Sommario
×

Data di rilascio:

17/01/2022

Versione:

Build del sistema operativo 19042.1469, 19043.1469 e 19044.1469

AGGIORNATO L'11/01/22
REMINDER Windows 10, versione 2004 ha raggiunto la fine della manutenzione il 14 dicembre 2021. Per continuare a ricevere gli aggiornamenti qualitativi e della sicurezza, Microsoft consiglia di eseguire l'aggiornamento alla versione più recente di Windows 10.

Per eseguire l'aggiornamento a una delle versioni più recenti di Windows 10, è consigliabile usare la KB (Enablement Package KB) appropriata. L'uso di EKB semplifica e velocizzare l'aggiornamento e richiede un singolo riavvio. Per trovare l'EKB per un sistema operativo specifico, passare alla sezione Miglioramenti e toccare o fare clic sul nome del sistema operativo per espandere la sezione comprimibile.

11/17/20

Per informazioni sulla terminologia Windows aggiornamento, vedere l'articolo sui tipi di aggiornamenti Windows e sui tipi di aggiornamento qualitativo mensile. Per una panoramica della Windows 10, versione 20H2, vedere la relativa pagina della cronologia degli aggiornamenti

NotaSeguire @WindowsUpdate per scoprire quando il nuovo contenuto viene pubblicato nel dashboard Windows integrità dei rilasci.

Elementi di rilievo

  • Aggiorna un problema noto che interessa le connessioni VPN. 

  • Aggiorna un problema noto che causa riavvii imprevisti nei Windows di dominio di Server. 

Miglioramenti

NotaPer visualizzare l'elenco dei problemi risolti, toccare o fare clic sul nome del sistema operativo per espandere la sezione comprimibile.

Importante: Usare EKB KB5003791 per eseguire l'aggiornamento a Windows 10, versione 21H2.

Questo aggiornamento, che non riguarda la sicurezza, include miglioramenti a livello di qualità. Le principali modifiche includono: 

  • Questa build include tutti i miglioramenti di Windows 10, versione 20H2.

  • Non sono stati documentati ulteriori problemi per questa versione. 

Importante: Usare EKB KB5000736 per eseguire l'aggiornamento a Windows 10, versione 21H1.

Questo aggiornamento, che non riguarda la sicurezza, include miglioramenti a livello di qualità. Le principali modifiche includono: 

  • Questa build include tutti i miglioramenti di Windows 10, versione 20H2.

  • Non sono stati documentati ulteriori problemi per questa versione.

Importante: Usare EKB KB4562830 per eseguire l'aggiornamento a Windows 10 versione 20H2.

Questo aggiornamento, che non riguarda la sicurezza, include miglioramenti a livello di qualità. Le principali modifiche includono:

  • Risolve un problema noto che potrebbe causare l'esito negativo delle connessioni ipsec (IPSec) che contengono un ID fornitore. Potrebbero essere interessate anche le connessioni VPN che usano il protocollo L2TP (Layer 2 Tunneling Protocol) o ip security Internet Key Exchange (IPSEC IKE).

  • Risolve un problema noto che potrebbe causare il riavvio imprevisto dei server Windows dopo l'installazione dell'aggiornamento dell'11 gennaio 2022 nei controller di dominio.

  • Risolve un problema che impedisce la scrittura corretta degli attributi di Active Directory (AD) durante un'operazione di modifica LDAP (Lightweight Directory Access Protocol) quando si apportano più modifiche agli attributi.

  • Risolve un problema che potrebbe impedire il montaggio di supporti rimovibili formattati con il file system resiliente (ReFS) o che potrebbe causare il montaggio del supporto rimovibile nel formato di file RAW. Questo problema si verifica dopo l'installazione dell'aggiornamento dell'11 gennaio 2022 Windows aggiornamento.

Se sono stati installati aggiornamenti precedenti, nel dispositivo verranno scaricati e installati solo i nuovi aggiornamenti contenuti in questo pacchetto.

Windows 10 aggiornamento dello stack di manutenzione - 19042.1371, 19043.1371 e 19044.1371

  • Questo aggiornamento offre miglioramenti qualitativi allo stack di manutenzione, che è il componente che installa gli aggiornamenti per Windows. Gli aggiornamenti dello stack di manutenzione (SSU) assicurano di avere uno stack di manutenzione affidabile e affidabile in modo che i dispositivi possano ricevere e installare gli aggiornamenti Microsoft.

Problemi noti in questo aggiornamento

Sintomo

Soluzione alternativa

I dispositivi Windows installazioni create da supporti offline personalizzati o da un'immagine ISO personalizzata potrebbero essere stati Versione legacy di Microsoft Edge rimossi da questo aggiornamento, ma non sostituiti automaticamente dal nuovo Microsoft Edge. Questo problema si verifica solo quando vengono creati supporti offline personalizzati o immagini ISO tramite lo slipstreaming dell'aggiornamento nell'immagine senza aver prima installato l'aggiornamento autonomo dello stack di manutenzione (SSU) rilasciato il 29 marzo 2021 o versione successiva.

Nota I dispositivi che si connettono direttamente Windows update per ricevere gli aggiornamenti non sono interessati. Sono inclusi i dispositivi che usano Windows Update for Business. Tutti i dispositivi che si connettono Windows Update devono sempre ricevere le versioni più recenti dell'SSU e l'ultimo aggiornamento cumulativo (LCU) senza passaggi aggiuntivi. 

Per evitare questo problema, assicurarsi di eseguire prima lo slipstreaming dell'SSU rilasciato il 29 marzo 2021 o versione successiva nel supporto offline personalizzato o nell'immagine ISO prima di eseguire lo slipstreaming della LCU. A questo scopo, con i pacchetti SSU e LCU combinati ora usati per Windows 10, versione 20H2 e Windows 10, versione 2004, è necessario estrarre l'SSU dal pacchetto combinato. Usare la procedura seguente per estrarre L'uso di SSU:

  1. Estrarre la cab dalla msu tramite questa riga di comando usando il pacchetto per KB5000842 come esempio: espandere Windows10.0-KB5000842-x64.msu /f:Windows10.0-KB5000842-x64.cab < percorso di destinazione>

  2. Estrarre L'SSU dal cab estratto in precedenza tramite questa riga di comando: espandere Windows10.0-KB5000842-x64.cab /f:* <percorso di destinazione>

  3. Si avrà quindi la cab SSU, in questo esempio denominata SSU-19041.903-x64.cab. Eseguire prima lo slittamento del file nell'immagine offline e quindi nella LCU.

Se il problema è già stato riscontrato installando il sistema operativo usando i supporti personalizzati interessati, è possibile attenuarlo installando direttamente il nuovo Microsoft Edge. Se è necessario distribuire ampiamente il nuovo Microsoft Edge per le aziende, vedere Scaricare e distribuire Microsoft Edge per le aziende.

Dopo l'installazione dell'aggiornamento del 21 giugno 2021 (KB5003690), alcuni dispositivi non possono installare nuovi aggiornamenti, ad esempio gli aggiornamenti del 6 luglio 2021 (KB5004945) o versioni successive. Verrà visualizzato il messaggio di errore "PSFX_E_MATCHING_BINARY_MISSING".

Per altre informazioni e una soluzione alternativa, vedere KB5005322.

Dopo l'installazione di questo aggiornamento, quando ci si connette ai dispositivi in un dominio non attendibile tramite Desktop remoto, è possibile che le connessioni non riescano a eseguire l'autenticazione quando si usa l'autenticazione con smart card. Potrebbe essere visualizzato il messaggio "Le credenziali non hanno funzionato. Le credenziali usate per connettersi a [nome dispositivo] non funzionavano. Immettere le nuove credenziali" e "Tentativo di accesso non riuscito" in rosso.

Questo problema è stato risolto con Il ripristino dei problemi noti (KIR). Tenere presente che la propagazione automatica della risoluzione ai dispositivi personali non gestiti e ai dispositivi aziendali non gestiti potrebbe richiedere fino a 24 ore. Il riavvio del Windows dispositivo potrebbe aiutare a applicare la risoluzione al dispositivo più velocemente. Per i dispositivi gestiti dall'organizzazione che hanno installato un aggiornamento interessato e che hanno riscontrato questo problema, è possibile risolvere il problema installando e configurando uno speciale criterio di gruppo collegato di seguito. NotaI dispositivi devono essere riavviati dopo aver configurato i Criteri di gruppo speciali. Per assistenza, vedere Come usare Criteri di gruppo per distribuire un rollback di problemi noti. Per informazioni generali sull'uso di Criteri di gruppo, vedere Panoramica di Criteri di gruppo.

File di installazione di Criteri di gruppo:

Importante Verificare di usare i Criteri di gruppo corretti per la versione di Windows.

Dopo l'installazione degli aggiornamenti del 22 novembre 2021 o versioni successive, i messaggi di posta elettronica recenti potrebbero non essere visualizzati nei risultati della ricerca nell'applicazione desktop Microsoft Outlook. Questo problema è correlato ai messaggi di posta elettronica archiviati in locale in un file PST o OST. Potrebbe influire sugli account POP e IMAP, nonché sugli account ospitati in Microsoft Exchange e Microsoft 365. Se la ricerca predefinita nell'app Microsoft Outlook è impostata su Ricerca server, il problema interessa solo la ricerca avanzata.

Questo problema è stato risolto in KB5010342.

Risoluzione alternativa se non sono stati installati gli aggiornamenti datati 8 febbraio 2022 o successivi

 Il problema è stato risolto utilizzando Known Issue Rollback (KIR). La propagazione automatica della risoluzione nei dispositivi consumer e nei dispositivi aziendali non gestiti potrebbe richiedere fino a 24 ore. Il riavvio del dispositivo Windows potrebbe accelerare l'applicazione della risoluzione. Nei dispositivi gestiti dall'organizzazione che hanno installato l’aggiornamento interessato riscontrando il problema, è possibile risolvere installando e configurando un criterio di gruppo speciale (scelta consigliata).

Importante Verificare di usare i Criteri di gruppo corretti per la tua versione di Windows.

Criteri di gruppo: Windows 10, versione 20H2, Windows 10, versione 21H1 e Windows 10, versione 21H2

Quando si prova a reimpostare un dispositivo Windows con app che hanno cartelle con dati di analisi, ad esempio OneDrive o OneDrive for Business, i file scaricati o sincronizzati localmente da OneDrive potrebbero non essere eliminati quando si seleziona l'opzione "Rimuovi tutto". Questo problema può verificarsi quando si prova a eseguire una reimpostazione manuale avviata all'interno Windows o una reimpostazione remota. Le reimpostazioni remote potrebbero essere avviate da Gestione di dispositivi mobili (MDM) o da altre applicazioni di gestione, ad esempio Microsoft Intune o strumenti di terze parti. I file di OneDrive che sono "solo cloud" o che non sono stati scaricati o aperti nel dispositivo non vengono interessati e non vengono mantenuti, in quanto i file non vengono scaricati o sincronizzati in locale.

Nota Alcuni produttori di dispositivi e la documentazione potrebbero chiamare la funzionalità per reimpostare il dispositivo, "Pulsante di comando Reimpostazione", "PBR", "Reimposta questo PC", "Reimposta PC" o "Nuovo avvio".

Questo problema è stato risolto in KB5011487. Alcuni dispositivi potrebbero richiedere fino a sette (7) giorni dopo l'installazione di KB5011487 per risolvere completamente il problema e impedire la persistenza dei file dopo la reimpostazione. Per ottenere un effetto immediato, è possibile attivare manualmente lo Strumento di risoluzione dei problemi di aggiornamento di Windows usando le istruzioni in Windows Strumento di risoluzione dei problemi di aggiornamento di Windows. Se si fa parte di un'organizzazione che gestisce dispositivi o prepara immagini del sistema operativo per la distribuzione, è anche possibile risolvere il problema applicando un aggiornamento della compatibilità per l'installazione e il ripristino di Windows. In questo modo vengono apportati miglioramenti al "sistema operativo sicuro" (SafeOS) usato per aggiornare l'ambiente di ripristino Windows (WinRE). È possibile distribuire questi aggiornamenti usando le istruzioni in Aggiungere un pacchetto di aggiornamento all’ambiente di ripristino di Windows usando KB5012419 per Windows 10, versione 21H2, Windows 10, versione 21H1 e Windows 10, versione 20H2.

Importante Se i dispositivi sono già stati reimpostati e i file OneDrive sono stati mantenuti, è necessario usare una delle soluzioni alternative indicate sopra o eseguire un'altra reimpostazione dopo aver applicato una di tali soluzioni alternative.

Dopo l'installazione degli aggiornamenti di Windows rilasciati l'11 gennaio 2022 o versioni successive di Windows in una versione interessata di Windows, i dischi di ripristino (CD o DVD) creati con l'app Backup e ripristino (Windows 7) nel Pannello di controllo potrebbero non essere avviati.

I dischi di ripristino creati con l'app Backup e ripristino (Windows 7) nei dispositivi che hanno installato gli aggiornamenti Windows rilasciati prima dell'11 gennaio 2022 non sono interessati da questo problema e dovrebbero avviarsi come previsto.

Nota:Di nessuna app di backup o ripristino di terze parti è attualmente noto che sia interessata da questo problema

Questo problema viene risolto in KB5014023.

Come ottenere l'aggiornamento

Prima di installare questo aggiornamento

Microsoft ora combina l'ultimo aggiornamento dello stack di manutenzione (SSU) per il sistema operativo con l'ultimo aggiornamento cumulativo (LCU). Per informazioni generali sulle unità SSU, vedere Manutenzione degli aggiornamenti dello stack e Manutenzione degli aggiornamenti dello stack (SSU): Domande frequenti.

Prerequisito:

Per Windows Server Update Services (WSUS) o durante l'installazione del pacchetto autonomo dal catalogo di Microsoft Update:

Se i dispositivi non hanno l'aggiornamento dell'11 maggio 2021 (KB5003173) o versione successiva, è necessario installare lo speciale SSU autonomo del 10 agosto 2021 (KB5005260).

Installa questo aggiornamento

Canale di rilascio

Disponibile

Passaggio successivo

Windows Update o Microsoft Update

Passare a Impostazioni > aggiornamento & sicurezza > Windows aggiornamento. Nell'area Aggiornamenti facoltativi disponibili è disponibile il collegamento per scaricare e installare l'aggiornamento.

Windows Update for Business

No

Nessuno. Queste modifiche verranno incluse nel prossimo aggiornamento della sicurezza per questo canale.

Microsoft Update Catalog

Per ottenere il pacchetto autonomo per questo aggiornamento, visitare il sito Web del catalogo di Microsoft Update.

Windows Server Update Services (WSUS)

No

Puoi importare questo aggiornamento in WSUS manualmente. Per istruzioni, vedere il catalogo di Microsoft Update.

Se si vuole rimuovere l'LCU

Per rimuovere la LCU dopo l'installazione del pacchetto combinato SSU e LCU, usare l'opzione della riga di comando Gestione e manutenzione pacchetti con il nome del pacchetto LCU come argomento. Per trovare il nome del pacchetto, usare questo comando: DISM /online /get-packages.

L Windows di installazione autonoma di aggiornamento (wusa.exe) con l'opzione /uninstall nel pacchetto combinato non funzionerà perché il pacchetto combinato contiene l'SSU. Non è possibile rimuovere L'SSU dal sistema dopo l'installazione.

Informazioni sui file

Per un elenco dei file forniti in questo aggiornamento, scaricare le informazioni sui file per l'aggiornamento cumulativo 5010793. 

Per un elenco dei file forniti nell'aggiornamento dello stack di manutenzione, scaricare le informazioni sui file per SSU - versione 19042.1371, 19043.1371 e 19044.1371

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Come valuti la qualità della lingua?
Cosa ha influito sulla tua esperienza?

Grazie per il feedback!

×