Cronologia degli aggiornamenti di Windows 7 SP1 e Windows Server 2008 R2 SP1

Data rilascio:

Versione:

11/04/2017

Windows 7 SP1, Windows Server 2008 R2 SP1, Windows Embedded Standard 7 SP1, Windows Embedded POSReady 7 e Windows Thin PC

Informazioni sugli aggiornamenti per la sicurezza e la mancata sicurezza pubblicati per Windows 7 SP1 e Windows Server 2008 R2 SP1 tramite Windows Update. Questi aggiornamenti consentono di risolvere problemi e di migliorare l'affidabilità complessiva del sistema operativo.

Gli aggiornamenti cumulativi di Windows 7 Service Pack 1 (aggiornamenti cumulativi mensili e aggiornamenti solo della sicurezza) sono applicabili per impostazione predefinita ai seguenti prodotti incorporati basati su Windows 7:

  • Windows Embedded Standard 7 Service Pack 1.

  • Windows Embedded POSReady 7.

  • Windows Thin PC.

Un aggiornamento cumulativo non applicabile a un prodotto incorporato verrà esplicitamente segnalato.

La colonna sinistra di questa pagina elenca tutti gli aggiornamenti rilasciati per questa versione di Windows. È consigliabile installare tutti gli aggiornamenti per Windows disponibili per il dispositivo. Installando l'aggiornamento più recente ottieni anche tutti gli aggiornamenti precedenti, incluse importanti correzioni per la sicurezza.

Stato corrente di Windows, versione 7 SP1 e Windows Server 2008 R2 SP1

Per informazioni più aggiornate sui problemi noti di Windows e Windows Server, visitare il Dashboard integrità di Windows Release.

Note e messaggi

Generale

IMPORTANTIA partire dal 2020 luglio, tutti gli aggiornamenti di Windows disabilitano la funzionalità RemoteFX vGPU a causa di una vulnerabilità di sicurezza. Per altre informazioni sulla vulnerabilità, vedereCVE-2020-1036 e KB4570006. Dopo aver installato questo aggiornamento, i tentativi di avvio di macchine virtuali (VM) che hanno RemoteFX vGPU Enabled avranno esito negativo e verranno visualizzati i messaggi come i seguenti:

Se si riattiva RemoteFX vGPU, verrà visualizzato un messaggio simile al seguente:

  • "La macchina virtuale non può essere avviata perché tutte le GPU in grado di RemoteFX sono disabilitate in gestione Hyper-V."

  • "La macchina virtuale non può essere avviata perché il server ha risorse GPU insufficienti".

  • "Non è più supportata la scheda video 3D di RemoteFX. Se usi ancora questo adapter, potresti diventare vulnerabile ai rischi per la sicurezza. Altre informazioni (https://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=2131976) "

IMPORTANTI I file CAB di analisi di WSUS continueranno a essere disponibili per Windows 7 SP1 e Windows Server 2008 R2 SP1. Se disponi di un sottoinsieme di dispositivi che eseguono questi sistemi operativi senza aggiornamento della sicurezza estesa, potrebbero essere visualizzati come non conformi nel set di strumenti per la conformità e la gestione delle patch.

IMPORTANTI A partire dal 15 gennaio 2020 verrà visualizzata una notifica a schermo intero che descrive il rischio di continuare a usare Windows 7 Service Pack 1 dopo che ha raggiunto la fine del supporto il 14 gennaio 2020. La notifica continuerà a essere visualizzata finché non interagirai con essa. Tale notifica verrà visualizzata solo nelle seguenti edizioni di Windows 7 Service Pack 1:

NotaLa notifica non verrà visualizzata nei dispositivi o devices collegati al dominio in modalità Kiosk.

Aggiornamento della sicurezza estesa (UDE)

IMPORTANTI I clienti che hanno acquistato l'aggiornamento della sicurezza estesa per le versioni locali di questi sistemi operativi devono seguire le procedure descritte in KB4522133 per continuare a ricevere gli aggiornamenti della sicurezza dopo la fine del supporto esteso. Il supporto esteso termina come segue:

Per altre informazioni sull'Ude e sulle edizioni supportate, vedere KB4497181.

  • Per Windows 7 Service Pack 1 e Windows Server 2008 R2 Service Pack 1, il supporto esteso termina il 14 gennaio 2020.

  • Per Windows Embedded Standard 7, il supporto esteso termina il 13 ottobre 2020.

IMPORTANTI Alcuni clienti che usano Windows Server 2008 R2 SP1 e hanno attivato il componente aggiuntivo MAK (Multiple Activation Key) dell'UDE prima di installare gli aggiornamenti di 14 gennaio 2020 potrebbe essere necessario riattivare la chiave. Tale riattivazione sui dispositivi interessati dovrebbe essere richiesta una sola volta.  Per informazioni sull'attivazione, vedere questo post di Blog .

Informazioni correlate

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×