Aggiornamento cumulativo 11 per System Center 2012 R2 Data Protection Manager

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3162908
Introduzione
In questo articolo vengono descritti i problemi risolti nell'aggiornamento cumulativo 11 per Microsoft System Center 2012 R2 Data Protection Manager. Contiene inoltre le istruzioni di installazione per questo aggiornamento.

Nota È consigliabile esistente di Data Protection Manager per Windows Azure clienti l'aggiornamento all'ultima agente (versione 2.0.9040).

Funzionalità implementate in questo aggiornamento cumulativo

Utilizzando l'aggiornamento cumulativo 11 per System Center 2012 R2 Data Protection Manager, clienti possono eseguire il backup di macchine virtuali VMware (VM). Di seguito sono le funzionalità di alto livello di backup di VMware VM:
  • Backup senza agente
  • Rilevamento e il backup delle macchine virtuali tramite vCenter / Server versione 5.5 o versione 6.0 di ESXi
  • Rilevamento di DPM e protezione a livello di cartella se clienti organizzare le macchine virtuali nelle cartelle VM in vCenter
  • Protezione delle macchine virtuali archiviati in archivio cluster, NFS o direct attached storage
  • Ripristino di un'intera macchina virtuale o singoli file e cartelle utilizzando il ripristino a livello di elemento per le macchine virtuali Windows

Problemi risolti in questo aggiornamento cumulativo

  • Il servizio Data Protection Manager si blocca quando si tenta di rimuovere l'origine dati dalla protezione quando il nome del server ha più di 64 caratteri.
  • Ripristino del livello elemento ottimizzato di SharePoint (ILR) non funziona se Data Protection Manager rileva un elemento di dati che non può accedere durante la catalogazione.
  • Modifica pre-Data Protection Manager 2012 R2 UR9 protezione i gruppi che utilizzano la protezione online attiva un arresto anomalo console DPM in UR9.
  • Se il numero di avvisi generati da Data Protection Manager in un breve periodo di tempo, gli avvisi Data Protection Manager non sono correttamente sincronizzati con Console centrale basato su System Center Operations Manager. Questo porta alla Console centrale risolto gli avvisi vengono visualizzati avvisi attivi.
  • Se si sta tentando di eseguire ripristino di Data Protection Manager alternativo per il cloud inattivo origini dati protette, non è possibile accedere ai punti di ripristino cloud.
  • Se un aggiornamento è disponibile per l'agente MAB, Data Protection Manager è visualizzata solo all'inizio di un backup di cloud. Non vi è alcun altro modo per indicare che l'agente non è aggiornato. Allo stesso modo, dopo l'aggiornamento, l'avviso di aggiornamento viene rimosso solo dopo aver eseguito un processo di backup cloud.


Come ottenere e installare l'aggiornamento cumulativo 11 per System Center 2012 R2 Data Protection Manager

Informazioni sul download

I pacchetti di aggiornamento per Microsoft Data Protection Manager sono disponibili da Microsoft Update o tramite download manuale.

Microsoft Update
Come ottenere e installare un pacchetto di aggiornamento da Microsoft Update, attenersi alla seguente procedura su un computer in cui è installato un componente di Data Protection Manager:
  1. Fare clic su Starte quindi fare clic su Pannello di controllo.
  2. Nel Pannello di controllo fare doppio clic su Windows Update.
  3. Nella finestra Windows Update, fare clic su Verificare in linea per gli aggiornamenti da Microsoft Update.
  4. Fare clic su aggiornamenti importanti.
  5. Selezionare il pacchetto di aggiornamento cumulativo e quindi fare clic su OK.
  6. Fare clic su Installa gli aggiornamenti per installare il pacchetto di aggiornamento.
Download manuale
Visitare il seguente sito Web per scaricare manualmente il pacchetto di aggiornamento dal catalogo di Microsoft Update:


Istruzioni di installazione

Per installare questo aggiornamento per Microsoft Data Protection Manager, attenersi alla seguente procedura:
  1. Prima di installare questo aggiornamento, eseguire il backup del database Data Protection Manager.
  2. Installare questo pacchetto cumulativo sul server in cui è in esecuzione System Center 2012 R2 Data Protection Manager. A tale scopo, eseguire Microsoft Update sul server.
  3. Nella Console di amministrazione di Data Protection Manager, aggiornare gli agenti di protezione. A tale scopo, utilizzare uno dei metodi descritti di seguito.

    Nota Questo aggiornamento dell'agente di aggiornamento cumulativo richiede di riavviare i server protetti al fine di creare o modificare gruppi di protezione.

    Metodo 1: Aggiornare gli agenti di protezione dalla Console di amministrazione di Data Protection Manager
    1. Aprire la Console di amministrazione di Data Protection Manager.
    2. Fare clic sulla scheda di Gestione e quindi fare clic sulla scheda agenti .
    3. Nell'elenco Computer protetto , selezionare un computer e quindi fare clic su Aggiorna nel riquadro Azioni .
    4. Fare clic su e quindi fare clic su Aggiorna agenti.



    Metodo 2: Aggiornare gli agenti di protezione sui server protetti
    1. Ottenere il pacchetto di aggiornamento protezione dell'agente dalla directory seguente nel server di System Center 2012 R2 Data Protection Manager:

      Data_Protection_Manager_installation_location\DPM\DPM\Agents\RA\4.2.1553.0


      I pacchetti di installazione sono i seguenti:
      • Per gli aggiornamenti basati su x86: i386\1033\DPMProtectionAgent_KB3162908.msp
      • Per gli aggiornamenti basati su x64: amd64\1033\DPMProtectionAgent_KB3162908_AMD64.msp


    2. Eseguire il pacchetto DPMProtectionAgent.msp appropriato su ciascun server protetto, basato sull'architettura dell'agente.
    3. Aprire la Console di amministrazione di Data Protection Manager sul server di System Center 2012 R2 Data Protection Manager.
    4. Fare clic sulla scheda di gestione e quindi scegliere il Agenti scheda selezionare il server protetto, aggiornare le informazioni e quindi verificare che il numero di versione dell'agente 4.2.1553.0.


Riferimenti
Per ulteriori informazioni sull'aggiornamento cumulativo 11 per System Center 2012 R2, vedere l'argomento di TechNet seguente:

Declinazione di responsabilità di informazioni di terze parti
I prodotti di terze parti descritti in questo articolo sono forniti da società indipendenti da Microsoft. Microsoft esclude ogni garanzia, implicita o esplicita relativa alle prestazioni o all'affidabilità di tali prodotti.

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 3162908 - Ultima revisione: 09/09/2016 23:33:00 - Revisione: 3.0

Microsoft System Center 2012 R2 Data Protection Manager

  • kbqfe kbsurveynew kbfix kbexpertiseinter atdownload kbmt KB3162908 KbMtit
Feedback