Condividere dati esterni usando un file ODC (Power Query)

Un ottimo modo per condividere dati tra gli utenti di Excel è usare un file Office Data Connection (ODC). Sono progettati per essere portatili e facili da aggiornare. È consigliabile usare l'approccio seguente per condividere origini dati esterne con dati modellati da Power Query. 

In questo esempio viene condivisa una cartella di lavoro con i dati importati da una cartella di lavoro dati. Questo processo si applica però a quasi tutte le origini dati esterne che Excel può importare e connettere. L'unica eccezione è che non è possibile salvare le informazioni di connessione in un file ODC per una tabella di Excel o un intervallo denominato nella stessa cartella di lavoro da cui è stata importata (usando Dati >Da tabella/intervallo).

Importante   In caso di problemi con l'autenticazione o la privacy, vedere Gestire le impostazioni e le autorizzazioni dell'origine dati e Impostare i livelli di privacy.

Per semplificare la condivisione dei dati, una persona esegue le operazioni seguenti:

  1. Selezionare Dati> ottieni dati > da file > da cartella di lavoro.

  2. Nella finestra di dialogo Importa dati individuare e selezionare la cartella di lavoro contenente i dati e quindi scegliere Apri.

  3. Nella finestra di dialogo Strumento di spostamento selezionare una tabella e quindi selezionare Trasforma dati.

  4. Nell'editor di Power Query modellare i dati nel modo desiderato e quindi selezionare Home > Chiudi & Carica.

  5. Nel foglio di lavoro di Excel contenente i dati della query selezionare una cella nella tabella, selezionare Dati,selezionare la freccia accanto a Aggiorna tutto,selezionare Proprietà connessione,selezionare la scheda Definizione e quindi nella parte inferiore della finestra di dialogo selezionare Esporta filedi connessione.

  6. Nella finestra di dialogo Salva file immettere un nome file, selezionare Salvae quindi scegliere OK.

  7. Assicurarsi di salvare il file in un'origine dati attendibile in un percorso a cui un'altra persona può accedere, ad esempio una cartella di rete. Per altre informazioni sulle origini dati attendibili, vedere Documenti attendibili,Visualizzare le opzioni di privacy personalinel Centro protezione e Aggiungere, rimuovere o modificare un percorso attendibile. 

  8. Salvare la cartella di lavoro.

Risultato

Il file ODC contiene tutte le informazioni di connessione sull'origine dati esterna e i passaggi e le formule delle operazioni di Power Query. Se si vuole, aprire il file ODC nel Blocco note per esaminare il formato XML usato.

Per accedere ai dati condivisi, un'altra persona esegue le operazioni seguenti:

  1. Con Esplora file individuare il file ODC creato nella sezione precedente e quindi fare doppio clic   su di esso.

    Excel apre il file ODC in una nuova cartella di lavoro di Excel.

  2. Se viene visualizzato un messaggio che indica che l'origine dati è attendibile, selezionare Abilita.

  3. Nella finestra di dialogo Importa dati decidere come importare i dati e quindi scegliere OK. Per altre informazioni sull'uso di questa finestra di dialogo, selezionare il punto interrogativo (?).

  4. Per verificare che tutto funzioni correttamente, aggiornare l'origine dati della cartella di lavoro e quindi aggiornare tutti i dati della cartella di lavoro premendo CTRL+ALT+F5.

  5. Salvare la cartella di lavoro.

Risultato

L'altra persona può ora condividere un'origine dati esterna con i dati modellati da Power Query.

Vedere anche

Guida di Power Query per Excel

Aggiornare una connessione dati esterna in Excel

Modalità di viaggio dei dati in Excel

Serve aiuto?

Amplia le tue competenze su Office
Esplora i corsi di formazione
Ottieni in anticipo le nuove caratteristiche
Partecipa al programma Office Insider

Queste informazioni sono risultate utili?

Grazie per il feedback!

Grazie per il tuo feedback! Potrebbe essere utile metterti in contatto con uno dei nostri operatori del supporto di Office.

×