Accedi a Microsoft
Accedi o crea un account.
Salve,
Select a different account.
Hai più account
Scegli l'account con cui vuoi accedere.

Sintomi

Possibili problemi di connettività occasionale quando si tenta di connettersi a un volume di StorSimple al Server ESX. Questo problema si verifica quando il record di controllo di accesso (ACRs) sono configurato per i Server ESX utilizzando indirizzi IP.

In questo articolo vengono illustrati i dettagli di questo problema e le procedure consigliate per evitare di. In questo articolo si applica a v 1.2.1 StorSimple, v2.0.1 e v2.1.1.

Causa

Quando un ACR è configurata utilizzando un indirizzo IP su un server ESX, corrispondente indirizzo IP viene eseguita prima di accedere ai volumi StorSimple è attivata. Ciò significa che solo le connessioni che corrispondono all'indirizzo IP specifico possono accedere i volumi. Se il server in questione ha più indirizzi IP, ma il ACRs sono configurati in modo che non tutti i percorsi di rete sono inclusi, l'utente potrebbe riscontrare problemi di connettività.

Ad esempio, si supponga che il server host dispone di due indirizzi IP, 10.2.43.60 (iSCSI) e 10.2.43.61 (gestione). Questi può essere utilizzati per connettersi ai rispettivi volumi StorSimple. Quindi, l'utente crea un ACR e lo associa solo uno di questi indirizzi IP, 10.2.43.60, ad esempio. In questo scenario, per il quale non è definita alcuna ACR è un percorso di rete (per 10.2.43.61). Se non esiste più di un percorso di rete al server, configurare il ACRs per includere tutti i tracciati.

Se un utente ha questa configurazione, è probabile che si verifichino problemi di connettività. Ad esempio, se la connessione dell'utente iniziatore che utilizza l'indirizzo IP iSCSI indirizzo viene interrotta e l'iniziatore si connette nuovamente utilizzando l'indirizzo IP di gestione (con il kernel della macchina virtuale abilitato), l'utente può connettersi questo momento. Tuttavia, non saranno esposti i volumi di StorSimple. Di conseguenza, i volumi verranno nascosti.

Risoluzione

Per risolvere questo problema, configurare il ACR per utilizzare la corrispondenza di nome completo (IQN) iSCSI anziché un indirizzo IP. Ciò garantisce che una connessione proveniente da qualsiasi porta kernel VM avranno accesso al volume.

Questa soluzione richiede un processo in due fasi.

Passaggio 1: Ricerca nome qualificato iSCSI sul server ESX

  1. Chiudere tutte le macchine virtuali in esecuzione che vengono memorizzate nel volume StorSimple.

  2. Accedere al server ESX per estrarre il nome qualificato iSCSI degli iniziatori iSCSI di server ESX. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:

    1. Accedere al VSphere.

    2. Fare clic su Home, fare clic su magazzinoe quindi fare clic su cluster e host.

    3. Nel riquadro di spostamento, selezionare il server ESX. Nel riquadro dei dettagli fare clic sulla scheda configurazione .

    4. Selezionare le schede di memoria.

    5. In iSCSI scheda Software per la periferica, fare clic su vmhba # #. Nel riquadro dei dettagli fare clic su proprietà.

    6. Nel riquadro proprietà , selezionare il nome qualificato iSCSI che viene visualizzato e quindi copiarlo.

  3. Ripetere il passaggio 2 per tutti i server ESX.


L'interfaccia utente web (UI) deve inoltre essere configurato. A tale scopo, è necessario applicare il nome qualificato iSCSI sotto il Record di controllo di accesso nell'interfaccia utente dell'accessorio StorSimple Web:

  1. Accedere al Web StorSimple dell'interfaccia utente.

  2. Fare clic su configurazione, fare clic su Impostazioni di protezionee quindi fare clic su Record di controllo di accesso.

  3. Per il Record di controllo di accesso specificato per il server ESX menzionato nel passaggio 2 del "passaggio 1: ricerca nome qualificato iSCSI sul server ESX" fai clic sull'icona Modifica.

  4. Nella casella indirizzo IP , eliminare l'indirizzo IP che include un asterisco (*) e incollarlo nella casella nome qualificato iSCSI il nome qualificato iSCSI copiato al passaggio 2F del "passaggio 1: ricerca nome qualificato iSCSI sul server ESX" sezione.

  5. Fare clic sul segno di spunta verde per salvare il Record di controllo di accesso.

Ripetere questi passaggi per tutti i server ESX.

Nota: La connessione iSCSI dal server ESX deve essere disconnessa e riconnessa.

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Come valuti la qualità della lingua?
Cosa ha influito sulla tua esperienza?

Grazie per il feedback!

×