Aggiornamento per aggiungere un'avviso al Showplan XML in SQL Server 2014 o 2016 concessione di memoria

IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l’obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.

Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell’articolo: 3172997
Sommario
Questo aggiornamento consente di migliorare il supporto per la risoluzione dei problemi di esecuzione delle query relative alla concessione di memoria mediante l'aggiunta di un nuovo codice Showplan XML avviso in SQL Server 2014 Service Pack 2 (SP2) o 2016.
Quando SQL Server rileva una situazione nella quale concessione di memoria utilizzo è inefficiente, che l'elemento MemoryGrantWarningè aggiunto all'effettivo Showplan XML. Questo elemento contiene informazioni sulla richiesta iniziale, memoria, consentito e massimo utilizzato sovvenzione. Lo scenario più comune per questo avviso è quando una query utilizza solo una frazione della concessione di memoria allocata. Altri scenari sono rare e relativo comportamento di SQL Server potrebbe cambiare nelle versioni future.
Risoluzione
Questo aggiornamento è incluso nel service pack per SQL Server seguenti:


Sui service pack per SQL Server
I Service Packs sono cumulativi. Ogni nuovo service pack contiene tutte le correzioni presenti nelle versioni precedenti, oltre alle nuove. È consigliabile applicare il service pack più recente e l'aggiornamento cumulativo più recente per il service pack. Non è necessario installare service pack precedenti prima di installare il service pack più recente. Utilizzare il seguente articolo nella tabella 1 per reperire ulteriori informazioni sui service pack più recente aggiornamento cumulativo più recente.

Riferimenti
Per ulteriori informazioni, vedere la terminologia utilizzata da Microsoft per descrivere gli aggiornamenti software.

Avviso: questo articolo è stato tradotto automaticamente

Proprietà

ID articolo: 3172997 - Ultima revisione: 11/25/2016 15:55:00 - Revisione: 2.0

Microsoft SQL Server 2014 Developer, Microsoft SQL Server 2014 Enterprise, Microsoft SQL Server 2014 Standard, Microsoft SQL Server 2016 Developer, Microsoft SQL Server 2016 Enterprise, Microsoft SQL Server 2016 Enterprise Core, Microsoft SQL Server 2016 Standard

  • kbqfe kbfix kbsurveynew kbexpertiseadvanced kbmt KB3172997 KbMtit
Feedback