24 settembre 2019 - KB4516045 (build del sistema operativo 17134.1039)

Data rilascio:

Versione:

24/09/2019

Build del sistema operativo 17134.1039

L'aggiornamento di Windows 10 (aprile 2018) raggiungerà la fine del servizio il 12 novembre 2019 per le edizioni Home e Pro. Il 16 luglio 2019 inizieremo ad aggiornare i dispositivi in cui è in esecuzione l'aggiornamento di Windows 10 (aprile 2018) per garantire che tali dispositivi siano in uno stato di sicurezza e manutenzione. Per ulteriori informazioni, vedi la sezione Windows 10 versione 1903 del dashboard delle informazioni sulla versione.

Nota: segui @WindowsUpdate per scoprire quando vengono pubblicati nuovi contenuti sul dashboard delle informazioni sulla versione.

Promemoria il 12 marzo e il 9 aprile sono stati rilasciati gli ultimi due aggiornamenti Delta per Windows 10, versione 1803. Gli aggiornamenti qualitativi e della sicurezza continueranno a essere disponibili tramite i pacchetti di aggiornamento cumulativo rapidi e completi. Per altre informazioni su questa modifica, visita il nostro blog.

A partire dall'aggiornamento KB4499183, stiamo introducendo funzionalità che ti consentono di decidere quando installare un'aggiornamento delle funzionalità. Sei tu a controllare quando installare un aggiornamento delle funzionalità mantenendo contemporaneamente i tuoi dispositivi aggiornati. L'aggiornamento delle funzionalità disponibili per i dispositivi idonei verrà visualizzato in un modulo separato nella pagina Windows Update (Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update). Se desideri ottenere un aggiornamento disponibile immediatamente, seleziona Scarica e installa ora. Per saperne di più su questa funzionalità, visita questo blog

Quando i dispositivi Windows 10 sono a fine del servizio oppure mancano pochi mesi, Windows Update inizierà ad avviare automaticamente un aggiornamento delle funzionalità. Ciò consente di mantenere attivo il supporto per tali dispositivi, che potranno inoltre ricevere gli aggiornamenti mensili critici per la sicurezza e per l'integrità dell'ecosistema.

Fine del supporto ePub in Microsoft Edge

Nei prossimi mesi, in Microsoft Edge finirà il supporto per gli e-book con l'estensione di file .ePub. Per ulteriori informazioni, vedi Scarica un'app ePub per continuare a leggere e-book.

Per ulteriori informazioni sui vari tipi di aggiornamenti di Windows, ad esempio aggiornamenti critici, della sicurezza, dei driver, dei Service Pack e così via, vedi il seguente articolo.

Elementi di rilievo

  • Aggiornamento per un problema a causa del quale un browser smette di funzionare in determinate architetture.

  • Aggiornamento per un problema che impedisce l'apertura dell'Assistente vocale Microsoft.

  • Aggiornamento per un problema a causa del quale un cursore non viene fornito quando selezioni una casella di immissione di testo tramite tocco.

  • Aggiornamento per un problema che causa un utilizzo eccessivo della CPU quando cambi applicazione o passi il mouse sulla barra delle applicazioni.

Miglioramenti e correzioni

Questo aggiornamento che non riguarda la sicurezza include miglioramenti qualitativi. Modifiche principali:

  • Risoluzione di un problema a causa del quale un browser smette di funzionare in determinate architetture.

  • Risoluzione di un problema che impedisce l'apertura dell'Assistente vocale Microsoft quando l'impostazione dei controlli dell'account utente è disabilitata nell'account utente Standard.

  • Risoluzione di un problema di mancata visualizzazione del cursore quando selezioni un elemento per l'immissione di testo tramite tocco.

  • Risoluzione di un problema relativo alla configurazione di un'immagine della schermata di blocco utilizzando i criteri di gruppo. Se le regole DLL di AppLocker sono state abilitate, l'immagine non cambia. Al contrario, si ottiene uno sfondo blu a tinta unita.

  • Aggiornamento di un problema che causa un utilizzo eccessivo della CPU quando gli utenti cambiano applicazione o passano il mouse sulla barra delle applicazioni.

  • Risoluzione di un problema che impedisce l'apertura di un'applicazione App-V e visualizza un errore di guasto di rete. Questo problema si verifica in determinate circostanze, ad esempio quando la batteria di un sistema è scarica o in caso di interruzione imprevista dell'alimentazione.

  • Risoluzione di un problema a causa del quale le modifiche apportate ai criteri di controllo dell'accesso non vengono conservate durante l'aggiornamento a una versione più recente di Windows 10.

  • Risoluzione di un problema a causa del quale l'autenticazione basata su certificati non riesce quando l'autenticazione del certificato include cname nella richiesta di pre-autenticazione.

  • Risoluzione di un problema che impedisce a un Web browser di connettersi in modo sicuro a Windows Server. Si verifica quando si utilizza un certificato di autenticazione client, ad esempio un certificato basato su SHA512 e il Web browser non supporta un algoritmo di firma che corrisponde al certificato.

  • Risoluzione di un problema che può causare l'interruzione dell'esecuzione di LSASS (Local Security Authority Subsystem Service) con un errore "0xc0000005".

  • Modifica all'impostazione predefinita per BitLocker durante la crittografia di un disco rigido con crittografia automatica. Ora per impostazione predefinita è possibile utilizzare la crittografia software per le unità crittografate di recente. Per le unità esistenti, il tipo di crittografia non cambia.

  • Risoluzione di un problema che impedisce la corretta esecuzione del backup della chiave di ripristino di BitLocker in Azure Active Directory.

  • Risoluzione di un possibile problema di compatibilità quando Microsoft Defender Advanced Threat Protection (ATP) accede a condivisioni Server Message Block (SMB) che effettuano la distinzione tra maiuscole e minuscole.

  • Risoluzione di un problema raro che si verifica quando il driver mssecflt.sys occupa troppo spazio nello stack del kernel. Il risultato è l'errore "STOP 0x7F: UNEXPECTED_KERNEL_MODE_TRAP" e il parametro 1 è impostato su "EXCEPTION_DOUBLE_FAULT".

  • Risoluzione di un problema che causa un utilizzo eccessivo della memoria in Microsoft Defender Advanced Threat Protection (ATP).

  • Miglioramento della precisione di rilevamento di Gestione delle minacce e delle vulnerabilità di Microsoft Defender ATP.

  • Risoluzione di un problema a causa del quale a un utente di Windows Hello for Business vengono forniti due certificati per l'autenticazione durante il rinnovo del certificato anziché un solo certificato.

  • Risoluzione di un problema a causa del quale il servizio lsass.exe smette di funzionare, provocando l'arresto del sistema. Si verifica quando esegui la migrazione delle credenziali dell'API di protezione dei dati (DPAPI) dpapimig.exe con l'opzione -domain.

  • Risoluzione di un problema a causa del quale viene fornito l'accesso in scrittura a un disco USB rimovibile quando un utente passa da utente con privilegi a utente senza privilegi.

  • Risoluzione di un problema che impedisce l'esecuzione dell'insieme agenti di raccolta dati di diagnostica di Active Directory da Performance Monitor per i controller di dominio. Il nome dell'insieme agenti di raccolta dati viene visualizzato vuoto. L'esecuzione dell'insieme agenti di raccolta dati di diagnostica di Active Directory restituisce l'errore "Impossibile trovare il file specificato". L'ID evento 1023 viene registrato con l'origine come Perflib e i messaggi seguenti:

    • "Impossibile caricare la DLL dei contatori flessibili C:\Windows\system32\ntdsperf.dll".

    • "Impossibile trovare il modulo specificato".

  • Risoluzione di un problema in GetFinalPathNameByHandleW() che impedisce l'apertura dei Preferiti in Internet Explorer 11. Si verifica quando i Preferiti vengono reindirizzati offline in uno scenario di memorizzazione nella cache lato client con compatibilità per la modalità protetta avanzata (EPM) abilitata.

  • Risoluzione di un problema con l'intestazione della richiesta di origine in Internet Explorer quando si effettuano richieste di condivisione di risorse tra le origini (CORS) che utilizzano risorse reindirizzate in subnet interne.

  • Consente il controllo degli eventi di sicurezza per i client gestiti dalla gestione dei dispositivi mobili (MDM, Mobile Device Management) per le attività di monitoraggio della sicurezza e di risposta agli eventi imprevisti.

  • Risoluzione un problema a causa del quale gli ambienti dell'infrastruttura VDI (Virtual Desktop Infrastructure) visualizzano rettangoli neri lampeggianti sullo schermo quando si usa Microsoft Outlook e Microsoft Office.

Se hai installato aggiornamenti precedenti, sul dispositivo verranno scaricate e installate solo le nuove correzioni contenute in questo pacchetto.

Problemi noti in questo aggiornamento

Sintomo

Soluzione alternativa

Alcune operazioni, ad esempio la ridenominazionedi file o cartelle presenti in un'istanza di Volume condiviso cluster (CSV, Cluster Shared Volume), potrebbero non essere eseguite correttamente e restituire l'errore "STATUS_BAD_IMPERSONATION_LEVEL (0xC00000A5)". Ciò si verifica quando esegui l'operazione su un nodo proprietario del volume condiviso cluster da un processo che non dispone di privilegi di amministratore.

Esegui una di queste operazioni:

  • Esegui l'operazione da un processo che dispone di privilegi di amministratore.

  • Esegui l'operazione da un nodo che non dispone della proprietà del volume condiviso cluster.

Microsoft sta lavorando alla risoluzione del problema e fornirà un aggiornamento in una delle prossime versioni.

Stiamo esaminando le segnalazioni indicanti che un numero limitato di dispositivi potrebbe avviarsi con una schermata nera durante il primo accesso dopo l'installazione degli aggiornamenti.

Questo problema è stato risolto in KB4519978.

Dopo l'installazione di questo aggiornamento, gli utenti del Portale realtà mista di Windows possono saltuariamente ricevere un codice di errore "15-5". In alcuni casi, il Portale realtà mista di Windows potrebbe indicare che il visore VR è in sospensione e la pressione del pulsante "Attiva" potrebbe non produrre alcun effetto.

Questo problema è stato risolto in KB4519978.

Alcuni Input Method Editor (IME) potrebbero non rispondere o potrebbero causare un utilizzo elevato della CPU. Gli IME interessati includono cinese semplificato (ChsIME.EXE) e cinese tradizionale (ChtIME.EXE) con la tastiera Changjie/Quick.

A causa di modifiche relative alla sicurezza in questo aggiornamento, questo problema può verificarsi quando il Servizio tastiera virtuale e pannello per la grafia non è impostato sul tipo di avvio predefinito Manuale. Per risolvere il problema, effettua i passaggi seguenti:

  1. Seleziona il pulsante Start e digita "servizi".

  2. Apri l'app Servizi e individua il servizio Tastiera virtuale e pannello per la grafia.

  3. Fai doppio clic su Servizio tastiera virtuale e pannello per la grafia e seleziona Proprietà.

  4. Individua Tipo di avvio: e impostalo su Manuale.

  5. Seleziona OK.

Il servizio TabletInputService è ora nella configurazione predefinita e l'IME dovrebbe funzionare come previsto.

Il servizio spooler di stampa potrebbe interferire saltuariamente con il completamento di un processo di stampa e potrebbe causarne l'annullamento o l'errore. Alcune app possono chiudersi o generare errori quando lo spooler di stampa restituisce esito negativo e può essere visualizzato un errore Remote Procedure Call (errore RPC) da un'utilità di stampa o da un'app di stampa.

Questo problema è stato risolto in KB4524149.

Durante la configurazione di un nuovo dispositivo Windows tramite la Configurazione guidata, potresti non essere in grado di creare un utente locale quando usi l'Input Method Editor (IME). Questo problema può riguardarti se utilizzi l'IME per le lingue cinese, giapponese o coreano.

Nota: questo problema non interessa l'uso di un account Microsoft durante la Configurazione guidata.

Questo problema è stato risolto in KB4534308.

Come ottenere questo aggiornamento

Prima di installare questo aggiornamento

Microsoft consiglia vivamente di installare l'ultimo aggiornamento dello stack di manutenzione per il sistema operativo prima di installare l'aggiornamento cumulativo più recente. Gli aggiornamenti dello stack di manutenzione migliorano l'affidabilità del processo per ridurre i potenziali problemi durante l'installazione dell'aggiornamento cumulativo più recente. Per ulteriori informazioni, vedi Aggiornamento dello stack di manutenzione.

Se usi Windows Update, l'aggiornamento dello stack di manutenzione più recente (KB4512576) sarà disponibile automaticamente. Per ottenere il pacchetto autonomo dell'aggiornamento dello stack di manutenzione più recente, accedi al sito Web Microsoft Update Catalog

Installa questo aggiornamento

Canale di rilascio

Disponibile

Passaggio successivo

Windows Update o Microsoft Update

Vai a Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update e seleziona Verifica la disponibilità di aggiornamenti.

Microsoft Update Catalog

Per scaricare il pacchetto autonomo per questo aggiornamento, accedi al sito Web Microsoft Update Catalog.

Windows Server Update Services (WSUS)

No

Puoi importare questo aggiornamento in WSUS manualmente. Per istruzioni, vedi Microsoft Update Catalog.

 

Informazioni sui file

Per un elenco dei file forniti in questo aggiornamento, scarica le informazioni sui file per l'aggiornamento cumulativo 4516045

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×