17 ottobre 2017—KB4041685 (anteprima dell'aggiornamento cumulativo mensile)

Data rilascio:

Versione:

17/10/2017

anteprima dell'aggiornamento cumulativo mensile

Miglioramenti e correzioni

Questo aggiornamento non relativo alla sicurezza include miglioramenti e correzioni che facevano parte dell'aggiornamento KB4041693 (rilasciato il 10 ottobre 2017) e include anche questi nuovi miglioramenti della qualità come anteprima del prossimo aggiornamento cumulativo mensile:

  • Risoluzione del problema di perdita di memoria in combase che si verifica durante la conversione da Rich Text a Unicode.

  • Risoluzione del problema in cui l'uso dell'autenticazione con scheda per la connessione RDP ai servizi desktop remoto del server Windows 2012 non riesce in modo intermittente. Il problema è correlato a un problema di temporizzazione nel processo di LogonUI. È più comune quando i client utilizzano schede virtuali.

  • Risoluzione del problema che interessa Universal CRT in cui _stat32i64() restituisce un numero di unità errato (errore 0xFFFFFFFF) quando utilizza un percorso relativo.

  • Risoluzione del problema in Universal CRT in cui caratteri non corretti vengono restituiti quando la funzione tolower() viene richiamata.

  • Risoluzione del problema in cui la funzione _splitpath() di Universal CRT non gestisce correttamente le stringhe multibyte. Questo genera errori nelle app quando si accede ai nomi file multibyte.

  • Risoluzione del problema in cui Universal CRT ha causato l'arresto del linker (link.exe) per i progetti di grandi dimensioni.

  • Risoluzione del problema che causa il mancato popolamento da parte del contatore delle prestazioni di MSMQ (coda MSMQ) delle istanze di coda quando il server ospita un ruolo MSMQ del cluster.

  • Risoluzione del problema in cui ADFS non può più ignorare "prompt=login" durante l'autenticazione. Per supportare scenari in cui non viene utilizzata l'autenticazione tramite password, è stata aggiunta un'opzione "Disabled". Per ulteriori informazioni, vedi ADFS ignora il parametro "prompt = accesso" durante un'autenticazione in Windows Server 2012 R2.

  • Risoluzione del problema di ADFS per cui gli MSISCookies nelle intestazioni delle richieste potrebbero superare il limite di dimensioni delle intestazioni. Ciò causa un errore di autenticazione e restituisce il codice di stato HTTP 400: "Richiesta non valida - Intestazione della richiesta troppo lunga."

  • Risoluzione del problema in cui l'aggiunta di diritti utente a un modello di RMS ha determinato l'interruzione del funzionamento della console Active Directory RMS (mmc.exe) e restituisce un'eccezione imprevista.

  • Risoluzione del problema in base al quale USBHUB.SYS comporta il danneggiamento casuale della memoria determinando arresti anomali del sistema, molto difficili da diagnosticare.

  • Aggiunto il supporto per unità nastro LTO8 in ltotape.sys per Windows Server 2012 R2.

  • Risoluzione del problema in cui le Miniport che effettuano le richieste DMA a 64 bit da un'unica area con 4 GB potrebbero non riuscire, impedendo l'avvio del sistema.

Per ulteriori informazioni sulle vulnerabilità della sicurezza risolte, vedi la Guida sull'aggiornamento della sicurezza.

Problemi noti in questo aggiornamento

Sintomo

Soluzione alternativa

Dopo aver installato KB4041693, gli utenti del pacchetto potrebbero vedere una finestra di dialogo di errore che indica che si è verificata un'eccezione dell'applicazione alla chiusura di alcune applicazioni. Questo può influire sulle applicazioni che utilizzano mshtml.dll per caricare contenuto Web. L'errore si verifica solo quando è già in corso l'arresto di un processo. Non influisce sulla funzionalità dell'applicazione.

Questo problema è stato risolto in KB4048958.

L'installazione di questo aggiornamento può causare l'errore delle applicazioni basate sul motore di database di Microsoft JET (Microsoft Access 2007 e versioni precedenti o applicazioni non Microsoft) durante la creazione o l'apertura di file .xls di Microsoft Excel. Il messaggio di errore è: "Errore non previsto del driver del database esterno (1). Motore del database Microsoft Jet)."

Scarica e installa il motore del database di Microsoft Access 2010 ridistribuibile e quindi modifica le stringhe di connessione del database in Microsoft Excel per utilizzare ACE come provider. Esempio: cambia Provider=Microsoft.Jet.OLEDB.4.0 in Provider=Microsoft.ACE.OLEDB.12.0.

Microsoft sta lavorando alla risoluzione del problema e fornirà un aggiornamento in una prossima versione.

Alcuni utenti che hanno impostato il testo delle icone su dimensioni maggiori (tramite Impostazioni schermo nel Pannello di controllo) potrebbero riscontrare problemi nell'avvio di Internet Explorer.

Riduci le dimensioni del testo per le icone su un valore inferiore o usa l'impostazione Modifica le dimensioni di tutti gli elementi.

Microsoft sta lavorando alla risoluzione del problema e fornirà un aggiornamento in una delle prossime versioni.

Dopo l'installazione di questa KB, gli utenti di Internet Explorer 11 che utilizzano SQL Server Reporting Services (SSRS) potrebbero non essere in grado di scorrere un menu a discesa con la barra di scorrimento.

Questo problema è stato risolto in KB4054519.

 

Come ottenere questo aggiornamento

Viene fornito come aggiornamento facoltativo su Windows Update. Per ulteriori informazioni su come eseguire Windows Update, vedi Come ottenere un aggiornamento tramite Windows Update. Per scaricare il pacchetto autonomo per questo aggiornamento, accedi al sito Web Microsoft Update Catalog.

Informazioni sui file

Per un elenco dei file forniti in questo aggiornamento, scarica le informazioni sui file per l'aggiornamento 4041685.

Prerequisiti

Devono essere installati i seguenti aggiornamenti:

2919355 Aggiornamento a Windows RT 8.1, Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2: aprile 2014

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×