Microsoft Office 2010 Professional Plus viene configurato ad ogni avvio

Sintomi

Ogni volta che si apre un'applicazione Microsoft Office 2010, ad esempio Outlook 2010, viene visualizzato il seguente messaggio:

Attendere. Configurazione di Microsoft Office Professional Plus 2010 in corso.

Soluzione

Per risolvere questo problema, utilizzare i metodi illustrati di seguito nell'ordine in cui vengono presentati:

Metodo 1:
Se è installata una versione precedente di Office, ad esempio Office 2003 o Office 2007, attenersi alla procedura riportata di seguito:

Per consentire al supporto tecnico di eseguire il metodo 1, andare alla sezione "Correzione rapida". Se si preferisce eseguire autonomamente il metodo 1, andare alla sezione "Correzione manuale".

Correzione rapida

Per risolvere il problema automaticamente, fare clic sul pulsante Download. Nella finestra di dialogo Download file fare clic su Esegui o Apri, quindi seguire le istruzioni della procedura guidata della correzione rapida.

  • Questa procedura guidata potrebbe essere disponibile esclusivamente in inglese. Tuttavia, la correzione automatica funziona anche per versioni di Windows in altre lingue.

  • Se non si sta utilizzando il computer che presenta il problema, è possibile salvare la correzione rapida su un'unità flash USB o su un CD ed eseguirla sul computer interessato dal problema.

Correzione manuale

  1. In Windows 7 o Windows Vista fare clic su Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi selezionare Esegui.

  2. In Windows XP fare clic su Start e quindi su Esegui.

  3. Digitare il seguente comando e quindi premere INVIO.

    reg add HKCU\Software\Microsoft\Office\14.0\Word\Options /v NoReReg /t REG_DWORD /d 1
  4. Verificare se il problema è stato risolto.


Se il problema persiste, passare al metodo successivo.

Metodo 2:

Per consentire al supporto tecnico di eseguire il metodo 2, andare alla sezione "Correzione rapida". Se si preferisce eseguire autonomamente il metodo 2, andare alla sezione "Correzione manuale".

Correzione rapida

Per risolvere il problema automaticamente, fare clic sul pulsante Download. Nella finestra di dialogo Download file fare clic su Esegui o Apri, quindi seguire le istruzioni della procedura guidata della correzione rapida.

  • Questa procedura guidata potrebbe essere disponibile esclusivamente in inglese. Tuttavia, la correzione automatica funziona anche per versioni di Windows in altre lingue.

  • Se non si sta utilizzando il computer che presenta il problema, è possibile salvare la correzione rapida su un'unità flash USB o su un CD ed eseguirla sul computer interessato dal problema.

Correzione manuale

  1. Fare clic su Start, scegliere Esegui, digitare cmd e quindi premere INVIO.

  2. In Windows XP digitare il comando seguente e premere INVIO:
    secedit /configure /cfg %windir%\repair\secsetup.inf /db secsetup.sdb /verbose

    In Windows Vista, al prompt dei comandi digitare il comando seguente e premere INVIO:
    secedit /configure /cfg %windir%\inf\defltbase.inf /db defltbase.sdb /verbose

    Vengono visualizzati un messaggio "Operazione completata" e un messaggio di avviso nel quale è indicato che non è stato possibile completare un'operazione. È possibile ignorare questo messaggio. Per ulteriori informazioni sul messaggio, vedere il file %windir%\Security\Logs\Scesrv.log.

    Nota In Windows Vista, il file Defltbase.inf è un modello di configurazione per la sicurezza predefinita. Le impostazioni per questo file possono essere visualizzate nel percorso seguente: %windir%\inf\defltbase.inf

  3. Verificare se il problema è stato risolto.

Nota Dopo avere completato le procedure manuali, è possibile che gli account utente standard non vengano più visualizzati nella schermata di accesso quando si avvia il computer o si tenta di cambiare utente. Ciò accade perché gli account utente standard sono stati rimossi dal gruppo Utenti quando è stato eseguito il ripristino delle impostazioni di protezione di Windows. Per aggiungere nuovamente gli account utente interessati al gruppo Utenti, attenersi alla seguente procedura:

  1. Fare clic su Start e quindi su Tutti i programmi. In alternativa fare clic su Programmi.

  2. Fare clic su Accessori e quindi fare clic su Prompt dei comandi (Windows XP). In alternativa, fare clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi e quindi scegliere Esegui come amministratore (Windows Vista).

  3. Nella finestra del prompt dei comandi digitare net users e premere INVIO. Verrà visualizzato un elenco di account utente.

  4. Per ciascun nomeaccount elencato nel prompt dei comandi che non è presente nella schermata di avvio o in quella per il cambio utente, digitare il comando seguente e premere INVIO:

    net localgroup users nomeaccount /add

  5. Verificare se il problema è stato risolto.

Se il problema persiste, passare al metodo successivo.

Metodo 3:
Avviare Office 2010 in modalità provvisoria. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Fare clic su Start, Tutti i programmi e quindi selezionare Microsoft Office.

  2. Tenere premuto il tasto CTRL, quindi fare clic sul programma di Office che si desidera avviare.

Se il problema non si verifica in modalità provvisoria, questo problema potrebbe essere legato a componenti aggiuntivi di terze parti. Disabilitare i componenti aggiuntivi e avviare Office 2010 per vedere se il problema continua a verificarsi. Per disabilitare i componenti aggiuntivi, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare un'applicazione di Office 2010, ad esempio Word 2010.

  2. Nel menu File fare clic su Opzioni e quindi selezionare Componenti aggiuntivi.

  3. Fare clic su Vai accanto al campo Gestisci che indica "Componente aggiuntivo COM".

  4. Verificare se esistono eventuali componenti aggiuntivi, quindi deselezionare la casella di controllo per disabilitarli.

  5. Chiudere il programma di Office e riavviarlo.

  6. Se il problema non si verifica dopo aver deselezionato i componenti aggiuntivi, ripetere la procedura e selezionare un componente aggiuntivo alla volta. Riavviare Office e continuare ad aggiungere segni di spunta fino a quando il problema si ripresenta nuovamente. L'ultimo componente aggiuntivo ricontrollato dovrà essere disabilitato.


Se il problema persiste anche in modalità provvisoria, si consiglia di disinstallare Office 2010 e di reinstallarlo. Per effettuare questa operazione, leggere l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:

290301 Disinstallazione della famiglia di prodotti Office 2003, Office 2007 o Office 2010 quando non è possibile eseguire la disinstallazione dal Pannello di controllo.

Il problema è stato risolto?

Verificare se il problema è stato risolto. Se il problema è stato risolto, non occorre leggere il resto della sezione. Se il problema persiste, è possibile  contattare il supporto tecnico.

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×