Una connessione Ethernet cablata consente di ottenere una connessione Internet veloce—collega un'estremità del cavo Ethernet al router a casa, quindi collega l'altra estremità alla porta Ethernet nel PC Windows. (Se il PC non ha una porta Ethernet, ma si vuole provare questa opzione, è consigliabile ottenere un adattatore da USB a Ethernet.)

Se si usa una connessione Ethernet e non si è in grado di connettersi a Internet, è possibile provare a risolvere il problema e connettersi.

Sul router di casa

Prova innanzitutto a eseguire le operazioni seguenti per risolvere il problema di connessione o identificarne la causa.

  • Controllare il cavo Ethernet e la connessione. Assicurarsi che il cavo Ethernet sia collegato in modo sicuro alla porta Ethernet sia nel router che nel PC Windows 11. Verificare nel router che il cavo Ethernet sia collegato alla porta Ethernet corretta—non alla porta Internet usata per connettere il modem e il router.

    Se un cavo Ethernet non funziona e se ne ha un altro nelle vicinanze, provare l'altro cavo Ethernet per verificare se funziona. In caso contrario, potrebbe trattarsi di un problema con il primo cavo.

  • Riavviare il modem e il router wireless. In questo modo, puoi creare una nuova connessione al provider di servizi Internet (ISP). Quando esegui questa operazione, tutti gli utenti connessi alla tua rete Wi-Fi verranno temporaneamente disconnessi. I passaggi da seguire per riavviare il modem e il router possono variare, ma ecco i passaggi generali.

Nota: Se si dispone di un dispositivo combinato modem via cavo/router Wi-Fi, devi solo seguire i passaggi per il singolo dispositivo.

  1. Scollega il cavo di alimentazione del router dalla fonte di alimentazione.

  2. Scollega il cavo di alimentazione del modem dalla fonte di alimentazione.  

    Alcuni modem dispongono di una batteria di riserva. Se le spie rimangono accese quando si scollega il modem, rimuovere la batteria dal modem.

  3. Attendi almeno 30 secondi.

    Se è stato necessario rimuovere la batteria dal modem, inserirla nuovamente.

  4. Ricollega il modem alla fonte di alimentazione. Le spie del modem lampeggeranno. Attendi che smettano di lampeggiare.

  5. Ricollega il router alla fonte di alimentazione.

    Attendere alcuni minuti che il modem e il router si accendano completamente. In genere lo stato è indicato dalle apposite spie presenti sui due dispositivi.

  6. Nel PC provare a connettersi di nuovo usando la connessione Ethernet.

Nel PC

  • Controllare lo stato della rete in Impostazioni. Aprire Impostazioni > Rete e Internet. Controllare lo stato della connessione Ethernet nella parte superiore dello schermo. Assicurarsi che sia scritto Connesso sotto il nome della connessione di rete. Se si verifica un errore, ad esempio quello che dice Azione necessaria, selezionare Ethernet per visualizzare le impostazioni della connessione Ethernet.

    Se un cavo Ethernet non funziona e se ne ha un altro nelle vicinanze, provare l'altro cavo Ethernet per verificare se funziona. In caso contrario, potrebbe trattarsi di un problema con il primo cavo.

  • Connettersi al Wi-Fi. Se il router è un router Wi-Fi, provare a connettersi al Wi-Fi e verificare se è possibile connettersi. Questo può fare due cose—aiutare a ottenere una connessione Internet e aiutare a restringere la fonte del problema. Per altre informazioni, vedere Connettersi a una rete Wi-Fi in Windows.

  • Eseguire i comandi di rete. Provare a eseguire questi comandi di rete per reimpostare manualmente lo stack TCP/IP, rilasciare e rinnovare l'indirizzo IP e svuotare e reimpostare la cache del risolutore del client DNS:

  1. Selezionare Cerca sulla barra delle applicazioni, digitare Prompt dei comandi. Verrà visualizzato il pulsante Prompt dei comandi. A destra, selezionare Esegui come amministratore > .

  2. Al prompt dei comandi, esegui i comandi seguenti nell'ordine elencato e quindi verifica se il problema di connessione viene risolto:

    • Digitare netsh winsock reset e selezionare INVIO.

    • Digitare netsh int ip reset e selezionare INVIO.

    • Digitare ipconfig /release e selezionare INVIO.

    • Digitare ipconfig /renew e selezionare INVIO.

    • Digitare ipconfig /flushdns e selezionare INVIO.

  • Disinstallare il driver della scheda di rete Ethernet e riavviare. Se i passaggi precedenti non hanno funzionato, provare a disinstallare il driver della scheda di rete e quindi riavvia il computer. Windows installerà automaticamente il driver più recente. Questo approccio può essere utile se la connessione di rete ha smesso di funzionare correttamente dopo un aggiornamento recente.

    Prima di disinstallare, assicurati di avere i driver disponibili come backup. Accedi al sito Web del produttore del PC e quindi scarica il driver più aggiornato per la scheda di rete. Se il PC non riesce a connettersi a Internet, sarà necessario scaricare un driver in un altro PC e quindi salvarlo in un'unità flash USB per installarlo nel PC. Devi conoscere il produttore del PC e il nome o il numero del modello.

  1. Selezionare Cerca sulla barra delle applicazioni, digitare Gestione dispositivi, quindi selezionare Gestione dispositivinell'elenco dei risultati.

  2. Espandere Schede di rete e individuare la scheda di rete Ethernet per il dispositivo.

  3. Selezionare la scheda di rete, tenere premuto (o fare clic con il pulsante destro del mouse) e quindi selezionare Disinstalla dispositivo > la casella di controlloTentativo di rimozione del driver per questo dispositivo > Disinstalla.

  4. Dopo avere disinstallato il driver, seleziona il pulsante Start > Arresta  > Riavvia.

Dopo il riavvio del PC, Windows cercherà e installerà automaticamente il driver della scheda di rete. Verifica se il problema di connessione viene risolto. Se Windows non installa automaticamente un driver, prova a installare il driver di backup che hai salvato prima della disinstallazione.

  • Usare il ripristino della rete. Il ripristino della rete deve essere l'ultimo passaggio a cui ricorrere. Puoi eseguire questa operazione se nessuno dei passaggi precedenti consente di stabilire la connessione.

    In questo modo è possibile risolvere i problemi di connessione che possono verificarsi dopo l'aggiornamento da Windows 10 a Windows 11. Può anche aiutare a risolvere il problema in cui è possibile connettersi a Internet ma non è possibile connettersi alle unità di rete condivise. Il ripristino della rete rimuove tutte le schede di rete installate e le relative impostazioni. Dopo il riavvio del PC, tutte le schede di rete vengono reinstallate e sono ripristinati i valori predefiniti per le relative impostazioni.

  1. Selezionare il pulsante Start , quindi inserire impostazioni. Selezionare Impostazioni  > Rete e internet > Impostazioni di rete avanzate > Ripristino della rete.

    Aprire le impostazioni dello stato di rete e Internet

  2. Nella schermata Ripristino della rete seleziona Ripristina > per confermare.

    Aspettare il riavvio del PC per scoprire se il problema è stato risolto.
     

    Note: 

    • Dopo il ripristino della rete, potresti dover reinstallare e configurare altri software di rete in uso, ad esempio software client VPN o commutatori virtuali Hyper‑V (se usi questo o un altro software di virtualizzazione di rete).

    • Il ripristino della rete potrebbe impostare tutte le connessioni di rete note sul profilo di rete pubblica. In un profilo di rete pubblica il PC non è individuabile dagli altri PC e dispositivi in rete, il che lo rende più sicuro. Tuttavia, se il PC viene utilizzato per la condivisione di file o stampanti, sarà necessario rendere nuovamente rilevabile il PC impostandolo per utilizzare un profilo di rete privato. A questo scopo, selezionare il pulsanteStart , quindi inserire le impostazioni. Selezionare Impostazioni  > Rete e Internet > Ethernet . Nella schermata Ethernet, in Tipo di profilo di rete, selezionare Privato.

In un altro PC

  • Provare a connettersi alla stessa rete su un dispositivo diverso. Se si ha un altro PC Windows a casa e un adattatore da USB a Ethernet, provare a connettersi usando quel PC. Se è possibile connettersi, l'origine del problema è probabilmente dovuta al primo PC. Se non è possibile connettersi alla rete Ethernet su entrambi i PC, potrebbe trattarsi di un problema con il router, il provider di servizi Internet o l'adattatore da USB a Ethernet.

Sul router di casa

Prova innanzitutto a eseguire le operazioni seguenti per risolvere il problema di connessione o identificarne la causa.

  • Controllare il cavo Ethernet e la connessione. Assicurarsi che il cavo Ethernet sia collegato in modo sicuro alla porta Ethernet sia sul router che su un PC Windows 10. Verificare nel router che il cavo Ethernet sia collegato alla porta Ethernet corretta—non alla porta Internet usata per connettere il modem e il router.

    Se un cavo Ethernet non funziona e se ne ha un altro nelle vicinanze, provare l'altro cavo Ethernet per verificare se funziona. In caso contrario, potrebbe trattarsi di un problema con il primo cavo.

  • Riavviare il modem e il router wireless. In questo modo, puoi creare una nuova connessione al provider di servizi Internet (ISP). Quando esegui questa operazione, tutti gli utenti connessi alla tua rete Wi-Fi verranno temporaneamente disconnessi. I passaggi da seguire per riavviare il modem e il router possono variare, ma ecco i passaggi generali.

Nota: Se si dispone di un dispositivo combinato modem via cavo/router Wi-Fi, devi solo seguire i passaggi per il singolo dispositivo.

  1. Scollega il cavo di alimentazione del router dalla fonte di alimentazione.

  2. Scollega il cavo di alimentazione del modem dalla fonte di alimentazione.  

    Alcuni modem dispongono di una batteria di riserva. Se le spie rimangono accese quando si scollega il modem, rimuovere la batteria dal modem.

  3. Attendi almeno 30 secondi.

    Se è stato necessario rimuovere la batteria dal modem, inserirla nuovamente.

  4. Ricollega il modem alla fonte di alimentazione. Le spie del modem lampeggeranno. Attendi che smettano di lampeggiare.

  5. Ricollega il router alla fonte di alimentazione.

    Attendere alcuni minuti che il modem e il router si accendano completamente. In genere lo stato è indicato dalle apposite spie presenti sui due dispositivi.

  6. Nel PC provare a connettersi di nuovo usando la connessione Ethernet.

Nel PC

  • Controllare lo stato della rete in Impostazioni. Aprire Impostazioni > Rete e Internet  > Stato. Controllare lo stato della connessione Ethernet. Dovrebbe essere visualizzato Sei connesso a Internet sotto la connessione di rete Ethernet.

    Se un cavo Ethernet non funziona e se ne ha un altro nelle vicinanze, provare l'altro cavo Ethernet per verificare se funziona. In caso contrario, potrebbe trattarsi di un problema con il primo cavo.

  • Connettersi al Wi-Fi. Se il router è un router Wi-Fi, provare a connettersi al Wi-Fi e verificare se è possibile connettersi. Questo può fare due cose—aiutare a ottenere una connessione Internet e aiutare a restringere la fonte del problema. Per altre informazioni, vedere Connettersi a una rete Wi-Fi in Windows.

  • Eseguire i comandi di rete. Provare a eseguire questi comandi di rete per reimpostare manualmente lo stack TCP/IP, rilasciare e rinnovare l'indirizzo IP e svuotare e reimpostare la cache del risolutore del client DNS:

  1. Nella casella di ricerca sulla barra delle applicazioni digitare Prompt dei comandi. Verrà visualizzato il pulsante Prompt dei comandi. A destra, selezionare Esegui come amministratore > .

  2. Al prompt dei comandi, esegui i comandi seguenti nell'ordine elencato e quindi verifica se il problema di connessione viene risolto:

    • Digitare netsh winsock reset e selezionare INVIO.

    • Digitare netsh int ip reset e selezionare INVIO.

    • Digitare ipconfig /release e selezionare INVIO.

    • Digitare ipconfig /renew e selezionare INVIO.

    • Digitare ipconfig /flushdns e selezionare INVIO.

  • Disinstallare il driver della scheda di rete Ethernet e riavviare. Se i passaggi precedenti non hanno funzionato, provare a disinstallare il driver della scheda di rete e quindi riavvia il computer. Windows installerà automaticamente il driver più recente. Questo approccio può essere utile se la connessione di rete ha smesso di funzionare correttamente dopo un aggiornamento recente.

    Prima di disinstallare, assicurati di avere i driver disponibili come backup. Accedi al sito Web del produttore del PC e quindi scarica il driver più aggiornato per la scheda di rete. Se il PC non riesce a connettersi a Internet, sarà necessario scaricare un driver in un altro PC e quindi salvarlo in un'unità flash USB per installarlo nel PC. Devi conoscere il produttore del PC e il nome o il numero del modello.

  1. Nella casella di ricerca nella barra delle applicazioni digita Gestione dispositivi e quindi seleziona Gestione dispositivi nell'elenco dei risultati.

  2. Espandere Schede di rete e individuare la scheda di rete Ethernet per il dispositivo.

  3. Selezionare la scheda di rete, tenere premuto (o fare clic con il pulsante destro del mouse) e quindi selezionare Disinstalla dispositivo > la casella di controlloTentativo di rimozione del driver per questo dispositivo > Disinstalla.

  4. Dopo avere disinstallato il driver, selezionare il pulsante Start > Arresta  > Riavvia.

Dopo il riavvio del PC, Windows cercherà e installerà automaticamente il driver della scheda di rete. Verifica se il problema di connessione viene risolto. Se Windows non installa automaticamente un driver, prova a installare il driver di backup che hai salvato prima della disinstallazione.

  • Usare il ripristino della rete. Il ripristino della rete deve essere l'ultimo passaggio a cui ricorrere. Puoi eseguire questa operazione se nessuno dei passaggi precedenti consente di stabilire la connessione.

    Questo può anche aiutare a risolvere il problema in cui è possibile connettersi a Internet ma non è possibile connettersi alle unità di rete condivise. Il ripristino della rete rimuove tutte le schede di rete installate e le relative impostazioni. Dopo il riavvio del PC, tutte le schede di rete vengono reinstallate e sono ripristinati i valori predefiniti per le relative impostazioni.

  1. Selezionare il pulsante Start, quindi selezionare Impostazioni  > Rete e Internet  > Stato > Ripristino della rete.

    Aprire le impostazioni dello stato di rete e Internet

  2. Nella schermata Ripristino della rete seleziona Ripristina > per confermare.

    Aspettare il riavvio del PC per scoprire se il problema è stato risolto.
     

    Note: 

    • Dopo il ripristino della rete, potresti dover reinstallare e configurare altri software di rete in uso, ad esempio software client VPN o commutatori virtuali Hyper‑V (se usi questo o un altro software di virtualizzazione di rete).

    • Il ripristino della rete potrebbe impostare tutte le connessioni di rete note sul profilo di rete pubblica. In un profilo di rete pubblica il PC non è individuabile dagli altri PC e dispositivi in rete, il che lo rende più sicuro. Tuttavia, se il PC viene utilizzato per la condivisione di file o stampanti, sarà necessario rendere nuovamente rilevabile il PC impostandolo per utilizzare un profilo di rete privato. A questo scopo, selezionare il pulsante Start, quindi selezionare Impostazioni > Rete e Internet > Ethernet . Nella schermata Ethernet selezionare la connessione di rete Ethernet da modificare, quindi selezionare Privato in Profilo di rete.

In un altro PC

  • Provare a connettersi alla stessa rete su un dispositivo diverso. Se si ha un altro PC Windows a casa e un adattatore da USB a Ethernet, provare a connettersi usando quel PC. Se è possibile connettersi, l'origine del problema è probabilmente dovuta al primo PC. Se non è possibile connettersi alla rete Ethernet su entrambi i PC, potrebbe trattarsi di un problema con il router, il provider di servizi Internet o l'adattatore da USB a Ethernet.

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa a Microsoft Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Come valuti la qualità della lingua?
Cosa ha influito sulla tua esperienza?

Grazie per il feedback!

×