nomi alternativi al termine del primo processo di importazione della cache dei nomi alternativi. Ad esempio, un utente desidera condividere la cache dei nomi alternativi con un altro utente il quale, a sua volta, desidera aggiornare la cache dei nomi alternativi esistente con i dati del primo utente.

In questo articolo viene descritto come importare i file .nk2 in Outlook 2010.

Informazioni

Per consentire al supporto tecnico di importare i file .nk2, accedere alla sezione "Correzione automatica". Se si desidera importare i file .nk2 manualmente, andare alla sezione "Correzione manuale".

Correzione automatica



Per rimuovere i file automaticamente, fare clic sul collegamento o pulsante Fix it. Fare clic su Esegui nella finestra di dialogo Download file, quindi attenersi alla procedura guidata.
Riduci l'immagineEspandi l'immagine
assets fixit1
Correggi problema
Microsoft Fix it 50584
Riduci l'immagineEspandi l'immagine
assets fixit2


Note
  • Selezionare un file .nk2 da importare in Outlook 2010.
  • Questa procedura guidata potrebbe essere disponibile solo in lingua inglese. Tuttavia, la correzione automatica funziona anche per versioni di Windows in altre lingue.
  • Se non si sta utilizzando il computer che presenta il problema, è possibile salvare la soluzione Fix it su un'unità di memoria flash o su un CD ed eseguirla sul computer interessato dal problema.

Accedere, quindi, alla sezione "Il problema è stato risolto?".



Correzione manuale



Per importare i file .nk2 in Outlook 2010, attenersi alla seguente procedura:
  1. Assicurarsi che il file .nk2 file si trovi nella seguente cartella:
    %appdata%\Microsoft\Outlook
    Nota Il file .nk2 deve avere lo stesso nome del profilo corrente in Outlook 2010. Per impostazione predefinita, il nome del profilo è "Outlook." Per controllare il nome del profilo, attenersi alla seguente procedura:
    1. Fare clic su Start e scegliere Pannello di controllo. Fare doppio clic su Posta elettronica.
    2. Nella finestra di dialogo Impostazioni di posta, fare clic su Mostra profili.
  2. Fare clic su Start, quindi fare clic su Esegui.
  3. Nella casella Apri, digitare outlook.exe /importnk2, quindi fare clic su OK. In questo modo il file .nk2 dovrebbe essere importato nel profilo di Outlook 2010.

    Nota Dopo l'importazione del file .nk2, il contenuto dei file viene unito alla cache dei nomi alternativi esistente memorizzata nella casella di posta elettronica dell'utente.
Nota Il file .nk2 viene rinominato con un'estensione file .old al primo avvio di Outlook 2010. Tuttavia, se si tenta di reimportare il file .nk2, rimuovere l'estensione file .old.

Video: Come importare i file .nk2 files in Outlook 2010




Riduci l'immagineEspandi l'immagine
assets video1
uuid=55add830-06d0-4b18-9878-d0952bbe566f VideoUrl=http://aka.ms/irs3rx
Riduci l'immagineEspandi l'immagine
assets video2


Verifica della risoluzione del problema

  • Verificare se il problema è stato risolto. Se il problema è stato risolto, è possibile interrompere la lettura di questa sezione. In caso contrario, è possibile contattare il supporto tecnico.
  • Invio di commenti. Per fornire commenti e suggerimenti o segnalare problemi riguardanti questa soluzione, lasciare un commento nel blog "Fix it for me" o inviare un messaggio di posta elettronica.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, visitare i seguenti siti Web Microsoft:
Outlook file locations (Percorsi dei file di Outlook)

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
287623 Reimpostazione del nome alternativo e delle cache della funzione di completamento automatico in Outlook

Proprietà

Identificativo articolo: 980542 - Ultima modifica: domenica 9 marzo 2014 - Revisione: 7.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Outlook 2010
Chiavi: 
kbtshoot kbexpertisebeginner kbsurveynew kbprb kbfixme kbmsifixme kbvideocontent KB980542
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com