Aggiornamento cumulativo 6 per System Center 2012 R2 di Virtual Machine Manager

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3050317
Introduzione
In questo articolo vengono descritti i problemi risolti nell'aggiornamento cumulativo 6 per Microsoft System Center 2012 R2 di Virtual Machine Manager. Sono disponibili due aggiornamenti per Virtual Machine Manager (VMM): Server e Console di amministrazione. Inoltre, in questo articolo contiene le istruzioni per l'aggiornamento cumulativo 6 per System Center 2012 R2 di Virtual Machine Manager.

Funzionalità aggiunte in questo aggiornamento cumulativo



  • Aggiungere funzionalità di sottoscrizione Azure: Utilizzando la funzionalità Aggiungi sottoscrizione Azure nell'aggiornamento cumulativo 6, gli amministratori di Virtual Machine Manager possono aggiungere sottoscrizioni Microsoft Azure a VMM ed esegue operazioni di base sulle istanze di Azure tali sottoscrizioni. La funzionalità è inclusa in Virtual Machine Manager nell'aggiornamento cumulativo 6 per System Center 2012 R2. Per ogni sottoscrizione Azure aggiunti, è possibile utilizzare una console per visualizzare tutte le istanze di ruolo in tutti i gruppi di distribuzione di sottoscrizione.

    Operazioni eseguibili con questa funzionalità

    Se si gestiscono già di macchine virtuali in Virtual Machine Manager locale, è possibile utilizzare questa funzionalità per eseguire alcune operazioni di base sulle istanze di Azure senza chiudere la console di VMM. Ad esempio, è possibile eseguire le operazioni seguenti:

    • Aggiungere o rimuovere una o più sottoscrizioni Azure utilizzando la console di VMM.
    • Vedere un elenco di dettagli e gli stati di tutte le istanze di ruolo in tutte le distribuzioni in quell'abbonamento.
    • Aggiornare manualmente l'elenco delle istanze.
    • Effettuare le seguenti operazioni di base sulle istanze:

      • Inizio
      • Stop
      • Arresto del sistema
      • Riavviare
      • La connessione tramite protocollo RDP
    Per ulteriori informazioni, vedere Aggiunta di una sottoscrizione Azure in VMM in System Center 2012 R2 con aggiornamento cumulativo 6.
  • Scenario di protezione migliorato E2A ripristino automatico di sistema: Con l'aggiornamento cumulativo 6 nell'ambiente di Virtual Machine Manager, è facile individuare e correggere un problema che si verifica talvolta quando si configura la protezione di un sito di Azure (ripristino). Questo problema si verifica quando si desidera aggiungere la protezione di ripristino automatico di sistema per le macchine virtuali in locale e disporre le seguenti proprietà della macchina virtuale:

    • Nessuna versione del sistema operativo specificato
    • Nessuna indicazione di quale disco contiene il sistema operativo della macchina virtuale
    Perché sono necessari per il ripristino del sito di Azure, è necessario specificare tali proprietà. Aggiornamento cumulativo 6, una visione più chiara set di errori messaggi vengono visualizzati in VMM nel riquadro processi se si tenta di configurare una macchina virtuale che non soddisfano i requisiti.

    Per informazioni sui requisiti di ripristino automatico di sistema, vedere Miglioramento di Scenario di ripristino automatico di sistema E2A protezione.
  • Opzione per utilizzare macchine virtuali di generazione 2 servizi e VMRoles: Aggiornamento cumulativo 6, VMM supporta ora per le macchine virtuali di generazione 2 per i servizi e ruoli di VM. Utilizzando questa funzionalità, è possibile distribuire i servizi a più livelli e scegliere la generazione di macchina virtuale per i singoli livelli. Gli utenti possono servire queste istanze del servizio tramite convenzionale e basate su immagini per la manutenzione.

    Per ulteriori informazioni, vedere Informazioni sulla generazione 1 e 2 generazione macchine virtuali in VMM.
  • Regole di rete utilizzo esposizione totale nel Management Pack: Questa modifica sono stati introdotti due regole che hanno come destinazione host Hyper-V:

    • Totale regola insieme il traffico di rete VNic in arrivo
    • Regola di raccolta del traffico in uscita rete VNic totale
    Queste regole misurano il totale in ingresso e totale traffico in uscita in Kilo byte per VNic per ogni macchina virtuale nel metodo seguente:

    Per ogni macchina virtuale:

    1. Attiva Misurazione di Hyper-V Se non è attivato.
    2. Eseguire Misura-VM.
    3. Misurazione raccogliere dati per ogni indirizzo remoto del "0.0.0.0/0" o ":: / 0" per VNic.
    Per impostazione predefinita, queste regole vengono eseguite ogni ora. Gli utenti possono decidere di eseguire l'override di questa impostazione eseguendo l'override della proprietà IntervalSeconds. Queste regole non devono essere eseguite più frequentemente ogni cinque minuti (300 secondi).

    Comportamento nelle versioni precedenti: VMM non misurare il consumo di dati. È misurata solo la velocità di trasmissione.
  • Opzione per overcommit capacità Cloud e gruppo Host per le macchine virtuali Replica: System Center 2012 R2 di Virtual Machine Manager consente di inserire le macchine virtuali di replica su un gruppo di host o cloud preconfigurato se rientrino all'interno delle impostazioni di capacità. Fino ad oggi, VMM presuppone che tutte le risorse allocate alle macchine virtuali replica erano in uso. Pertanto, VMM non consente l'inserimento di una macchina virtuale di replica su un gruppo di host o cloud se che genererà il carico di aggregato di tutte la replica macchine virtuali di là della capacità di gruppo cloud o host.

    Sebbene questo comportamento ha garantito che tutte le macchine virtuali la replica è possibile avviare contemporaneamente, potrebbe provocare un utilizzo non ottimale delle nuvole di replica e i gruppi host. Ciò si verificherebbe se (Enterprise o Hoster) tentativo di inserire altre macchine virtuali all'interno di un'area o un gruppo host. Ovvero, se si overcommited il gruppo di replica cloud o host. Nell'aggiornamento cumulativo 6, è possibile overcommit cloud e i gruppi host VMM nell'ambiente in uso configurando la seguente chiave del Registro di sistema sul Server VMM:

    Percorso del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Microsoft System Center Virtual Machine Manager Server\Settings\Placement

    Nome DWORD: IgnoreMemoryForStoppedReplicaVM
    Valore DWORD: 1

    Nota Se la sottochiave di posizionamento non esiste, crearla.

    Per ulteriori informazioni, vedere Opzione per overcommit Cloud e HG per le macchine virtuali di Replica.
  • Supporto per gli scenari di base di VMWare VCenter 5.5.

    Aggiornamento cumulativo 6 sono stati introdotti i seguenti scenari di supporto:

    • Aggiungere VCenter 5.5 alla gestione di VMM 2012 R2 UR6
    • Aggiungere Host ESX con versione 5.5 e portare in Gestione
    • Creare il modello di VMWare VM e distribuirle con il modello
    • Creare modelli con reti di base (che comprendono scenari dominio) e distribuire le macchine virtuali
    • Effettuare varie operazioni del ciclo di vita VM (ad esempio, start, stop, arrestare, ripristino, aggiornamento e checkpoint in una macchina virtuale).
    • Connettersi alla macchina virtuale utilizzando la console e verificare l'accessibilità
    • Annullare il provisioning delle macchine virtuali
    • Creare un pool di risorse e attivare il pool di risorse in Gestione di VMM
    Questi sono scenari limitati. Tuttavia, rappresentano il primo e più importante passaggio verso il supporto delle versioni più recenti di VCenter. Abbiamo continuare su cui basare la nostra matrice di supporto per VMWare VCenter e fornirà gli aggiornamenti per risolvere questo in futuro cumulativi.

Problemi risolti in questo aggiornamento cumulativo

  • Problema 1

    Quando vengono rimossi gli oggetti VMM, si verifica un errore 801. In alcuni casi, VMM rileva un problema in cui un oggetto VMM, ad esempio una macchina virtuale non è possibile rimuovere l'interfaccia utente o di Windows Powershell da perché alcuni degli oggetti figlio sono mancanti nel database. In questo modo spesso la ricerca di script di riparazione rimuovere gli oggetti interessati. Nell'aggiornamento cumulativo 6, VMM ha migliorato tre cmdlet Powershell per ridurre al minimo gli errori relativi a 801. I cmdlet sono Rimuovi-SCServiceTemplate, Rimuovi-SCLibraryServer, e Rimuovi-SCLibraryShare. Gli utenti non è necessario utilizzare il – Forza flag insieme con i cmdlet per evitare 801 errori. I cmdlet consentono di risolvere le dipendenze che conducono agli 801 errori.

  • Problema 2

    Il servizio VMM si blocca e viene generato un errore di violazione di accesso System. XML quando la risposta a un evento di Integration Services.

  • Problema 3

    Eccezione critica nel gestore errori WCF - ObjectDisposedException - Microsoft.VirtualManager.Engine.Remoting.ClientConnection.HandleError. Quando VMM viene arrestato nell'host servizio WCF, viene chiamata interruzione che può provocare eventuali messaggi non elaborati da terminare corretto e ciò può causare la generazione di ObjectDisposedExceptions. Il gestore degli errori VMM principale WCF vede queste eccezioni prima che il processo viene terminato e vengono segnalati come critiche le eccezioni. Qui VMM segnalerà un errore innocui come errori critici eventualmente aggiungere la confusione dell'utente.

  • Problema 4

    Opzione per l'indirizzo MAC in grigio nell'interfaccia utente quando vnic non è connesso. Questo impedisce agli utenti di contrassegnare la scheda di rete come static. Dopo l'aggiornamento a VMM in System Center 2012 R2, cliente non può scegliere l'opzione dell'indirizzo Mac statico nei modelli di macchina virtuale che ha creato, se la macchina virtuale non è connesso a una rete. Le opzioni indirizzo MAC e IP sono in grigio quando la macchina virtuale "non connesso". Pertanto, è possibile assegnare un indirizzo MAC statico alla macchina virtuale prima della distribuzione.

  • Problema 5

    Personalizzazione della macchina di Vvirtual possibile esito negativo e genera un'eccezione critica quando Hyper-V non restituisce un oggetto dell'unità disco floppy. Durante la personalizzazione di una macchina virtuale, è probabile che l'oggetto unità Floppy come null, verrà restituito Hyper-V e VMM tenterà di aggiungere un'unità. Tuttavia, aggiungendo il disco floppy non è implementato in Hyper-V. Questa operazione genera un'eccezione che causa un errore di processo e di lasciare la macchina virtuale in stato di creazione non riuscita. L'utente può ripristinare la macchina virtuale per il corretto funzionamento. Questo problema può verificarsi se la configurazione di unità Floppy (sulla condivisione remota) non è disponibile per Hyper-V o Hyper-V è occupato o particolarmente sollecitata.

  • Problema 6

    Impossibile distribuire macchine virtuali con indirizzo IP statico quando sono configurati più pool di IP per Subnet di una macchina virtuale. Cliente tenta di creare una macchina virtuale utilizzando un modello con le impostazioni IP statici. Se sono presenti più pool IP in una Subnet e il cliente fornisce un indirizzo IP da un pool diverso rispetto a quello predefinito (vale a dire compilata automaticamente pool di che viene visualizzato nell'interfaccia utente), quindi la creazione guidata macchina virtuale viene completato senza errori ma la creazione della macchina virtuale non riesce e restituisce un errore di "Indirizzo IP nell'intervallo".

  • Problema 7

    VmmService arresto anomalo durante la gestione di rimosso macchina virtuale che subnet IP modificare gli eventi inviati da Hyper-v. In un'installazione NVGRE, se è un evento inviato da Hyper-V per IP cambia ma la Subnet di macchina virtuale non esiste più in VMM, si provoca un arresto anomalo del servizio VMM.

  • Problema 8

    Le macchine Virtuali vengono segnalate mancante come il VmMovedRefresherEvent non viene ricevuto. Quando un evento di spostamento della macchina virtuale si verifica quando un host non è in modalità di gestione degli eventi e la macchina virtuale è in stato di migrazione e quando esegue l'aggiornamento dell'evento potrebbero esserci una finestra non è in ascolto e l'operazione di aggiornamento destra prima modalità di ascolto non riceve la modifica. Di conseguenza VMM non riceverà tali modifiche fino al successivo aggiornamento completo che può essere come peggiore di 24 ore.

    Per assicurarsi che tali eventi vengono sincronizzate tramite l'aggiornamento di luce macchina virtuale in modalità di gestione degli eventi, è possibile creare e configurare la seguente chiave del Registro di sistema per eseguire l'aggiornamento di luce macchina virtuale a intervalli regolari. Questo aggiornamento verrà eseguito inoltre per eventuali aggiornamenti basato su eventi.

    Percorso del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Microsoft System Center Virtual Machine Manager Server\Settings

    Chiave del Registro di sistema:

    VMPropertiesEventAssitedUpdateInterval

    Tipo di registro di sistema: DWORD

    Valore min: 0 secondi

    Valore Max: 20 giorni
    I valori devono essere specificati in secondi.

    Nome DWORD: VMPropertiesEventAssitedUpdateInterval

    Valore DWORD:value_in_seconds

    Nota Il value_in_seconds segnaposto può essere un valore pari a 0 secondi a 20 giorni (anche in secondi).


  • Problema 9

    Richiede esplicita flag per indicare una macchina virtuale manca o una macchina virtuale la rimozione dei servizi durante l'installazione-Host all'utente. Attualmente, VMM non verifica l'esistenza di macchine virtuali su host durante la rimozione di host da VMM. Un host può contenere macchine virtuali del servizio, le macchine virtuali distribuiti in cloud, macchine virtuali con proprietà personalizzate definite per essi. Se un utente rimuove accidentalmente un host, tutte queste associazioni sono interrotte. Questa correzione consente di evitare tali scenari richiedendo agli utenti per un messaggio di conferma prima tali host vengono effettivamente rimossi da VMM.

  • Problema 10

    Se si dispone di una rete logica che dispone di più siti di rete e i siti della rete sono visibili alla scheda di rete host, verrà allocata PAs da questi siti di rete diverse e le informazioni di routing è necessario impostare anche. (Rete siti sono talvolta denominati "definizioni di rete logica".) In più host uno scenario con VM1 su Host1 sono connesso a PA1, è un caso, se un VM2 è connesso a un hnv LN e dispone di un PA1 per NetwkSite1 e quindi viene disconnessa e successivamente riconnessi e dispone di un PA2 per NetwkSite2 (in modo casuale o esaurimento PA), quindi per qualche tempo, abbiamo potremmo non inserire le informazioni di routing PA tra NetwkSite1 e NetwkSite2. Ciò si verifica a causa del modo che la rappresentazione interna del ciclo di lavorazione viene immesso per l'inserimento in una tabella hash.

  • Problema 11

    Quando un host viene aggiornato, viene stabilita una connessione di rete gestione remota Windows (per ogni host aggiornato) che crea un flusso costante di dati.

  • Problema 12

    Quando vengono create più schede di rete virtuale host, si osservano gli errori casuali. Quando gli utenti di creare più schede di rete virtuale in un'unica sequenza come parte di un unico switch logico, uno o più configurazione IP della scheda di rete virtuale potrebbe non riuscire.

  • Problema 13

    Quando si esegue un aggiornamento di host, utente riscontra un inserimento di chiavi duplicato in HostWSManGetter.UpdateRASDCache.

  • Problema 14

    Quando l'utente tenta di duplicare una macchina virtuale con punti di arresto, al termine dell'operazione di clonazione, VMM riconosce correttamente la macchina virtuale nuovo clone creato come macchina virtuale originale e, in modo non corretto deduce la macchina virtuale è stata eseguita la migrazione. Tenta quindi di gestire la modifica. Di conseguenza, viene creata una macchina virtuale aggiuntiva su un altro host con stato "manca". VMM ritiene che la macchina virtuale utilizza un host diverso, e questa macchina virtuale non è visibile in TFS fino al successivo aggiornamento della macchina virtuale.

  • Problema 15

    Quando viene aggiornato il provider VSEM, funzionalità del provider per ricevere le notifiche non viene indicata al motore di notifica.

  • Problema 16

    Posizionamento di rete si blocca durante l'ottimizzazione di host dinamici. Alcune operazioni di posizionamento sono stati dovrebbe essere eseguito come operazione. Quando viene eseguita nell'attività di aggiornamento, il contesto è null. Ciò causa un arresto anomalo del sistema di posizionamento.

  • Problema 17

    Gli amministratori delegati avviare la console VMM richiede 4 + minuti per aprire la console VMM. Nei grandi ambienti VMM inizio console viene ritardata per gli amministratori delegati rispetto agli amministratori.

  • Problema 18

    Aggiornamento del provider di archiviazione non riesce dopo la sostituzione del disco su sofs.

  • Problema 19

    VMM non può aggiornare replica/primarie virtual machine senza ripristino automatico di sistema, anche la migrazione di ripristino VM in stato di attesa IR non esegue operazioni live migration.

  • Problema 20

    Quando si elimina una macchina virtuale, i punti di arresto vengono uniti prima di essere eliminati. Quando l'utente tenta di eliminare una macchina virtuale che dispone di punti di arresto, l'eliminazione richiede molto tempo (fino a un'ora) per completare l'operazione.

  • Problema 21

    A volte un'operazione eseguita tale riceve un'eccezione critica: DBCorruptionException.

  • Problema 22

    Alcuni utenti utilizzano grandi insiemi di VIPAddress anziché gli intervalli IP per rendere più semplice aggiungere o rimuovere singoli indirizzi IP. Schema di VMM Management Pack attualmente limita il campo a 256 caratteri (impostazione predefinita). Tuttavia, gli utenti possono disporre valori ~ 500 caratteri. E pertanto il rilevamento stato integrazione OM di VMM causa un'eccezione imprevista di SCOM.

  • Problema 23

    RG di destinazione e LUN di destinazione non sono associate dopo l'attività di enableRG se sono precreated RG/LUN.

  • Problema 24

    È necessario aggiornare le voci di indirizzo MAC per un dispositivo Gateway F5 quando non riesce e viene sostituito. Se un dispositivo F5 RMA e sostituito con un nuovo dispositivo con un nuovo indirizzo MAC, VMM non dispone di un modo per aggiornare l'indirizzo MAC per la nuova periferica.

  • Problema 25

    Consentire utente timbro sulla macchina virtuale di replica consentono di identità dell'utente di timbro. Gli utenti devono aggiornare gli attributi UserRole e proprietario nella loro ReplicaVMs, ma qualsiasi operazione sulla macchina virtuale replica attualmente bloccata. Pertanto, non possono aggiornare questi due parametri in macchine virtuali di Replica.

  • Problema 26

    Condivisione SMB Registerred non viene visualizzata come opzione di percorso di destinazione quando si distribuisce un nuovo machineto virtuale HA un cluster.

  • Problema 27

    Eccezione critica nell'aggiornamento archiviazione quando il rilevamento di ArgumentNullException - SetCustomOptions - il servizio di replica.

  • Problema 28

    Durante l'Host VMM aggiornamento query team (team switch, LBFO o team) di informazioni. Considerando che la query team switch che VMM colpisce l'eccezione di WS-Management che provoca il vswitch scompaia dalla console.

  • Problema 29

    Nel tipo "probe" non è supportato il protocollo HTTPS, quindi VMM non regola monitor creato come sito HTTPS di monitor. VMM supporta HTTP e HTTPs nella sezione di configurazione porta LB ma non è supportato nella sezione LB sonda protocollo HTTPS.

  • Problema 30

    Proprietario della risorsa (SSU utente) non autorizzato di accedere a 'GrantedTo' elenco di una risorsa che pertanto non è possibile vedere tutti hanno accesso alla risorsa. Quando la concessione dell'accesso dell'utente è anche un utente self-service, essi non possono vedere le modifiche apportate fino al riavvio del console. Un amministratore può visualizzare la modifica, ma per un utente self-service, il GrantedToList continua a restituire i risultati memorizzati nella cache, fino a quando non si riavvia la console.

  • Problema 31

    Impossibile spostare i dischi padre che il processo di migrazione incorporati di VMM. Utente dispone di alcune centinaia di macchine virtuali, con tutti i dischi diff che punta a un singolo elemento padre. Spostamento di tutte le macchine virtuali in una nuova soluzione di archiviazione è stato bloccato da VMM. Per i dischi differenze, se qualsiasi disco predecessore nella gerarchia (relazione padre/figlio) è condiviso da un altro disco diff, la migrazione di archiviazione del disco differenze è bloccata da VMM. Tuttavia, esso isenabled tramite Hyper-V Manager.

  • Problema 32

    Campo expectedDSColumn eccezione critica durante l'analisi del messaggio di mancata corrispondenza delle colonne causando l'arresto anomalo del Server durante l'esecuzione di get-scvmhost. Dopo l'aggiornamento alla soglia, il Server di database server R2 non lavora in determinati casi. Il percorso del codice viene utilizzato da alcuni oggetti di reti e ADHC.

  • Problema 33

    Quando di scalare un modello di servizio esistente, duplicare le macchine virtuali Hyper-V che hanno la stesso nome vengono creati in VMM nell'aggiornamento cumulativo 5 di System Center 2012 R2.

  • Problema 34

    Se le macchine virtuali guest la protezione di Windows update3035131 o 3031432installato, l'agente di guest VMM non eseguire gli script di esecuzione di comando generico (GCE) richiesti da VMM come parte della distribuzione della macchina virtuale. Ciò potrebbe causare un errore in diversi scenari in cui si utilizzano script GCE per la distribuzione e manutenzione. Ad esempio, quando si tenta di un modello di servizio VMM tramite script GCE di servizio, viene restituito il codice di errore 22029.

    NotaDopo aver installato l'aggiornamento cumulativo 6 (oggetto aggiornamenti cumulativi) per System Center Virtual Machine Manager 2012 R2, è ora necessario concedereAccesso come processo batch diritti per l'esecuzione come Account specificato. Senza tali autorizzazioni, l'agente di guest sarà in grado di eseguire gli script GCE mediante un Account Esegui come.

  • Problema 35

    Operazioni Live migration della macchina virtuale ha esito negativo quando si utilizza uno spazio di archiviazione cluster in formato CSV e l'archiviazione della macchina virtuale si trova in CSV. Live Migration di Cluster Hyper-V non funziona dopo VMM nell'aggiornamento cumulativo 5 di System Center 2012 R2.

  • Problema 36

    Posizionamento del disco di base dovrà ruota tra quote di posizionamento valido.

  • Problema 37

    La Console di VMM è possibile utilizzare una stringa di versione esistente durante la copia di modello di servizio. In alcuni casi, agli utenti di copiare un modello di assistenza utilizzando il comando "Copia" per un modello di assistenza. Motivo è che la console Amministrazione genera una stringa per la versione già esistente.

  • Problema 38

    La tessera Panoramica di capacità non è presente in VMM in System Center 2012 R2. In VMM in System Center 2012 SP1, nel riquadro macchine virtuali e servizi, quando si seleziona un host e quindi fare clic su panoramica sul menu in alto, la console fornisce informazioni di riepilogo e capacità sull'host selezionato. I dettagli relativi al core del processore, memoria (GB) e archiviazione (GB) è diventato non disponibili in System Center 2012 R2.

  • Problema 39

    VMM servizio di un arresto anomalo a causa di VSID duplicato. In rari casi (collisione numero di sincronizzazione-situazione e casuale), subnet diverse di macchina virtuale HNV possibile ottenere la stessa VMSubnetIdentifier (detta anche VSID). Ciò provoca un comportamento imprevisto quando si utilizzano queste subnet di macchina virtuale HNV. Per le macchine virtuali connesse a questa subnet, ad esempio, le macchine virtuali non possono ottenere la connettività prevista e non saranno in grado di comunicare con le macchine virtuali nella stessa subnet. O quando le modifiche di indirizzo IP provocherà servizio VMM crash.

  • Problema 40

    La distribuzione di una macchina virtuale sottostante un bilanciamento del carico provoca un Excepion critico sul posizionamento:

    Microsoft.VirtualManager.Engine.Placement.Conversion.HostConversionHelper.GetLoadBalancerAddressPoolResources

  • Problema 41

    Pagina iniziale che è stata introdotta nell'aggiornamento cumulativo 5, viene rimosso in aggiornamento cumulativo 6.

  • Problema 42

    Una macchina virtuale non è associata a un gruppo di replica e non possono essere spostata in un percorso protetto da gruppo di replica.

  • Problema 43

    Guest IP sulla rete HNV non è contrassegnato come dinamico/DedicatedGuestIP anche se sono attivate le impostazioni per il. Failover CA interrotti. Per qualsiasi indirizzo IP aggiunto/spostato in una macchina virtuale connesso alla rete di NVGRE (scenario di Failover di IP Cluster/Guest Guest HNV), l'indirizzo IP è * * non contrassegnata come dinamica (tipo = DedicatedGuestIP in VMM) anche se la macchina virtuale ha le impostazioni di EnableGuestIPNetworkVirtualizationUpdates = true. Quando la prima volta che l'indirizzo IP viene aggiunto/spostati funzionerà, ma successive procedure di failover del PI (spostamento da una macchina virtuale a altra) non verrà rilevato automaticamente. Pertanto, l'indirizzo IP non sarà raggiungibile e connettività della macchina virtuale verrà persa.

  • Problema 44

    Versione del provider di archiviazione incorporati dall'integrazione di Hitachi suddivisa con UR5. Il provider di archiviazione non può essere aggiornato. In questo modo gestione del provider.

  • Problema 45

    Il client VMM si blocca quando si imposta l'intervallo di tempo di ottimizzazione dell'alimentazione.

  • Problema 46

    Tale condizione si verifica in seguito alla cessione di WnvEventEntrySubscriptionObserver quando la connessione dell'host non riesce.

  • Problema 47

    Impossibile impostare la configurazione dell'interfaccia di rete quando viene utilizzato il protocollo DHCP centOS 7 e 7 di Red Hat Enterprise Linux.

    Questo vale per tutti i 7 CentOS e Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 7 macchine virtuali configurate per utilizzare DHCP per System Center Virtual Machine Manager. Server di RHEL 7 che DHCP utilizzati incontrerebbe assente dati di configurazione di rete per ogni interfaccia ethernet utilizzato dal server Linux e centOS 7. Questo problema si verifica perché CentOS 7 e 7 RHEL non dispongono di ifconfig strumento Linux installato per impostazione predefinita, a differenza delle iterazioni precedenti. Gli script di configurazione per la rete DHCP sono stati aggiornati per utilizzare lo strumento di ip anziché il comando ifconfig se è installato lo strumento di ip.

Come ottenere e installare l'aggiornamento cumulativo 6 per System Center 2012 R2 di Virtual Machine Manager

Informazioni sul download

I pacchetti di aggiornamento per Virtual Machine Manager sono disponibili da Microsoft Update o tramite download manuale dal catalogo di Microsoft Update.

Microsoft Update
Come ottenere e installare un pacchetto di aggiornamento da Microsoft Update, attenersi alla seguente procedura su un computer in cui è installato un componente di Virtual Machine Manager:

  1. Fare clic su Start , quindi scegliere Pannello di controllo.
  2. Nel Pannello di controllo fare doppio clic su Windows Update.
  3. Nella finestra Windows Update, fare clic su Verificare in linea per gli aggiornamenti da Microsoft Update.
  4. Fare clic su aggiornamenti importanti.
  5. Selezionare i pacchetti di aggiornamento cumulativo e quindi fare clic su OK.
  6. Fare clic su Installa gli aggiornamenti per installare i pacchetti di aggiornamento.
Download manuale dei pacchetti di aggiornamento
Visitare i seguenti siti Web per scaricare manualmente i pacchetti di aggiornamento dal catalogo di Microsoft Update:

Importante Sul server Virtual Machine Manager, è necessario aggiornare il Server e i componenti della Console di amministrazione.

Nota È necessario applicare l'aggiornamento di Server per assicurarsi che tutte le macchine virtuali appena distribuite da un modello di servizio avranno l'agente di Guest aggiornato. Esistenti macchine virtuali distribuite possono avere installare l'agente di aggiornato installato tramite Windows Update, WSUS o manualmente utilizzando il seguente pacchetto:

Istruzioni di installazione

Per installare manualmente i pacchetti di aggiornamento, eseguire il seguente comando da un prompt dei comandi con privilegi elevato:

msiexec.exe /update packagename

Ad esempio, per installare il pacchetto di aggiornamento cumulativo 6 per un server di System Center 2012 R2 di Virtual Machine Manager (KB3050317), eseguire il comando seguente:

msiexec.exe /update kb3050317_vmmserver_amd64.msp

Note

  • Se si manualmente scaricare i pacchetti di aggiornamento dal catalogo di Microsoft Update e installarli facendo doppio clic su pacchetti, è necessario installare i pacchetti Server Virtual Machine Manager e Console di amministrazione come utente con privilegi elevato. È possibile installare il pacchetto dell'agente di Guest di Virtual Machine Manager come un utente con privilegi non elevati.
  • Se hai anche la Console di amministrazione installato sul server VMM, installare gli aggiornamenti nell'ordine seguente:

    • Aggiornamento cumulativo 6 per Server Virtual Machine Manager
    • Aggiornamento cumulativo 6 per la Console di amministrazione

    Tra questi due installazioni, Server Virtual Machine Manager potrebbe creare un log di errore critico nella directory VMMLogs. Questo problema si verifica perché la Console di amministrazione condivide alcune DLL con Server Virtual Machine Manager e potrebbe causare un conflitto di versione per la registrazione dell'errore critico. Per risolvere questo problema, installare entrambi gli aggiornamenti sul Server Virtual Machine Manager che consente di avviare il servizio Virtual Machine Manager.
  • Prima dell'aggiornamento cumulativo 5, era necessario aggiornare manualmente il componente Server DHCP di System Center Virtual Machine Manager (x64). In VMM con aggiornamento cumulativo 5 o versioni successive, questo aggiornamento manuale non viene più utilizzato.
  • Se si scarica e si estrae il file MSP Console di amministrazione, due file CAB sono il risultato, come può vedere nella schermata riportata di seguito. Uno di questi file CAB viene applicata a x64 (noto anche come AMD64) e altri file CAB su x86 (noto anche come i386).

    Vedere l'ultimo riferimento all'architettura del sistema operativo nel nome del file CAB per determinare a cui si applica il file CAB particolare tipo di architettura.

File aggiornati in questo aggiornamento cumulativo

Per un elenco dei file che vengono modificati in questo aggiornamento cumulativo, scaricare il file seguente:


Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 3050317 - Ultima revisione: 09/21/2015 20:58:00 - Revisione: 3.0

Microsoft System Center 2012 R2, Microsoft System Center 2012 R2 Virtual Machine Manager

  • kbqfe kbfix kbexpertiseinter kbsurveynew atdownload kbmt KB3050317 KbMtit
Feedback