Accedi a Microsoft
Accedi o crea un account.
Salve,
Select a different account.
Hai più account
Scegli l'account con cui vuoi accedere.

Se si prevede di aggiornare il disegno man mano che i dati nell'origine dati cambiano, assicurarsi che ogni riga dell'origine dati abbia un identificatore univoco (una colonna chiave) che non cambia. Questa chiave consente di associare in modo accurato ogni riga nei dati aggiornati a una riga nell'origine dati da cui si sta aggiornando.

Nell'esempio seguente di un foglio Excel, l'identificatore univoco, o chiave, è la colonna ID Dipendente.

Tabella di Excel contenente dati relativi ai dipendenti

Le righe nei dati sono identificate in modo univoco dai valori nelle colonne seguenti     La procedura guidata suggerisce una colonna chiave da usare, ma è possibile sceglierne una diversa, se si desidera. Se è presente una combinazione di colonne che identifica in modo univoco ogni riga, selezionare la casella di controllo accanto a ogni nome. Ad esempio, potrebbero esserci due dipendenti con il nome Gianni e due dipendenti con il cognome Gianni, ma non due dipendenti hanno lo stesso nome e cognome. È quindi possibile usare una combinazione della colonna Nome e della colonna Cognome per identificare in modo univoco ogni riga. Questa potrebbe essere detta chiave composta.

Le righe nei dati non hanno un identificatore univoco. Usare l'ordine delle righe per identificare le modifiche.    Questa opzione è ideale se non si ha una colonna che identifichi in modo univoco ogni riga e non si prevede modifiche significative all'origine dati, ad esempio l'aggiunta o l'eliminazione di righe.

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Come valuti la qualità della lingua?
Cosa ha influito sulla tua esperienza?

Grazie per il feedback!

×