Macchine virtuali che ospitano in Windows Server 2012 R2 potrebbe arrestarsi in modo anomalo o riavvio imprevisto

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3068445
In questo articolo viene descritto un problema in quali macchine virtuali che ospitano in Windows Server 2012 R2 potrebbe crash o riavviato in modo imprevisto a causa di un problema in Cluster condivisi Volume File System (CSVFS). Un hotfix è disponibile per risolvere il problema. Prima di installare questo hotfix, vedere la Prerequisiti sezione.
Sintomi
Questo problema si verifica quando viene soddisfatta una delle seguenti condizioni:
  • Si dispone di un cluster di Server File scalabilità (SOFS) che contiene i file con estensione vhd o .vhdx ospitati su di esso.
  • Si dispone di un cluster Hyper-V con VHD o ospitati in locale i file di .vhdx (CSV) i volumi condivisi del cluster.
Si possono trovare gli eventi nel registro eventi di sistema che indica che il processo di sottosistema di risorsa host (Rhs.exe) si è verificato un deadlock.
Risoluzione
Per risolvere questo problema, installare l'hotfix sui nodi di archiviazione, dove CSVFS è in esecuzione. Questo hotfix deve essere applicato a tutti i nodi del cluster di failover che ospita i file con estensione vhd o .vhdx per il problema da risolvere.

Informazioni sull'hotfix

Importante Se si installa un language pack dopo aver installato questo hotfix, è necessario reinstallare questo aggiornamento rapido. Pertanto, si consiglia di installare qualsiasi language pack necessari prima di installare questo hotfix. Per ulteriori informazioni, vedere Aggiungere il language pack per Windows.

Un hotfix supportato è disponibile da Microsoft. Tuttavia, questo hotfix è destinato esclusivamente alla correzione del problema descritto in questo articolo. Applicare questo hotfix solo ai sistemi in cui si verificano questo problema specifico.

Se l'hotfix è disponibile per il download, è presente una sezione "Disponibilità del Download dell'Hotfix" nella parte superiore di questo articolo della Knowledge Base. Se non viene visualizzato in questa sezione, inviare una richiesta al servizio clienti Microsoft e supporto tecnico per ottenere l'hotfix.

Nota Se si verificano ulteriori problemi o se è necessaria attività di risoluzione aggiuntiva, potrebbe essere necessario creare una richiesta di assistenza separata. I costi di supporto usuali verranno applicati per eventuali ulteriori domande e problemi che non dovessero rientrare nello specifico hotfix. Per un elenco completo di numeri di telefono del servizio clienti Microsoft e supporto tecnico o per creare una richiesta di assistenza separata, visitare il seguente sito Web Microsoft: Nota Il modulo "Disponibilità del Download dell'Hotfix" Visualizza le lingue per cui è disponibile l'hotfix. Se non viene visualizzata la lingua, è perché un aggiornamento rapido non è disponibile per tale lingua.

Prerequisiti

Per applicare questo hotfix, è necessario disporre di aggiornamento 2919355 installato in Windows Server 2012 R2.

Informazioni del Registro di sistema

Per utilizzare l'hotfix in questo pacchetto, non è necessario apportare modifiche al Registro di sistema.

Richiesta di riavvio

Potrebbe essere necessario riavviare il computer dopo avere applicato questo hotfix.

Informazioni sulla sostituzione dell'aggiornamento rapido

Questo hotfix non sostituisce un aggiornamento rapido precedentemente rilasciato.

Informazioni sui file

La versione globale di questo hotfix consente di installare file con gli attributi elencati nelle tabelle seguenti. Le date e ore per questi file sono elencate nel tempo universale coordinato (UTC). Le date e le ore dei file sul computer locale vengono visualizzate nell'ora locale con la differenza dell'ora legale (DST). Inoltre, le date e gli orari possono cambiare quando si eseguono determinate operazioni sui file.

Note e informazioni sui file di Windows Server 2012 R2

Importante 8.1 Windows gli aggiornamenti rapidi e aggiornamenti rapidi di Windows Server 2012 R2 sono inclusi nel pacchetto stesso. Tuttavia, gli aggiornamenti rapidi nella pagina richiesta Hotfix sono elencati in entrambi i sistemi operativi. Per richiedere il pacchetto di hotfix che si applica a uno o più sistemi operativi, selezionare l'hotfix elencato nella sezione "Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2" nella pagina. Fare sempre riferimento alla sezione "Si applica a" negli articoli per determinare il sistema operativo effettivo a cui si applica ogni aggiornamento rapido .
  • I file che si applicano a un prodotto specifico, un'attività cardine (RTM, SPn), e il ramo del servizio (LDR, GDR) può essere identificato esaminando i numeri di versione del file come indicato nella seguente tabella:
    VersioneProdottoAttività cardineRamo del servizio
    6.3.960 0,17xxxWindows Server 2012 R2RTMGDR
  • I rami del servizio GDR contengono solo correzioni rilasciate che risolvono problemi critici diffusi. I rami del servizio LDR contengono hotfix in aggiunta alle correzioni rilasciate su vasta scala.
  • I file MANIFEST (manifest) e il MUM (con estensione mum) installati per ogni ambiente sono elencati separatamente Nella sezione "ulteriori informazioni sui file". MUM, manifesto e i file di catalogo (CAT) di protezione associati sono molto importanti per mantenere lo stato dei componenti aggiornati. I file di catalogo di protezione, per cui gli attributi non sono elencati, sono firmati mediante firma digitale Microsoft.
Per tutte le versioni x64 supportate di Windows Server 2012 R2
Nome del fileVersione del fileDimensione del fileDataOraPiattaforma
Csvfs.sys6.3.9600.17891671,74429-maggio-201503:16x64

Ulteriori informazioni sui file

Ulteriori informazioni sui file per Windows Server 2012 R2
File aggiuntivi per tutte le versioni x64 supportate di Windows Server 2012 R2
Proprietà fileValore
Nome del fileAmd64_ecd6038069d1c7dd1d0cbbd4b7d6ed2b_31bf3856ad364e35_6.3.9600.17891_none_b3972bfa62274580.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file718
Data (UTC)29-maggio-2015
Ora (UTC)09:02
PiattaformaNon applicabile
Nome del fileAmd64_microsoft-windows-f... rcluster-csvfs-core_31bf3856ad364e35_6.3.9600.17891_none_c6e75836336faa06.manifest
Versione del fileNon applicabile
Dimensione del file3,087
Data (UTC)29-maggio-2015
Ora (UTC)04:16
PiattaformaNon applicabile

Status
Microsoft ha confermato che questo è un problema nei prodotti Microsoft elencati nella sezione "Si applica a".
Riferimenti
Vedere la terminologia utilizzata da Microsoft per descrivere gli aggiornamenti software.

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 3068445 - Ultima revisione: 07/15/2015 17:32:00 - Revisione: 1.0

Windows Server 2012 R2 Datacenter, Windows Server 2012 R2 Standard, Windows Server 2012 R2 Essentials, Windows Server 2012 R2 Foundation

  • kbqfe kbsurveynew kbexpertiseadvanced kbfix kbhotfixserver kbautohotfix kbmt KB3068445 KbMtit
Feedback