Riepilogo delle modifiche nella diramazione corrente di System Center Configuration Manager, versione 1610

Riepilogo

Versione 1610 della diramazione corrente di System Center Configuration Manager contiene molte modifiche che hanno lo scopo di evitare problemi e migliorare le funzionalità. "Problemi risolti" elenco non è completo ma includono gli elementi che il nostro team di sviluppo si ritiene più rilevanti per la nostra ampia base di clienti. Molte di queste modifiche sono in risposta a commenti sui problemi relativi ai prodotti e idee per il miglioramento del prodotto. Versione 1610 è disponibile come aggiornamento da installare nel sito più alto in una gerarchia nella console. Per ulteriori informazioni, vedere elenco di controllo per installare l'aggiornamento 1610 per System Center Configuration Manager.

Problemi risolti

Gestione degli asset

  • Il processo di aggiornamento di Configuration Manager, diramazione corrente, potrebbe non riuscire se esiste una classe di inventario personalizzati che corrisponde al nome di una classe di magazzino esistente. Nel file ConfigMgrSetup.log vengono registrati errori analoghi ai seguenti:

    MESSAGGIO di SQL: spExtRenewInvGroupExtractViews - creazione di visualizzazioni di estrazione di magazzino.
    Errore: Impossibile eseguire il comando di SQL Server, errore <> ~
    INFORMAZIONI: Esecuzione del comando di SQL Server: < exec dbo.spExtRenewInvGroupExtractViews >
    Errore: Impossibile creare viste di estrazione per i dati di rilevamento del sistema.
    [42S01] [2714] [Microsoft] [SQL Server Native Client 11.0] [SQL Server] è già presente un oggetto denominato "_Versio0 v_GS_ {class_name}' nel database.
    Exec dbo.spExtRenewInvGroupExtractViews
    Errore: Errore di SQL Server: [42S01] [2714] [Microsoft] [SQL Server Native Client 11.0] [SQL Server] è già presente un oggetto denominato "_Versio0 v_GS_ {class_name}' nel database.


  • Il file Dataldr.log ora suggerisce un gruppo da aggiungere per la raccolta IDMIF per risolvere gli errori di elaborazione di magazzino.

  • Dopo l'aggiornamento a Configuration Manager, versione 1606, processi di rilevamento di Active Directory e gruppo genera errori quando si verifica un'unità organizzativa (OU) che contiene un apostrofo. Nei file Adsgdis.log o Adsysdis.log vengono registrati errori analoghi ai seguenti:

    [42000] [102] [Microsoft] [SQL Server Native Client 11.0] [SQL Server] sintassi non corretta del vicino '.


  • In un punto di gestione da un client che riporta i valori di capacità o di Spazio libero che sono maggiori di 4.294.967.295 per la classe Win32_Volume non elaborare inventario hardware.

Client

  • Se la shell di Windows (explorer.exe) non viene avviato entro 10 secondi dell'inizio del SCNotification.exe, non Visualizza notifiche utente.

  • Dopo che viene visualizzata una notifica di riavviare il computer in sospeso su un client, la notifica non verrà nuovamente visualizzato se l'utente si disconnette e riconnette senza riavviare.

  • L'opzione client promuovere pre-produzione non è disponibile nella console di Configuration Manager. Ciò si verifica se l'utente che la console di avvio non è lo stesso utente che ha installato Configuration Manager, o un amministratore completo del sito mediante l'appartenenza al gruppo invece di appartenenza diretta.

  • L'opzione Impostazioni Cache Client non viene salvata quando si crea una nuova impostazione dispositivo client personalizzato che contiene anche l'opzione Criteri Client .

  • Utilizzando la voce Sospensione PIN di BitLocker su un client di riavvio impostazione potrebbe BitLocker deve rimanere sospeso dopo il riavvio. Ciò si verifica in modo casuale a causa di un flag non corretto che viene impostato sul client. In questo caso, è necessario attivare BitLocker di fuori di questo impostazione del client. La sequenza seguente nel file RebootCoordinator.log indica il problema:

    Protezioni bit locker sospese sul volume di sistema
    BitLocker non è abilitato o non è attivato protezione PIN. Non è necessario sospendere.
    riavvio del computer di client < >
    Non è stato sospeso bit-Raccoglitore. Non eseguire alcuna operazione e tornare.


Gestione di contenuto e di distribuzione del software

  • Dopo il ripristino di un sito secondario senza un backup del database, il contenuto viene ridistribuito a tutti i punti di distribuzione per il sito.

  • Se il file SMSClient.mof non viene compilato durante l'installazione di client di Configuration Manager, l'impostazione della Cache del Client viene reimpostata. In questo modo la cache impostata su un percorso di "C:\CCM\Cache" e una dimensione di 250 MB. Nel file CCMSetup.log sul client viene registrato un errore analogo al seguente:

    MSI: Impossibile compilare il file SmsClient.mof
    Codice di errore: 80041002


  • Distribuzione del contenuto ai punti di distribuzione Pull non riesce se il contenuto viene fatto riferimento in più di un pacchetto e se sostituisce o è stato sostituito da altro contenuto. Nel file PkgXferMgr.log vengono registrati errori analoghi ai seguenti:

    GeneratePullDPXMLNotification ((SELECT [dbo]. [ fnGetPullDPXMLNotification] ('pkgid', 2,...
    [21000] [512] [Microsoft] [SQL Server Native Client 11.0] [SQL Server] la Subquery ha restituito un valore superiore a 1. Ciò non è consentito per la subquery segue =,! =, <, < =, >, > = o quando utilizzate come espressione.



Microsoft Intune e gestione dei dispositivi mobili

  • Dopo aver selezionato l'opzione Invia richiesta di sincronizzazione in Remoto le azioni di dispositivo per un dispositivo mobile, viene visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente:

    Msg 535, livello 16, stato 0, riga 3
    La funzione datediff ha causato un overflow. Il numero di parti della data che separa due istanze di data e ora è troppo grande. Provare a utilizzare la funzione datediff con una parte meno precisa.


    Dopo la chiusura di questo messaggio di errore, non sono presenti periferiche elencate nella pagina di Tutti i dispositivi mobili . Questo errore si verifica quando la differenza tra l'ultima richiesta di sincronizzazione e l'ultima volta attivo della periferica supera 50 giorni circa.

  • La pagina conforme e applicazioni non conformi (iOS) può bloccare una volta completata l'URL di un'applicazione nell'elenco delle applicazioni conforme o non conforme .

  • La registrazione a livello di debug per il punto di connessione (Dmpuploader.log) è stato rivisto per visualizzare il codice restituito per alcune condizioni di errore.


Sistemi del sito

  • Il DMPdownloader.log viene riempita con il seguente messaggio che viene ripetuto ogni 5 minuti:

    Controllare se il sito dispone di sottoscrizione intune
    La presenza di questa voce ripetuta può provocare informazioni utili da sostituire nel file di registro corrente.

  • Il Downloader di installazione (SetupDL.exe) consente di utilizzare solo un percorso con un massimo di 100 caratteri anziché il limite del sistema operativo di 255 caratteri.

  • Il controllo dei prerequisiti nel nodo degli aggiornamenti e manutenzione potrebbe sembrare bloccare. Il ConfigMgrPrereq.log si ferma in corrispondenza della voce "Controllo dei prerequisiti". Ciò può verificarsi durante l'aggiornamento di versione, ad esempio dalla versione 1602 a 1606.

  • Il controllo dei prerequisiti viene aggiornato per avvertire l'utente quando vengono utilizzate le versioni di SQL Server non supportate per un database del sito.

  • La proprietà ConfigurationFlags in dati XML sequenza attività criteri contiene diverse informazioni tra siti. Il risultato di una mancata corrispondenza hash che si osserva quando il client tentano di scaricare i dati dei criteri da un sito a cui non sono assegnati. Nel file PolicyAgent.log sul client vengono registrati messaggi di errore analoghi ai seguenti:

    Evento:
    istanza di CCM_PolicyAgent_PolicyDownloadFailed
    {
    ClientID = "GUID: {client_guid}";
    DateTime = "{data_ora}";
    DownloadErrorInfo =
    istanza di CCM_HttpDownloadMethod_ErrorInfo
    {
    HttpStatusCode = 404;
    HttpStatusText = "Non trovato";
    };



Distribuzione del sistema operativo

  • Lo stato di aggiornamento viene visualizzato in modo non corretto per un'immagine del sistema operativo con più indici. Ciò si verifica dopo gli aggiornamenti vengono applicati correttamente utilizzando la funzionalità di manutenzione non in linea. Nel file OfflineServicingMgr.log vengono registrati messaggi di errore analoghi ai seguenti:

    [23000] [2627] [Microsoft] [SQL Server Native Client 11.0] [SQL Server] vincolo di violazione di chiave primaria 'ImageUpdateStatus_PK'. Impossibile inserire una chiave duplicata nell'oggetto ' dbo. ImageUpdateStatus'. Il valore della chiave duplicata ({id_pacchetto}, {update_id}).


  • Il processo di aggiornamento di Windows 10 Edition ha esito negativo sui client. Nel file di CIAgent.log vengono registrati messaggi di errore analoghi ai seguenti:

    CIAgentJob ({guid}): Client richiede informazioni relative al contesto CIAgentJob per la chiave: PostRebootDetect
    0, HRESULT = 87d 00200
    CIAgentJob ({guid}): HandleEvent (0x87d00207) non è riuscita.


    Inoltre, la PolicyPlatformClient.log contiene i messaggi di errore analogo al seguente:

    Errore: 0x80070002: regola di riferimento [autorità = [System Center Configuration Manager,] nomecriterio = [...], revisione = 1, NomeRegola = [... _EditionUpgrade_ProductKey_Rule_condition]] non trovato.


    Nota: Queste voci di registro sono state troncate per facilitarne la lettura.

  • Si tenta di aggiornare un avvio non riesce l'immagine con un componente facoltativo che dispone di un componente dipendente. L'aggiornamento processo avanza tra 20 e 30 %) prima di interrompere. Inoltre, si ricevono messaggi di errore analoghi ai seguenti:

    Errore: Rilevati i seguenti problemi quando si aggiorna l'immagine di avvio.
    • Non è riuscito a installare i componenti necessari nell'immagine di avvio
    Il Provider SMS ha segnalato un errore.: oggetto Error ConfigMgr:
    istanza di SMS_ExtendedStatus
    {
    Descrizione = "non è riuscito a inserire i file binari OSD nel file WIM montato (si verifica spesso se unsigned driver vengono inseriti in x64 immagine di avvio)";
    Codice di errore = 2152205056;
    ObjectInfo = "CSspBootImagePackage::PreRefreshPkgSrcHook";
    Operazione = "Genere";
    ParameterInfo = "SMS_BootImagePackage.PackageID=\" {id_pacchetto} \ "";
    ProviderName = "WinMgmt";
    StatusCode = 2147749889;
    };


  • Sequenze di attività che contengono compiti di Scaricare contenuto Package o del sistema operativo di eseguire l'aggiornamento non migrare da un sito a altro. Nel file Migmctrl.log vengono registrati errori analoghi ai seguenti:

    Errore: [lavoro]: entità Windows 1511 10 x64 In aggiornamento sul posto con percorso SMS_TaskSequencePackage.PackageID='{id_pacchetto}}' non riuscita: tipo SMS_TaskSequence_UpgradeOperatingSystemAction non vengono trovati. ~ ~
    Errore: [Lavoro]: entità scaricare contenuto Package con percorso SMS_TaskSequencePackage.PackageID='{id_pacchetto}' non riuscito con: SMS_TaskSequence_DownloadPackageContentAction di tipo non vengono trovati. ~ ~



Console di Configuration Manager

  • Console di Configuration Manager verrà chiuso in modo imprevisto quando si distribuisce un criterio di conformità che non ha selezionato l'ambito di protezione predefinito. La console genererà un'eccezione InvalidOperationException che include opzioni per Interrompi, Riprovao Ignora.

  • Dopo l'aggiornamento a 1606 Gestione configurazione, di modificare e rimuovere pulsanti nella scheda sostituzione delle proprietà delle applicazioni sono disattivati per alcuni pacchetti di applicazioni di Windows (portali). Ciò si verifica quando si seleziona un'applicazione sostituita nella finestra proprietà .

  • Ordinamento dell'elenco dei tipi di file di inventario software nella finestra di Configurazione Client impostazione fa sì che l'articolo sbagliato da selezionare.

  • Console di Configuration Manager potrebbe chiudersi inaspettatamente quando si crea un'impostazione del client periferica client personalizzato. Inoltre, viene visualizzato un messaggio di eccezione non gestita analogo al seguente:

    Non viene trovato, proprietà = EnableExpressUpdates



Controllo remoto

  • Traduzione della tastiera per il controllo remoto è disattivato per impostazione predefinita.


Gestione degli aggiornamenti software

  • File di aggiornamento Software di Office 365 per il portoghese vengono scaricati come portoghese - brasiliano.

Hotfix inclusi in questo aggiornamento

I seguenti aggiornamenti rapidi rilasciati per versione 1606 sono incluse in System Center Configuration Manager, versione 1610:

  • 3186654 descrizione dell'aggiornamento cumulativo 1 per ramo corrente di System Center Configuration Manager, versione 1606

  • 3169945 programmi o sequenze di attività dispongono di uno stato non corretto in System Center Configuration Manager

  • 3183710 attività l'applicazione di installazione utilizza il contenuto dal supporto di pre-installato nella configurazione di System Center

  • 3192616 aggiornamento per aggiungere Apple iOS 10 all'elenco delle piattaforme supportate per System Center Configuration Manager, versione 1606

  • 3207852 è disponibile l'aggiornamento per il certificato di autenticazione nel Asset Intelligence Gestione configurazione di System Center

  • 3202796 dispositivi iscritti nella gestione dei dispositivi portatili sono disabilitati in System Center Configuration Manager

  • 3205787 SMS_Executive servizio si blocca quando non è possibile trovare un certificato SQL

Riferimenti

SQL query timeout o console lenta in determinate query di database di Configuration Manager

Libreria di Cmdlet di System Center Configuration Manager cambia per 1610 ramo corrente

Che cos'è una nuova versione 1610 di System Center Configuration Manager

Informazioni sulla terminologia utilizzata da Microsoft per descrivere gli aggiornamenti software.

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×