Aggiornamento per il Service DRDA MS migliorare il supporto delle transazioni distribuite

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3032484
Sommario
Il servizio di DRDA Microsoft supporta DRDA distribuita dell'unità di lavoro (DRDA DUW) le transazioni di commit in due fasi e XA distribuito per consentire aggiornamenti affidabili in rete. Host Integration Server (HIS) 2013 aggiornamento cumulativo 3 (CU3) include correzioni e miglioramenti per le transazioni servizi DRDA distribuiti supportano, come indicato di seguito.

Transazioni DRDA DUW

A differenza della versione di rilascio del servizio DRDA o gli aggiornamenti cumulativi precedenti, questo aggiornamento consente il supporto per le transazioni DRDA DUW tra DRDA Client e servizio DRDA mappate alle transazioni XA tra servizio DRDA e SQL Server. Questo supporto si verifica distribuendo la transazione DRDA DUW (associata a un ID di transazioni XA) a SQL Server, l'inserimento di transazioni XA con MS DTC. Servizio DRDA mantiene basato su file (transactionlog.data) record log delle transazioni (UOWID, identificatore XID, lo stato, i dati di registro) per tutte le sessioni DRDA. Quando termina una sessione DRDA con una transazione in dubbio, DRDA servizio richiede che il Client DRDA risincronizzare i registri. E quando DRDA servizio viene avviato e individua le transazioni in dubbio nel registro, DRDA servizio richiede che il Client DRDA risincronizzare i registri.

Transazioni XA

Le transazioni XA tra DRDA Client e servizio DRDA ora vengono distribuite a SQL Server e vengono integrate con MS DTC. Durante il recupero delle transazioni, client DRDA DRDA servizio restituisce un elenco in dubbio che si basa sulle informazioni nel registro delle transazioni DTC.

Informazioni sull'aggiornamento cumulativo

Questo aggiornamento è incluso in Aggiornamento cumulativo 3 per Host Integration Server 2013.
Status
Microsoft ha confermato che questo è un problema per i prodotti Microsoft elencati nella sezione "Si applica a".
Informazioni

Servizio di integrazione (configurazione) di dati per DRDA

Configurazione del servizio per DRDA

File di configurazione dell'applicazione
La configurazione del servizio DRDA è memorizzata nel file di configurazione dell'applicazione MsDrdaService.exe.config, associati ai file XML (Mappatura messaggio di errore e mapping dei tipi di dati). In fase di esecuzione il servizio DRDA controlla il file MsDrdaService.exe.config per le modifiche. Quando vengono rilevate modifiche, il servizio DRDA legge e utilizza le informazioni di configurazione modificato durante l'elaborazione di nuove connessioni in ingresso.

Dopo l'installazione, professionisti IT possono personalizzare la configurazione del servizio DRDA modificando il file di configurazione dell'applicazione MsDrdaService.exe.config utilizzando un editor XML e il file 2013\system\Schemas\HostIntegrationDrdaServiceConfiguration.xsd C:\Program Files\Microsoft Host Integration Server associato.

Configurazione delle connessioni di SQL Server

Risincronizzazione
L'elemento resynchronizationManager del file MsDrdaService.exe.config contiene le impostazioni di risincronizzazione di transazione per la gestione delle transazioni distribuiti client SQL in ingresso. Il tipo di resynchronizationManagerè il Microsoft.HostIntegration.Drda.Server.ResynchronizationManager che elabora le transazioni distribuite in ingresso. Inserimento di transazioni con Microsoft Distributed Transaction Coordinator, la registrazione delle transazioni e la risincronizzazione delle transazioni in dubbio elenco sono inclusi.

<hostIntegration.drdaAs.drdaService xmlns="http://schemas.microsoft.com/his/DrdaAs/DrdaService/2013">  <services>    <service name="DrdaService1">      <resynchronizationManager type="Microsoft.HostIntegration.Drda.Server.ResynchronizationManager, Microsoft.HostIntegration.Drda.Server,Version=9.0.1000.0, Culture=neutral, PublicKeyToken=31bf3856ad364e35, processorArchitecture=MSIL"        transactionExpiryDuration="P3D"        resyncRetryDurationInMinutes = "3"        resyncIntervalInMinutes = "1"        transactionLogLocation =""        />

Esempio 1: Elemento materiale resynchronizationManager aggiunto alla sezione hostIntegration.drdaAs.drdaService del file MsDrdaService.exe.config.

Nota Per il MsDrdaService.exe.config è necessario aggiungere il nuovo elemento resynchronizationManagerprima dell'esecuzione di PowerShell per leggere o scrivere le impostazioni all'interno di questo nuovo elemento.

La durata di transazione
L'attributo transactionExpriryDurationindica il servizio DRDA relative alla durata del tempo per mantenere una transazione in un file di record di transazione. Trascorso il periodo impostato, i telecomandi di servizio della transazione dal file. Questo attributo facoltativo accetta un valore di durata. Il valore predefinito è PT3D (periodo di tempo è di 3 giorni). Il valore di durata viene specificato nel modulo PnYnMnDTnHnMnS.

Elemento Descrizione
P Periodo di tempo per la durata (obbligatoria)
nY Numero di anni.
nM Numero di mesi.
nD Numero di giorni.
T Inizio di una sezione di tempo (è necessaria specificare una durata delle ore, minuti o secondi).
nH Numero di ore.
nM Numero di minuti.
S Numero di secondi.
Tabella 1: Durata di tempo espresso in formato XML.

Durata Riprova la risincronizzazione
L'attributo resyncRetryDurationInMinutesindica il servizio DRDA relative alla durata (in minuti) all'interno del quale tentativo di elaborazione di un elemento nell'elenco delle transazioni in dubbio la risincronizzazione. Questo attributo facoltativo accetta un valore integer. Il valore predefinito è3 minuti.

Intervallo di risincronizzazione
L'attributo resyncIntervalInMinutesindica il servizio DRDA sull'intervallo (in minuti) tra l'elaborazione di elementi nell'elenco delle transazioni in dubbio la risincronizzazione. Questo attributo facoltativo accetta un valore integer. Il valore predefinito è1 minuto.

Posizione registro transazioni
L'attributo transactionLogLocationindica il servizio DRDA su dove è necessario scrivere il file di registro delle transazioni. Questo attributo facoltativo accetta un valore di stringa. Il valore predefinito è una stringa vuota che è definita come la cartella di analisi di Host Integration Server.

Per ulteriori informazioni, consultate la documentazione di MSDN DRDA servizio transazioni distribuite.

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 3032484 - Ultima revisione: 01/27/2016 07:55:00 - Revisione: 1.0

Microsoft Host Integration Server 2013

  • kbqfe kbfix kbexpertiseinter kbbug kbsurveynew kbmt KB3032484 KbMtit
Feedback