Usare la Connessione guidata dati per importare dati in Publisher

Esiste un mondo di dati all'esterno dell'applicazione Publisher che è possibile usare con il programma Publisher, ma come si importano i dati e come si protegge? La risposta è fare in modo che le connessioni giuste.

Usare la Connessione guidata dati per importare dati esterni

In Publisher è possibile importare dati esterni usando la stampa unione. Usare la stampa unione per creare un numero elevato di documenti per la maggior parte identici, ma che includono alcune informazioni univoche, ad esempio un annuncio di un prodotto da inviare ai 100 clienti principali. È anche possibile importare direttamente file di testo, fogli di lavoro di Excel e tabelle o query di Access, senza usare un file di connessione. Per altre informazioni, vedere Creare una stampa unione o una stampa unione elettronica in Publisher.

  • Per saperne di più
  • Usare un provider OLE DB per importare un file di testo
  • Usare un driver ODBC per importare un file di testo
  • Usare un provider OLE DB per importare dati da un database SQL Server dati
  • Usare un driver ODBC per importare dati da un database SQL Server ODBC

L'importazione di un file di testo CON valori delimitati da virgole (CSV) è semplice. Se il file di testo è un file CSV che non usa il carattere separatore di elenco definito nel computer o se il file di testo non è un file CSV, è possibile usare un file Schema.ini per specificare il formato di file corretto.

Importare il file

  1. Fare clic su Lettere > Seleziona destinatari > Usa elenco esistente.

  2. Nella finestra di dialogo Seleziona origine dati eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per usare un file ODC esistente, fare doppio clic sul file ODC. I dati vengono importati e il processo è completato.

    • Per creare un nuovo file ODC, fare clic su Nuovaorigine e quindi eseguire i singoli passaggi della procedura.

      Viene visualizzata la Connessione guidata dati.

  3. Nella pagina Benvenuto nella Connessione guidata dati fare clic su Altro/Avanzate.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Proprietà di Data Link.

    Per altre informazioni sulle diverse opzioni disponibili nelle varie finestre di dialogo, fare clic su ?.

  4. Nella scheda Provider selezionare il provider OLE DB Microsoft Jet 4.0e quindi fare clic su Avanti.

  5. Nella casella Selezionare o immettere un nome di database nella scheda Connessioni immettere il percorso completo della cartella che contiene il file di testo.

    Per trovare più facilmente la cartella, fare clic sul pulsante Sfoglia accanto alla casella.

  6. Fare clic sulla scheda Tutto, selezionare Proprietà estesee quindi fare clic su Modifica valore.

  7. Nella casella Valore proprietà immettere una delle opzioni seguenti:

    • Se il file di testo contiene intestazioni di colonna, immettere Testo; HDR=Yes.

    • Se il file di testo non contiene intestazioni di colonna, immettere Testo; HDR=No.

  8. Fare clic su OK.

  9. Per assicurarsi di aver immesso le informazioni corrette, fare clic sulla scheda Connessione e quindi su Test connessione.

  10. Eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Se viene visualizzato un messaggio di errore, ricontrollare i valori immessi nei passaggi precedenti.

    • Se viene visualizzato il messaggio "Test connessione riuscita", fare clic su OK.

  11. Fare clic su OK.

    Viene nuovamente attivata la Connessione guidata dati.

  12. Nella pagina Selezione database e tabella, sotto la colonna Nome, selezionare il file di testo da importare e quindi fare clic su Avanti.

  13. Nella pagina Salva file di connessione dati e fine immettere un nome per il file ODC nella casella Nome file e quindi fare clic su Fine.

    Per cambiare il percorso della cartella, che per impostazione predefinita è la cartella Origini dati personali, fare clic su Sfoglia.

  14. Facoltativamente, per rendere il file di connessione più individuabile, è possibile immettere informazioni aggiuntive nelle caselle Descrizione,Nome descrittivo e Parole chiave di ricerca.

Usare un file Schema.ini elenco per specificare un altro formato di file di testo o carattere separatore di elenco

Un Schema.ini file di testo è un file di testo che contiene voci che sostituiscono le impostazioni predefinite del driver di testo nel Registro di sistema di Windows. Per usare un file di Schema.ini, è necessario eseguire le operazioni seguenti:

  • Archiviare Schema.ini file nella stessa cartella del file di testo che si sta importando.

  • Assegnare un nome al file Schema.ini.

  • Nella prima riga del file Schema.ini digitare il nome del file di testo da collegare, racchiuso tra parentesi quadre.

  • Aggiungere altre informazioni per specificare il formato di file di testo diverso.

Le sezioni seguenti illustrano esempi comuni sull'uso del file Schema.ini file.

Esempio: Specificare un carattere punto e virgola (;) come delimitatore

[Categories.txt] Format=Delimited(;)

Esempio: Specificare un carattere di tabulazione come delimitatore

[Products.txt] Format=TabDelimited

Esempio: Specificare un file a larghezza fissa

[Shippers.txt]Format=FixedLengthCol1=ShipperID Text Width 11Col2=CompanyName Text Width 40Col3=Phone Text Width 24

Inizio pagina parte superiore della sezione

L'importazione di un file di testo tramite un driver ODBC è, come minimo, un processo in due passaggi. Prima di tutto, se necessario, definire un DSN utente nel computer per il driver di testo ODBC. In secondo momento, importare il file di testo usando il DSN dell'utente. Se il file di testo è un file con valori delimitati da virgole (CSV) che non usa il carattere separatore di elenco definito nel computer o se il file di testo non è un file CSV, è possibile usare un file Schema.ini per specificare il formato di file corretto.

Definire un DSN utente

  1. Aprire il Pannello di controllo e fare clic su System and Security > Administrative Tools > ODBC Data Sources (32 bit) o ODBC Data Sources (64 bit).

  2. Nella scheda DSNutente della finestra di dialogo Amministratore origine dati ODBC fare clic su Aggiungi.

  3. Nella finestra di dialogo Crea nuova origine dati selezionare Microsoft Text Driver (*.txt; *.csv)e quindi fare clic su Fine.

    Viene visualizzata la finestra di dialogo Impostazione testo ODBC.

  4. Immettere un nome in Nome origine dati.

  5. Deselezionare la casella di controllo Usa directory corrente.

  6. Fare clic su Seleziona directory.

  7. Nella finestra di dialogo Seleziona directory individuare la cartella che contiene il file di testo da importare, assicurarsi che il file di testo sia visualizzato nell'elenco sotto la casella Nome file e quindi fare clic su OK.

  8. Fare clic su OK due volte.

Per altre informazioni sulle diverse opzioni disponibili nelle varie finestre di dialogo, fare clic su ?.

Importare il file

  1. Fare clic su Lettere > Seleziona destinatari > Usa elenco esistente.

  2. Nella finestra di dialogo Seleziona origine dati eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per usare un file ODC esistente, fare doppio clic sul file ODC. I dati vengono importati e il processo è completato.

    • Per creare un nuovo file ODC, fare clic su Nuovaorigine e quindi eseguire i singoli passaggi della procedura.

      Viene visualizzata la Connessione guidata dati.

  3. Nella pagina Iniziale della Connessione guidata dati fare clic su DSN ODBC.

  4. Nella pagina Connetti a origine dati ODBC selezionare il DSN utente appena creato e quindi fare clic su Avanti.

  5. Nella pagina Selezione database e tabella selezionare il file di testo sotto la colonna Nome e quindi fare clic su Avanti.

  6. Nella pagina Salva file di connessione dati e fine immettere un nome per il file ODC nella casella Nome file e quindi fare clic su Fine.

    Per cambiare il percorso della cartella, che per impostazione predefinita è la cartella Origini dati personali, fare clic su Sfoglia.

  7. Facoltativamente, per rendere il file di connessione più individuabile, è possibile immettere informazioni aggiuntive nelle caselle Descrizione,Nome descrittivo e Parole chiave di ricerca.

Usare un file Schema.ini elenco per specificare un altro formato di file di testo o carattere separatore di elenco

Un Schema.ini file di testo è un file di testo che contiene voci che sostituiscono le impostazioni predefinite del driver di testo nel Registro di sistema di Windows. Per usare un file di Schema.ini, è necessario eseguire le operazioni seguenti:

  • Archiviare Schema.ini file nella stessa cartella del file di testo che si sta importando.

  • Assegnare un nome al file Schema.ini.

  • Nella prima riga del file Schema.ini digitare il nome del file di testo da collegare, racchiuso tra parentesi quadre.

  • Aggiungere altre informazioni per specificare il formato di file di testo diverso.

Le sezioni seguenti illustrano esempi comuni sull'uso del file Schema.ini file.

Esempio: Specificare un'intestazione di colonna

[Categories.txt] ColNameHeader=True

Esempio: Specificare un carattere punto e virgola (;) come delimitatore

[Categories.txt] Format=Delimited(;)

Esempio: Specificare un carattere di tabulazione come delimitatore

[Products.txt] Format=TabDelimited

Esempio: Specificare un file a larghezza fissa

[Shippers.txt]Format=FixedLengthCol1=ShipperID Text Width 11Col2=CompanyName Text Width 40Col3=Phone Text Width 24

Inizio pagina parte superiore della sezione

  1. Fare clic su Lettere > Seleziona destinatari > Usa elenco esistente.

  2. Nella finestra di dialogo Seleziona origine dati eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per usare un file ODC esistente, fare doppio clic sul file ODC. I dati vengono importati e il processo è completato.

    • Per creare un nuovo file ODC, fare clic su Nuovaorigine e quindi eseguire i singoli passaggi della procedura.

      Viene visualizzata la Connessione guidata dati.

  3. Nella pagina Benvenuto nella Connessione guidata dati fare clic su Microsoft SQL Server.

  4. Nella pagina Connetti al server di database eseguire le operazioni seguenti:

    • Immettere il nome del server di database nella casella Nome server.

      Se il database si trova nel computer, immettere (locale).

    • In Credenziali di accessoeseguire una delle operazioni seguenti:

      • Per usare il nome utente e la password di Windows, fare clic su Usa autenticazione di Windows.

      • Per usare un nome utente e una password del database, fare clic su Usa nome utente e passwordseguenti, quindi immettere il nome utente e la password del database nelle caselle appropriate.

  5. Fare clic su Avanti.

  6. Nella pagina Selezione database e tabella selezionare il database nella casella Database, selezionare la tabella, la visualizzazione o la funzione definita dall'utente sotto la colonna Nome e quindi fare clic su Avanti.

  7. Nella pagina Salva file di connessione dati e fine immettere un nome per il file ODC nella casella Nome file e quindi fare clic su Fine.

    Per cambiare il percorso della cartella, che per impostazione predefinita è la cartella Origini dati personali, fare clic su Sfoglia.

  8. Facoltativamente, per rendere il file di connessione più individuabile, è possibile immettere informazioni aggiuntive nelle caselle Descrizione,Nome descrittivo e Parole chiave di ricerca.

Inizio pagina parte superiore della sezione

L'importazione di dati da SQL Server database tramite un driver ODBC è un processo in due passaggi. Prima di tutto, se necessario, definire un DSN utente nel computer per il driver ODBC. In secondo momento, importare i dati SQL Server database.

Definire un DSN utente

  1. Aprire il Pannello di controllo e fare clic su System and Security > Administrative Tools > ODBC Data Sources (32 bit) o ODBC Data Sources (64 bit).

  2. Nella finestra di dialogo Amministratore origine dati ODBC selezionare la scheda DSN utente e quindi fare clic su Aggiungi.

  3. Nella finestra di dialogo Crea nuova origine dati selezionare SQL Server e quindi fare clic su Fine.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo SQL Server origine dati.

  4. Immettere un nome di origine dati nella casella Nome.

  5. Facoltativamente, immettere una descrizione dell'origine dati nella casella Descrizione.

  6. Immettere il nome del server di database nella casella Server.

    Se il database si trova nel computer, immettere (locale).

  7. Fare clic su Avanti.

  8. In che modo SQL Server verificare l'autenticità dell'IDdi accesso? eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per usare il nome utente e la password di Windows, fare clic su Autenticazione Windows NT con l'ID di accesso di rete.

    • Per usare un nome utente e una password del database, fare clic su Autenticazione con SQL Server con ID di accesso e password immessi dall'utente, quindi immettere l'IDdi accesso al database e la password nelle caselle appropriate.

  9. Fare clic due volte su Avanti e quindi su Fine.

  10. Per assicurarsi di aver immesso le informazioni corrette, fare clic su Test origine dati.

  11. Eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Se viene visualizzato un messaggio di errore, ricontrollare i valori immessi nei passaggi precedenti.

    • Se viene visualizzato il messaggio "TEST COMPLETATI CORRETTAMENTE!", fare clic su OK.

  12. Fare clic su OK due volte.

Per altre informazioni sulle diverse opzioni disponibili nelle varie finestre di dialogo, fare clic su ?.

Importare i dati dal database SQL Server dati

  1. Fare clic su Lettere > Seleziona destinatari > Usa elenco esistente.

  2. Nella finestra di dialogo Seleziona origine dati eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per usare un file ODC esistente, fare doppio clic sul file ODC. I dati vengono importati e il processo è completato.

    • Per creare un nuovo file ODC, fare clic su Nuovaorigine e quindi eseguire i singoli passaggi della procedura.

      Viene visualizzata la Connessione guidata dati.

  3. Nella pagina Iniziale della Connessione guidata dati fare clic su DSN ODBC.

  4. Nella pagina Connetti a origine dati ODBC selezionare il nome dell'origine dati definita nella sezione precedente e quindi fare clic su Avanti.

  5. Nella pagina Selezione database e tabella selezionare il database nella casella Database, selezionare la tabella, la visualizzazione o la funzione sotto la colonna Nome e quindi fare clic su Avanti.

  6. Nella pagina Salva file di connessione dati e fine immettere un nome per il file ODC nella casella Nome file e quindi fare clic su Fine.

    Per cambiare il percorso della cartella, che per impostazione predefinita è la cartella Origini dati personali, fare clic su Sfoglia.

  7. Facoltativamente, per rendere il file di connessione più individuabile, è possibile immettere informazioni aggiuntive nelle caselle Descrizione,Nome descrittivo e Parole chiave di ricerca.

Inizio pagina parte superiore della sezione

Inizio pagina

Vedere anche

Panoramica delle connessioni dati di Office

Usare la Connessione guidata dati per importare dati in Word

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×