Controllare l'aggiornamento dei riferimenti esterni (collegamenti)

Quando si creano riferimenti esterni ad altre cartelle di lavoro, anche denominate collegamenti, è possibile controllare se e quando vengono aggiornati. Questo è importante perché se un altro utente modifica il valore di una cella collegata, Excel non aggiorna il collegamento e visualizza il nuovo valore a meno che non venga specificato di farlo.

La cartella di lavoro che contiene i collegamenti è denominata cartella di lavoro di destinazione e la cartella di lavoro a cui è collegata è denominata cartella di lavoro di origine. È possibile collegare più cartelle di lavoro di origine a una singola cartella di lavoro di destinazione.

La cartella di lavoro contiene dei collegamenti

1. La cartella di lavoro di destinazione contiene il riferimento esterno (collegamento).

2. Il riferimento esterno, o collegamento, è un riferimento a una cella o a un intervallo nella cartella di lavoro di origine.

3. La cartella di lavoro di origine contiene la cella o l'intervallo collegato e il valore effettivo restituito alla cartella di lavoro di destinazione.

Nota: Anche se non ci sono limiti al numero di cartelle di lavoro a cui è possibile creare un collegamento, in genere è consigliabile creare un collegamento a un numero limitato di cartelle di lavoro possibile. In caso contrario, potrebbero verificarsi problemi di prestazioni relativi al ricalcolo delle formule. È anche possibile collegare più cartelle di lavoro, ognuna delle quali funge da origine e destinazione, ma può creare confusione e difficoltà di gestione.

Quando le cartelle di lavoro di origine e di destinazione vengono aperte nello stesso computer, i collegamenti vengono aggiornati automaticamente. Se si apre una cartella di lavoro di destinazione e quella di origine non è aperta, è possibile che venga visualizzato un avviso della barra informazioni di protezione in cui viene chiesto se si desidera aggiornare i collegamenti. È possibile decidere se visualizzare gli avvisi della barra informazioni di protezione e se aggiornare o meno tutti i collegamenti qualora l'avviso non venga visualizzato. È anche possibile scegliere di aggiornare solo determinati collegamenti se la cartella di lavoro ne contiene più di uno.

Nelle sezioni seguenti verranno esaminate le opzioni più comuni per la gestione dell'aggiornamento dei collegamenti.

  1. Chiudere tutte le cartelle di lavoro di origine. Se una cartella di lavoro di origine è aperta e le altre sono chiuse, gli aggiornamenti non saranno uniformi.

  2. Aprire la cartella di lavoro di destinazione.

  3. Per aggiornare i collegamenti, sulla barra informazioni di protezione fare clic su Aggiorna. Chiudere la barra di protezione se non si vogliono aggiornare i collegamenti (cercare la X sul lato destro).

  1. Aprire la cartella di lavoro contenente i collegamenti.

  2. Passare a Query > dati & connessioni > modifica collegamenti.

    Connessioni dati

  3. Nell'elenco Origine fare clic sull'oggetto collegato da aggiornare.

    È possibile selezionare singole cartelle di lavoro premendo CTRL+clicoppure tutte con CTRL+A.

  4. Fare clic su Aggiorna valori.

    Finestra di dialogo Modifica collegamenti di Excel da Query > dati & connessioni > modifica collegamenti

  1. Trovare la cartella di lavoro da usare come nuova origine per il riferimento esterno e prendere nota della posizione.

  2. Nella cartella di lavoro di destinazione selezionare la cella contenente il riferimento esterno da modificare.

  3. Nell' barra della formula Icona del pulsante cercare un riferimento a un'altra cartella di lavoro, ad esempio C:\Report\[Budget.xlsx], e sostituire il riferimento con il percorso della nuova cartella di lavoro di origine.

È possibile decidere se i collegamenti nella cartella di lavoro vengono aggiornati all'apertura del file in base alle impostazioni dell'utente, non vengono aggiornati all'apertura del file o se vengono aggiornati automaticamente senza chiedere conferma all'utente.

Avviso: Questa opzione interessa tutti gli utenti della cartella di lavoro. Se si sceglie di non aggiornare i collegamenti e di non visualizzare alcun prompt, gli utenti della cartella di lavoro non sapranno che i dati non sono aggiornati.

  1. Passare a Query > dati & connessioni > modifica collegamenti.

  2. Fare clic su Prompt di avvio.

  3. Selezionare una delle tre opzioni seguenti:

  • Consentire agli utenti di scegliere se visualizzare o meno l'avviso

  • Non visualizzare l'avviso e non aggiornare i collegamenti automatici

  • Non visualizzare i collegamenti di avviso e aggiornamento.

Note: 

  • Opzioni di aggiornamento automatico e manuale: i collegamenti alle formule sono sempre impostati su Automatico.

  • Anche se si specifica che Excel non deve chiedere se aggiornare i collegamenti, si riceverà comunque una notifica se sono presenti collegamentiinterrotti.

Quando si apre la finestra di dialogo Modifica collegamenti(Query > dati & Connessioni > Modificacollegamenti), vengono visualizzate diverse opzioni per gestire i collegamenti esistenti. È possibile selezionare singole cartelle di lavoro premendo CTRL+clicoppure tutte con CTRL+A.

Finestra di dialogo Modifica collegamenti di Excel da Query > dati & connessioni > modifica collegamenti
  • Aggiorna valori

    Tutte le cartelle di lavoro selezionate verranno aggiornate.

  • Cambia origine

    Questa opzione è utile quando si vogliono puntare collegamenti esistenti a un'altra origine. Ad esempio, si potrebbe avere una cartella di lavoro con un anno precedente e puntare a una nuova cartella di lavoro all'inizio di un nuovo anno. Se si seleziona Cambia origine, viene aperta una finestra di dialogo Esplora file in cui è possibile passare alla nuova cartella di lavoro di origine. Se la cartella di lavoro contiene più fogli di lavoro, verrà chiesto di specificare a quale collegarsi, basta fare clic sul foglio desiderato e quindi su OK.

    Nota: È possibile fare in modo che una cartella di lavoro punti a se stessa selezionandola nella finestra di dialogo Cambia origine. In questo modo tutti i collegamenti delle formule alla cartella di lavoro di origine collegata in origine verranno interrotti.

  • Open Source

    Verrà aperta la cartella di lavoro di origine.

  • Interrompi collegamento

    Importante: Quando si interrompe il collegamento a un'origine, tutte le formule che usano tale origine verranno convertite nel rispettivo valore corrente. Ad esempio, il collegamento =SOMMA([Budget.xlsx]Annuale! C10:C25) verrebbe convertita nella somma dei valori nella cartella di lavoro di origine. Poiché questa azione non può essere annullata, è possibile salvare prima una versione del file.

    1. Nel gruppo Query della scheda Dati & connessioni fare clic su Modifica collegamenti.

    2. Nell'elenco Origine fare clic sul collegamento da interrompere.

      È possibile selezionare singole cartelle di lavoro premendo CTRL+clicoppure tutte con CTRL+A.

    3. Fare clic su Interrompi collegamento.

      Note: 

      • Se nel collegamento è stato usato un nome definito, il nome non viene rimosso automaticamente, quindi è possibile eliminarlo.

      • Per eliminare un nome:

      • Se si usa un intervallo di dati esterno, un parametro di una query può usare anche i dati di un'altra cartella di lavoro. È consigliabile controllare e rimuovere questi tipi di collegamenti.

      • Nel gruppo Nomi definiti della scheda Formule fare clic su Gestione nomi.

      • Nella colonna Nome fare clic sul nome da eliminare e quindi su Elimina.

  • Controllare lo stato

    Nel riquadro Modifica collegamenti viene semplicemente visualizzata una notifica che indica se una cartella di lavoro collegata è ancora una fonte valida. Dovrebbe essere visualizzato OK,ma in caso contrario è necessario verificare la cartella di lavoro di origine. In molti casi, è possibile che una cartella di lavoro di origine sia stata spostata o eliminata tagliando il collegamento. Se la cartella di lavoro esiste ancora, è possibile usare l'opzione Cambia origine per ricollegare la cartella di lavoro.

  • È possibile sostituire una singola formula con il relativo valore calcolato?

    Sì. Quando si sostituisce una formula con il suo valore calcolato, Excel rimuove la formula definitivamente. Se si sostituisce accidentalmente una formula con un valore e si vuole ripristinarla, fare clic su Annulla Pulsante Annulla immediatamente dopo aver immesso o incollato il valore.

    1. Premere CTRL+C per copiare la formula.

    2. Premere ALT+E+S+V per incollare la formula come valore oppure passare> Appunti> Incolla > Incolla valori.

  • Cosa fare se non si è connessi all'origine?

    Fare clic su Non aggiornare. Non è possibile eseguire l'aggiornamento da un'origine non connessa. È possibile ad esempio che l'origine sia in rete e che l'utente non sia connesso alla rete.

  • Non si vogliono sostituire i dati correnti con i nuovi dati

    Fare clic su Non aggiornare.

  • Ho provato ad aggiornare l'ultima volta, ma l'operazione ha richiesto troppo tempo

    Fare clic su Non aggiornare. Se non è necessario che i dati siano sempre aggiornati, è possibile risparmiare tempo non aggiornando tutti i collegamenti. Dopo aver aperto la cartella di lavoro, nel gruppo Connessioni della scheda Dati fare clic su Modifica collegamenti e quindi aggiornare i collegamenti solo dalle origini necessarie.

  • La cartella di lavoro è stata creata da un altro utente e non so perché viene visualizzato questo prompt

    Fare clic su Non aggiornare econtattare il proprietario della cartella di lavoro. È anche possibile verificare quali collegamenti sono presenti nella cartella di lavoro. Nel gruppo Query della scheda Dati & connessioni fare clic su Modifica collegamenti.

  • Rispondo al prompt ogni volta nello stesso modo e non voglio più vederlo

    È possibile rispondere al prompt di avvio in modo coerente ed evitare che venga visualizzato per la cartella di lavoro in questione.

    • Non visualizzare il prompt per tutte le cartelle di lavoro aperte e aggiorna i collegamenti automaticamente    

      Questa opzione interessa tutte le cartelle di lavoro aperte nel computer. Gli utenti che aprono le cartelle di lavoro in un altro computer non ne sono interessati.

      1. Passare a Opzioni > file > Avanzate.

      2. In Generale deselezionare la casella di controllo Richiedi aggiornamento collegamenti automatici. Se questa casella di controllo è deselezionata, i collegamenti verranno aggiornati automaticamente e non verrà visualizzato alcun avviso.

    • Visualizza lo stesso prompt per tutti gli utenti della cartella di lavoro    

      Avviso: Questa opzione interessa tutti gli utenti della cartella di lavoro. Se si sceglie di non aggiornare i collegamenti e di non visualizzare alcuna richiesta di conferma, gli utenti della cartella di lavoro non sapranno che i dati non sono aggiornati.

      Passare a Query > dati & connessioni > Modifica collegamenti > promptdi avvio, quindi selezionare l'opzione desiderata.

      Nota: In caso di collegamenti interrotti, verrà comunque visualizzato un messaggio.

  • Cosa fare se si usa una query con parametri?

    1. Fare clic su Non aggiornare.

    2. Chiudere la cartella di lavoro di destinazione.

    3. Aprire la cartella di lavoro di origine.

    4. Aprire la cartella di lavoro di destinazione.

    5. Fare clic su Aggiorna.

    Non è possibile aggiornare il collegamento a una query con parametri se la cartella di lavoro di origine non è aperta.

  • Perché non è possibile scegliere "Manuale" come opzione di aggiornamento per uno specifico collegamento esterno?

    I collegamenti alle formule sono sempre impostati su Automatico.

Altre informazioni

È sempre possibile rivolgersi a un esperto nella Tech Community di Excel, ottenere supporto nella community Microsoft o suggerire una nuova caratteristica o un miglioramento in Excel UserVoice.

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×