Descrizione del modo in cui le varie transazioni influiscono sull'importo "Costo dei beni venduti" (COGS) in Contabilità Professional e in Accounting Express

INTRODUZIONE

Questo articolo descrive in che modo le varie transazioni influiscono sull'importo "Cost of Goods Sold" (COGS) in Microsoft Office Accounting Professional e in Microsoft Office Accounting Express.

Ulteriori informazioni

I Professional contabilità e Accounting Express usano il metodo di costo FIFO (First-In, First Out). Questo metodo di costo presuppone che il costo meno recente di un articolo di magazzino viene usato per primo quando l'articolo viene venduto. Per altre informazioni sul metodo di costo FIFO, vedere l'argomento "Informazioni sulla valutazione dell'inventario" nella Guida Microsoft Office contabilità.

Flusso di transazione standard

Considerare lo scenario descritto di seguito:

  • Il 1° gennaio 2006 si ricevono 3 unità dell'articolo A. Ogni articolo ha un costo di $ 5,00.

  • Il 5 gennaio 2006 si riceveranno altre 2 unità dell'articolo A. Ogni articolo ha un costo di $ 5,50.

  • Il 2 febbraio 2006 si vendono 2 unità dell'articolo A. Una transazione viene registrata nel conto COGS per $ 10,00 perché il sistema presuppone che gli articoli venduti siano due degli articoli ricevuti l'1 gennaio. Ognuno di questi elementi ha un costo di $ 5,00.

  • Il 5 febbraio 2006 si vendono 3 unità dell'articolo A. Una transazione viene registrata nel conto COGS per $ 16,00 perché il sistema presuppone che gli articoli venduti includevano uno degli articoli ricevuti l'1 gennaio e due degli articoli ricevuti il 5 gennaio. Uno di questi elementi ha un costo di $ 5,00 e due di questi elementi hanno un costo di $ 5,50 ciascuno.

Eccezioni al flusso di transazione standard

Gli esempi seguenti illustrano transazioni specifiche che possono influire sugli importi nel conto COGS. Questi esempi mostrano eccezioni al flusso di transazione standard. In ogni esempio viene descritto il processo di ricalcolo dell'account COGS. Qualsiasi combinazione di queste transazioni può comportare un calcolo complesso e una grande modifica del conto COGS. Per vedere l'effetto sull'account COGS negli esempi seguenti, visualizzare il report "Dettagli transazione per conto". Usare un set di filtri per visualizzare le transazioni annullate.

Esempio 1: Si vendono articoli senza riceverli nell'inventario

Se si vendono articoli senza ricevere gli articoli in magazzino, il prezzo di acquisto dal record dell'articolo viene usato per stimare l'importo COGS. L'importo COGS di tutte le transazioni precedenti viene ricalcolato se si verificano le condizioni seguenti:

  • Il prezzo di acquisto viene modificato.

  • L'oggetto viene venduto di nuovo. Tuttavia, non si riceve l'articolo in magazzino.

Considerare lo scenario descritto di seguito:

  • Si crea l'articolo A. L'articolo A ha un prezzo di acquisto di $ 10,00. L'articolo A ha una quantità disponibile pari a 0 e un valore di $ 0,00.

  • Il 1° gennaio 2006 si vende 1 unità dell'articolo A. Una transazione viene registrata nel conto COGS per $ 10,00.

  • Si apre l'elemento A dall'elenco di elementi. Quindi, si modifica il prezzo di acquisto da $ 10,00 a $ 20,00.

  • Il 5 gennaio 2006 si vende 1 unità dell'articolo A. Una transazione viene registrata nel conto COGS per $ 30,00.

Poiché il prezzo di acquisto nel record dell'articolo è stato modificato prima della ricezione dell'articolo in magazzino, il sistema ricalcola tutte le transazioni precedenti usando il nuovo prezzo di acquisto. Pertanto, la transazione dal 1° gennaio 2006 ora usa un costo di $ 20,00 invece di un costo di $ 10,00. Inoltre, la transazione del 5 gennaio 2006 usa anche un costo di $ 20,00. Pertanto, il saldo finale del conto COGS dovrebbe ora essere di $ 40,00. Poiché $ 10,00 è già stato registrato per la transazione dal 1° gennaio 2006, un'altra transazione per $ 30,00 verrà registrata il 5 gennaio 2006 in modo che il saldo finale di $ 40,00 venga visualizzato correttamente.

Esempio 2: Salvare un documento di vendita prima di salvare un documento di acquisto

Se si salva un documento di vendita prima di salvare un documento di acquisto, il prezzo di acquisto dal record dell'articolo viene usato quando il documento di vendita viene salvato. Pertanto, quando l'articolo viene effettivamente acquistato, viene apportata una rettifica al conto COGS in caso di differenze di costo.

Si consideri lo scenario seguente:

  • Si crea l'articolo A. L'articolo A ha un prezzo di acquisto di $ 5,00. L'articolo A ha una quantità disponibile pari a 0 e un valore di $ 0,00.

  • Il 1° gennaio 2006 si vende 1 unità dell'articolo A. Una transazione viene registrata nel conto COGS per $ 5,00.

  • Il 1° marzo 2006 si riceve 1 unità dell'articolo A con un costo di $ 4,50. Una transazione viene registrata nel conto COGS per un importo negativo di $ 0,50 il 1° gennaio 2006. Questo fa sì che l'account COGS rifletta in modo accurato un saldo finale di $ 4,50.

Esempio 3: Si annullano le fatture da una data precedente in cui sono presenti documenti con una data di transazione successiva alla data della transazione delle fatture annullate

Quando si annulla una fattura, gli articoli in tale fattura vengono restituiti all'inventario. Gli articoli vengono restituiti all'inventario alla data utilizzata nella fattura annullata. Quando l'articolo viene restituito all'inventario, viene ripristinato il costo dei beni associati a tale vendita. Il costo delle beni avrà la data meno recente. Il costo delle merci verrà usato per primo per eventuali vendite successive. Le voci nel conto COGS per le vendite successive dello stesso articolo vengono ricalcolate se si verificano le condizioni seguenti:

  • Dopo aver creato la fattura, è stata venduta una quantità maggiore dello stesso articolo.

  • Hai venduto più dello stesso articolo prima di annullare la fattura.

Di conseguenza, i costi degli articoli nella fattura annullata vengono consumati nella successiva vendita registrata. Tutte le vendite dopo la data della fattura annullata hanno nuovi importi nel conto COGS.

Quando si annulla una fattura, il programma crea un set di transazioni per compensare la vendita originale in modo da poter eseguire il ricalcolo. Queste transazioni includono quanto segue:

  • Transazione che rimuove il costo originale delle beni.

  • Un'altra transazione che aggiunge di nuovo il costo degli articoli nella fattura annullata all'inventario.

Entrambe le transazioni hanno la stessa data della transazione annullata. Di conseguenza, il conto COGS e l'inventario hanno saldi finali corretti dopo la rievalutazione. Tuttavia, esiste una grande modifica una sola volta per i ricalcoli di tutte le vendite successive.

Si consideri lo scenario seguente:

  • Si crea l'elemento A. Questo articolo ha una quantità disponibile pari a 0 e un valore di $ 0,00.

  • Il 1° gennaio 2006 si riceve 1 unità dell'articolo A. Questo articolo ha un costo di $ 5,00.

  • Il 1° febbraio 2006 si riceve 1 unità dell'articolo A. Questo articolo ha un costo di $ 4,50.

  • Il 1° marzo 2006 si vende 1 unità dell'articolo A. Una transazione viene registrata nel conto COGS per $ 5,00.

  • Il 5 marzo 2006 si vende 1 unità dell'articolo A. Una transazione viene registrata nel conto COGS per $ 4,50.

  • L'utente annulla la fattura a partire dal 1° marzo 2006.

In questo scenario, quando si annulla la fattura dal 1° marzo 2006, l'articolo viene restituito all'inventario. All'articolo viene assegnato il costo originale delle beni usato il 1° gennaio 2006. Questo significa che la fattura del 5 marzo 2006 avrebbe effettivamente un importo COGS di $ 5,00 invece di un importo COGS di $ 4,50. Un importo negativo di $ 4,50 viene registrato nel conto COGS il 1° marzo 2006.

Questo processo influirà su tutte le fatture salvate che contengono l'elemento A perché verrà registrata una singola rettifica di grandi dimensioni. Questa rettifica userà la data della fattura annullata.

Esempio 4: Creare una transazione di rettifica dell'inventario

Quando si crea una transazione di rettifica magazzino nella finestra Rettifica quantità o nella finestra "Regola quantità e valore", è necessario immettere il nuovo valore anziché il valore della rettifica da apportare. La differenza tra il nuovo valore immesso e il valore del conto COGS nella data specificata viene usata per determinare l'importo di rettifica dell'inventario.

Si consideri lo scenario seguente:

  • Si crea l'elemento A. L'elemento A ha una quantità disponibile di 10 e un valore di $ 2.000,00 a partire dall'1 gennaio 2006. Questo significa che ogni articolo costa $ 200,00.

  • Il 1° febbraio 2006 si vendono 5 unità dell'articolo A. Una transazione viene registrata nel conto COGS per $ 1.000.

  • Il 5 febbraio 2006 si vendono 5 unità dell'articolo A. Una transazione viene registrata nel conto COGS per $ 1.000.

  • Ci si rende conto che il valore del 1° gennaio 2006 dovrebbe essere di $ 1.500 invece di $ 2.000. Per creare questa rettifica, aprire la finestra "Rettifica quantità e valore di magazzino". Impostare la data su 1 gennaio 2006. Si immette una nuova quantità di 10 e si immette un nuovo valore di $ 1.500.

In questo scenario, una transazione viene registrata nel conto COGS per un importo negativo di $ 500,00 il 1° gennaio 2006.

Se si genera il report Valutazione inventario per l'articolo A, il report contiene le informazioni seguenti:

  • Il 1° gennaio 2006 la transazione originale visualizzata è di $ 2.000.

  • Il 1° gennaio 2006 viene visualizzata una transazione per un importo negativo di $ 500,00. Questa transazione per un importo negativo riflette la differenza tra il valore originale di $ 2.000 e il nuovo valore di $ 1.500. Il costo del singolo articolo viene modificato da $ 200 a $ 150.

  • Il 1° febbraio 2006 viene visualizzata una transazione per un importo negativo di $ 750,00. Questa transazione per un importo negativo riflette i 5 articoli che sono stati venduti e che hanno un costo di $ 150,00 ciascuno.

  • Il 5 febbraio 2006 viene visualizzata una transazione per un importo negativo di $ 750,00. Questa transazione per un importo negativo riflette i 5 articoli che sono stati venduti e che hanno un costo di $ 150,00 ciascuno.

Esempio 5: Modificare gli elementi in un documento salvato

Quando si modificano gli elementi in un documento salvato, l'effetto sull'importo COGS è simile all'esempio 3. Quando si modificano gli elementi in un documento salvato, il costo degli elementi rimossi viene ripristinato usando la data del documento modificato. L'importo COGS viene ricalcolato per i documenti creati dopo la data del documento modificato.



Si consideri lo scenario seguente:

  • Il 1° gennaio 2006 si acquista 1 unità dell'articolo A. Questo articolo ha un costo di $ 5,00.

  • Il 5 gennaio 2006 si vende 1 unità dell'articolo A. Una transazione viene registrata nel conto COGS per $ 5,00.

  • Il 1° febbraio 2006 si acquista 1 unità dell'articolo A. Questo articolo ha un costo di $ 6,00.

  • Il 5 febbraio 2006 si vende 1 unità dell'articolo A. Una transazione viene registrata nel conto COGS per $ 6,00.

  • La fattura viene modificata a partire dal 5 febbraio 2006. Sostituire l'elemento A con l'elemento B.



In questo scenario, una transazione viene registrata nel conto COGS per $ 6,00 il 5 gennaio 2006. Questa data è la data della fattura modificata. Di conseguenza, la fattura creata il 5 febbraio 2006 ha usato un costo di $ 5,00 invece di $ 6,00.

Esempio 6: l'unità di misura usata per acquistare un articolo è diversa dall'unità di misura usata per vendere l'articolo.

A volte, quando si acquista un articolo da un fornitore, l'articolo viene separato in unità più piccole da vendere come singoli articoli. Per la precisione dell'importo COGS, è consigliabile usare la stessa unità di misura quando si acquistano gli articoli e quando si vendono gli articoli.

Si consideri lo scenario seguente:

  • Si crea l'elemento A. Questo articolo ha un prezzo di acquisto di $ 10,00, una quantità disponibile di 0 e un valore di $ 0,00.

  • Il 1° gennaio 2006 si acquistano 5 unità dell'articolo A. Questo articolo ha un costo di $ 10,00 ciascuno. Si aggiunge un promemoria nella fattura che indica che sono presenti 5 bushel. Ogni bushel contiene 20 spighe di mais.

  • Il 5 gennaio 2006 si vendono 10 unità dell'articolo A. Si aggiunge una nota nel campo di descrizione della fattura che indica che la vendita è per 10 spighe di mais.

In questo scenario, una transazione viene registrata nel conto COGS per $ 100,00. Questa transazione riflette i 10 articoli che sono stati venduti e che hanno un costo di $ 10,00 ciascuno. Tuttavia, questo importo dovrebbe in realtà essere di $ 5,00. Di conseguenza, l'importo nel conto COGS è sovravalutato di $ 95,00.

Inoltre, se si genera il report Valutazione inventario, il report visualizza una quantità di magazzino pari a -5 e un valore negativo di $ 50,00 per l'articolo A. Tuttavia, ci sono ancora 90 spighe di mais da vendere. Se si continua a vendere gli articoli con incrementi di 10 spighe di mais, si verificano i problemi seguenti:

  • Dopo la vendita di tutte le orecchie di mais, il report Valutazione inventario visualizza una quantità di magazzino pari a -95.

  • L'inventario avrà un valore negativo di $ 950,00.

Esempio 7: Si modifica l'account COGS associato a un elemento

Quando viene modificato un account COGS associato a un elemento, le transazioni precedenti non sono interessate. Il nuovo account COGS viene usato per tutti i nuovi documenti che contengono questo elemento.

Esempio 8: una fattura fornitore viene modificata quando esiste già una fattura per uno o più articoli inclusi nella fattura


Quando la fattura fornitore viene modificata, viene annullata e viene creata una nuova fattura. Dopo aver salvato la modifica, la fattura non è più associata agli elementi nella fattura. L'importo COGS di tutte le transazioni precedenti viene quindi ricalcolato.

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

×